Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
M.V. Anno X - Nr 1419 del 04.10.2018

Sport, relax e buona cucina: a Gubbio dal 26 al 28 Ottobre.

M.V. Anno X - Nr 1419 del 04.10.2018

Un tour in bicicletta circondati dalle cime degli appennini e da incantevoli paesaggi.

Stratartufata

È finalmente tornato il momento del tartufo.

 

Dal 26 al 28 ottobre Gubbio si fa teatro di un bike tour particolare: sotto la guida esperta di Emiliano Cantagallo, gli avventurosi ciclisti avranno la possibilità di lanciarsi sulle ripide discese del giro d’Italia; il percorso si articola tra i monti Catria, Cucco, Ingino e Nerone, accarezza il lago Trasimeno e la città di Castello per arrivare al Monastero di Fonte Avellana per poi (chi vuole) spaziare verso Acqualagna, Burano e Pietralunga per una visione d’insieme del triangolo tra Umbria, Marche e Toscana.

 

E mentre gli sportivi seguono la scia impalpabile del tartufo, famiglie e amici potranno studiare i segreti del tartufo, ingrediente eccezionale che esalta pasta, uova, minestre, carne a mezzo di tante e ricette, sia innovative che tradizionali.

Baricentro della stratartufata sarà il Park Hotel ai Cappuccini, l’antico monastero del 1600 trasformato in hotel che ha saputo mantenere un equilibrio perfetto tra tradizione e innovazione.

 

I DETTAGLI DEL PERCORSO:

 

inizia di fronte al Palazzo del capitano del popolo, edificato alla fine del XIII secolo da Cante de’ Gabrielli, allora signore di Gubbio proprio con il titolo di Capitano del Popolo. A questo punto si procede per circa 12 km lungo la SR298, seguendo i pendii delle montagne immersi tra le fronde dei boschi, per arrivare a Scheggia, ultimo comune umbro sulla via Flaminia in direzione di Fano. Da Scheggia si prende la SS360, arrivando a costeggiare il confine tra Umbria e Marche, fino a Isola Fossara, una piccola frazione del comune di Scheggia e Pescelupo quasi completamente dominata dalla mole del monte Catria che si staglia possente di fronte.

 

Qui si incontrano due fiumi: il Sentino si unisce alle acque dall’Artino, protagonista del famoso miracolo dei pesci narrato da san Pier Damiani. Da Isola Fossara si tiene la sinistra per imboccare la SP226 e avviarsi verso le Marche: dopo circa 5 km di percorso tra le colline e i rilievi montuosi si passa in territorio marchigiano e la SP226 diventa SP133, mentre il percorso trova di nuovo la frescura dei boschi regalando alcuni squarci bellissimi tra i tornanti. Al bivio con la SP52 si tiene nuovamente la sinistra e si continua a pedalare fino ad arrivare al monastero di Fonte Avellana, ricordato da Dante nel ventunesimo canto del Paradiso. Dopo una piccola sosta per ammirare l’architettura elegante del monastero, si torna in sella alla volta di Frontone: il percorso, articolato su 8 km, passa attraverso Foce, una piccola frazione che anticipa l’ingresso nel paese principale. Frontone è una piccola cittadina situata ai piedi del Monte Catria famosa per il suo castello, una fortificazione di confine che risale ai tempi dell’Impero Romano da cui si scorge uno scenario magnifico che va dal Monte Nerone a San Marino e all’Adriatico.
La roccaforte domina sulla destra il percorso che da Frontone si dirige lungo via Ballano e poi via Buonconsiglio, offrendo ai ciclisti un’ottima ispirazione per qualche scatto panoramico. A questo punto si imbocca sulla sinistra Via Catria avviandosi verso la frazione di Ca’ d’Eusepio, distante circa 2 km dal comune principale di Frontone.

 

Da qui i ciclisti sono chiamati a percorrere un lungo tratto immersi nei pendii degli Appennini, con la possibilità di fermarsi lungo la strada per godersi le bellezze della natura tra un saliscendi e l’altro. Dopo circa 15 km passati nei boschi, il percorso incontra la Chiesetta San Pier Damiani, importante teologo e cardinale del XIX secolo. La strada prosegue abbandonando i boschi più fitti verso pascoli aperti che permettono una larga visuale per poi lanciarsi lungo ampi tornanti verso Chiaserna: questa frazione, già esistente in epoca romana, ospitava l’antica tribù dei Claverni, parte del popolo degli Ikuvini che all’epoca abitava proprio i territori di Gubbio. Da Chiaserna si imbocca la SP50 tornando verso l’Umbria: al bivio con la SS360 si gira a destra ripercorrendo i primi chilometri del percorso verso Scheggia e poi Gubbio per un totale di circa 90 km.

 

LA BASE

 

Il Park Hotel ai Cappuccini; l’elegante hotel è il luogo ideale dove poter godere di una SPA attrezzata, di un team di wellness experts preparati; una galleria d’arte con opere esclusive quali quelle di Giuseppe Capogrossi, sculture di Arnaldo Pomodoro, affreschi di Ottaviano Nelli e altri dipinti fiamminghi che compongono un percorso artistico unico.

 

Infine, come perdersi la farmacia del vecchio convento con i rimedi dei monaci speziali, ristoranti, bar, cantina ed enoteca?
LA GUIDA: Emiliano Cantagallo è un ciclista esperto e specializzato in salite, già titolare dell’unico hotel esclusivamente per ciclisti esistente (un hotel dove non si può accedere senza bicicletta), in Carnia, ai piedi dello Zoncolan.

L’ACCOMPAGNATRICE DEGLI OSPITI: Esmeralda Mazzetti di Pietralata farà da cicerone a mogli, figli ed amici dei ciclisti nella visita di Gubbio Medievale: la Cattedrale, il Palazzo Ducale, il Palazzo dei Consoli

Non solo cultura: Esmeralda darà ogni tipo di suggerimento per lo shopping e per altre gite culturali o nel verde dei boschi. Prezzo: € 310 – a persona


Leggi le altre notizie

Sutrio, in Carnia, esalta i sapori di malga.

[M.V. Anno X - Nr 1442 del 13.12.2018 | Enti del turismo]

Nasce ad Amatrice la Casa della Montagna.

[M.V. Anno X - Nr 1441 del 11.12.2018 | Enti del turismo]

Falkensteiner Hotels & Residences per sciare in Carinzia e Stiria.

[M.V. Anno X - Nr 1441 del 11.12.2018 | Sport]

Assisi veste il Natale di luci e colori e si riconferma città dei Presepi.

[M.V. Anno X - Nr 1440 del 08.12.2018 | Enti del turismo]

Ulisse Sartini rende omaggio a Leonardo con la mostra'' La Virtù Della Bellezza''

[M.V. Anno X - Nr 1439 del 04.12.2018 | Arte e Mostre]

Aaron Durogati vola in parapendio per oltre 500 km.

[M.V. Anno X - Nr 1439 del 04.12.2018 | Sport]

Da London City a Roma nuova tratta British Airways

[M.V. Anno X - Nr 1438 del 28.11.2018 | Aziende]

Sciare in Alta Badia nel cuore delle Dolomiti.

[M.V. Anno X - Nr 1437 del 27.11.2018 | Sport]

Ecco qualche idea a prezzo giusto per le prossime festività.

[M.V. Anno X - Nr 1436 del 23.11.2018 | Hotel e catene alberghiere]

A Natale in Olanda, perchè no?

[M.V. Anno X - Nr 1436 del 23.11.2018 | Enti del turismo]

Hotel di Lusso, come stile di vita o per un evento speciale, sempre sulla cresta dell'onda.

[M.V. Anno X - Nr 1435 del 21.11.2018 | Hotel e catene alberghiere]

Corea, cresce la presenza del Paese asiatico in Italia: ristoranti, prodotti e, soprattutto, turisti.

[M.V. Anno X - Nr 1434 del 14.11.2018 | Musica, Teatro e Cultura]

Grazie a Norwegian Marco Polo riprende a viaggiare.

[M.V. Anno X - Nr 1433 del 09.11.2018 | Gossip e personaggi]

FTO - FEDERAZIONE TURISMO ORGANIZZATO ACCOGLIE TRA GLI ASSOCIATI WWF TRAVEL.

[M.V. Anno X - Nr 1433 del 09.11.2018 | Tour operator]

Domenica 3 marzo 2019 torna la giornata dedicata alle Ferrovie dimenticate.

[M.V. Anno X - Nr 1432 del 07.11.2018 | Ferrovie]
Pubblicit