Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
M.V. Anno X - Nr 830 del 16.10.2014

Il Doloroso, Ma Necessario, Ritorno All'Economia Reale

M.V. Anno X - Nr 830 del 16.10.2014

Per restituire potere d'acquisto alle famiglie e ai pensionati, e far ripartire i consumi, bisogna sperare che la deflazione continui.

Euro Spezzato

A noi che viviamo in mezzo alla gente, alle famiglie, ai pensionati, agli studenti, ai lavoratori e ai disoccupati, appare chiarissimo quello che sembra sfuggire (ma forse non sono in buona fede) ad economisti e governanti.

 

Torniamo a prima dell'avvento dell'Euro e vediamo che cosa è accaduto subito dopo la conversione nella moneta unica; gli stipendi e/o le pensioni poniamo di 1.500.000 lire si sono tramutati in circa 775 Euro e da quel momento sono cresciuti di poco seguendo il corso della (bassa, soprattutto dal 2008 in poi) inflazione per poi anche bloccarsi, vedi pubblico impiego, allo scopo di far diminuire o arginare il debito pubblico.

 

Purtroppo però i prezzi al consumo, rispetto ai tempi in cui si pagava con le lire, nel frattempo sono come minimo raddoppiati.

 

Facciamo qualche esempio: la tazzina di caffè, costava dalle 600 alle 800 lire, oggi costa dagli 80 centesimi ad 1 euro. Un panino in autostrada costava dalle 3000 alle 4500 lire, oggi i prezzi partono da 4 euro fino ai 5,50. Il risultato è che al mattino i bar sono vuoti e nelle case e negli uffici gli amanti dell'espresso utilizzano le cialde, grazie alle quali hanno riportato i prezzi ai valori ante Euro, in genere meno di 40 centesimi e cioè le vecchie 800 lire.

 

Prima di partire si passa dal fornaio o al supermercato, si fanno farcire abbondantemente dei panini e si comprano bibite, succhi ed acqua minerale. Il risultato e di riportare i prezzi al vecchio e sostenibile valore.

 

Potremmo continuare facendo tanti altri esempi ma crediamo che i due di cui sopra rendano chiaramente l'idea, ci sarebbe poi da capire come mai oggi, che il valore di un barile di petrolio corrisponde al valore di quando un litro di benzina costava poco più di un Euro, un litro di verde continua a costare più di 1,7?

 

La gente si difende, legittimamente, come può; prima di tutto non lasciandosi più incantare tanto facilmente dalle sirene di chi propone credito al consumo, per l'acquisto di beni e servizi, con tassi anche superiori al 10% in tempi dove un tasso di interesse del 3% massimo 4%, (considerando il bassissimo tasso interbancario) consentirebbe già a fornitori e banche un largo margine di guadagno.

 

Secondo Keynes (economista britannico scomparso nel 1946) in tempi di crisi economica, fonte wikipedia, il risparmio è distruttivo perché se tutti risparmiano la domanda aggregata diminuisce ulteriormente e con essa diminuisce la ricchezza in quanto diminuiscono produzione aggregata e occupazione. Dunque, aumentando la massa liquida a disposizione si favorisce la speculazione e non gli investimenti. La tendenza al risparmio e all'accumulazione di denaro sono, sempre secondo Keynes, le caratteristiche peculiari della crisi.

 

Ci permettiamo, molto umilmente, di pensarla diversamente, perchè ci confrontiamo con la realtà tutti i giorni stando in mezzo alla gente, gente che, in maggioranza, non tende al risparmio ma semplicemente a sopravvivere dignitosamente.

Vogliamo tornare a vedere bar, ristoranti, pizzerie, negozi di abbigliamento e di calzature, accessori per la casa, mobili e quant'altro frequentati da consumatori e acquirenti? Si? Allora riportiamo i prezzi ai valori di quando c'era la lira magari aumentati del 20 % considerando un'inflazione annua del 2% per gli ultimi 10 anni

 

Ci vuole coraggio, ma viviamo tempi in cui per essere innovatori bisogna tornare ad essere conservatori.

 

Non è più tollerabile vedere pensionati che dopo una vita di lavoro non possono permettersi mai di mangiare una fetta di carne o che, per non mettersi sotto i piedi orgoglio e dignità (chiedendo aiuto a parenti e amici) l'ultima settimana del mese vanno avanti a latte e biscotti.

 

Una società che vuole  definirsi civile dovrebbe porsi come primo obiettivo quello di non lasciare indietro nessuno.

 

 


Leggi le altre notizie

Singapore Airlines: Sud-Est Asiatico e Australia a partire da €477 e €925.

[M.V. Anno X - Nr 1449 del 16.01.2019 | Da visitare, vacanze e tour]

Non rinnovato per il 2019 il contributo Baby Sitter e Nido.

[M.V. Anno X - Nr 1448 del 15.01.2019 | News Italia]

Alitalia, continua la crescita ricavi-passeggeri, più 7% nel 2018.

[M.V. Anno X - Nr 1447 del 14.01.2019 | Aziende]

Capitali romantiche per San Valentino con Estland.

[M.V. Anno X - Nr 1447 del 14.01.2019 | Da visitare, vacanze e tour]

car2go viaggia con il vento in poppa.

[M.V. Anno X - Nr 1447 del 14.01.2019 | Aziende]

PRIMA EDIZIONE DELLA ''MIZUNO SNOW VOLLEY MARATHON''.

[M.V. Anno X - Nr 1447 del 14.01.2019 | Sport]

SINGAPORE AIRLINES VOLERÀ DA MILANO A SINGAPORE OGNI GIORNO.

[M.V. Anno X - Nr 1447 del 14.01.2019 | Aziende]

COSMOBIKE SHOW 2019: UN AMORE DI SPETTACOLO PER LE DUE RUOTE.

[M.V. Anno X - Nr 1447 del 14.01.2019 | Sport]

''Tintoretto, un ribelle a Venezia''; nuova produzione firmata Sky Arte.

[M.V. Anno X - Nr 1447 del 14.01.2019 | Gossip e personaggi]

Qatar Airways espande il servizio verso l’Iran.

[M.V. Anno X - Nr 1447 del 14.01.2019 | Da visitare, vacanze e tour]

Turismo termale nella provincia di Viterbo, è il momento del rilancio.

[M.V. Anno X - Nr 1447 del 14.01.2019 | Scienza e Salute]

Apre a Pechino il primo Mandarin Oriental.

[M.V. Anno X - Nr 1446 del 11.01.2019 | Hotel e catene alberghiere]

AGRI TRAVEL & SLOW TRAVEL EXPO, a Fiera Bergamo, dal 14 al 17 Febbraio 2019.

[M.V. Anno X - Nr 1446 del 11.01.2019 | Enti del turismo]

Auguriiiiiiiiii

[M.V. Anno X - Nr 1444 del 18.12.2018 | Gossip e personaggi]

Sempre più comuni diventano amici delle due ruote a pedali.

[M.V. Anno X - Nr 1443 del 17.12.2018 | Sport]
Pubblicit