Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
M.V. Anno X - Nr 1285 del 07.04.2017

Lungo la via Emilia: Modena, Parma e Reggio.

M.V. Anno X - Nr 1285 del 07.04.2017

La via Emilia, il cui tracciato è già testimoniato in parte in epoca preromana, non ha mai cambiato il suo percorso,

Via Emilia

 “2200 anni lungo la Via Emilia” è il nome del progetto presentato stamani a Palazzo Venezia per valorizzare le origini romane di Modena, Parma e Reggio Emilia e contestualizzarle nell’ambito della via Emilia che le collega. Promotori sono i Comuni di Modena, Reggio Emilia e Parma, dalle Soprintendenze Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Bologna e Parma, dal Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l'Emilia-Romagna e dalla Regione Emilia-Romagna.

 

Ecco il calendario degli eventi:

 

A Reggio Emilia, dall’ 8 aprile al 3 settembre, a Palazzo dei Musei, una mostra che illustra - con apparati innovativi - la storia e le trasformazioni avvenute nel quartiere urbano situato nel settore nord-occidentale dell'antica Regium Lepidi.

In mostra reperti di epoca romana e medievale, emersi nei diversi interventi di restauro e riqualificazione di spazi pubblici ed edifici privati: i pavimenti a mosaico di una domus, una lucerna figurata, una selezione dei pezzi più notevoli del Tesoro romano-barbarico, un frammento di scuola antelamica attribuibile alla fabbrica del Duomo e decine di altri reperti (coppe, anelli, monete) provenienti dal recente scavo di piazza della Vittoria.

La mostra è promossa da Comune di Reggio Emilia e Soprintendenza Archeologia di Bologna in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia di Parma e Piacenza, ed è realizzata grazie alla sponsorizzazione di Max Mara e CarServer.

 

A Reggio Emilia, dal 23 novembre all’ 8 aprile 2018, al palazzo dei musei, una mostra per portare l'attenzione sulla via Emilia, la strada che, attraverso il gentilizio del suo costruttore, ha lasciato un segno indelebile nel nome della città di Reggio Emilia ed in quello della regione stessa.

La via Emilia, il cui tracciato è già testimoniato in parte in epoca preromana, non ha mai cambiato il suo percorso, almeno nello spazio urbano, come dimostra un recente scavo che ha rivelato la sovrapposizione di ben otto livelli di pavimentazioni stradali con il medesimo orientamento, dall'età augustea ai giorni nostri. Dopo avere presentato la strada in tutto il suo sviluppo con un focus sulla figura del costruttore e sui trasporti in età romana, la mostra si concentra sul tratto compreso fra il corso del Secchia e quello dell'Enza, cioè il territorio reggiano; mentre sul piano temporale abbraccia un arco di storia fra l'età etrusca e il Medioevo, con principale attenzione sul periodo romano e uno sguardo finale contemporaneo.

Apparati didattici, ricostruzioni materiali e virtuali saranno parte integrante del percorso. La mostra è a cura di Musei Civici Reggio Emilia e Soprintendenza Archeologia di Bologna.

 

A Modena, dal 25 novembre all’8 aprile 2018, nello Spazio espositivo del Foro Boario, una mostra sui ritrovamenti archeologici, l’economia della lana e le ville che ne controllavano il commercio. Le lane modenesi erano tra le più pregiate e ricercate dell’impero, tanto da essere ricordate ancora nell’Editto dei prezzi, nel III secolo d.C. Già Plinio ricordava che Mutina basava la sua ricchezza su tre produzioni di eccellenza: la produzione di lane, di ceramica pregiata e di vino.

Un ricco repertorio di opere testimonia come la memoria di quel passato sia diventata nei secoli un’eredità che Modena ha interpretato in un dialogo continuo con la città romana, che ha svolto un ruolo significativo nella costruzione dell’identità culturale e artistica cittadina, soprattutto nella fase di costruzione della cattedrale romanica – ora Patrimonio Unesco – e durante il Rinascimento, quando il riferimento all’antico orientò le scelte politiche, il vivere sociale e il linguaggio artistico.

Nella mostra, reperti e opere d’arte accostati a preziose testimonianze da numerosi musei italiani, si affiancano a ricostruzioni virtuali a cura di Altair4 Multimedia, ricostruzioni a grandezza naturale, digital storytelling, laboratori didattici. La mostra è a cura dei Musei Civici di Modena e Soprintendenza Archeologia di Bologna con il sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Modena.

 

A Castelfranco Emilia, dal 7 Ottobre al 13 Novembre 2017, al Museo Civico Archeologico, una mostra che illustra la nascita e l’evoluzione dell’insediamento di Forum Gallorum con un quadro ricostruttivo sul territorio e la sua economia, passando per l’analisi dell’ideologia funeraria e religiosa, che fornirà anche validi elementi per la lettura topografica dello scenario in cui si è svolta la famosa battaglia di Mutina del 43 a.C.

Nella tenuta di Villa Sorra (Gaggio in piano) è in programma anche una iniziativa dedicata ai “grani antichi e al pane”, con correlate degustazioni (8 ottobre).
A Parma, da ottobre, nell’area di Ponta Ghiaia, il Comune inaugura “Aemilia 187 a.C.” un nuovo spazio pubblico museale all’aperto. Cardine delle celebrazioni dei 2200 anni di fondazione della città, Aemilia 187 a.C. è un importante progetto di riqualificazione dell’area di Ponte Ghiaia, che comprende un percorso pedonale archeologico urbano su diversi livelli e uno spazio-laboratorio polifunzionale gestito dall’Università di Parma.

L’intervento prevede inoltre l’esposizione di oltre 170 reperti, ritrovati durante gli scavi della “Nuova Ghiaia”, di cui il Ponte Romano stesso costituisce “il reperto” per eccellenza. Tra le altre iniziative, si segnalano le esposizioni “Archeologia e alimentazione nell’eredità di Parma romana” (Galleria S. Ludovico, 2 giugno – 16 luglio 2017), che ripercorrerà le origini della cultura alimentare parmense e “Alla scoperta della Cisa Romana (Palazzo Bossi Bocchi, 8 ottobre - 17 dicembre 2017), con gli esiti della ricerca archeologica sul Monte Valoria.

Inoltre, il concorso per giovani illustratori, i percorsi “Parma Sotterranea” alla scoperta della città nascosta, la “Festa della storia” e il simposio internazionale (12-13 dicembre).

 

Stamani alla presentazione del programma sono intervenuti Graziano Delrio, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti; Caterina Bon Valsassina, Direttrice generale per l'Archeologia, le Belle Arti e il Paesaggio del Mibact; Edith Gabrielli, Direttrice del Polo Museale del Lazio; Luigi Malnati, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara; Alessandro Zucchini, Direttore dell’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali dell'Emilia-Romagna; Gian Carlo Muzzarelli, Sindaco di Modena; Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma; Raffaella Curioni, Assessora a Educazione e Conoscenza del Comune di Reggio Emilia; Bruna Gambarelli, Assessora a Cultura e Progetto nuove centralità culturali nelle periferie di Bologna; Francesca Piccinini, Direttrice dei Musei Civici di Modena in rappresentanza del coordinamento del progetto "2.200 anni lungo la Via Emilia"


Leggi le altre notizie

Festivalfilosofia 2017: le forme del creare.

[M.V. Anno X - Nr 1309 del 21.08.2017 | Arte e Mostre]

Mosca e San Pietroburgo a 100 anni dalla rivoluzione di Ottobre.

[M.V. Anno X - Nr 1309 del 21.08.2017 | Da visitare, vacanze e tour]

UN ALTRO CASO DI READBACK ERRATO.

[M.V. Anno X - Nr 1308 del 25.07.2017 | News Mondo]

IL SENSO DEL RIDICOLO, Livorno 22 - 24 settembre 2017.

[M.V. Anno X - Nr 1308 del 25.07.2017 | Arte e Mostre]

37° FESTIVAL ORIENTE OCCIDENTE, A ROVERETO DAL 30 AGOSTO AL 10 SETTEMBRE.

[M.V. Anno X - Nr 1308 del 25.07.2017 | Musica, Teatro e Cultura]

Maldive: impegno per un turismo sostenibile.

[M.V. Anno X - Nr 1308 del 25.07.2017 | Hotel e catene alberghiere]

MUSICA SULLE BOCCHE DI BONIFACIO

[M.V. Anno X - Nr 1307 del 16.07.2017 | Musica, Teatro e Cultura]

Al Parco Faunistico ''Le Cornelle'' sono nati Arman e Neko.

[M.V. Anno X - Nr 1307 del 16.07.2017 | Sport]

Crociere Artiche Estate con 4Winds Tour Operator

[M.V. Anno X - Nr 1307 del 16.07.2017 | Tour operator]

La ''Residenza Antica Tuscia'' suggerisce barie proposte per visitare il territorio della Tuscia.

[M.V. Anno X - Nr 1306 del 04.07.2017 | Da visitare, vacanze e tour]

La Val di Sole è oggi la patria degli amanti del pedale.

[M.V. Anno X - Nr 1306 del 04.07.2017 | Sport]

Nei prossimi 20 anni è previsto uno sviluppo esponenziale per il traffico aereo.

[M.V. Anno X - Nr 1306 del 04.07.2017 | News Mondo]

NiNiN Festival; a Bogliasco (Ge) 3 giorni di concorsi, spettacoli e laboratori per bambini e ragazzi.

[M.V. Anno X - Nr 1305 del 30.06.2017 | Da visitare, vacanze e tour]

UN READBACK SBAGLIATO PORTA AD UN CONFLITTO DI TRAFFICO

[M.V. Anno X - Nr 1304 del 29.06.2017 | Servizi e Approfondimenti]

Riflessioni sul disastro di Ustica, 27 Giugno 1980.

[M.V. Anno X - Nr 1302 del 23.06.2017 | Servizi e Approfondimenti]

L’AIRBUS ANNUNCIA LA PROSSIMA INSTALLAZIONE DI NUOVI REGISTRATORI DI BORDO

[M.V. Anno X - Nr 1302 del 23.06.2017 | News Mondo]

Italo, alta velocità anche per le tante novità dell'estate.

[M.V. Anno X - Nr 1302 del 23.06.2017 | Tour operator]
Pubblicità