Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
Il servizio Comunicati Stampa/Annunci gratuiti e' un servizio fornito dalla Travel Factory Srl in liquidazione, di seguito indicata come Il gestore del sito. Sebbene redatto con scrupolosita' e cura, il servizio non e' immune da errori, imprecisioni e omissioni, di cui Il gestore del sito non puo' e non potra' mai e in alcun modo essere ritenuta responsabile.
L'uso del Servizo e' effettuato dall'Utente sotto la sua completa responsabilita'. Il Gestore del sito non offre quindi garanzie (1) circa l'identita', la capacita' giuridica, la serieta' d'intenti o altre caratteristiche degli inserzionisti, (2) la qualita', la liceita', la sicurezza dei beni oggetto degli annunci, (3) la veridicita' e l'accuratezza di quanto fornito dagli inserzionisti.
Il Gestore del sito si riserva il diritto di modificare, in ogni momento e in piena autonomia, i contenuti dei Comunicati Stampa/Annunci gratuiti, nel rispetto comunque della volonta' dell'utente risultante dall'inserzione, le funzionalita' del servizio o di sospenderne l'erogazione senza alcun obbligo di preavviso agli utenti.

Il festival del cinema documentario in scena a Forlì dal 18 al 22 maggio 2022


Forlì è pronta ad ospitare il meglio del cinema documentario: dal 18 al 22 maggio 2022 torna all’EXATR Meet the Docs! Film Fest, la rassegna dedicata al cinema del reale con cinque giorni ricchi di proiezioni in anteprima, masterclass esclusive, panel tematici di approfondimento, tre matinée dedicate alle scuole del territorio, workshop, musica live, degustazioni e convivialità, offrendo al pubblico l’opportunità di incontrare numerosi registi e ospiti autorevoli.


La rassegna è organizzata da Sunset in collaborazione con Città di Ebla e Tiresia, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Forlì e con il supporto di BCC ravennate, forlivese e imolese.

 

I documentari salveranno il mondo, resta questa la filosofia e l’identità che da qualche anno Meet the Docs! Film Fest propone al pubblico. “Echi dal margine è il titolo della nuova edizione di Meet the Docs! Film Fest. – così dichiara Matteo Lolletti, Direttore Artistico di Meet The Docs! Film Fest – Vogliamo provare a percorrere quei margini che sono confine, soglia, orlo, e ancora bordo, estremità, fine di qualcosa e inizio di altro, ma anche perimetro, limite. Meet the Docs! Film Fest, che per noi è un atto politico, vuole camminare lungo i bordi per raccogliere gli echi che provengono dal margine, e portarli al centro dell’attenzione: margini che attraversiamo, esploriamo, scopriamo, abitiamo e frequentiamo. Ciò significa che ci interessano le storie che si collocano su questi margini, che ci vivono sopra, per contenuto e per forma. Storie di persone e luoghi periferici, quindi, ma anche forme radicali di racconto, forme narrative di e in trasformazione”.

 

La rassegna forlivese non rappresenta quindi un semplice festival di documentari, ma si configura come un’occasione sia per ragionare, dialogare e confrontarsi su argomenti connessi all’attualità, alla Storia e alla contemporaneità, sia per riflettere e agire sui racconti legati al reale, quindi sulla pratica documentaristica e sulla responsabilità della narrazione.

IL PROGRAMMA DELLA SESTA EDIZIONE DI MEET THE DOCS

Mercoledì 18 maggio 2022: Contaminazioni

Ad inaugurare la sesta edizione di Meet The Docs! Film Fest alle 21:00 sarà la proiezione di “Atlantide” di Yuri Ancarani, documentario selezionato nella sezione Orizzonti alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. “Atlantide” racconta la storia di Daniele, un giovane che vive ai margini della laguna di Venezia, il quale sogna un barchino da record. Una storia di iniziazione maschile, violenta e predestinata al fallimento, che esplode trascinando la città fantasma in un naufragio psichedelico. A seguire il dibattito alla presenza del regista e di Claudio Angelini, fondatore di Città di Ebla.

Giovedì 19 maggio 2022: Migrazioni

Ad aprire la seconda giornata del festival il primo incontro matinèe del progetto Doc a Scuola, realizzato in collaborazione con la Videoteca dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e dell’Associazione D.E-R Documentaristi Emilia-Romagna che porta nelle scuole il film documentario con incontri accompagnati da autori. Si parte con “1944: Silenzio sul Montesole” di Lorenzo K. Stanzani che dialogherà con gli studenti.
Dalle 14:00 alle 15:00 il programma prosegue con un evento speciale: l’inaugurazione della mostra dell’illustratrice Alessandra Bruni, in arte Allissand, nome emergente del panorama nazionale e autrice dell’immagine della rassegna per il 2022, che alle 15:00 guiderà la masterclass “L’illustrazione del reale”.
Alle 17:00 appuntamento con il primo incontro del ciclo di presentazioni dedicate a riviste nazionali e internazionali legate ai temi delle singole giornate, in collaborazione con Frab’s Magazine & More. A dialogare saranno Anna Frabotta, responsabile di Frab’s Magazine & More, con Chiara Comito di Arabpop Magazine, rivista dedicata alle arti e alle letterature contemporanee dei paesi arabi.
Si passa poi alle 18:00 con la proiezione di “The Last Shelter” di Ousmane Samassekou, dalla rassegna di documentari “Mondovisioni” della rivista Internazionale, che affronta il tema delle migrazioni. A seguire il dibattito con Eugenio Alfano, Responsabile del Coordinamento Rifugiati e Migranti - Amnesty International, e il giornalista Andrea De Georgio. Alle 21:00 l’ultima proiezione della giornata con il documentario che ha sconvolto la Berlinale del 2020, “Purple Sea” di Amel Alzakout e Khaled Abdulwahed: la regista siriana Amel Alkazout decide di testimoniare la personale traversata in mare con l’utilizzo di una telecamera waterproof, ma durante il viaggio gli scafisti abbandonano il mezzo e la barca si ribalta. A discutere del documentario saranno Elena Giacomelli, Ricercatrice dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, e Chiara Comito, autrice e scrittrice.

Venerdì 20 maggio 2022: Ambiente

La terza giornata si apre con il secondo incontro matinèe del progetto Doc a Scuola con la proiezione di “Ethbet – Resisti!” di Matteo Ferrarini che dialogherà con gli studenti.
Alle 17:00 appuntamento con il secondo incontro a cura di Frab’s Magazine & More: presentazione con Simone Marcelli Pitzalis, redattore di Menelique Magazine, rivista che diffonde un punto di vista intersezionale e postcoloniale che possa avversare la crescente cultura dell’odio nei confronti dei migranti, che avvelena il dibattito pubblico italiano.
Alle 18:00 si inizia con la proiezione di “Hambachers” di Leonora Pigliucci e Claudio Marziali che racconta la storia della resistenza ecologista sviluppatasi all’interno della foresta di Hambach. A seguire il dibatti con Linda Maggiori (Giornalista, scrittrice e attivista per il clima - Extinction Rebellion Italia), e i due registi Claudio Marziali e Leonora Pigliucci.
La terza giornata di Meet The Docs! Film Fest si conclude con “Now” di Jim Rakete, il nuovo film di riferimento per il movimento ambientalista, al quale seguirà il dibattito con Giacomo Zattini (Attivista per il clima - Fridays For Future Italia).

Sabato 21 maggio 2022: Questioni di genere

La mattina si apre con l’ultimo incontro matinèe del progetto Doc a Scuola con la proiezione di “Italicus, la verità negata” di Enza Negroni che dialogherà con gli studenti assieme a Franco Sirotti.
Matteo Marelli, redattore di FilmTv e saggista, alle 14:00 in occasione dei cento anni dalla nascita, tiene una masterclass dedicata all’attività di Pier Paolo Pasolini come documentarista, concentrandosi su come il grande intellettuale italiano abbia abitato una disciplina come quella della narrazione documentaria, in relazione non solo alla produzione cinematografica ma anche a quella letteraria. Ad apertura della masterclass sarà proiettato, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, “Comizi d’amore” nella sua versione restaurata.
Come ogni anno, Meet the Docs! Film Fest dedica particolare attenzione alle generazioni più giovani: alle 15:30 è previsto un laboratorio per bambini dai 4 ai 10 anni “Kid’s Drive In”, a cura dell’associazione di promozione sociale MarbreBlond DidArt. Un viaggio all’insegna del divertimento e della creatività in cui i piccoli partecipanti riceveranno un apposito kit per costruire la sua macchinina di cartone automontante e asisteranno poi alla proiezione de “Il piccolo principe” di Mark Osborne.

 

Dalle 15:00 Meet The Docs apre la possibilità a registi e produttori di sottoporre la propria idea di documentario o di docuserie all'avvocato ed executive producer Leonardo Paulillo e all'autrice, sceneggiatrice e regista Mariangela Barbanente (riservata a non più di quattro progetti preventivamente selezionati). Una possibilità per ricevere indicazioni, consigli e consulenza sui passi da intraprendere per rendere la propria idea progettuale maggiormente finanziabile e appetibile a buyers del mercato italiano ed europeo.
Alle 17:00 continuano gli incontri a cura di Frab’s Magazine & More con la presentazione insieme a Cecilia Cappelli e Lucia Gasti, fondatrici di Frute, rivista indipendente che affronta i temi del femminismo intersezionale, dei confini sessuali e dell’accettazione.

 

Si prosegue con le due proiezioni della giornata: alle 18:00 “Dying to divorce” di Chloe Fairweather dalla rassegna di documentari “Mondovisioni” di Internazionale con gli ospiti Giulia Vescia (Avvocata, attivista e formatrice) e Francesco Brusa (Giornalista e critico teatrale). Alle 21:00 il documentario candidato ai Premi Oscar 2022 “Flee” di Jonas Poher Rasmussen, il racconto di una fuga che si trasforma in un inno alla vita e alla libertà. A seguire il dibattito con Thomas Belvedere aka aThomics (Attivista e vignettista) e Marta Rohani (Psicologa e formatrice). La serata si conclude con il Djset “contaminato” di Systemfehler.

Domenica 22 maggio 2022: Conflitti

L’ultima giornata di Meet The Docs! Film Fest si apre alle 11.00 con la masterclass di Leonardo Paulillo e Mariangela Barbanente “Il caso Costa Concordia: un docufilm internazionale tra Italia, Germania e Inghilterra” per parlare di come stia cambiando il panorama internazionale rispetto alle modalità di produzione e rappresentazione del reale.
Alle 14:00 il pubblico di Meet The Docs! Film Fest potrà partecipare al panel tematico dedicato alle drammatiche vicende ucraine “La rappresentazione del conflitto” con gli interventi di Antonello Ciccozzi (Antropologo, Docente di antropologia culturale all’Università degli Studi dell’Aquila) e Maria Chiara Franceschelli (Dottoranda in Scienza politica e sociologia alla Scuola Normale Superiore di Pisa). Ultimo appuntamento a cura di Frab’s Magazine & More alle 17:00 con la presentazione insieme a Paolo Cosseddu, direttore editoriale di Ossigeno, rivista che nasce nel 2020 con l'intento di essere un punto di vista specifico e al passo con l’attualità, che condivide l'obiettivo della casa editrice: "raccontare e indagare il cambiamento nella società”.
L’ultima giornata del festival prosegue alle 18:00 con la proiezione di “Sarura – The Future is an Unknown Place” di Nicola Zambelli: alle porte del deserto del Negev un gruppo di giovani palestinesi combatte l’occupazione militare israeliana con videocamere e azioni nonviolente, riappropriandosi delle terre sottratte alle loro famiglie. Stefano Ignone, editor e collaboratore di Una Città, dialogherà con il giornalista e scrittore Gideon Levy.
A chiudere la sesta edizione di Meet The Docs! Film Fest sarà “The earth is blue as an orange” di Iryna Tsilyk, un documentario che racconta il conflitto in Ucraina nella zona del Donbas del quale parlerà Maria Chiara Franceschelli (Dottoranda in Scienza politica e sociologia alla Scuola Normale Superiore di Pisa). La serata si chiude con il live set di Giulio Cantore, cantautore folk poetico e delicato, nonché liutaio e protagonista di una vita avventurosa e particolare, che riverbera nelle sue composizioni.

VINI DAL MARGINE

Durante tutti i giorni del festival, Meet the Docs! Film Fest accoglie in esclusiva FurgonVino - l’enoteca a quattro ruote. Con la 2CV Furgonetta d’epoca arriveranno la Cuvée Speciale Champagne FurgonVino e altri vini che andranno a comporre la carta in accompagnamento al piccolo menù del bar à vin. Saranno inoltre organizzati alcuni percorsi degustativi, dal venerdì alla domenica alle ore 19:00, con un viaggio dentro ai Vini dal Margine realizzato con Paolo Tegoni, presidente dell’Associazione Gastronomi Professionisti. Per info e prenotazioni: info@meetthedocs.it // 347 2782603

MEET THE GREEN!

Meet the Docs! Film Fest presta da anni particolare attenzione alla tematica ambientale, e anche per la sua sesta edizione attua azioni concrete e misure favorevoli alla sostenibilità della manifestazione. Ad esempio a livello energetico, l'area della rassegna viene gestita con un sistema di spegnimento manuale che permette di ridurre il consumo energetico nel momento in cui gli spazi non sono utilizzati. Durante le giornate del festival, inoltre, saranno presenti erogatori di acqua gratuiti e sostenibili. Nell’area ristoro e durante le degustazioni vengono inoltre utilizzate stoviglie compostabili e/o bicchieri in vetro e i prodotti enogastronomici offerti sono quasi esclusivamente locali e a km 0.

Il programma completo e dettagliato della manifestazione è disponibile sul sito https://meetthedocs.it/

INFORMAZIONI UTILI

Meet the Docs! Film Fest – sesta edizione
Dal 18 al 22 maggio 2022
Teatro Tenda EX ATR, Via Ugo Bassi 16, Forlì (FC)

 

Organizzato da Sunset
In collaborazione con Tiresia e Città di Ebla
Sostenuto da Regione Emilia-Romagna e Comune di Forlì
Sponsor: LA BCC ravennate, forlivese e imolese
Partner: Forlì.Soglie, Cineteca di Bologna, Amnesty International, Centro di Ricerca PoliTeSse, Politiche e Teorie della Sessualità - Università di Verona, Videoteca dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, DER Associazione Documentaristi Emilia-Romagna, Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, Rete del Caffè Sospeso, Frab's Magazines & More, Open DDB, Festival del Buon Vivere, CNA Cinema e Audiovisivo Forlì-Cesena, Centro Pace "Annalena Tonelli”, Forlì Città Aperta, EXATR, Spazi indecisi, Kaleo, Fridays for Future, Ferri&Menta, Panifico, Gardenia Guest House, Hotel Marta
Food &Wine: Villa Bagnolo, Paolo Tegoni, Enoteca Naturale, Furgonvino
Media partner: FilmTv, Teleromagna, ForlìToday, MMPWebTv, Radio Bruno, Radio Città Fujiko, Billy - rivista di cinema e altre perversioni
Sponsor tecnico: Tipografico Soc. Coop.


[M.V. Anno X - Nr 1879 del 18.05.2022] | Cinema

Il mio nome è leggenda, format di Sky Arte ideato da Bottega Finzioni


Rilasciate le prime foto dal set de IL MIO NOME È LEGGENDA, la nuova produzione originale Sky Arte, ideata e realizzata da Bottega Finzioni con Matilda De Angelis, in collaborazione con il Comune di Bologna e Bologna Welcome.


 Con Matilda De Angelis

 

La serie, grazie alle parole e alla narrazione dell’attrice bolognese Matilda De Angelis, esplora le storie vere di illustri sconosciuti dai quali sono nati alcuni dei personaggi più noti dell’immaginario collettivo contemporaneo.

 

A chi si è ispirato George Lucas quando ha creato Indiana Jones?
E Mary Shelley dove ha tratto ispirazione per la figura del dottor Frankenstein?
O ancora: da quale strano angolo di mondo è sbucato un personaggio come Zorro?

Matilda De Angelis, nuova stella del cinema italiano, è la compagna ideale per raccontare questo viaggio e, con un sottile gioco meta-cinematografico, l'origine di questi “miti d’oggi”, che saranno approfonditi dagli interventi del mass-mediologo Roberto Grandi.

IL MIO NOME È LEGGENDA, è una serie in 6 puntate in onda in prima serata su Sky Arte a partire dal 7 dicembre. Il format è stato scritto da Michele Cogo e dagli ex-allievi di Bottega Finzioni Gianmarco Guazzo, Alberta Lepri e Silvia Pelati, con la produzione esecutiva di Giuseppe Cassaro e la regia di Antonio Monti.


I PROTAGONISTI DELLE PUNTATE saranno:
_ Indiana Jones – Giovanni Battista Belzoni
_ Frankenstein – Giovanni Aldini
_ Zorro – Joaquin Murrieta
_ Betty Boop – Helen Kane
_ Pippi Calzelunghe – Astrid Lindgren
_ Dracula – Conte Vlad III di Valacchia


Matilda De Angelis ha affermato: “Il mio nome è leggenda è la mia prima esperienza come narratrice e interprete di un programma televisivo solo mio. Era una cosa nuova, che un po’ mi spaventava. Ho deciso di provare perché le storie vere che stanno alle radici di personaggi come Frankenstein, Betty Boop o Indiana Jones, sono storie bellissime, incredibili, e mi hanno fatto venir voglia fin da subito di raccontarle a tutti. Per me che sono attrice, e sono abituata a emozionare con la recitazione, è stato un po’ strano provare a farlo quasi solo con le parole, con il racconto, senza avere nessun altro in scena oltre a me. Spero di esserci riuscita, questo ditelo voi, io intanto sono già contenta di averci provato”.

Roberto Pisoni, Director Entertainment Channels di Sky Italia, ha dichiarato: “Siamo davvero orgogliosi di aver prodotto e poter finalmente lanciare su Sky Arte Il mio nome è leggenda, un progetto che abbiamo sostenuto fin dalla prima idea e che pensiamo verrà molto apprezzato dal nostro pubblico. Il talento narrativo di Matilda De Angelis ha impreziosito e dato una grande forza evocativa a queste ‘incredibili‘ storie vere, biografie di uomini e donne poco illustri, che sono all’origine di miti e leggende del nostro immaginario”.

L’autore e capo-progetto Michele Cogo di Bottega Finzioni ha spiegato: “Il mio nome è leggenda è un progetto nato per caso, come accade spesso con le cose belle. Ero al lavoro su un documentario per Sky Arte quando mi sono imbattuto nella bellissima storia di Giovan Battista Belzoni, l’archeologo Padovano che ha ispirato la nascita di Indiana Jones. Ecco, da quel momento, dialogando con Roberto Pisoni è nata l’idea di cercare altre storie di personaggi realmente esistiti che hanno dato origini a miti d’oggi come Frankenstein, Dracula, Betty Boop e tanti altri. Un lavoro che ci porta a entrare in contatto con storie meravigliose”.

Per quanto riguarda gli aspetti produttivi, il responsabile Giuseppe Cassaro racconta che: “Bottega Finzioni ha seguito “da zero a cento” la nascita e lo sviluppo del format: dalla scrittura delle sceneggiature al coordinamento dei reparti di sviluppo, dall’affiancamento della regia nella definizione degli elementi che compongono il racconto fino al coordinamento dei reparti artistici e tecnici, dal coinvolgimento dei partner al monitoraggio di tutte le fasi di post-produzione. Bottega Finzioni ha inoltre definito tutti gli aspetti relativi ai materiali di repertorio ed il contributo delle musiche originali”.

Il regista Antonio Monti ha infine dichiarato: “Il mio nome è leggenda è uno strano essere a cavallo fra i linguaggi, che procede mescolando i generi: non è un monologo teatrale, non è uno studio tv, non è una location e non è un film. Al contempo è tutti questi elementi assieme che hanno il compito di evocare le leggende e gli elementi di realtà che le hanno ispirate”

IL MIO NOME È LEGGENDA è una produzione originale Sky Arte realizzata da Bottega Finzioni e arriverà in prima assoluta dal 7 dicembre su Sky Arte, On Demand e in streaming su NOW.
Bottega Finzioni Produzioni è una casa di produzione cinematografica che opera dal 2015, gestita da Fondazione Bottega Finzioni con sede a Bologna, realtà attiva da oltre dieci anni che conta al suo attivo anche una scuola di narrazione e uno studio professionale.
Hanno partecipato in forma di partnership il Comune di Bologna e Bologna Welcome, mettendo a disposizione una delle location più suggestive della città: il Salone del Podestà a Palazzo Re Enzo.


[M.V. Anno X - Nr 1781 del 15.10.2021] | Cinema

Meet the Docs! Film Fest


Il programma completo del festival forlivese dedicato al cinema documentario


Il cinema del reale al suo meglio. Questo è Meet the Docs! Film Fest: il festival dedicato al cinema documentario che, dopo l’anteprima del 13 ottobre 2021, si svolgerà a Forlì presso EXATR a ingresso gratuito, dal 14 al 17 ottobre 2021: proiezioni, confronti, workshop, MasterClass, incontri speciali ma anche DjSet, luoghi recuperati e buon vino.

 

Quattro giorni ricchi e vari, declinati su temi specifici ma uniti da un unico filo conduttore: le storie di un altro mondo. È questo, infatti, il titolo della V edizione di Meet the Docs! Film Fest e sono queste le storie che popoleranno gli schermi, i dialoghi e le parole del festival. Storie che vengono da posti diversi, da un mondo in cui il Covid non c’era e da un mondo definitivamente cambiato dalla pandemia, in un viaggio che muove dal passato recente, attraversa la contemporaneità e interroga il futuro prossimo, chiedendosi come si narra qualcosa che non esiste più o che non esiste ancora o che si trasforma.

 

Un festival dai partner prestigiosi e realizzato con collaborazioni preziose, a partire da – solo per citarne alcuni – Internazionale, di cui viene ospitata una tappa di Mondovisioni, passando per FilmTv, noto settimanale di cinema, il cui direttore, Giulio Sangiorgio, introdurrà tutte le proiezioni serali della rassegna e terrà un workshop dedicato al racconto di un festival, e arrivando infine alla Cineteca di Bologna, con cui il festival si impegna a valorizzare i grandi maestri del passato.

 

Un festival eclettico che si racconta in vari modi, innanzitutto attraverso uno dei suoi elementi maggiormente identitari: le proiezioni e i successivi dibattiti, gestiti da ospiti e registi. Ogni giornata di Meet the Docs! Film Fest è infatti articolata in un tema principale portante, affrontato e declinato dai documentari e negli incontri che li seguono, a cui intervengono personaggi in grado di proporre ulteriori visioni e riflessioni sul tema stesso o sul documentario. I temi affrontati saranno: l’attualità e la conflittualità sociale, il Covid e la pandemia, le narrazioni tossiche e le necessarie rinarrazioni, le questioni di genere.

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA QUINTA EDIZIONE DI MEET THE DOCS! FILM FEST

L’anteprima dedicata al teatro contemporaneo – Mercoledì 13 ottobre 2021

Meet The Docs! Film Fest inizia con l’anteprima del 13 ottobre 2021 — dedicata ad arte e contaminazione culturali. Alle ore 21.00 saranno presentati due documentari dedicati a due delle più importanti figure del teatro contemporaneo: Paola Bianchi e Massimiliano Civica. I due performer dopo la proiezione dialogheranno con Claudio Angelini, il direttore artistico di Città di Ebla. Un’occasione per indagare la relazione tra due discipline diverse, uscendo dagli schemi classici del “teatro filmato” e simultaneamente provando a frequentare la possibilità, per il teatro contemporaneo, di utilizzare il documentario come un elemento in grado di completare una performance o di rappresentare gli esiti e le pulsioni di una poetica.

 

La prima giornata dedicata all’attualità e al conflitto sociale – Giovedì 14 ottobre 2021

Giovedì 14 ottobre 2021 è il giorno dedicato all’attualità e al conflitto sociale.
Alle ore 18.00 sarà presentato, in collaborazione con Open DDB, “Soggetti pericolosi” di Valentina Salvi e Stefania Pusateri, un documentario che racconta la storia di cinque internazionalisti italiani che hanno deciso di sostenere la rivoluzione del Rojava, e che una volta tornati in Italia sono stati accusati dalla procura di Torino di essere soggetti “socialmente pericolosi”. A parlare di questi temi saranno la regista Stefania Pusateri e Davide Grasso, docente all’International University College di Torino.

Alle ore 21.00 ci sarà la proiezione - dal ciclo Mondovisioni di Internazionale - di “The Neutral Ground" di CJ Hunt. Il documentario racconta il confronto tra suprematisti bianchi e Black Lives Matter e rappresenta una toccante esplorazione del razzismo negli Stati Uniti oggi. Ospiti della serata Raffaella Baccolini, professoressa di Letteratura Inglese e Studi interculturali di genere dell’Università di Bologna, e Angelica Pesarini, Assistant Professor in Race & Cultural Studies/Race & Diaspora and Italian Studies all’Università di Toronto.

 

La seconda giornata dedicata al Covid e alla pandemia – Venerdì 15 ottobre 2021

Venerdì 15 ottobre 2021 a Meet The Docs! Film Fest si parlerà di Covid e di gestione della pandemia.
Alle 18.00 è programmata la proiezione di “Io resto” di Michele Aiello, un documentario girato a Brescia nel marzo del 2020, e che primo fra tutti ha avuto accesso ai reparti dell’ospedale pubblico di una delle città che stava drammaticamente soffrendo il primo picco pandemico. Il documentario, novità di questa edizione, sarà audiodescritto in diretta e sarà quindi accessibile alle persone con disabilità visive. Dopo la proiezione con Francesco Campione, professore di Psicologia delle Situazioni di Crisi dell’Università di Bologna, e con Flavia Benazzi, infermiera Case Manager U.O. Pneumologia Forlì, si approfondiranno le dinamiche del trauma e della sua rielaborazione.

 

Alle ore 21.00, in collaborazione con Mondovisioni di Internazionale, sarà invece il momento di “Sieged: The Press vs. Denialism” di Caio Cavechini: un documentario che racconta del Brasile e dei suoi oltre 500.000 morti di Covid, con il Presidente Bolsonaro che diffonde disinformazione, mentre i giornalisti brasiliani cercano di raccontare gli effetti della pandemia e le turbolenze politiche del paese. A parlare di gestione della pandemia, di controllo sociale e di rappresentazione mediatica dell’emergenza ci sarà Andrea Miconi, professore di Sociologia dei Media alla IULM Milano e autore di “Epidemia e controllo sociale”.

La terza giornata dedicata alle narrazioni tossiche – Sabato 16 ottobre 2021

La storia e le sue narrazioni tossiche è il tema di sabato 16 ottobre 2021. Si parte alle ore 14.00 con una retrospettiva dedicata a Vittorio de Seta, maestro del cinema del reale italiano: tra il 1954 e il 1959 gira alcuni tra i documentari più importanti della storia del cinema, oggi restaurati dalla Cineteca di Bologna e raccolti in “Il mondo perduto”, una testimonianza irripetibile e autentica di una realtà che oggi non esiste più. A introdurre la visione ci saranno il documentarista e docente universitario Matteo Lolletti e il regista Fabio Bianchini Pepegna, collaboratore del Maestro De Seta.

Alle ore 18.00, in collaborazione con OpenDDB, si parla di Genova 2001 con la proiezione di “In campo nemico” di Fabio Bianchini Pepegna, un documentario che racconta l’esperienza di SupportoLegale, uno dei principali attori nella complicata storia dei processi relativi al G8. A presentarlo saranno il regista e Marina Pagliuzza, attivista di SupportoLegale.

La terza giornata si chiude alle ore 21.00 con “The Monopoly of Violence” di David Dufresne, dedicato alla repressione della rabbia sociale in Francia, in occasione delle proteste dei gilet gialli. Gli ospiti del dibattito — Piero Purich, storico ed esperto in narrazioni tossiche, e il giornalista Filippo Ortona — proveranno ad aprire una riflessione sulla rappresentazione del conflitto e sulla controversa identità degli attori sociali francesi.

Ultima giornata dedicata alle questioni di genere – Domenica 17 ottobre 2021

Meet the Docs! Film Fest chiude domenica 17 ottobre 2021 con una giornata dedicata alle questioni di genere, attraverso tre film diversi e tra loro connessi.
Alle ore 15:30 con “Tuttinsieme” di Marco Simon Puccioni, presente alla proiezione, il pubblico assisterà al dialogo intimo tra due padri che ripercorrono gli ultimi quattro anni della crescita dei loro gemelli. A discutere insieme al regista ci sarà Massimo Prearo, responsabile scientifico del Centro di ricerca PoliTeSse / Politiche e Teorie della Sessualità dell’Università di Verona.
“Writing with Fire”, in collaborazione con Mondovisioni di Internazionale, di Rintu Thomas e Sushmit Ghosh sarà proiettato alle ore 18.00: il documentario racconta la storia di Dalit, l'unica testata giornalistica dell’India gestita da donne, un esempio di emancipazione femminile. A parlarne ci saranno Matteo Miavaldi, corrispondente dall'India per il quotidiano Il Manifesto, e Maria Tavernini, giornalista freelance e collaboratrice di Osservatorio Diritti.
L’ultima proiezione in programma alle ore 21.00 è quella di un documentario-evento: “Welcome to Chechnya” di David France. Girato in DeepFake (le persone hanno prestato i loro volti per “coprire” quelli dei protagonisti), il film racconta la persecuzione contro la comunità LGBTQIA+ nella Repubblica Russa di Cecenia. Ad approfondire i temi ci saranno Francesca Mazzotti, portavoce Amnesty Emilia-Romagna e Yuri Guaiana, responsabile delle campagne senior di All Out.

 

I WORKSHOP E LE MASTERCLASS DI MEET THE DOCS! FILM FEST

Meet the Docs! Film Fest sviluppa la sua identità e la sua proposta anche attraverso workshop, MasterClass, incontri ed eventi speciali: esplorazioni e scambi con altre discipline che trovano il proprio baricentro nella relazione e nel dialogo, diretto o indiretto, con il reale e con la sua rappresentazione.

Il workshop residenziale del 2021, gestito da Giulio Sangiorgio, direttore di FilmTv e saggista, è dedicato al racconto di un festival: come si comunica, a livello critico e giornalistico, un festival cinematografico? Giulio Sangiorgio guiderà, da giovedì 14 a domenica 17 ottobre 2021, il gruppo di corsisti/redattori nella copertura giornaliera (attraverso un daily online) del festival, approfondendo tramite esercitazioni sul campo i generi della scrittura giornalistica.

 

Altra novità del 2021 è l’apertura del festival a un dialogo più stretto con i bambini, per avvicinare le generazioni giovanissime a una disciplina culturale e artistica sempre più rilevante nella contemporaneità. Rita Bertoncini - socia fondatrice di Aidél - accompagnerà i più piccoli, sabato 16 ottobre 2021 alle ore 14:30, alla scoperta del mokumentary (il falso documentario), prodotto della fantasia che genera l’illusione di trovarsi di fronte a un evento realmente accaduto.

Le MasterClass di questa edizione saranno interamente tenute da Lorenzo Hendel, documentarista ed ex responsabile editoriale di “Doc3”, lo storico spazio di Rai Tre dedicato al cinema documentario, per il quale ha selezionato i prodotti e seguito gli autori nella fase realizzativa dei progetti. A Meet the Docs! Film Fest parlerà, venerdì 15 ottobre 2021, di drammaturgia del cinema documentario alle ore 10.00, e alle ore 14.00 offrirà una visita guidata al documentario contemporaneo.

 

GLI EVENTI SPECIALI DI MEET THE DOCS! FILM FEST

Il primo evento speciale, in programma sabato 16 ottobre 2021 alle ore 15:30, sarà con Wu Ming 1, membro del collettivo di narratori Wu Ming che, partendo dal suo ultimo oggetto narrativo La Q di Qomplotto, racconterà come le fantasie di complotto difendano il sistema, invece di rappresentare una critica incisiva al potere.
Il secondo incontro speciale di domenica 17 ottobre 2021 alle ore 11.00 vedrà protagonista Piero Purich, storico e musicista, autore di diversi saggi, che parlerà di come riconoscere e smontare le fake news storiche. Tra gli eventi speciali anche il DjSet di sabato 16 ottobre 2021 alle ore 23.00 con ToffoloMuzik Dj (Alessandro Toffolo) che presenterà “Dietro le rotte”.

 

Quest’anno il festival avrà un focus specifico sull’accessibilità culturale: Meet the Docs! Film Fest organizza, sabato 16 ottobre 2021 alle ore 10.00, un panel in cui si discuterà di cinema inclusivo. La nuova legge Cinema richiede ai produttori di realizzare audiodescrizione e sottotitolaggio per non udenti di tutti i film, ma questo patrimonio non viene ancora valorizzato per costruire una cultura realmente accessibile. Associazioni ed esperti del settore condivideranno le proprie esperienze, idee e prospettive su un diritto che troppo spesso resta relegato alla normativa, senza riuscire a cambiare la quotidianità delle persone e a rendere il diritto alla cultura una realtà concreta. Parteciperanno: Fabio Strada, Presidente sezione territoriale UICI APS di Forlì-Cesena (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti); Lucia Brasini, Vicepresidente nazionale FIADDA APS (Federazione Italiana per i Diritti delle Persone sorde e Famiglie); Valeria Illuminati, Centro Diego Fabbri (Forlì); Piero Clemente, Raggio Verde (Roma); Marta Bressello, Forword (Torino); Massimiliano Giometti, direttore commerciale Giometti Cinema; Marianna Panebarco, produttrice e membro del Consiglio di CNA Cinema e Audiovisivo.
Il panel è realizzato in collaborazione con Martina Tormena, Federica Biscaro, Centro Diego Fabbri, UICI, FIADDA APS, CNA Cinema e Audiovisivo Emilia-Romagna, Zalab.
L’evento sarà accessibile tramite respeaking live, grazie alla collaborazione con FIADDA e al progetto ACCESs, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. Sarà inoltre proiettato un estratto audiodescritto del film documentario “Un giorno la notte” di Michele Aiello e Michele Cattani e del film muto “Luci della Città” di Charlie Chaplin.

LE DEGUSTAZIONI A MEET THE DOCS! FILM FEST

Ogni giorno dalle ore 17.00 sarà possibile gustare i vini speciali del FurgonVino - l’enoteca a quattro ruote, selezionati dal gastronomo e docente universitario Paolo Tegoni. Inoltre, dal venerdì alla domenica alle ore 19.00, sono previste degustazioni di vini provenienti da territori europei esclusivi e inusuali: Repubblica Ceca, Ungheria, Grecia. Ogni incontro prevede l’approfondimento e la degustazione di tre etichette abbinate ad un assaggio gastronomico. Il costo per partecipare alle degustazioni è di 15 euro.

Tutti i giorni dalle 17.30 alle 23, inoltre, sarà possibile visitare il centro visite di IN LOCO, museo diffuso che racconta il territorio romagnolo rendendo visibili quei luoghi privati e pubblici accomunati dallo stato di abbandono, valorizzando un patrimonio ai margini e che rischia di essere dimenticato. A cura di Spazi Indecisi.

Il Festival si svolgerà in uno dei luoghi culturalmente più significativi di Forlì, quell’Ex-Atr, vecchio deposito delle corriere, che in questi anni si è qualificato come un riuscito esempio di rigenerazione urbana operata in una zona complessa della città, arrivando a dialogare direttamente con Forlì e i suoi abitanti attraverso le tante azioni culturali che lo attraversano.


Il programma completo della manifestazione sarà disponibile sul sito
https://meetthedocs.it/


INFORMAZIONI UTILI

Meet the Docs! Film Fest – quinta edizione
Dal 14 al 17 ottobre 2021
Teatro Tenda EX ATR, Via Ugo Bassi 16, Forlì (FC)

INGRESSO GRATUITO – ad esclusione delle prenotazioni
OBBLIGATORIO GREEN PASS
PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE per il workshop di Giulio Sangiorgio, le degustazioni e il workshop per i bambini Kids!Lab

Organizzato da Sunset
in collaborazione con Città di Ebla e Tiresia
e con Internazionale, CineAgenzia e FilmTV

Sostenuto da Regione Emilia-Romagna e Comune di Forlì
Sponsor: LA BCC, Banca di Credito Cooperativo ravennate forlivese e imolese

Partner: Cineteca di Bologna, Festival del Buon vivere, CNA Cinema e Audiovisivo Emilia-Romagna, Der - Documentaristi Emilia-Romagna, Amnesty Emilia-Romagna, Coop Adriatica 3.0, Zalab, OpenDDB, Aidèl, ANPI Forlì-Cesena, Centro Diego Fabbri, UICI - Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, FIADDA - Federazione Italiana per i Diritti delle Persone sorde e Famiglie, Progetto ACCESs - Accessibilità Comunicazione Cultura E Sottotitoli per le persone sorde, Gardenia Guest House, Ex Atr, Spazi indecisi, Kaleo, Forlì.Soglie

Sponsor tecnico: Gegraf

Food&Wine: Furgon Vino, Paolo Tegoni

Media partner: Teleromagna, Forlì Today, Radio Bruno, MMP WebTv, Passione Cinema

CONTATTI
MAIL: info@meetthedocs.it
WEB: https://meetthedocs.it/
FACEBOOK: https://www.facebook.com/meetthedocs/
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/meet_the_docs/


[M.V. Anno X - Nr 1778 del 11.10.2021] | Cinema

ASPETTANDO BIOGRAFILM 2018:


Lunedì 11 giugno, ore 20.30 Pop Up Cinema Palace (Cinema Medica Palace) THE KILLING OF A SACRED DEER


Lunedì 11 giugno, ore 20.30 Pop Up Cinema Palace (Cinema Medica Palace) THE KILLING OF A SACRED DEER Il nuovo film di Yorgos Lanthimos con Nicole Kidman e Colin Farrell, finalmente in anteprima italiana dopo il successo a Cannes 2017 Torna a Bologna dal 14 al 21 giugno Biografilm Festival – International Celebration of Lives, il festival che indaga le nuove tendenze del film e del documentario.

 

In avvicinamento alle date ufficiali l’11 giugno il pubblico del festival potrà avere un primo assaggio di un film attesissimo che dimostra come il festival, specializzato in cinema documentario, abbia anche uno sguardo sempre aperto sulle più attese e innovative opere di fiction. Lunedì 11 giugno alle 20.30 al Pop Up Cinema Palace (Cinema Medica Palace) si terrà l’attesissima anteprima italiana di THE KILLING OF A SACRED DEER, il nuovo film di Yorgos Lanthimos (Kinodontas, The Lobster) con Nicole Kidman e Colin Farrell che sarà nelle sale italiane a partire dal 28 giugno distribuito da Lucky Red. Evento speciale a 10 euro, per follower e guerrilla celebration ridotto a 5 euro. Steven è un chirurgo famoso e vive una vita da sogno insieme alla moglie, i due figli e un fedele cagnolino. Ma nel cinema di Lanthimos niente è come sembra. All’insaputa della famiglia, infatti, Steven frequenta Martin, un giovane enigmatico di sedici anni. Il legame che li unisce è misterioso, ma quando Steven lo presenta ai suoi cari, per loro è l’inizio di una serie di episodi inspiegabili e quella vita tanto perfetta si trasforma in un incubo. Premiato al Festival di Cannes nel 2017, l’ultimo film del regista di The Lobster è un nuovo, inquietante thriller psicologico che si addentra con violenza negli angoli più oscuri della mente umana. Sotto il segno di un unico, angosciante interrogativo: fino a quale limite siamo disposti a spingerci? Scopri tutti i film di Biografilm su https://www.biografilm.it/2018/biografilm-2018/i-film/ Scopri il programma completo del festival su https://www.biografilm.it/2018/programma Ufficio stampa BIOGRAFILM Bologna - Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini Francesca Rossini 335 54 11331 - Silvia Montanari 339 87 62 443 notizie@laboratoriodelleparole.net


[M.V. Anno X - Nr 1394 del 08.06.2018] | Cinema

Giuria Giovani 2018


Concorto Film Festival lancia una call nazionale per la Giuria Giovani 2018_C’è tempo fino al 30 giugno per inviare la propria candidatura


Concorto Film Festival lancia una call nazionale per la Giuria Giovani 2018 9 i posti disponili per far parte della giuria, assegnare il premio “l’Onda” e partecipare al seminario di linguaggio e critica cinematografica tenuto dal critico cinematografico e docente universitario Roy Menarini.

 

C’è tempo fino al 30 giugno per inviare la propria candidatura. Concorto Film Festival, giunto alla diciassettesima edizione che si terrà dal 18 al 25 agosto a Pontenure in provincia di Piacenza, apre le porte ai giovani di tutta Italia dai 18 ai 25 anni, lanciando una call nazionale per formare la giuria giovani che oltre alla possibilità di prendere visione di tutti i cortometraggi in concorso in anteprima, votarne il migliore e assegnare il premio “l’Onda” del valore di 500 euro, potrà partecipare a un seminario di linguaggio e critica cinematografica tenuto da Roy Menarini. Grazie a questa opportunità i componenti della “Giuria Giovani” avranno la possibilità di incontrare professionisti del settore e approfondire le dinamiche della critica cinematografica grazie al seminario tenuto dal critico e docente universitario Roy Menarini, e vivranno l’esperienza di un Festival originale e anticonvenzionale quale è Concorto. Per inviare la propria candidatura è sufficiente andare sul sito ufficiale www.concortofilmfestival.com/giuria-giovani e compilare il modulo per l’iscrizione entro il 30 giugno 2018. All’interno del modulo sono richieste una lettera motivazionale e di presentazione, sulla cui base verranno selezionati i 9 membri della “Giuria Giovani 2018”. I vincitori, oltre all’accredito per partecipare a tutte le iniziative del Festival se provenienti da fuori la provincia di Piacenza, riceveranno due notti di ospitalità in una struttura alberghiera e potranno usufruire di strutture di ristorazione che applicano convenzioni con il Festival. CONCORTO FILM FESTIVAL Concorto Film Festival nato nel 2002 a Pontenure, paese alle porte di Piacenza, per iniziativa di alcuni amici con la passione del cinema, con l’obiettivo di offrire qualcosa di diverso dalle più tradizionali e consolidate proposte culturali che animano le estati in città e provincia, rappresenta oggi una delle più accreditate e affermate, manifestazioni a livello internazionale dedicate ai cortometraggi. Organizzato dall’Associazione Concorto, oggi il Festival riceve più di 3.500 corti ogni anno e richiama giovani film-maker da tutto il mondo al loro debutto dietro la macchina da presa e non, che alla fine di agosto, nella splendida cornice di Parco Raggio, vedono i propri lavori proiettati alla presenza di una giuria di professionisti del settore (critici, registi, fotografi, attori) che decreta il vincitore del primo premio, l’Asino d’Oro. Concorto, inoltre, fa parte da qualche anno della delegazione italiana al più prestigioso festival mondiale di cortometraggi (Clermont-Ferrand), e collabora con numerosi festival internazionali (tra cui Silhouette di Parigi e l’Internationales Kurzfilm Festival di Amburgo); ha prodotto due cortometraggi, organizza laboratori cinematografici e fotografici per le scuole superiori. Tra i registi passati in concorso negli anni: Denis Villeneuve, Werner Herzog, Pippo Delbono, Ben Rivers, Jens Assur, Jean-Gabriel Périot, David O’Relly, Patrik Eklund, Ruben Östlund, Antonio Piazza e Fabio Grassadonia. Hanno fatto parte delle giurie, tra gli altri, Daniele Ciprì, Maya Vitkova, Lucile Chaufour, Jacopo Benassi, Filippo Mazzarella, Pier Maria Bocchi, Luca Malavasi, Marco Toscano, Mauro Gervasini, DEM, Anita Kravos, Giuseppe Sansonna, Lidiya Liberman, Teho Teardo, Monika Bulaj, Tano D’Amico, Konstantina Kotzamani. www.concortofilmfestival.com PER MATERIALI STAMPA e INFORMAZIONI Ufficio stampa Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini - notizie@laboratoriodelleparole.net Francesca Rossini 335 5411331 - Silvia Montanari 339 8762443


[M.V. Anno X - Nr 1394 del 08.06.2018] | Cinema

POP UP CINEMA: 6 giugno MARATONA JURASSIC WORLD


Cinema Medica Palace – via Monte Grappa, 9 – Bologna ASPETTANDO BIOGRAFILM AL POP UP CINEMA PALACE Mercoledì 6 giugno, a partire dalle ore 20.00 MARATONA JURASSIC WORLD


In sequenza, rivediamo insieme JURASSIC WORLD per poi goderci l’anteprima di JURASSIC WORLD – IL REGNO DISTRUTTO, il nuovo capitolo dell’universo di Jurassic Park In avvicinamento alla quattordicesima edizione di Biografilm Festival – International Celebration of Lives (Bologna, 14-21 giugno 2018), Pop Up Cinema Palace propone un appuntamento imperdibile che prevede speciali riduzioni per il pubblico del festival.

 

Mercoledì 6 giugno Pop Up Cinema Palace apre i cancelli del parco più pericoloso del cinema con la MARATONA JURASSIC WORLD, la proiezione dei due capitoli più recenti della saga di Jurassic Park con Chris Pratt (I guardiani della galassia) e Bryce Dallas Howard (The Village). • Ore 20.00: JURASSIC WORLD • Ore 22.30: Anteprima di JURASSIC WORLD – IL REGNO DISTRUTTO Tra le due proiezioni, una gustosa sorpresa culinaria nel limite delle porzioni disponibili. • Biglietto intero (unico per entrambi i film della maratona): 14 euro • Biglietto ridotto: 12 euro (oltre alle usuali riduzioni Pop Up Cinema per i possessori di Tessera YoungERcard e Carta Unipol Banca, la riduzione vale anche per tutte le convenzioni di Biografilm Festival: https://www.biografilm.it/sconti-e-riduzioni/) • Biglietto ridotto: 9 euro per i possessori di tessera Biografilm Follower su prenotazione al Desk Ingressi Biografilm. Scopri come richiedere la tessera Biografilm Follower su biografilm.it/ingressi UFFICIO STAMPA Pop Up Cinema Bologna: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini notizie@laboratoriodelleparole.net 335 5411331 - 339 8762443


[M.V. Anno X - Nr 1394 del 08.06.2018] | Cinema

Sala Biografilm_5 giugno_LA TERRA DELL’ABBASTANZA


Comunicato Stampa Martedì 5 giugno 2018, ore 21.15 Bologna – Cinema Odeon – Viale Mascarella, 3 Aspettando Biografilm l’anteprima a Bologna di LA TERRA DELL’ABBASTANZA L’assuefazione al male nel film che ha sorpreso Berlino. 


I Fratelli D’Innocenzo presenteranno il film in sala e il giorno dopo terranno una masterclass nell’ambito di Biografilm School 2018. Aspettando il ritorno dal 14 al 21 giugno di Biografilm Festival| International Celebration of Lives, continuano le anteprime di imperdibili film a Sala Biografilm Bologna (Cinema Odeon).

 

Martedì 5 giugno è la volta de LA TERRA DELL’ABBASTANZA dei fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo, l’opera prima che ha sorpreso il pubblico alla 68a edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino. Il film indaga il processo di disumanizzazione della coscienza di due giovani amici in un luogo dove la sconfitta è già scritta. Il cast è composto dai giovani talenti italiani Andrea Carpenzano, Matteo Olivetti e Milena Mancini. I registi e sceneggiatori del film Damiano e Fabio D’Innocenzo hanno trascorso la loro infanzia nei sobborghi di Roma, dedicandosi alla pittura, scrivendo poesie e scattando fotografie. LA TERRA DELL’ABBASTANZA è la loro opera prima. Il giorno dopo, mercoledì 6 giugno alle 11.00 al cinema Medica Palace i Fratelli d’Innocenzo terranno una Masterclass nell’ambito di Biografilm School. L’incontro è riservato agli studenti di Biografilm School e ai Biografilm Follower (come uditori su prenotazione al Desk Ingressi). Biografilm School è l'innovativo progetto di formazione promosso da Biografilm Festival a sostegno del talento e della creatività di giovani under 25, attraverso uno spazio privilegiato dove poter dialogare con grandi personalità del mondo del cinema, della letteratura, della musica e della comunicazione, nell'atmosfera speciale che si crea durante i giorni della manifestazione. LA TERRA DELL’ABBASTANZA di Damiano e Fabio D’Innocenzo (Italia/2018/96’) Mirko e Manolo sono due giovani amici della periferia di Roma. Bravi ragazzi, fino al momento in cui, guidando a tarda notte, investono un uomo e decidono di scappare. La tragedia si trasforma in un apparente colpo di fortuna: l’uomo che hanno ucciso è un pentito di un clan criminale di zona e facendolo fuori i due ragazzi si sono guadagnati un ruolo, il rispetto e il denaro che non hanno mai avuto. Un biglietto d’entrata per l’inferno che scambiano per un lasciapassare verso il paradiso. Uscita nelle sale: giovedì 7 giugno 2018 (Adler Entertainment) CODICI SCONTO PER I LETTORI Per prenotare un biglietto ridotto a 6 euro invece che 8,5 euro i lettori possono seguire il seguente link: biografilm.it/terrabbastanza codice:TDB5PR Ufficio stampa SALA BIO BOLOGNA: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini notizie@laboratoriodelleparole.net - Francesca Rossini 335 54 11 331 – Silvia Montanari 339 87 62 443


[M.V. Anno X - Nr 1394 del 08.06.2018] | Cinema

Mercoledì 23 maggio alle ore 10.00 al Pop Up Cinema Palace SOLO


A STAR WARS STORY, l’atteso spin-off su uno degli eroi più amati della saga cinematografica di Star Wars


Cinema Medica Palace – via Monte Grappa, 9 – Bologna Mercoledì 23 maggio, alle ore 10:00 Pop Up Cinema Shot First!

 

Saliamo a bordo del Millennium Falcon alla volta dell’imperdibile prima di SOLO A STAR WARS STORY L’atteso spin-off su uno degli eroi più amati della saga cinematografica di Star Wars sarà proposto in versione originale Mercoledì 23 maggio Pop Up Cinema sale a bordo del Millennium Falcon alla volta dell’anteprima a prova di spoiler di SOLO: A STAR WARS STORY, il secondo atteso spin-off della celebre saga cinematografica ideata da George Lucas, che ha cresciuto e affascinato generazioni di spettatori. Il film diretto da Ron Howard racconta le gesta pregresse di un giovane Han Solo e l’origine dell’amicizia con il suo futuro copilota e compagno di avventure Chewbecca. Oltre al ritorno di icone familiari al pubblico di Star Wars, come il contrabbandiere e giocatore d’azzardo Lando Calrissian, nel film vengono introdotti anche due nuove personaggi principali interpretati da Woody Harrelson ed Emilia Clarke. SOLO: A STAR WARS STORY di Ron Howard (USA, 2018, 135’) Salpate sul Millennium Falcon e avventuratevi nella galassia lontana lontana in Solo: A Star Wars Story, una nuovissima avventura con il più amato furfante della galassia. Attraverso una serie di audaci bravate nel mondo oscuro e pericoloso della criminalità, Han Solo incontra il suo poderoso e futuro copilota Chewbecca e s’imbatte nel famigerato giocatore d’azzardo Lando Calrissian, in un viaggio che stabilirà la rotta di uno dei più improbabili eroi della saga di Star Wars. MERCOLEDÌ 23 MAGGIO, ore 10.00: SOLO – A STAR WARS STORY Biglietto intero: 10 euro Biglietto ridotto: 6 euro (tessera YoungERcard o Tessera Unipol Banca o compilando il form all’indirizzo popupcinema.it/solo inserendo il codice partner FORD) UFFICIO STAMPA Pop Up Cinema Bologna: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini notizie@laboratoriodelleparole.net 335 5411331 - 339 8762443


[M.V. Anno X - Nr 1390 del 18.05.2018] | Cinema

Arriva al Pop Up Cinema il Mercenario Chiacchierone


DEADPOOL 2
un doppio appuntamento con il più irriverente dei supereroi, rigorosamente in versione originale sottotitolata. Tra le due proiezioni, X-Degustazione a sorpresa.


Al Pop Up Cinema Palace, martedì 15 maggio DEADPOOL 2 // lunedì 14 maggio regolare programmazione del lunedì con DOPO LA GUERRA


Cinema Medica Palace – via Monte Grappa, 9 – Bologna
Martedì 15 maggio
alle ore 18:00 e alle ore 21:00

 

Martedì 15 maggio Pop Up Cinema apre le porte all’eroe più scorretto, irriverente (e pop) del grande schermo, con due imperdibili proiezioni di DEADPOOL 2, il sequel dell’apprezzato cinecomic dedicato al mercenario chiacchierone interpretato da Ryan Reynolds, qui alle prese con la formazione della squadra X-Force e il primo confronto con Cable (Josh Brolin).
Deadpool è una figura unica tanto nei fumetti quanto nella trasposizione cinematografica. Fabian Nicieza e Rob Liefeld crearono il personaggio attribuendogli l’atteggiamento anticonvenzionale e antieroistico che ne fa oggi l’eroe complesso e carismatico tanto apprezzato dal pubblico. Una controparte sarcastica degli eroi e dei cattivi più tradizionali, di cui il protagonista stesso si fa spesso beffe. L’irruenza di Deadpool passa dalle battute taglienti ad azioni controverse, culminando col frequente abbattimento della ‘quarta parete’ per rivolgersi al pubblico in sala.
DEADPOOL 2 vanta il singolare record di primo cinecomic ad avere ottenuto un parental warning sui ventidue brani che compongono la colonna sonora.
• Ore 18.00: DEADPOOL 2 (versione originale sottotitolata)
• Ore 20.00: X-Degustazione a sorpresa
• Ore 21.00: DEADPOOL 2 (versione originale sottotitolata)
Il giorno precedente, lunedì 14 maggio, il Pop Up Cinema farà regolare programmazione del lunedì con un triplo appuntamento con il film DOPO LA GUERRA.
DEADPOOL 2
di David Leitch (USA, 2018)
Dopo essere sopravvissuto a un attacco bovino quasi letale, lo sfigurato chef di una caffetteria (Wade Wilson) cerca a tutti i costi di diventare il barista più hot di Mayberry, tentando allo stesso tempo di fare i conti con la perdita del senso del gusto. Mentre cercherà di riacquistare il gusto, oltre a un flusso canalizzatore, Wade dovrà combattere contro dei ninja, la Yakuza e dei cani sessualmente aggressivi, nel suo viaggio intorno al mondo che lo porterà alla scoperta del valore della famiglia, dell’amicizia e del sapore, trovando un nuovo gusto per l’avventura e guadagnandosi anche la tanto desiderata tazza con la scritta Miglior Amante del Mondo.

LA PROGRAMMAZIONE DEL POP UP CINEMA
LUNEDÌ 14 MAGGIO, ore 17.00, 19.00 e 21.00: DOPO LA GUERRA
Biglietto Intero: 8 euro.
Biglietto Ridotto: 6 euro (per possessori di tessera YoungERcard e di Tessera Unipol Banca)
MARTEDÌ 15 MAGGIO, ore 18.00 e 21.00: DEADPOOL 2
Biglietto intero (comprensivo di X-Degustazione a sorpresa): 10 euro
Biglietto ridotto: 6 euro (per possessori di tessera YoungERcard, di Tessera Unipol Banca o presentandosi vestito da Deadpool)

Il progetto Pop Up Cinema è promosso e sostenuto da Unipol Banca, Assicoop Bologna Metropolitana, Attibassi e Rai Radio2.


[M.V. Anno X - Nr 1388 del 11.05.2018] | Cinema

Sala Biografilm_15 maggio_HAPPY WINTER


La fiera della vanità estiva ai tempi della crisi nell’opera prima di Giovanni Totaro.


Sala Biografilm Bologna vi porta al mare con HAPPY WINTER.

 

Martedì 15 maggio Sala Biografilm Bologna (Cinema Odeon) presenta HAPPY WINTER, l’opera prima scritta e diretta da Giovanni Totaro ambientata sulla spiaggia di Mondello a Palermo e presentata Fuori Concorso nella selezione ufficiale della 74° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Il documentario vuole essere uno sguardo quasi sociologico ma allo stesso tempo divertente e leggero sulla crisi degli ultimi anni vista dalle famiglie che vi trascorrono la stagione estiva nascondendosi dietro al ricordo di uno status sociale che non è più lo stesso.
Il film è una produzione Indyca con Rai Cinema in co-produzione con Zenit Arti Audiovisive, in associazione con Inthelfilm e Onirica e fa parte delle I Wonder Stories, l’appuntamento mensile per poter vedere su grande schermo i documentari più straordinari e le storie più rivelatrici.


HAPPY WINTER ha goduto della visibilità nei concorsi di progetti dedicati ai documentari aggiudicandosi numerosi riconoscimenti: è risultato vincitore del premio IDS MIA 2015, del premio per lo sviluppo MISE 2016, del premio Cuban Hat a Hot Docs Forum 2016 e del Premio Atelier al Milano Film Network 2016.
La proiezione sarà preceduta da una video-introduzione di Lillo, Greg e Alex Braga, voci di Radio2.

HAPPY WINTER di Giovanni Totaro
(Italia/2017/91’)
Ogni anno d’estate sulla spiaggia di Mondello a Palermo, vengono costruite centinaia di cabine pronte ad ospitare altrettanti nuclei di bagnanti che vi passeranno la stagione. Per queste persone le capanne sono lo scenario perfetto per nascondersi dietro al ricordo di uno status sociale che la crisi degli ultimi anni ha minato. Una famiglia s’indebita per fare le vacanze al mare e apparire benestante tra i bagnanti; tre donne si abbronzano per sentirsi ancora giovani e diventare le star dell’estate, mentre nella stessa spiaggia un barista pensa a guadagnare più soldi possibili per superare l’inverno. Tutti aspettano la notte di ferragosto per vivere da protagonisti la fiera della vanità estiva e continuare a fare finta che la crisi economica non esista.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=CN66zJp5Xns

CODICI SCONTO PER I LETTORI
Per prenotare un biglietto ridotto a 6 euro invece che 8,5 euro i lettori possono seguire il seguente link: biografilm.it/happywinter
codice: HW15GR


[M.V. Anno X - Nr 1386 del 09.05.2018] | Cinema

Sala Biografilm_8 maggio_MY GENERATION


Sala Biografilm ci riporta nei travolgenti anni Sessanta in compagnia del premio Oscar® Sir Michael Caine


Martedì 8 maggio 2018, ore 21.15 Bologna

– Cinema Odeon – Viale Mascarella, 3

 

MY GENERATION

un viaggio nella mitica Swinging London diretto da David Batty e presentato alla Mostra del cinema di Venezia

 

Martedì 8 maggio Sala Biografilm Bologna (Cinema Odeon) ci trasporterà negli anni Sessanta con MY GENERATION di David Batty in versione originale sottotitolata. Presentato Fuori Concorso alla 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il film è un vivo e suggestivo racconto personale attraverso la Londra del tempo, narrato dall'icona del cinema e attore premio Oscar® Sir Michael Caine. MY GENERATION è distribuito nelle sale italiane da I Wonder Pictures nell’ambito delle I Wonder Stories, l’appuntamento mensile che porta su grande schermo i documentari più straordinari e le storie più rivelatrici. MY GENERATION di David Batty (Regno Unito/2017/85’) La Londra degli anni Sessanta: l’esplosione della cultura pop, la Beatlemania, la minigonna, la fame creativa. Le barriere culturali crollano e fa la sua comparsa una generazione completamente nuova: anticonvenzionali, ribelli, pieni di energia, non fanno parte di una élite aristocratica ingessata e lontana dalla realtà. Sono i giovani della working class. L’attore premio Oscar® Sir Michael Caine ci porta per mano nella mitica Swinging London alla riscoperta degli artisti che fecero grande quella stagione culturale, dai Beatles a Twiggy, dal fotografo David Bailey a Marianne Faithfull, dai Rolling Stones alla stilista Mary Quant, creatrice della minigonna. Per raccontare con ritmo e immagini travolgenti una stagione creativa irripetibile. Trailer: https://youtu.be/HImnVDWjILE IL PROSSIMO APPUNTAMENTO A SALA BIOGRAFILM BOLOGNA Martedì 15 maggio: HAPPY WINTER di Giovanni Totaro CODICI SCONTO PER I LETTORI Per prenotare un biglietto ridotto a 6 euro invece che 8,5 euro i lettori possono seguire il seguente link: biografilm.it/mygen codice: MG85PR Ufficio stampa SALA BIO BOLOGNA: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini notizie@laboratoriodelleparole.net - Francesca Rossini 335 54 11 331 – Silvia Montanari 339 87 62 443


[M.V. Anno X - Nr 1383 del 03.05.2018] | Cinema

HAPPY WINTER di Giovanni Totaro


Giovedì 21 dicembre_a Pop Up Cinema Christmas 


Oratorio di San Filippo Neri, Via Manzoni 5 - Bologna A Natale, il Pop Up Cinema Christmas ci porta sulle assolate spiagge di Palermo con la programmazione in anteprima del primo docu-panettone HAPPY WINTER L’evento di presentazione del film si terrà giovedì 21 dicembre alle ore 21.

 

Sarà in sala il regista Giovanni Totaro. In un periodo molto affollato e ricco di nuove proposte cinematografiche, quello natalizio, in cui i film di qualità e i distributori indipendenti fanno fatica a trovare una giusta collocazione soffocati dal nuovo blockbuster o dall’ultimo cine-panettone, il Pop Up Cinema Christmas diventa un punto di riferimento per chi cerca una proposta cinematografica diversa. E proprio nella settimana che ha visto l’uscita di ben tre cine-panettoni, negli spazi dell’Oratorio di San Filippo Neri (in collaborazione con Mismaonda) farà la sua comparsa quello che è stato definito come il primo docu-panettone: giovedì 21 dicembre alle ore 21.00 si terrà l’anteprima di HAPPY WINTER, il film diretto da Giovanni Totaro che racconta con occhio divertito e ritmo da commedia un punto di vista inedito sulla crisi economica, quello dei bagnanti che si raccolgono sulla spiaggia di Mondello a Palermo. Il regista sarà in sala per presentare il film e parlare con il pubblico. HAPPY WINTER, che è stato presentato in selezione ufficiale fuori concorso alla 74. Mostra del Cinema di Venezia, sarà programmato al Pop Up Cinema Christmas anche venerdì 22 e sabato 23 dicembre, alle ore 19.00. HAPPY WINTER di Giovanni Totaro Ogni estate sulla spiaggia di Mondello a Palermo, vengono costruite centinaia di cabine pronte ad ospitare altrettanti nuclei di bagnanti che vi passeranno la stagione. Per queste persone le capanne sono lo scenario perfetto per nascondersi dietro al ricordo di uno status sociale che la crisi degli ultimi anni ha minato. Una famiglia s’indebita per fare le vacanze al mare e apparire benestante tra i bagnanti; tre donne si abbronzano per sentirsi ancora giovani e diventare le star dell’estate, mentre nella stessa spiaggia un barista pensa a guadagnare più soldi possibili per superare l’inverno. Tutti aspettano la notte di ferragosto per vivere da protagonisti la fiera della vanità estiva e continuare a fare finta che la crisi economica non esista. Continua inoltre la programmazione della commedia più divertente dell’anno DUE SOTTO IL BURQA, di cui anche questa settimana Pop Up Cinema Christmas propone sei imperdibili proiezioni in lingua italiana. La programmazione di questa settimana al Pop Up Cinema Christmas: 🎄 GIOVEDÌ 21 DICEMBRE DUE SOTTO IL BURQA ore 17.15 DUE SOTTO IL BURQA ore 19.00 HAPPY WINTER ore 21.00 (con Giovanni Totaro) 🎄 VENERDÌ 22 DICEMBRE DUE SOTTO IL BURQA ore 17.15 HAPPY WINTER ore 19.00 DUE SOTTO IL BURQA ore 21.00 🎄 SABATO 23 DICEMBRE DUE SOTTO IL BURQA ore 17.15 HAPPY WINTER ore 19.00 DUE SOTTO IL BURQA ore 21.00 Il programma di Pop Up Cinema Christmas continuerà con una nutrita selezione di film, sia documentari che di fiction, tra cui il film di Capodanno ALL THESE SLEEPLESS NIGHTS (di Michal Marczak, miglior regia al Sundance Film Festival) e AMABILI MOSTRI, il documentario dedicato ai maghi degli effetti speciali, tra cui il recente vincitore del Leone d’Oro Guillermo del Toro. A questi si aggiungeranno tanti altri titoli di qualità che saranno annunciati prossimamente. Il progetto Pop Up Cinema è promosso e sostenuto da Unipol Banca, Assicoop Bologna Metropolitana, Attibassi e Rai Radio2. UFFICIO STAMPA Pop Up Cinema Bologna: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini notizie@laboratoriodelleparole.net 335 5411331 - 339 8762443


[M.V. Anno X - Nr 1346 del 20.12.2017] | Cinema

14,15,16 dicembre_Pop Up Cinema Christmas


Il film-rivelazione di Cannes 2017 NOTHINGWOOD PARTY


Oratorio di San Filippo Neri, Via Manzoni 5 - Bologna A Natale al Pop Up Cinema Christmas, il film-rivelazione di Cannes 2017 NOTHINGWOOD PARTY In esclusiva nei suggestivi spazi dell’Oratorio di San Filippo Neri, scopri lo Spielberg afghano Salim Shaheen e il travolgente cast di attori eccentrici e totalmente fuori controllo che lo segue in ogni sua avventura cinematografica In un periodo molto affollato e ricco di nuove proposte cinematografiche, quello natalizio, in cui i film di qualità e i distributori indipendenti fanno fatica a trovare una giusta collocazione soffocati dal nuovo blockbuster o dall’ultimo cine-panettone, il Pop Up Cinema Christmas diventa un punto di riferimento per chi cerca una proposta cinematografica diversa. Dal 14 dicembre un nuovo imperdibile film (e un cast travolgente che non potrete non amare) si aggiunge alla programmazione cinematografica che si svolge all’Oratorio di San Filippo Neri, i suggestivi spazi della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna gestita da Mismaonda nel pieno centro della città, a due passi da Piazza Maggiore. Il maestro del cinema di serie Z Afghano Salim Shaheen e il suo cast di attori eccentrici e totalmente fuori controllo sono i protagonisti di NOTHINGWOOD PARTY, il film-rivelazione dello scorso festival di Cannes diretto da Sonia Kronlund e distribuito in Italia da I Wonder Pictures, che sarà programmato al Pop Up Cinema Christmas il 14, il 15 e il 16 dicembre alle ore 20. NOTHINGWOOD PARTY è stato presentato in anteprima italiana proprio a Bologna in occasione della 13esima edizione di Biografilm Festival – International Celebration of Lives. Tre dei pittoreschi protagonisti del film (lo stesso Salim Shaheen, Faridullah Mohibi e Qurban Ali Afzali) hanno raggiunto la città per l’anteprima e hanno conquistato con il loro estro sia il pubblico del festival che la Giuria Internazionale, che per la prima volta ha deciso di assegnare a uno di loro, e non a uno dei film, in concorso, il LifeTales Award | Biografilm Festival 2017. Il premio è andato dunque a Qurban Ali Afzali «non solo in quanto straordinario personaggio del documentario, ma anche per la sua eccezionale prova d’attore (anzi d’attrice) nel ruolo di una madre, che eleva il film del sorprendente regista afgano Salim Shaheen da una cinematografia locale al cinema di poesia immaginato da Pier Paolo Pasolini». Lo stesso Ali Afzali è balzato agli onori della cronaca proprio negli stessi giorni della premiazione a Biografilm perché, recatosi in Francia per la campagna promozionale del film, è scomparso nel nulla prima del rientro in Afghanistan. Non si tratterebbe di una sparizione misteriorsa, ma di una vera e propria fuga. Chiamata a commentare l’accaduto, la regista Sonia Kronlund ha dichiarato: “[Qurban Ali Afzali] vuole vivere il suo sogno d’attore. Ha visto il Festival di Cannes e credo abbia desiderato che quest’esperienza non finisse mai, è riuscito a immaginare cosa potrebbe voler dire vivere il proprio sogno qui in Europa». Guarda l’intervista della Biografilm TV a Salim Shaheen, Faridullah Mohibi e Qurban Ali Afzali, qui: http://www.biografilmtv.com/video/nothingwood-fare-cinema-in-afghanistan. NOTHINGWOOD PARTY di Sonia Kronlund (Francia, Germania, 2017, 85’) Con oltre 110 film in attivo, Salim Shaheen è uno dei più prolifici cineasti dell’Afghanistan. Ha una passione viscerale per il cinema e un cast composto da attori eccentrici e totalmente fuori controllo! Questa carovana di cinematografari è in cammino per presentare alcuni dei propri film e ottimizza i tempi girandone uno durante il viaggio. Ma quanta forza ci vuole per sognare quando fuori scoppiano le bombe? Per più di trent’anni Salim ha cercato di realizzare il suo desiderio di bambino: diventare un creatore di storie in una terra perennemente in guerra che sicuramente non è né Hollywood, né Bollywood. Ma, tutto sommato, ci si può anche accontentare di essere il principe di Nothingwood. Sempre al Pop Up Cinema Christmas continuano poi le proiezioni della commedia più divertente dell’anno, DUE SOTTO IL BURQA, questa volta presentata in versione italiana due volte al giorno, alle 18.15 e alle 21.45. La programmazione di questa settimana al Pop Up Cinema Christmas: NOTHINGWOOD PARTY giovedì 14 dicembre ore 20.00 venerdì 15 dicembre ore 20.00 sabato 16 dicembre ore 20.00 DUE SOTTO IL BURQA giovedì 14 dicembre ore 18.15 – 21.45 venerdì 15 dicembre ore 18.15 – 21.45 sabato 16 dicembre ore 18.15 – 21.45 Il progetto Pop Up Cinema è promosso e sostenuto da Unipol Banca, Assicoop Bologna Metropolitana, Attibassi e Rai Radio2. UFFICIO STAMPA Pop Up Cinema Bologna: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini notizie@laboratoriodelleparole.net 335 5411331 - 339 8762443


[M.V. Anno X - Nr 1345 del 16.12.2017] | Cinema

Bologna Un Natale tutto da ridere al Pop Up Cinema Christmas


Oratorio di San Filippo Neri, Via Manzoni 5 - Bologna Un Natale tutto da ridere al Pop Up Cinema Christmas con DUE SOTTO IL BURQA


La commedia più divertente dell’anno, che ha già conquistato il pubblico italiano, sarà presentata in versione originale sottotitolata nella suggestiva location dell’Oratorio di San Filippo Neri a partire da giovedì 7 dicembre. Dopo il successo dell’anno scorso, dal 7 dicembre 2017 l’Oratorio di San Filippo Neri, il prestigioso spazio della fondazione del Monte di Bologna e Ravenna gestito da Mismaonda e situato in pieno centro storico a Bologna, torna a ospitare una sala Pop Up, il Pop Up Cinema Christmas. In un periodo molto affollato e ricco di nuove proposte cinematografiche, quello natalizio, in cui i film di qualità e i distributori indipendenti fanno fatica a trovare una giusta collocazione soffocati dal nuovo blockbuster o dall’ultimo cinepanettone, il Pop Up Cinema Christmas diventerà ancora una volta un punto di riferimento per chi cerca una proposta cinematografica diversa. A illuminare lo spazio almeno per tutta la prima settimana sarà la travolgente commedia francese DUE SOTTO IL BURQA di Sou Abadi, che dopo un tour di anteprime con la regista durante la quale il film è riuscito già a conquistare il pubblico italiano (qui il video con le reazioni a caldo degli spettatori alle anteprime: https://youtu.be/llVB_ALgntU) approda in oltre 100 sale sul territorio italiano (a Bologna, oltre che al Pop Up Cinema Christmas sarà programmata anche al Nuovo Nosadella e al Bristol). DUE SOTTO IL BURQA di Sou Abadi, con Félix Moati, Camélia Jordana, William Lebghil (Francia, 2017, 88’) Cosa non si farebbe per amore? Armand e Leila si amano e stanno pianificando di volare insieme a New York, ma pochi giorni prima della partenza, Mahmoud, fratello di Leila, fa il suo ritorno da un lungo soggiorno in Yemen, un’esperienza che lo ha cambiato… radicalmente. Ai suoi occhi, ora, lo stile di vita della sorella è troppo moderno. L’unica soluzione è confinarla in casa e impedirle ogni contatto con il suo ragazzo. Ma Armand non ci sta e pur di liberare l’amata escogita un piano folle: indossare un burqa e spacciarsi per donna. Il suo nome d’arte? Shéhérazade. Quello che Armand non si aspetta è che la sua recita possa essere sin troppo convincente, al punto da attirargli le attenzioni amorose dello stesso Mahmoud… Orari: • Giovedì 7 dicembre: 17.45 – 19.30 – 21.30 • Venerdì 8 dicembre: 16.00 – 17.45 – 19.30 – 21.30 • Sabato 9 dicembre: 17.45 – 19.30 – 21.30 • Domenica 10 dicembre: 16.00 – 17.45 – 19.30 – 21.30 Biglietto intero: 8 euro Biglietto ridotto per possessori di tessera Biografilm Follower: 4 euro Questo Natale, la programmazione del Pop Up Cinema Christmas durerà ben sette settimane, dal 7 dicembre 2017 al 21 gennaio 2018. Il programma avrà una nutrita selezione di film, sia documentari che di fiction, tra cui ad esempio la sorpresa dell’ultimo festival di Cannes NOTHINGWOOD PARTY di Sonia Kronlund, la sorpresa della 74. Mostra del cinema di Venezia HAPPY WINTER di Giovanni Totaro, il film di Capodanno ALL THESE SLEEPLESS NIGHTS (di Michal Marczak, miglior regia al Sundance Film Festival), AMABILI MOSTRI, che ha come protagonisti i maghi degli effetti speciali, tra cui il recente vincitore del Leone d’Oro Guillermo del Toro. A questi si aggiungeranno tanti altri titoli di qualità che saranno annunciati prossimamente. Il progetto Pop Up Cinema è promosso e sostenuto da Unipol Banca, Assicoop Bologna Metropolitana, Attibassi e Rai Radio2. UFFICIO STAMPA Pop Up Cinema Bologna: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini notizie@laboratoriodelleparole.net 335 5411331 - 339 8762443


[M.V. Anno X - Nr 1343 del 11.12.2017] | Cinema

AL POP UP CINEMA PALACE il 13 dicembre doppio evento STAR WARS



STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI Nella mattinata di mercoledì 13 dicembre, doppio appuntamento con l’atteso ottavo capitolo della Saga per due proiezioni a prova di spoiler.

 

In attesa che la Forza torni a scorrere potente in noi, lunedì 11 torna al Pop Up Cinema Palace DUE SOTTO IL BURQA La matinée al Pop Up Cinema Palace non è mai stata così stellare. In occasione dell’uscita di STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI, mercoledì 13 dicembre si terrà una doppia proiezione in versione originale sottotitolata per i fan più appassionati, che non vogliono aspettare oltre per vedere l’atteso ottavo capitolo della loro saga cinematografica preferita e che vogliono gustarselo in pieno centro e sullo schermo più grande di Bologna. ➢ Prima proiezione: ore 10.00 ➢ Seconda proiezione: ore 13.00 A quarant’anni esatti dal quarto capitolo – il primo in ordine di produzione – Star Wars torna a unire più generazioni all’insegna di spade laser e avventure interstellari. I giovani protagonisti della nuova trilogia, Rey (Daisy Ridley), Finn (John Boyega), Poe (Oscar Isaac) e l’antagonista Kylo Ren (Adam Driver) saranno accompagnati da coloro che hanno dato il volto alla prima, da Mark Hamill, il cui ritorno era stato annunciato nel capitolo precedente, all’ultima apparizione su grande schermo di Carrie Fisher. Rian Johnson (Breaking Bad) ha scritto e diretto l’ottavo capitolo STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI, mentre le musiche sono immancabilmente merito del compositore originale della saga John Williams. STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI di Rian Johnson con Mark Hamill, Carrie Fisher, Peter Mayhew, Daisy Ridley, John Boyega, Adam Driver, Oscar Isaac (Stati Uniti, 2017, 152’) Dopo aver mosso i primi passi in Il Risveglio della Forza, la coraggiosa Rey prende in mano le redini del suo destino nel secondo capitolo della nuova trilogia ambientata trent'anni dopo Il Ritorno dello Jedi, STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI. La Forza scorre nella giovane mercante di rottami, ma ha bisogno di un maestro che le insegni a controllarla. Rivelata la mappa che traccia la rotta per il nascondiglio segreto di Luke Skywalker, la ragazza attraversa l'universo fino al pianeta sperduto dove il cavaliere jedi si è ritirato in esilio volontario. Si inerpica lungo sentieri impervi, perlustra gli angoli più selvaggi dell'isola per incrociare lo sguardo del leggendario guerriero che ha combattuto e sconfitto l'Impero, e porgergli la vecchia spada laser appartenuta alla sua famiglia. Il gesto significativo riprende ed eguaglia il passaggio di testimone avvenuto nel corso della saga, nella quale l'allievo assume infine il ruolo di mentore. Intuitiva e tenace, Rey è la capofila delle nuove leve Jedi, pronta a contrastare le forze del sinistro Primo Ordine, in aiuto della Resistenza. Accanto a lei ritornano l'ex assaltatore Finn, il pilota di X-wing Poe Dameron, l'occhialuta aliena Maz Kanata e il Generale Leia Organa. Tra i servitori del Lato Oscuro, con il volto sfregiato dall'ultimo scontro con Rey, ritroviamo Kylo Ren, influenzato dalla misteriosa figura del Leader Supremo Snoke. Biglietto intero a 8,00€, ridotto a 6,00€: ➢ Esibendo una tessera POP STORE ➢ Esibendo una tessera bancomat Unipol Banca ➢ Esibendo una tessera YoungERcard *** Ma prima dello speciale doppio evento di Star Wars il Pop Up Cinema Palace aprirà anche lunedì 11 dicembre alle ore 21.00 per proporre al pubblico bolognese la versione originale sottotitolata di DUE SOTTO IL BURQA di Sou Abadi, che dopo un tour di anteprime con la regista durante la quale il film è riuscito già a conquistare il pubblico italiano (qui il video con le reazioni a caldo degli spettatori alle anteprime, compresa quella svoltasi a Bologna proprio al Pop Up Cinema Palace: https://youtu.be/llVB_ALgntU) approda in oltre 100 sale sul territorio italiano (a Bologna sarà programmato regolarmente al Pop Up Cinema Christmas, al Nuovo Nosadella e al Bristol) Il progetto Pop Up Cinema è promosso e sostenuto da Unipol Banca, Assicoop Bologna Metropolitana, Attibassi e Rai Radio2. UFFICIO STAMPA Pop Up Cinema Bologna: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini notizie@laboratoriodelleparole.net 335 5411331 - 339 8762443


[M.V. Anno X - Nr 1343 del 11.12.2017] | Cinema
Pubblicit