Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
Il servizio Comunicati Stampa/Annunci gratuiti e' un servizio fornito dalla Travel Factory Srl in liquidazione, di seguito indicata come Il gestore del sito. Sebbene redatto con scrupolosita' e cura, il servizio non e' immune da errori, imprecisioni e omissioni, di cui Il gestore del sito non puo' e non potra' mai e in alcun modo essere ritenuta responsabile.
L'uso del Servizo e' effettuato dall'Utente sotto la sua completa responsabilita'. Il Gestore del sito non offre quindi garanzie (1) circa l'identita', la capacita' giuridica, la serieta' d'intenti o altre caratteristiche degli inserzionisti, (2) la qualita', la liceita', la sicurezza dei beni oggetto degli annunci, (3) la veridicita' e l'accuratezza di quanto fornito dagli inserzionisti.
Il Gestore del sito si riserva il diritto di modificare, in ogni momento e in piena autonomia, i contenuti dei Comunicati Stampa/Annunci gratuiti, nel rispetto comunque della volonta' dell'utente risultante dall'inserzione, le funzionalita' del servizio o di sospenderne l'erogazione senza alcun obbligo di preavviso agli utenti.

"Guida al bullo 2.@"


Di Vincenzo Finas: "Obiettivo per l'anno scolastico 2016/2017 diffusione di 10000 copie della "Guida al bullo 2.@" tra formato cartaceo e digitale sul territorio nazionale


Prosegue la campagna nazionale di diffusione della seconda edizione "Guida al bullo 2.@" realizzata dall'Associazione Future Is Now Finas, il Presidente Di Vincenzo annuncia: "Obiettivo per l'anno scolastico 2016/2017 diffusione di 10000 copie tra formato cartaceo e digitale sul territorio nazionale. Questo anche grazie alla rete di stakeholder della Finas, ad esempio grazie al sito dell'associazione ACBS contro il bullismo, presieduta da Vincenzo Vetere, sono stati già oltre 450 i download in poche settimane della guida scaricata in formato digitale". Cosi conclude il Presidente Nazionale Finas Vittorio Di Vincenzo.


[M.V. Anno X - Nr 1207 del 27.09.2016] | Associazioni

Il Comitato per le Innovazioni dell'EHMA: 6 DOMANDE AI RESPONSABILI


Nel corso del meeting che il Chapter italiano dell’ EHMA - European Hotel Managers Association ha tenuto a Campione nello scorso mese di giugno, il Comitato per le Innovazioni ha reso edotta la platea sul progetto di Mentoring a cui sta lavorando da febbraio.


Il “mentor” è un professionista esperto che lavora con un “mentee” - una persona con meno esperienza - per farne progredire la carriera ed ampliare il suo network.

 

Il rapporto di reciproca fiducia che si instaura tra le due persone tende a far emergere le potenzialità ancora inespresse del mentee. Abbiamo chiesto a ciascun membro del Comitato per le Innovazioni di fare il punto sul percorso che si sta compiendo. Ed ecco le domande e le relative risposte, che sono state esaurienti e dettagliate - Ivan Artolli, Managing Director dell'Hotel de Paris di Montecarlo e Capo Gruppo del Comitato per le Innovazioni -

 

Qual è la mission del progetto?

 

"Le motivazioni e gli obiettivi alla base del progetto “Mentor Me EHMA Italia” sono numerosi. In primo luogo il desiderio che molti tra di noi direttori d’albergo hanno di voler restituire alla nostra professione almeno una parte di quello che tramite essa siamo riusciti ad ottenere nella nostra vita professionale e spesso anche in quella privata. Questo prezioso know-how, unito alle caratteristiche di leader che caratterizzano ciascuno di noi, deve poter essere messo a disposizione dei giovani che grazie alla loro passione, alla loro forza di volontà e alla loro propensione all’eccellenza nell’accoglienza e nel servizio personalizzato del cliente, meritano di ereditare.
"Con la costante evoluzione che stiamo vivendo nel settore dell’ospitalità e del turismo in Italia è un nostro dovere professionale ed etico quello di formare i giovani talenti allo scopo di renderli il più rapidamente possibile i nostri manager del futuro.
Oltre al coaching che ciascuno di noi fa all’interno delle strutture che dirigiamo, è importante impegnarsi anche nel mentoring, poiché si tratta di due tecniche molto diverse e distinte tra loro.
"Il Mentoring implica non solo la crescita del Mentee ma anche quella del Mentor che, grazie ai colloqui basati su fiducia e stima reciproca, riesce ad avere una visione più approfondita delle problematiche che queste giovani promesse si trovano a gestire ed alle soluzioni che grazie ai nostri consigli mirati e ben dosati, riescono a trovare
".

 

- Giuseppe Mariano, Direttore Generale Vestas Hotels & Resorts Lecce ha risposto a due domande:
Quando ha avuto inizio il progetto?
Quale la sua durata?

 

"Grazie all' esperienza acquisita dal nostro collega Ivan Artolli in Gran Bretagna, con due analoghi progetti, abbiamo ritenuto necessario definire in due tempi il percorso del nostro progetto. Il primo, di carattere organizzativo, con inizio a febbraio e fiino a giugno di quest’anno, ed il secondo operativo da Luglio per un minimo di 6/8 mesi, vale a dire sino a febbraio 2017. Naturalmente, se lo riterremo necessario, valuteremo la possibilità di estenderlo per un periodo massimo di un anno".

 

In quale misura valutate i tempi stabiliti per lo svolgimento del progetto?

 

"Abbiamo pensato di fissare un'agenda ben definita nei tempi e dare il tempo necessario per ogni fase del progetto, ad esempio la fase inziale per l’acquisizione della documentazione richiesta da parte dei Mentor e dei Mentee, oppure quella molto delicata ed importante durante la quale si intende ben definire le coppie, ossia valutare l’esperienza acquisita negli anni dal Mentor e le potenziali caratteristiche professionali di sviluppo e crescita del Mentee".

 

- Damiano De Crescenzo, Managing Director Planetaria Hotels
- Come si definiscono gli obiettivi da perseguire e i compiti da assegnare al mentee nell'ambito del progetto?

 

"E' fondamentale costruire prima di tutto un rapporto professionale tra il Mentor ed il Mentee e far si che quest'ultimo si "apra" e si confidi. Gli obiettivi dovranno essere realistici e saranno definiti attraverso un processo d'immersione congiunto nelle aspirazioni del Mentee. Con il supporto del materiale selezionato per il progetto (video, letture, case histories etc), verranno assegnati dei compiti utili al perseguimento degli obiettivi prefissati. Nel corso degli incontri ci sarà un accurato monitoraggio affinché il progetto si sviluppi in forma incoraggiante e con entusiasmo."

 

- Giuseppe Rossi, General Manager Hotel Splendide Royal Lugano

- Riscontrate difficoltà nel trasmettere appieno ai mentees il senso della mission?

 

"Già dal mio primo incontro ho subito riscontrato una forte motivazione del mio mentee dettata dalla piena consapevolezza di prendere parte ad un progetto in cui la persona ha veramente la possibilità di sviluppare le sue capacità e abilità attraverso un processo strutturato dove vengono fissati obiettivi in linea con le proprie aspirazioni professionali. "Una volta fissati gli obiettivi vengono condotte sul campo attività pratiche e concrete per il raggiungimento degli stessi, in occasione dell’incontro mensile vengono analizzate le diverse situazioni con esempi pratici dove il mentore ha la funzione di monitorare e allo stesso tempo guidare, in base alla sua esperienza, il processo di sviluppo e crescita personale del mentee. "Grazie alla metodologia adottata per questo progetto con feedback efficaci e revisioni periodiche non solo si incoraggia l’apprendimento ma allo stesso si assicura sin dall’inizio del processo una visione chiara del vero senso della mission".

 

- Roberto Cappelletto, Direttore Generale Villa Cortine Palace

- Come sviluppare in modo sereno il rapporto di fiducia con il mentee?

 

"Il rapporto con il Mentee nasce e si sviluppa nel mettere a proprio agio la persona in particolare nell’ascolto, nel rispetto e nella non invasione. E’ necessario porre l’attenzione nella parte psicologica dove spesso molti nodi necessitano di essere sciolti, perché parte del nostro vissuto spesso non elaborato. Solo partendo da queste valutazioni che possiamo entrare nell’osservare la parte che riguarda la nostra intelligenza emozionale e nella parte spirituale. Il tutto per applicare in senso pratico tecniche di comunicazione, prendendo atto delle proprie potenzialità e delle proprie debolezze. "Su questi valori costruiamo un rapporto sano, sincero e onesto tra noi Mentors e i nostri Mentees".


[M.V. Anno X - Nr 1204 del 22.09.2016] | Associazioni

Corri per Street Child


 Corri per Street Child, Accetta una sfida che cambia la vita Missione Andare oltre il semplice potere della corsa per costruire in modo sostenibile una comunità, unire persone intorno a cause importanti e lasciare un’impronta duratura.


 Il nostro obiettivo è quello di creare esperienze che vadano oltre la semplice competizione sportiva. I partecipanti alla maratona potranno constatare i risultati del loro tempo, denaro e risorse visitando i progetti sostenuti e conoscendo ciò che fa realmente Street Child sul campo. Street Child vi offre la possibilità di partecipare ad un viaggio unico, un’avventura che unisce lo sport alla solidarietà. Non solo scoprirete paesaggi unici, ma vedrete con i vostri occhi l’impegno concreto e il lavoro che Street Child svolge in Sierra Leone e Nepal. Che siate un corridore per hobby, uno sportivo affermato o un appassionato di maratone, da solo o in gruppo, potete trovare un posto che fa per voi nelle maratone di Street Child! Accetta la sfida e corri con Street Child in Nepal il 26 novembre 2016 oppure in Sierra Leone nel maggio 2017! Parti in Nepal il 26 novembre 2016… Quest’anno Street Child si è unita alla Maratona Internazionale del Nepal per offrire ai partecipanti un’esperienza indimenticabile. Non solo avrete la possibilità di visitare uno dei più spettacolari paesaggi al mondo, ma avrete anche l’opportunità di vedere con i vostri occhi come vengono spesi i fondi che avete raccolto. I progetti di Street Child stanno dando ai bambini la possibilità di andare a scuola, creando nuovi contesti di apprendimento in comunità rurali duramente toccate dal terremoto del 25 aprile 2015. I nostri sforzi offriranno ai bambini che più ne hanno bisogno la possibilità di emanciparsi attraverso l’educazione - e il vostro impegno può fare esattamente lo stesso. Avrete la possibilità di scegliere tra tre percorsi: 10, 21, 42 km e tre diversi pacchetti. Vi incontrerete nella città di Kathmandu dove soggiornerete per la vostra prima notte per visitare poi meglio il paese e la regione di Okhaldhunga insieme ai progetti di Street Child. Concluderete il vostro soggiorno con la maratona e una cerimonia di chiusura con musiche tradizionali nepalesi. … o in Sierra Leone il 28 maggio 2017! La maratona in Sierra Leone combina uno degli scenari più mozzafiato dell’Africa occidentale con un’atmosfera unica che solo questo paese può offrirvi! I partecipanti alla maratona della Sierra Leone sono uniti da un comune obiettivo, quello di sostenere i progetti di Street Child. Inoltre, una volta sul campo, vi sarà data l’opportunità di visitare, conoscere e prendere ispirazione dagli stessi bambini per cui avete raccolto fondi. La maratona si terrà a Makeni, terza città più grande della Sierra Leone, dove Street Child basa il suo lavoro e dove ha ottimi rapporti con la polizia, l’esercito e le autorità locali. La maratona della Sierra Leone si corre sia su strade urbane che su strade sterrate e attraversa uno dei più bei paesaggi del nord della Sierra Leone! La testimonianza di Mirko «Dei cinque giorni che ho passato in Sierra Leone, insieme agli altri partecipanti, conservo molti ricordi ma quelli che più di tutti riassumono questa incredibile esperienza sono la bellezza del territorio, lo spirito dei partecipanti e l'atmosfera che si viene ad instaurare e l'impegno e la passione di tutto il team di Street Child. La maratona: dimenticate le noiose e tradizionali corse di città; qui si tratta di sterrati, giungla, sorrisi ed “high five”. Durante la corsa non potrete fare a meno di fermarvi a "dare un cinque” a tutti i bambini che sono lungo il percorso ad applaudirti ed incitarti. Il momento più bello della corsa è stato sicuramente il mio ingresso nello stadio correndo insieme ad un bambino che avevo incontrato lungo il percorso un centinaio di metri prima. Per me questo momento ha rappresentato alla perfezione lo spirito di questo evento. Per tutti questi motivi, mi sento di raccomandare a tutti voi di prendere parte a questa incredibile manifestazione il prossimo anno: non importa se siete corridori provetti (sfido chiunque a trovare un luogo più bello dove correre) o alle prime armi (non sarete sicuramente gli unici). L'esperienza ed i ricordi che riporterete con voi, saranno unici e difficili da spiegare con parole.» Come iscriversi? Visitate il sito delle maratone: - http://nepalmarathon.co.uk - http://www.sierraleonemarathon.com


[M.V. Anno X - Nr 1194 del 07.09.2016] | Associazioni

Piera Ghirardi, “l'Angelo Custode” degli animali.


E' realmente difficile riassumere in poche parole chi è Piera Ghirardi e tutti i suoi meriti. Potremo definirla l'Oskar Schindler dei cani, la Madre Teresa di Calcutta dei Gatti, il Mahatma Gandhi dei randagi, la Martin Luther King dei dimenticati, la Nelson Mandela degli oppressi.


Luigia Ghirardi (per tutti “Piera”) nasce a Torino il 24 giugno 1932. Ha una passione smisurata per gli animali, di qualsiasi razza. Salva un pony (Barone) dal macello ed incomincia ad ospitare caprette tibetane, papere, pecorelle, colombi, conigli, orfani d'ogni sorta e molti altri “a-mici” ai quali trova una degna sistemazione (quasi sempre da lei). A questi si aggiungono nel tempo tanti, tanti, tanti cani e gatti abbandonati. Prima uno, poi due, tre, 10, 100, arrivando ad ospitare più di 600 cani e 200 gatti (lei li conosce ognuno per nome)!! A tutti offre accoglienza, tanto amore ed una ciotola di pappa calda ogni giorno. Nel 1970 Piera giocoforza lascia la Torino-bene abbandonando l'attività lavorativa. Si trasferisce a Rivalta di Torino (Torino Sud) dove fa dell'accoglienza per gli animali abbandonati la missione della sua vita. Fonda l'Arca di Piera, Rifugio del Cane Randagio e degli Animali Abbandonati” a cui aderisce in seguito l'Associazione Amici degli Animali Abbandonati. Prima da sola (e successivamente con l'aiuto di decine di volontari, simpatizzanti e benefattori) prende un appezzamento di terreno dove appronta con materiali di fortuna i primi box per accogliere i suoi “ospiti”. Tanti non lo possono ricordare, ma sono anni davvero molto duri e difficili. Vita “da cani” verrebbe quasi da dire. Per non far mancare nulla ai suoi amici trovatelli a 4 zampe, Piera pensa prima a loro. Sotto una tettoia di lamiera approntata alla bene-meglio, senza nemmeno il conforto d'una stufetta, dorme in terra su d'un precario giaciglio, quasi una “cuccia” (una poltrona sfondata e un lussuosissimo materasso sgualcito trovato in discarica). Usa una betoniera per cucinare con a corredo una bella toilette molto naif … (i campi di granoturco sotto le stelle). Sopporta tutti i suoi disagi quasi volesse anche lei condividere l'esistenza raminga dei suoi protetti. Poi arriva la prima baracca, quindi una roulotte sgangherata, e più in là uno pseudo-prefabbricato. Solo di recente una vera e propria costruzione in muratura (un monolocale “all-in-one”). Tra le gabbie cominciano così a sorgere sentieri, piazzuole e stradine. Il “Rifugio” (ma è molto riduttivo definirlo tale) si trasforma ben presto prendendo corpo quello ch'era il suo sogno originario, solo immaginato mezzo secolo fa. Una vera e propria Arca. Una scialuppa di salvataggio per tutte le bestiole emarginate dal contesto sociale e dimenticate/bistrattate dall'uomo. Lo sanno le migliaia di cani e gatti da Lei salvati, e migliaia e migliaia di famiglie italiane che a Piera devono il privilegio di aver potuto adottare un amico fedele. E' soprattutto grazie a Lei se oggi il Rifugio di Rivalta è dotato di una comoda cucina, bagni, un'infermeria attrezzata seguita da un veterinario di riferimento (per le medicazioni, vaccinazioni e profilassi), un magazzino con cella frigorifera, tanti box riscaldati concepiti con le migliori tecniche costruttive ed un ampio gattile (il tutto rispettando gli elevati standard di legge prescritti dalle ASL). Nella Torino di quegli anni tutto ciò, per questo territorio, è stato un autentico “miracolo sulla 5a strada”. Nonostante le difficoltà, in tutti questi anni, la sua magia quotidiana Piera Ghirardi è sempre riuscita a farla, sfamando almeno una volta al giorno migliaia di creature. Ancor oggi, che il prodigio continua, risulta incredibile come abbia potuto realizzarsi tutto questo, che sia iniziato tutto grazie a questa donnina eccezionale che ha fatto tutto da sè (senza sovvenzioni e/o provvidenze pubbliche, è bene precisarlo). In un mondo come questo, contrassegnato da tanto egoismo, vien spontaneo chiedersi come sia stato possibile. Un quesito così complesso ha una risposta relativamente semplice: solo grazie alla sua incredibile forza d'animo ed il suo gigantesco e sconfinato amore per gli emarginati e gli indifesi. A 84 anni suonati Piera Ghirardi - pur con tutte le sue magagne ed i suoi acciacchi - è ancora lì nella sua Arca, più che mai vicina a tutti i suoi cani e gatti. Lei, il “gigante buono”, come un “angelo custode” è ancora lì in trincea, in “prima linea” a combattere la sua battaglia contro il crudele rito dell'abbandono e i pregiudizi del genere umano. Indimenticabile sua la celebre frase: “un cane non deve mai vergognarsi di non essere bello”. Dopo quasi tre quarti di secolo, purtroppo, Piera è ancora assillata da quel suo unico, grande, grande difetto: non saper mai dire di NO a tutti gli animali che ogni anno continuano a sbolognargli, a getto continuo, da ogni dove (e che non di rado gli arrivano anche da ogni parte d'Italia). Nell'anno 2010 la città di Rivalta di Torino (Torino) ha conferito a Piera Luigia Ghirardi il Premio “Rivaltese dell'anno” con la motivazione: "Grazie Piera per aver dedicato, insieme a tanti volontari della tua Arca, la tua vita con generosità e amore agli animali abbandonati, dando loro rifugio e assistenza. Sia il tuo un esempio da seguire per costruire una società più solidale, attraverso l'impegno a favore di tutti gli esseri viventi." Vien da chiedersi: ma noi che cosa possiamo fare per questa donna anziana, piena di discopatie ed artrosi, sempre di corsa, sempre in disordine, che ha venduto tutto (anche la sua casa ed i suoi gioielli di famiglia) per la sua causa? Dopo un'intera vita dedicata al benessere degli animali ci pare giusto, che si possa almeno tributare un doveroso omaggio ad un così alto esempio di impegno civile. Oltre che un bel gesto, questo riconoscimento sarebbe un “grazie istituzionale” davvero apprezzato da migliaia di cittadini italiani, ai quali Piera Ghirardi, in oltre 50 anni, ha regalato una moltitudine di bellissimi insegnamenti, esperienze e ricordi. Visto che il prestigioso titolo di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana viene assegnato ai cittadini che si sono distinti per particolari attività in campo sociale e umanitario c'è parso naturale pensare a questa meravigliosa signora, così speciale: “Piera” Luigia Ghirardi. L'Onorificenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana è la prima fra le onorificenze nazionali ed è destinata a "ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell'economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari ...". Se anche tu, condividi questa iniziativa, unisciti a noi sottoscrivendo questa Petizione al Link: https://www.change.org/p/presidente-della-repubblica-e-ministro-dell-interno-onorificenza-al-merito-per-piera-ghirardi-l-angelo-custode-degli-animali? Questa petizione sarà consegnata: Al Presidente della Repubblica Italiana On.le Sergio Mattarella Al Presidente del Consiglio dei Ministri On.le Matteo Renzi Al Dipartimento del Cerimoniale di Stato Foto: https://www.indymedia.org.uk/images/2016/06/525736.jpg https://www.indymedia.org.uk/images/2016/06/525737.jpg https://www.indymedia.org.uk/images/2016/06/525738.jpg https://www.indymedia.org.uk/images/2016/06/525739.jpg https://www.indymedia.org.uk/images/2016/06/525740.jpg https://www.indymedia.org.uk/images/2016/06/525741.jpg https://www.indymedia.org.uk/en/regions/world/2016/07/525758.html http://www.animalshoppingtorino.it/altre-cose/petizione-piera-ghirardi


[M.V. Anno X - Nr 1189 del 19.07.2016] | Associazioni

L’Associazione Invalidità Civile Roma


L’Associazione Invalidità Civile Roma (www.invaliditacivileroma.it) è una tra le più attive associazioni in difesa dei diritti degli invalidi civili sull’intero territorio nazionale.


L’Associazione Invalidità Civile Roma (www.invaliditacivileroma.it) è una tra le più attive associazioni in difesa dei diritti degli invalidi civili sull’intero territorio nazionale. Oltre a fornire una completa e totale assistenza medica e medica legale, con il suo sito Internet contribuisce fattivamente a fornire informazioni oltre che mettere al centro dell’attenzione di cosa sia l’invalidità civile. Non per nulla, in materia vi è molta confusione. Infatti, in linea generale, varie persone credono che handicap e invalidità siano dei sinonimi. Nella realtà, la situazione è ben diversa. A dire questo è propriamente la Legge, la quale provvede ad evidenziare quali siano i tipici caratteri di queste due situazioni in ben due diverse norme. Le norme a favore degli invalidi civili, fanno riferimento alla Legge numero 118 del 1971 e specificatamente in detta legge vi è scritto “si considerano mutilati e invalidi civili i cittadini affetti da minorazione congenita e/o acquisita (comprendenti) gli esiti permanenti delle infermità fisiche e/o psichiche e sensoriali che comportano un danno funzionale permanente, anche a carattere progressivo, compresi gli irregolari psichici per oligofrenie di carattere organico o dismetabolico, insufficienze mentali derivanti da difetti sensoriali e funzionali che abbiano subito una riduzione permanente della capacità lavorativa non inferiore a un terzo, o se minori di anni 18, che abbiano difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie dell’età”. Altro punto, giustamente evidenziato dall’Associazione Invalidità Civile Roma, riguarda il fatto che si utilizza il termine civile al fine di evidenziare una invalidità non derivante da cause di lavoro, servizio o di guerra. Sul sito www.invaliditacivileroma.it, quindi, si offre un ampio spazio alla tematica e alle problematiche relative alla invalidità civile.


[M.V. Anno X - Nr 1185 del 11.07.2016] | Associazioni

Lancio in tanden a favore della sclerosi multipla



Lancio in tanden a favore della sclerosi multipla Spiccare il volo per sentirsi uguali Evento dal 22 al 25 Aprile 2016 L' Aviosuperficie Massarotti si trova in Contrada Caudarella S.P. 34 Caltagirone (CT). Se anche tu decidi di partecipare all'evento del lancio in tandem a favore della sclerosi multipla, contattaci al numero di Tel. 338 29 41 236. Il nostro obiettivo è restituire la leggerezza della farfalla. Esperienza di libertà oltre la sclerosi multipla: Un lancio in paracadute biposto con istruttore da 4200 metri. L'Aism (Associazione Italiana sclerosi multipla), su iniziativa della sezione provinciale di Catania in collaborazione con l'associazione Sunflyers. Organizza per giorno 25 Aprile una giornata libera da pregiudizi, dalle barriere fisiche, dalla paura della malattia. Sito web: http://www.sunflyers.it Powered http://www.prenotaora.com


[M.V. Anno X - Nr 1106 del 09.04.2016] | Associazioni

Pompei Finas: Protocollo Traineeship Federmeccanica-Miur



"Il protocollo Traineeship siglato tra la Federmeccanica ed il Ministero dell'Istruzione rappresenta un'esempio virtuoso di alleanza formativa per l'alternanza scuola-lavoro, le aziende metalmeccaniche di tutto il paese aprono le porte agli studenti italiani con un'accordo definito e chiaro con le istituzioni che consente agli studenti di mettere in pratica ciò che imparano a scuola."

Questo quanto dichiara Filippo Pompei Segretario Nazionale Finas che prosegue: "Traineeship è un modello di alternanza che fa da apripista per la formazione in alternanza scuola-lavoro nel nostro paese, l'esperienza del Presidente di Federmeccanica e Presidente di Comer Industries Fabio Storchi è l'esempio di come le aziende oggi hanno un ruolo fondamentale nella formazione degli studenti, assumendosi anche importanti responsabilità sociali nel contrasto alla disoccupazione giovanile ed alla valorizzazione dei territori."
Così conclude la nota del segretario Nazionale FutureIsNow.

 


[M.V. Anno X - Nr 1081 del 10.03.2016] | Associazioni

ELEZIONI ASSOCIAZIONE FIAVET LIGURIA 2015


In data 24 Marzo 2015 si è svolta in Genova l’Assemblea Elettiva della Associazione Regionale degli Agenti di Viaggio della Liguria


E’ stata riconfermata all’unanimità la Presidenza della Signora Wilma Pennino e della Sua Giunta Esecutiva (Vice Presidente Bertelli Paolo – Tesoriere Grando Fabrizio) unitamente a tutti i Consiglieri Regionali.

 

La Presidente Pennino nel suo discorso di insediamento ha ricordato come il lavoro dell’Agente di Viaggio, in questi ultimi anni, si è notevolmente trasformato e ha focalizzato l’attenzione sulle incertezze che riguardano l’imminente stagione estiva.

 

Anche sulle modalità di fare Associazionismo, la Presidente Pennino ritiene che sia arrivato il momento di voltare pagina. Le Associazioni di Categoria, in futuro, dovranno essere più unite e compatte lavorando congiuntamente per raggiungere gli obiettivi comuni.

 

La Presidente Pennino e tutto il Suo staff di Fiavet Liguria sono disponibili ad attivare ogni forma di collaborazione con gli interessati del settore e ricordano che sono contattabili presso la Segreteria dell’Associazione con sede in Genova – Via Cesarea 8.


[M.V. Anno X - Nr 939 del 28.04.2015] | Associazioni

I Colori delle Stelle


Presentazione dell’Associazione Culturale “I Colori delle Stelle” e del Calendario Solidale 2015


Presentazione dell’Associazione Culturale “I Colori delle Stelle” e del Calendario Solidale 2015 E’ Cucina BOLOGNA – 21 DICEMBRE 2014 via G. Leopardi 4, Bologna Ore 10.30 Accoglienza con colazione e Videoclip: “E’ soltanto questione di tempo” - “Armonia” – “Tu non mi basti mai” Ore 11.30 intervista a PIA TUCCITTO Cantautrice testimonial del Calendario Solidale

 

I Colori delle Stelle del mese di maggio presenta “My Radio Ep” Ore 12.30 Il cuoco Cesare Marretti ci darà lezioni di cucina, tema “come utilizzare il panettone dopo le feste” L’estro, la fantasia il genio e perché no la follia culinaria di Cesare in una ricetta in diretta… Chissà cosa ci preparerà, chissà se, quella follia continuerà a farci impazzire con i suoi sapori. Ore 13.00 presentazione dell’associazione e del Calendario Solidale 2015 I Colori delle Stelle Ore 14.00 Pranzo preparato dallo chef Cesare Marretti Ore 14.30 Interventi degli Ospiti a sorpresa Ore 15,30 Brindisi di saluto In occasione della presentazione l’associazione intende raccogliere un contributo di 20 euro a persona. A fronte del contributo verrà reso un “Calendario Solidale 2015”, colazione e il pranzo a Buffet preparato dal nostro Cesare Marretti.

 

I Colori delle Stelle Calendario solidale 2015 – Testimonial Franco Battiato Gianni Morandi Francesco Guccini Lucio Dalla Leonardo Pieraccioni Luca Carboni Alessandro Paci Barbara Enrichi Fio Zanotti Pia Tuccitto Steve Rogers Band Claudia Zanella Marinella e Roberto Ferri Angela Baraldi Leonard Bundu Stefano Bonaga Marco Alemanno Saturnino Christian “Cicci” Bagnoli Cristina Gardumi Gli Autori del Calendario Ezio Alessio Gensini - poeta e giornalista Leonardo Santoli – pittore e scultore

 

Ufficio stampa: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini notizie@laboratoriodelleparole.it _ 051 6311504 - 335 54 11 331 – 392 92 22 152


[M.V. Anno X - Nr 877 del 15.12.2014] | Associazioni

ASSOCIAZIONE MAGA CIRCE



Mostra di Piante e di fiori al Circeo. La mostra "Circeo in fiore" è una magia di profumi e di colori nell'antico borgo medievale di San Felice Circeo

 

ASSOCIAZIONE MAGA CIRCE

Telefono: 3356958384

 

Email: as.magacirce@libero.it


[M.V. Anno X - Nr 811 del 26.06.2014] | Associazioni

Eureka Dance


Eureka Dance inaugura la stagione danzante 2013 - 2014 con tante novità. Lezioni aperte a tutti con rinfresco nelle giornate del 16, 17, 18, 19 settembre 2013


Cinisello Balsamo, 03 settembre 2013

 

Eureka Dance, Associazione Sportiva Dilettantistica che opera nell’ambito della danza, in occasione della riapertura della stagione 2013/2014, organizza delle imperdibili lezioni open nella bellissima Sala delle Rose di recentissima realizzazione, in Via F.lli Gracchi 39/A a Cinisello Balsamo.

 

 

Nei giorni tra il 16 e il 19 settembre, infatti, sarà possibile provare le discipline del tango fit (martedì 17 e giovedì 19 settembre alle ore 19.00), del tango argentino (martedì 17 e giovedì 19 settembre alle ore 21.00), della tecnica individuale (martedì 17 e giovedì 19 settembre alle ore 20.00), della keyzumba (giovedì 19 settembre alle ore 21.00) e del liscio (lunedì 16 settembre alle ore 20.00). Anche i più piccoli avranno il loro momento riservato, con le lezioni aperte di baby tango (martedì 17 e giovedì 19 settembre alle ore 18.00) e baby dance (mercoledì 18 settembre alle ore 17.00). A far muovere i primi passi di questi balli innovativi o ad accompagnare i partecipanti già esperti saranno i maestri Mario Maccalini, Antonio Napoletano, Cinzia Pozzoli, Valentina Sardella e Simone De Santis.

 

Nel corso delle lezioni aperte inoltre sarà offerto un rinfresco a tutti i partecipanti, in linea con lo spirito che contraddistingue Eureka Dance: la passione per la danza, ma anche la voglia di divertimento e condivisione. Eureka Dance, oltre alle discipline che saranno presentate nelle lezioni open, offre anche un ampio ventaglio di proposte. Basti pensare al progetto accademico Crescidanza che partira’ il 15 settembre, un’iniziativa che intende creare un modello alternativo all’insegnamento tradizionale. “Eureka Dance – dichiara Luca Marzi, Presidente dell’Associazione – oltre che dalla passione per la danza, nasce da una mia personale idea e cioè di creare una scuola per imparare la tecnica nelle varie specialità del ballo, dando però importanza anche all’aspetto ricreativo del progetto.

 

Eureka Dance infatti organizza per i propri associati moltissime iniziative parallele alla scuola di danza, come cene, serate a tema, concorsi canori e stage formativi”. Eureka Dance è un’Associazione Sportiva Dilettantistica che ha fatto della danza la propria missione. Nata nel settembre 2012, con sede in una palazzina ben curata con parcheggio privato, attraverso la scuola dove si insegnano le discipline più innovative del ballo, ma anche quelle tradizionali, Eureka Dance vanta un considerevole numero di associati. La ragione di tale successo è dovuta alla serietà e competenza nella conduzione della scuola e anche alla soddisfazione degli associati che trovano in Eureka Dance un ambiente in cui imparare, divertirsi e condividere.

 

Per ulteriori informazioni Eureka Dance Tel. 02/87196005 cell.3472950748 info@eurekadance.it www.eurekadance.it


[M.V. Anno X - Nr 712 del 04.09.2013] | Associazioni

Terre nel Cuore, progetti in Kenya


A seguito delle numerose richieste di volontariato che sono pervenute tramite e-mail, Terre nel Cuore ha deciso di organizzare viaggi di questo tipo per supportare i progetti in Kenya.


Facciamo questo perché crediamo nell ’importanza di un’esperienza del genere per chi la vivrà, per noi dell’Associazione e per tutti coloro che in Africa ci vivono e lavorano tutto l’anno.

 

Chi partirà con Terre nel Cuore, avrà la possibilità di personalizzare, insieme a noi, il suo viaggio di volontariato! Per informazioni e dettagli visitate il sito terrenelcuore.it e scrivere a michelachiofi@terrenelcuore.it .

 

Inoltre stiamo iniziando ad organizzare una serie di corsi di formazione e di seminari, che serviranno alla crescita umana e professionale di tutti, oltre che per approfondire e scoprire nuovi aspetti del sociale e non solo.

Anche per queste informazioni, potrete visitare il nostro sito o scriverci al nostro contatto email.


[M.V. Anno X - Nr 596 del 26.10.2012] | Associazioni

CTS A ROMA UN NUOVO TRAVEL CONCEPT SPACE NEL QUARTIERE MONTI


APRE UNA SEDE CTS A ROMA UN NUOVO TRAVEL CONCEPT SPACE NEL QUARTIERE MONTI : TURISMO, CULTURA, AMBIENTE E FORMAZIONE A MISURA DI GIOVANE E NON SOLO


Lui si chiama Kriss, ha 34 anni, è siciliano e fino a ieri era uno sceneggiatore free lance.

Lei è Lucia, 37 anni, pugliese Art Director fino allo scorso luglio.

Coppia nella vita e d’ora in poi anche nel lavoro hanno deciso di dare una svolta alla loro vita lavorativa affiliandosi a CTS, la più grande associazione italiana dedita alla mobilità giovanile e studentesca che ad oggi in tutta Italia conta 215mila soci.

 

A differenza di molti hanno deciso di restare in Italia e di scommettere sul loro futuro. Per mesi hanno cercato l’idea giusta e alla fine l’hanno trovata. Hanno unito così il piglio dello sceneggiatore e la fantasia del creativo portando alla rete CTS molti elementi di novità.

 

La nuova sede CTS è un travel concept space, uno spazio in cui contemporaneamente si svolgono diverse attività: diffondere la pratica del turismo giovanile facendo dell’esperienza del viaggio un momento di crescita, condivisione, partecipazione e integrazione, una libreria dove è possibile acquistare guide turistiche e dedicarsi alla lettura di qualche bella pagina di letteratura di viaggio o saggistica seduti su un comodo divano, un bar il luogo in cui darsi appuntamento per quattro chiacchiere con gli amici, un caffè o un aperitivo e infine lo store dove è possibile trovare prodotti davvero particolari come le macchine fotografiche analogiche vintage Lomography o le borse artigianali di Maledetti Toscani.

 

Nella nuova sede CTS è possibile approfondire la conoscenza delle lingue attraverso i programmi Education o i corsi di lingua all’estero e usufruire di servizi turistici dedicati come passaggi aerei, ferroviari e marittimi, autonoleggio, alberghi e residence universitari, convenzioni con Tour Operator.

 

È possibile inoltre partecipare attivamente a progetti di ricerca per la salvaguardia della natura o ancora visitare mete al di fuori dei circuiti turistici tradizionali. Il tutto in un’ottica di responsabilità e sostenibilità, perché CTS dal 1992 è stata riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente come associazione di protezione ambientale a livello nazionale. Ma CTS non è solo viaggi.

 

Diventare soci significa poter usufruire di numerosi vantaggi grazie alle migliaia di convenzioni scrupolosamente scelte. La CTS Membership Card dà libero accesso a sconti in libreria, in palestra, in negozi di abbigliamento, di ottica, estetica, musica, ristoranti, scuole di lingua, mostre, musei, teatri e altro ancora. Infine l’informazione del CTS NEWS, periodico con tutti i progetti, le iniziative e le proposte di viaggio dell’associazione. Il CTS è anche l’unica associazione accreditata in Italia per la distribuzione della Carta Internazionale dello Studente (ISIC Card) che permette di accedere ad agevolazioni riservate in 120 paesi in tutto il mondo (www.isic.it).

 

Kriss e Lucia amano parlare di suggestioni di viaggio: “C’è sempre una suggestione che ci porta a scegliere una destinazione piuttosto che un’altra. Noi vorremmo portare i nostri nuovi soci a dare corpo a quelle suggestioni. E’ per questo che abbiamo concepito il nostro spazio in questo modo. Perché gustando un caffè turco o tra le pagine di uno scritto di Chatwin si può davvero andare lontano.”


[M.V. Anno X - Nr 580 del 13.09.2012] | Associazioni

Eden entra a far parte dell’ Associazione Visit USA


Eden è entrata a far parte dell’Associazione Visit USA .

Il Tour Operator di Pesaro ha scelto di far parte dell’ Associazione Visit USA con l’obiettivo di offrire una maggiore presenza sulla destinazione Stati Uniti continuando a proporre un prodotto molto gradito al pubblico Italiano.


Il prodotto sugli USA di Eden è cresciuto negli ultimi anni in maniera esponenziale grazie ad una profonda conoscenza della destinazione da parte dei propri product manager.

 

La partnership con Associazione Visit USA rappresenta per Eden il coronamento dell’impegno sul Nord America .

La collaborazione tra Eden e Visit USA è già operativa da tempo con reciproca soddisfazione.

È un rapporto impostato sulla promozione del segmento leisure soprattutto verso gli agenti di viaggio italiani che restano i protagonisti sulla distribuzione del prodotto Stati Uniti - ha dichiarato Silvia Brunetti responsabile prodotto di Eden”.

 

L’ingresso nell’associazione di Eden è motivo d’orgoglio per la mia Presidenza essendo Eden il secondo Tour Operator in Italia come importanza e racchiude per noi un grande significato per il confronto che avverrà tra i Tour Operator all’interno dell’associazione. Abbiamo intrapreso da qualche anno un percorso di eccellenza, con l’obiettivo di posizionarci come associazione connotata dalla qualità dei propri associati che meglio rappresentano l’industria turistica Italiana , e l’ingresso di Eden rafforza il nostro spirito di servizio nei confronti dell’industria turistica - ha dichiarato Sandro Saccoccio, Presidente di Associazione Visit USA ”.


[M.V. Anno X - Nr 575 del 23.07.2012] | Associazioni

l’ANCI e oltre 90 Amministratori locali


A Genova il 6 giugno, nella splendida cornice di Palazzo Ducale, si è svolto l’incontro con l’ANCI e oltre 90 Amministratori locali, promosso dall’Assessorato al Turismo della Regione per la messa a punto del nuovo Piano turistico triennale.


La Liguria, che è affiancata nelle diverse azioni dai consulenti dello Studio Giaccardi & Associati di Ravenna, lo sta predisponendo grazie all’uso del web e all’impiego di molteplici tecniche di analisi e partecipazione dal basso (in gergo “bottom-up”).

 

Il giorno successivo, 7 giugno, nella sede della Presidenza della Regione si è tenuto, invece, il faccia a faccia con i blogger che hanno contribuito con i propri interventi a rendere viva la discussione attraverso il blog dell’Assessorato al turismo www.liguria.ilturismochevorrei.it, uno strumento partecipativo considerato dagli esperti del settore come un modello di promozione territoriale tra i più innovativi a livello nazionale.
Entrambi gli incontri sono stati animati dall’Assessore Angelo Berlangieri e dal dirigente Michele Pagani della Regione Liguria, con gli interventi tecnici di Giuseppe Giaccardi e Lidia Marongiu dello Studio Giaccardi & Associati.

 

Nel mese di giugno sono previsti altri due appuntamenti, il 20 e il 28, rivolti questa volta agli imprenditori turistici, alle associazioni e ai cittadini di tutte e quattro le province liguri.

Anche in questi casi le finalità degli incontri sono quelle di portare a conoscenza dei i diretti interessati i risultati dell’ascolto e della partecipazione e, al contempo, raccogliere opinioni e osservazioni sulle proposte e le motivazioni del nuovo Piano turistico triennale.

 


[M.V. Anno X - Nr 558 del 14.06.2012] | Associazioni
Pubblicità