Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
M.V. Anno X - Nr 1531 del 06.11.2019

ALITALIA ed ex ILVA, due facce della stessa medaglia.

M.V. Anno X - Nr 1531 del 06.11.2019

Due aziende che stanno a dimostrare, nelle loro vicende insolute, quanto nel nostro Paese si viva nella difficoltà di risultare affidabili.

industria

Alitalia potrebbe essere un'azienda fiorente come lo sono le tante compagnie aeree nate negli ultimi venti anni e cresciute, in parte, proprio sottraendo alla nostra ex compagnia di bandiera passeggeri che la stessa non è stata in grado di difendere e/o fidelizzare.

Al momento di mettere insieme una cordata di imprenditori (dimentichiamo quella che fu messa in piedi dai cosiddetti "capitani coraggiosi") non si è riusciti a trovare nè aziende nè capitali; non sono bastati allettamenti e proclami (dai quali sembrava che ci fosse la fila per entrare nell'azionariato).
Il "problema" Alitalia è sempre lì, di prestito in prestito, nessuna verà soluzione è all'orizzonte.

Cosa frena i possibili investitori?

Apparentemente non sono credibili i piani industriali nè, apparentemente, lo sono le rassicurazioni sindacali e quindi, dopo aver valutato le opzioni in campo, chi aveva dimostrato interesse si defila.
Oggi siamo a quelle che, visto che si parla di una compagnia aerea, non è sbagliato definire cifre "irrisorie", quelle  cioè che, al limite, un'azienda potrebbe anche essere disposta a perdere.
Cifre però che, pur allargando la compagine societaria, non metterebbero la compagnia in condizione di poter fare investimenti nè un piano industriale, se non di lungo, almeno di medio termine.

 

Cosa sta accadendo oggi con l'ex ILVA di Taranto?
Non siamo certo noi in grado di analizzare la situazione: non siamo competenti in materia nè (noi come nessun altro organo d'informazione) disponiamo di dati.
E' sicuramente accaduto qualcosa di importante, ArcelorMittal si vuole ritirare in virtù di una crisi produttiva o crede di non potersi più fidare?
In altre parole, a fronte di un investimento miliardario crede oggi che possano venire meno garanzie governative e/o sindacali?

 

Evidentemente lo "scontro" in atto tra le varie forze politiche,molto impegnate a cercare di restare rappresentative, può allarmare le aziende che hanno investito in Italia (o che potrebbero investire) facendo pensare loro che non ci siano sufficienti garanzie di stabilità.
Ecco quindi che da questa insicurezza possono nascere abbandoni o nuove trattative al ribasso, tali da consentire nuove valutazioni allo scopo di limitare i rischi imprenditoriali.

Nei prossimi giorni ne sapremo di più e soprattutto vedremo come ne uscirà la credibilità del nostro Paese .. indebolita o rafforzata?


Leggi le altre notizie

Tutto pronto per un weekend di benessere alle Terme di Chianciano il 27 e 28 Aprile.

[M.V. Anno X - Nr 2136 del 14.04.2024 | Turismo Termale]

Aleph Rome Hotel invita ad un viaggio culinario che attraversa l'Italia dal nord al sud.

[M.V. Anno X - Nr 2135 del 13.04.2024 | Regioni e Province]

Giorgio Vasari celebrato nella sua città, Arezzo, da maggio 2024 a febbraio 2025.

[M.V. Anno X - Nr 2135 del 13.04.2024 | Regioni e Province]

Rinnovato il consiglio direttivo di GAMeC, la nuova Presidente è Simona Bonaldi,

[M.V. Anno X - Nr 2135 del 13.04.2024 | Regioni e Province]

L'Università per Stranieri di Perugia compie 100 anni e nasce ''UNISTRA Perugia''.

[M.V. Anno X - Nr 2135 del 13.04.2024 | Regioni e Province]

Fatturato e utili record per TAP nel 2023.

[M.V. Anno X - Nr 2135 del 13.04.2024 | News Mondo]

FESTIVAL TOSCANO DI MUSICA ANTICA ''RISONANZE''

[M.V. Anno X - Nr 2135 del 13.04.2024 | Regioni e Province]

Leolandia, parco a tema della Lombardia, ricerca tra 50 e 100 operatrici e operatori.

[M.V. Anno X - Nr 2134 del 08.04.2024 | Regioni e Province]