Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
Il servizio Comunicati Stampa/Annunci gratuiti e' un servizio fornito dalla Travel Factory Srl in liquidazione, di seguito indicata come Il gestore del sito. Sebbene redatto con scrupolosita' e cura, il servizio non e' immune da errori, imprecisioni e omissioni, di cui Il gestore del sito non puo' e non potra' mai e in alcun modo essere ritenuta responsabile.
L'uso del Servizo e' effettuato dall'Utente sotto la sua completa responsabilita'. Il Gestore del sito non offre quindi garanzie (1) circa l'identita', la capacita' giuridica, la serieta' d'intenti o altre caratteristiche degli inserzionisti, (2) la qualita', la liceita', la sicurezza dei beni oggetto degli annunci, (3) la veridicita' e l'accuratezza di quanto fornito dagli inserzionisti.
Il Gestore del sito si riserva il diritto di modificare, in ogni momento e in piena autonomia, i contenuti dei Comunicati Stampa/Annunci gratuiti, nel rispetto comunque della volonta' dell'utente risultante dall'inserzione, le funzionalita' del servizio o di sospenderne l'erogazione senza alcun obbligo di preavviso agli utenti.

a pochi passi dalle cime dell’Alto Adige


Dal maso alla vetta Con Gallo Rosso a pochi passi dalle cime dell’Alto Adige


L’Alto Adige è una regione a carattere principalmente montuoso, con il 60% del territorio situato sopra i 1600 metri di altitudine. Il paesaggio montano roccioso e aspro prevale in maniera assoluta sulla superficie destinata a coltivazioni, insediamenti e campi e questo rende l’Alto Adige il piccolo cuore roccioso d’Europa. Imponenti gruppi montuosi come le Dolomiti, Patrimonio Universale dell’Umanità UNESCO, il massiccio dello Sciliar, la Plose, l’Ortles, il Puez Odle, il Gruppo di Tessa e molti altri dominano il paesaggio, con oltre 300 cime che superano i 3000 metri (l’Ortles è il più alto con i suoi 3905 metri). La naturale bellezza di queste montagne, che regalano colori e panorami magnifici fatti di forme di roccia singolari che si stagliano nel cielo blu, è corredata dalla presenza di ghiacciai, di laghi alpini dalle acque color smeraldo, di boschi fitti e profumati e di prati verdi scoscesi. In Alto Adige, ogni appassionato di hiking e di climbing trova la sua vetta e grazie alla loro posizione, diversi masi associati a Gallo Rosso, sono particolarmente comodi per raggiungere le vette. Questi masi Gallo Rosso sono quindi la sistemazione ideale per gli appassionati di escursioni in alta montagna, di arrampicata e di alpinismo, anche perché sono immersi nella natura più incontaminata, lontani dai centri e dalla confusione. La mattina ci si sveglia nel proprio appartamento comodo, arredato in legno, dopo una notte trascorsa senza soffrire il caldo estivo e quindi ben riposati, pronti a gustare una ricca e abbondante colazione preparata dalla contadina, con tanti prodotti sani, freschi e genuini del maso. Tutto ciò aiuta ad intraprendere una giornata fisicamente impegnativa e, per saziare la fame durante la giornata, è possibile acquistare al maso delle provviste fatte in casa. Si parte quindi per l’escursione prescelta direttamente dal maso e, attraverso boschi e malghe, si raggiunge la propria vetta. Alla fine della giornata, stanchi ma soddisfatti degli obiettivi raggiunti, ci si ritrova nella stube insieme alla famiglia contadina a chiacchierare, scambiandosi esperienze e racconti della giornata e di vita vissuta. Ogni giorno rappresenta una nuova avventura in un maso Gallo Rosso, ma, trattandosi di strutture non numerose, per garantirsi la propria vacanza in luoghi in cui le vette sono accessibili, si consiglia di prenotare con un certo anticipo, scegliendo il maso che si preferisce, utilizzando il sistema di ricerca sul sito www.gallorosso.it. Infine, è possibile ricevere a casa gratuitamente il catalogo “Agriturismo – le vacanze diverse 2017”, richiedendolo al numero 0471/999308, via email a info@gallorosso.it o attraverso questo link.


[M.V. Anno X - Nr 1299 del 17.05.2017] | Viaggi e Vacanze

con i pacchetti Barcelò Il ponte di giugno è il momento ideale


Visitare Roma il 2 giugno con i pacchetti Barcelò Il ponte di giugno è il momento ideale per visitare la capitale, grazie alle strutture capitoline di Barcelò Hotel Group.


La nota catena alberghiera spagnola propone Roma come meta imperdibile per il ponte del 2 giugno, offrendo ai propri ospiti pacchetti vacanze per soggiornare presso una delle tre strutture nella capitale italiana.

 

Per gli amanti della cultura e della storia, il nuovo hotel Occidental Aurelia, inaugurato lo scorso febbraio, propone l’offerta Fuga Culturale. La struttura, vanta una posizione ideale e strategica, essendo vicina alla Città del Vaticano e a qualche fermata di metropolitana da Piazza di Spagna ed è quindi ideale per visitare Roma. Il pacchetto prevede un soggiorno minimo di due notti, la possibilità di usufruire di agevolazioni nelle lunghe file per il Colosseo e Castel Sant’Angelo, oltre all’accesso illimitato e gratuito ai mezzi pubblici per 48 ore. Inoltre, è incluso un ingresso a un museo o sito archeologico della città. Prezzo per “Fuga Culturale” a partire da 119,00 euro. Gli altri due hotel della catena presenti a Roma, il Barcelò Aran Mantegna e il Barcelò Aran Park, offrono sempre sconti a tutti gli ospiti che decideranno di soggiornare presso la loro struttura. Il Barcelò Aran Mantegna propone uno sconto del 20% applicato su prezzi a partire da 96,00 euro, mentre, presso il Barcelò Aran Park lo sconto applicato è del 25%, su prezzi a partire da 70,00 euro. Per gli amanti del mare che vogliono visitare Roma e concedersi del relax a Ostia, Barcelò Aran Blu è il soggiorno ideale. L’hotel gode di una posizione privilegiata accanto all’esclusivo porto di Ostia e dispone di ottimi collegamenti con la capitale. Inoltre, si possono visitare le rovine di Ostia Antica, un'antica città romana. Barcelò Aran Blu propone uno sconto del 10% su prezzi a partire da 128,00 euro. * i prezzi si intendono per camera da 2 persone, a notte, con colazione inclusa.


[M.V. Anno X - Nr 1298 del 16.05.2017] | Viaggi e Vacanze

C’è un maso per tutti Con Gallo Rosso la montagna non conosce ostacoli


Il tema della disabilità fisica è sempre più posto all’attenzione di tutti, fortunatamente, e i provvedimenti in suo favore sono regolamentati anche dal punto di vista legislativo. Gallo Rosso è un’associazione che da sempre ha dimostrato una particolare sensibilità verso questo tema, volendo dare l’opportunità di vivere la natura in montagna e il mondo contadino anche a chi ha un impedimento fisico.


Esistono infatti alcuni masi specializzati nell’accoglienza di persone disabili; essi devono soddisfare una serie di requisiti che Gallo Rosso impone per rientrare in questa categoria, come ad esempio essere dotati di: - ingressi con rampe utilizzabili senza difficoltà da persone in sedia a rotelle e senza l’aiuto di terzi; - vie e percorsi con pendenze non superiori all’8%; - porte e corridoi sufficientemente larghi, pavimentazioni antisdrucciolo e arredo rispondente alle esigenze dei disabili; - interruttori della luce, prese e impianti telefonici facilmente accessibili; - sufficiente spazio di movimento lungo i letti e un’attrezzatura da cucina adeguata negli appartamenti; - bagni e wc attrezzati per disabili. Grazie a questi accorgimenti tecnico-strutturali, una vacanza al maso tra le montagne è consentita a tutti, senza barriere ed ostacoli. L’esperienza di immergersi nel mondo contadino, di respirare l’aria frizzante e pura, di gustare i prodotti genuini del maso e le colazioni contadine ricche di prelibatezze fatte in casa, di ammirare gli splendidi panorami che offrono le cime imponenti, di assistere il contadino nelle sue mansioni quotidiane, in questo modo, è aperta a tutti. In Alto Adige poi è garantita la possibilità di fare escursioni nella natura o di visitare musei non solo alle persone con disabilità, ma anche alle famiglie con passeggini o carrozzine o alle persone anziane con difficoltà di deambulazione: una vacanza meravigliosa senza barriere. I masi Gallo Rosso specializzati nell’ospitalità a disabili sono: Oberhauserhof a Velturno (frazione di Snodres), maso a 5 fiori a 1065 metri di altitudine, in una posizione soleggiata con una splendida vista sulle Dolomiti. L’appartamento Geisler, dedicato proprio alle persone con handicap, ha camere spaziose e il giardino davanti alla porta di ingresso, oltre ad un bagno funzionale per ogni necessità. Il maso Stacherhof, nel cuore della Valle di Casies, ha arredato l’appartamento Arnika di 48 mq per permettere alle persone diversamente abili di vivere al maso una vacanza senza difficoltà. L’appartamento è situato al piano terra, con il parcheggio facilmente raggiungibile; il bagno è arredato a norma con maniglie di sostegno e un campanello d’allarme, doccia e lavandino agibili anche con la sedia a rotelle. La zona intorno al maso, inoltre, si adatta molto bene a piacevoli passeggiate in sedia a rotelle. Il Mesnerhof a Campo Tures, un maso con più di quattro secoli di storia, è una tipica fattoria con allevamento di mucche e tanti altri animali, in una posizione tranquilla e pittoresca. Per i disabili hanno attrezzato l’appartamento Alpenrose di 55 mq, dotandolo di tutto il necessario per una vacanza senza ostacoli. Tutti i masi Gallo Rosso si trovano utilizzando il sistema di ricerca sul sito www.gallorosso.it; per quelli adeguati all’ospitalità di persone disabili, è sufficiente scegliere come filtro la voce “Facilitazioni per portatori di handicap” nella parte dedicata all’equipaggiamento. Trattandosi di strutture non numerose, per garantirsi la propria vacanza in assenza di limiti e ostacoli, in piena libertà, si consiglia di prenotare con un certo anticipo, scegliendo il maso che si preferisce. Infine, è possibile ricevere a casa gratuitamente il catalogo “Agriturismo – le vacanze diverse 2017”, richiedendolo al numero 0471/999308, via email a info@gallorosso.it o attraverso questo link.


[M.V. Anno X - Nr 1298 del 16.05.2017] | Viaggi e Vacanze

Gardaland SEA LIFE Aquarium


Un angolo di Amazzonia con flora e fauna originali ricreato a Gardaland SEA LIFE Aquarium mentre nella vista oceanica è arrivato anche lo “Squalo Chitarra”


Tra le vasche di Gardaland SEA LIFE Aquarium, a partire da questo weekend, gli Ospiti potranno scoprire un angolo di Foresta Amazzonica, una stanza dove è stato ricreato un ambiente originale con piante acquatiche e pesci d’acqua dolce tropicali tra i quali i curiosi piranha “vegetariani” accanto a quelli carnivori.

 

Sembrerà di avventurarsi nella fitta vegetazione dell’ecosistema della foresta amazzonica, polmone verde della Terra, ricchissima di biodiversità, dove vivono almeno 60.000 specie di piante e circa 3.000 specie di pesci, uno dei pochi angoli del mondo rimasti in gran parte intatti e inesplorati. L’Amazzonia è una zona che sta duramente subendo i danni causati dal disboscamento e dal cambiamento climatico e, per queste ragioni, tutte le sue specie - dalla flora alla fauna - sono in via di estinzione. Gardaland SEA LIFE Aquarium - da sempre attento ai temi della salvaguardia dell’ambiente marino e alla sensibilizzazione nei confronti di questo ecosistema - ha scelto di avvicinare tutti i suoi Ospiti ad alcuni esemplari di pesci e piante che vivono nella Foresta Pluviale. Tutti potranno incontrare da vicino i pesci che popolano i corsi d’acqua amazzonici tra i quali i classici Piranha carnivori ed erbivori, i Pesci Pinguino e il Pesce Palla Amazzonico. Per chi ha sempre pensato che i pesci piranha fossero solo carnivori, nell’Acquario gardesano scoprirà i Piranha Vegetariani: niente carne nella loro alimentazione ma solo dieta prettamente vegetariana. Guardarli durante la loro pausa pranzo è divertente, un passo in più verso la conoscenza del mondo sottomarino. I Piranha carnivori, la cui anatomia e le caratteristiche uniche conferiscono loro la fama di voraci e implacabili predatori, tendono a nascondersi in mezzo alla vegetazione; in natura questi esemplari sono molto attivi nel pomeriggio e fino a inizio serata, momento in cui si rifugiano in luoghi riparati. Il loro tratto distintivo è costituito dai denti - ricurvi e a forma triangolare - che hanno come caratteristica quella di chiudersi a cerniera come quelli dei coccodrilli. Il piranha è in grado di percepire le più piccole variazioni dell’ambiente circostante grazie ad una particolare struttura ossea modificata che collega la vescica natatoria all’orecchio interno. Gardaland SEA LIFE Aquarium offre un'esperienza di edutainment, ovvero insegnare divertendo, grazie ad una serie di giochi, colorati pannelli e spiegazioni dei talker pronti a dare informazioni a tutta la famiglia. E’ così che si scoprono le caratteristiche dei Piranha ma anche che il bacino amazzonico è la maggior riserva di acqua dolce del pianeta (circa 1/5 di acqua dolce del mondo) e che nei fiumi che attraversano la foresta nuotano pesci appartenenti ad un numero di specie oltre 30 volte maggiore che in tutti i corsi d’acqua d’Europa messi insieme. E se da un lato dell’Acquario sguazzano piranha e pesci palla, dall’altro il re delle acque indo-pacifiche si fa spazio tra il reef della vista oceanica: si tratta dello Squalo Chitarra! Il nuovo ospite di Gardaland SEA LIFE Aquarium - conosciuto dagli esperti come Glaucostegus typus - è un singolare esemplare dalla forma insolita e quasi preistorica, a metà tra uno squalo e una razza che nuota con grande eleganza nelle acque della vista oceanica! L’eccezionale esemplare - pesa all’incirca 70 kg per 1,90 metri di lunghezza e 70 cm di larghezza. E’ arrivato da poco a Gardaland SEA LIFE Aquarium ma si è già ben adattato nella vista oceanica dove gli Ospiti lo ammirano incuriositi per le sue particolari fattezze. A volte in disparte, posato sul fondo - o in attesa di catturare lo sguardo degli Ospiti - lo Squalo Chitarra viene alimentato 2 volte al giorno con 600 gr. di pesce alternando calamari, naselli e, qualche volta, granchio. Questo fantastico esemplare è diffuso nelle acque tropicali costiere dell’area indo-pacifica e vive fino a 90 metri di profondità. Il suo aspetto è caratterizzato dall’ampio corpo massiccio e dal muso appuntito. La linea della sua bocca è fortemente ondulata e possiede creste spinose su testa e schiena. Questa specie, di grandi dimensioni, può crescere fino a 2,7 m. di lunghezza e raggiungere i 135 kg. di peso. La ricca vegetazione presente nelle vasche non è riprodotta ma tutta originale, formata da specie di piante acquatiche tropicali che puntano a ricreare perfettamente l’habitat naturale mettendo gli esemplari a proprio agio seppure tra gli sguardi curiosi e divertiti di grandi e bambini. In questo modo nessuno potrà sentirsi … un “pesce fuor d’acqua”! A Gardaland SEA LIFE Aquarium sono stati inseriti anche altri curiosi esemplari tra i quali spiccano i Pesci Arciere; con i loro “superpoteri” sparano getti d’acqua per abbattere le prede! Hanno una mira infallibile nel colpire gli insetti dei quali si nutrono; attraverso i getti d’acqua stordiscono le prede facendole cadere in modo da poterle immediatamente divorare! Gardaland SEA LIFE Aquarium regala un’esperienza unica nel suo genere, da vivere in un succedersi di ambienti che ricostruiscono, con dovizia di dettagli, gli habitat naturali - a partire dal fiume Sarca, passando per il Lago di Garda ed il Delta del Po sino a giungere, attraverso il Mar Rosso, all'Oceano Indiano.

 

Passeggiando tra le 40 vasche tematizzate - totalmente a misura di bambino, con oblò e cupole che li faranno rimanere a bocca aperta - è possibile ammirare da vicino oltre 5.000 straordinarie creature marine di 100 diverse specie. È un susseguirsi di mondi misteriosi e affascinanti, popolati da numerose specie animali, da quelle più note sino a quelle più strane ed esotiche: dagli squali ai cavallucci marini, dal pesce scorpione alle stelle marine, dalle meduse ai pesci tropicali. Clou del percorso è l’attraversamento del meraviglioso tunnel oceanico trasparente: un po’ come essere immersi negli abissi dell’Oceano dove poter incontrare squali, razze, trigoni e tantissimi pesci colorati. Una vera e propria sezione di Oceano!


[M.V. Anno X - Nr 1291 del 26.04.2017] | Viaggi e Vacanze

Masi in quota Gallo Rosso


il piacere del fresco in estate Una vacanza lontano dal caldo e dalla confusione


Qualche secolo fa, trascorrere una vacanza in un maso in alta montagna era un privilegio che solo i nobili e i benestanti potevano concedersi.

 

Scappare dalla canicola in città e nelle valli con tutta la famiglia e trascorrere il periodo estivo fino alla fine di settembre in un maso era un’opportunità per pochi. Ora, grazie all’associazione Gallo Rosso, chiunque può godersi una vacanza estiva al fresco tra le montagne, respirando aria pura e completamente immerso nella natura. Degli oltre 1600 masi Gallo Rosso, più di 150 si trovano sopra i 1500 metri di altitudine, dove gli ospiti possono godere del profondo silenzio, della lontananza dalle strade rumorose e apprezzare i suoni dei campanacci delle mucche, il profumo dell’erba appena falciata e il panorama mozzafiato. Oltre alle temperature gradevoli, gli ospiti di un maso in alta quota potranno anche gradire la possibilità di vivere il maso da protagonisti, aiutando, per esempio, a raccogliere il fieno, le bacche per fare le marmellate o le erbe selvatiche che crescono solo ad una certa altezza. Chi vuole, può assistere la contadina nella preparazione di succhi e marmellate e anche i bambini possono essere attivi nella vita del maso, andando per esempio a raccogliere le uova nel pollaio o cimentandosi nella preparazione di semplici ricette insieme alla contadina. La notte al maso in quota consente di dormire sonni profondi nei letti dei comodi appartamenti arredati con tanto legno, avvolti dal silenzio e confortati dalle fresche temperature e il giorno inizia con una ricca e abbondante colazione contadina con i prodotti freschi e genuini del maso: latte, marmellate, succhi, pane fresco, burro, uova, affettati, torte fatte in casa e tanto altro. Per le escursioni, si parte direttamente dal maso e a piedi o in mountain bike si attraversano boschi e malghe, scoprendo di volta in volta scenari indimenticabili. Dopo una giornata così attiva, la sera è il momento in cui volentieri ci si riposa, stanchi di una giornata attiva, ma soddisfatti e rilassati per l’assenza di ogni forma di tensione. Questi alcuni dei masi in quota Gallo Rosso: il Gigglhirn in Valle d’Ultimo è situato a 1670 metri sopra il livello del mare, in una posizione unica e tranquilla in mezzo alla natura, con un panorama meraviglioso sul lago di Zoccolo e sulle cime dei monti; l’Oberplatzerhof a Lagundo si trova a 1310 metri di altitudine nelle immediate vicinanze dell’Alta Via di Merano, in una posizione tranquilla e soleggiata.   Gli agriturismi Gallo Rosso sono strutture sono piuttosto piccole, pertanto è consigliabile prenotare la vacanza con un certo anticipo, scegliendo il maso che si preferisce insieme all’altitudine. Infine, è possibile ricevere a casa gratuitamente il catalogo “Agriturismo – le vacanze diverse 2017”, richiedendolo al numero 0471/999308, via email a info@gallorosso.it o attraverso questo link.


[M.V. Anno X - Nr 1287 del 20.04.2017] | Viaggi e Vacanze

Il Monzù di Capri, un'eccellenza gourmet


Questa primavera un re-opening ricco di sorprese attende gli ospiti del Monzù di Capri, il ristorante del Punta Tragara affacciato sulla baia di Marina Piccola.


L’executive chef Luigi Lionetti presenta un menù à la carte fresco e fantasioso, dove non mancano piatti che hanno fatto la storia della tradizione mediterranea reinterpretati in chiave creativa.

 

Alle creazioni di Lionetti si potranno abbinare i preziosi vini custoditi nella suggestiva ‘wine cave’, e per un drink all’aperitivo o dopocena il nuovo Monzù Gin Club & American Bar. Il nuovo menù gourmet di Chef Lionetti In carta non mancano alcuni must della tradizione campana rivisitati da Chef Lionetti con un guizzo d’inventiva. Si parte con una ricca proposta di antipasti con protagonista il pesce, dalle seppie con ceci, friarielli e pizzico di n’duja, alla zuppetta di arancia, scampi, ricotta di bufala, crema di finocchietto e bottarga di muggine, alla tartar di branzino all’erba cipollina accompagnata da un gazpachio di pomodoro. Seguono i primi con alcuni piatti signature dello Chef come il Risotto con scampi, burrata, capperi al profumo di limone, Pasta e patate con astice e provola affumicata, Spaghettone di gragnano con broccoli, vongole e cotto e crudo di tonno. Per i secondi lo chef lascia spazio a ricette a base del miglior pescato del giorno e di pregiate carni come il maialino nero casertano. E per terminare in dolcezza, gli squisiti e originali dolci della chef pasticcera Cristina Passini, tra i quali l’Assoluto di limone o il Tiramisù a modo mio che viene composto direttamente al tavolo. Un prezioso caveau... Oltre 200 rinomate etichette che rappresentano il meglio della tradizione enologica campana e nazionale sono custodite nella nuova ‘Tragara Wine Cave’, ricavata nella tipica grotta caprese. Qui, in un ambiente ricercato in cui dominano le pietre a vista e i pavimenti in legno, si potrà partecipare a degustazioni guidate per andare alla scoperta dei migliori classici della Campania, dei raffinati organic wines regionali e italiani o di una prestigiosa selezione di ‘bollicine’ nostrane. Completano la proposta sfiziosi assaggi di gustosi formaggi, scelti accuratamente da Chef Lionetti per esaltare il sapore dei vini. Il primo Gin Bar con vista su Marina Piccola… Altra novità della stagione è l’inaugurazione del Monzù Gin Club & American Bar a bordo piscina. Gli ospiti potranno approfittare dei primi tepori della primavera caprese per gustare un pregiato gin tonic servito sulla terrazza-belvedere. Affidandosi all’esperienza del barman Daniele Chirico, si potrà gustare un drink a base di gin scegliendo tra 70 etichette, 13 di tonic water e un’ampia selezione di botanicals, gli aromi e le spezie che conferiscono ai cocktail quel tocco di originalità. In lista alcuni grandi classici come il London dry, il Compound, l’Old Tom e vere ‘perle’ per intenditori, come il norvegese Kimmerud, il superbo Gil, con essenze di limoni di Rocca Imperiale e bergamotti calabresi, lo svizzero Nginious!, e il Bootleger 21, così ribattezzato in memoria dell’emendamento che ha segnato la fine del proibizionismo.


[M.V. Anno X - Nr 1287 del 20.04.2017] | Viaggi e Vacanze

Sinfonia di sapori da Mammà


Non solo icona di stile, meta del jet set internazionale e destinazione turistica ideale per una vacanza di primavera, Capri è anche il regno della migliore tradizione gastronomica partenopea. 


E tra i fiori all’occhiello dell’offerta culinaria dell’isola spicca sicuramente Mammà, il ristorante nato nel 2013 su iniziativa di Gennaro Esposito, che ha poi affidato le redini della cucina allo chef Salvatore La Ragione (1 Stella Michelin).

 

Alla riapertura stagionale del 6 aprile il primo appuntamento è con ‘La Pasqua di Mammà’, un menù a base di piatti sfiziosi nati dall’incontro fra la tradizione pasquale e quella mediterranea cucinati con la stessa passione, creatività e genuinità “con cui li cucinerebbe mamma”. Ed è così che i carciofi vengono serviti accompagnati da migliaccio di semola con friarielli e pizza pasqualina oppure proposti all’interno di una gustosa parmigiana; le tagliatelle di ragù bianco vengono insaporite con peperoncini verdi e peperoni ripieni, l’irrinunciabile agnello è servito in crosta di pane accompagnato da una vellutata di piselli, cipolle fondenti e contorno di stagione. Per concludere in dolcezza, il trionfo di una delle eccellenze della pasticceria, la pastiera napoletana. All’interno della nuova carta i ‘grandi classici’ della cucina mediterranea e campana vengono rivisitati in chiave contemporanea e innovativa. Leit motiv delle ricette dello chef Salvatore La Ragione è sempre il pesce, freschissimo e ‘a chilometro zero’, che viene sapientemente accostato a ingredienti e condimenti di prima scelta, per dare vita a un indimenticabile viaggio di colori, profumi e sapori. Ad aprire le danze una selezione di antipasti tra cui spiccano alcuni dei piatti signature dello chef, come l’immancabile Tagliatella di seppia con germogli (ricetta allegata), il Fritto della tradizione napoletana e i suoi caratteristici ‘crudi di pesce’. E poi Paccheri al ragù, Vermicelli ai ricci di mare, Ravioli di gamberi provola e porcini, Catalana di crostacei, Trancio di pesce gratinato alla caprese… per citare solo alcune delle squisitezze firmate dallo chef campano. A caratterizzare il Mammà è anche la sua posizione privilegiata, a due passi dalla storica piazzetta, e il legame tra la proposta gourmet e l’ambiente interno, ove dominano le tonalità del bianco e dell’azzurro, con dettagli e complementi d’arredo che richiamano le sfumature del mare che si staglia oltre la grande vetrata della terrazza, regalando agli ospiti una visione unica sul Golfo di Napoli.


[M.V. Anno X - Nr 1287 del 20.04.2017] | Viaggi e Vacanze

L’innovazione al servizio del treno regala più tempo per la Pasqua


Solo 58 secondi per acquistare il proprio biglietto del treno su Trainline e fino all’80% di tempo in meno per percorrere alcune tratte ferroviarie per consentire a chi si sposta di dedicare sempre più tempo alla vacanza e meno al viaggio


Questa Primavera il calendario gioca a favore dei weekend lunghi e la tentazione di prendere un treno per abbandonare la routine diventa dunque inevitabile, ma con un lasso di tempo così breve a disposizione, ogni minuto passato con i propri cari o nel relax della località prescelta diventa prezioso.

 

Grazie allo sviluppo delle infrastrutture e all’evoluzione tecnologica, viaggiare in treno è diventato sempre più facile, comodo e conveniente in termini di tempo. Trainline, leader indipendente della vendita di biglietti ferroviari online in Europa, fa dell’innovazione tecnologica a supporto di chi viaggia la propria missione, consentendo di acquistare i propri biglietti del treno in soli 58 secondi e arrivare in stazione anche soli 5 minuti prima dell’inizio del viaggio grazie alla visualizzazione del binario di partenza direttamente sul proprio smartphone. Un salto di qualità tecnologico rispetto agli anni in cui era necessario arrivare in stazione con largo anticipo e affrontare lunghe code per assicurarsi di trovare un posto sul treno e gli orari si consultavano sul Pozzorario o sui grandi tabelloni cartacei esposti direttamente sui binari. A cambiare non è solamente la modalità di prenotazione e acquisto dei biglietti, ma anche la durata del viaggio. Un’analisi sull’evoluzione dei tempi di percorrenza dei treni in Italia permette di comprendere ulteriormente quanto lo sviluppo tecnologico e infrastrutturale abbia permesso agli italiani di risparmiare in termini di tempo per spostarsi lungo lo stivale. Rispetto a 60 anni fa, infatti, per viaggiare in treno da Milano a Venezia si impiega il 40% di tempo in meno (risparmiando 1 ora e 33 minuti), il 60% da Milano a Bologna (1 ora e 38 minuti) mentre addirittura l’80% in meno per fare Firenze – Roma (un risparmio di 5 ore e 23 minuti). Maggiore comodità e velocità fanno quindi del treno uno dei mezzi di trasporto più convenienti per spendere tempo di qualità lontano dalla routine quotidiana e ciò è testimoniato dai milioni di italiani che lo utilizzeranno per raggiungere le proprie destinazioni e dall’incremento percentuale a tre cifre di biglietti venduti da Trainline rispetto alla Pasqua dell’anno precedente. Relativamente alle mete prescelte per l’imminente Pasqua, sono Liguria e Veneto le preferite di chi ha acquistato i biglietti per il weekend pasquale con Trainline con quattro destinazioni ciascuna tra le 20 più acquistate, seguono Toscana e Lazio con tre. A proposito di Trainline Trainline è il leader europeo indipendente della vendita di biglietti del treno online. Combinando le offerte di 48 compagnie ferroviarie in 24 paesi, l’azienda mira a facilitare la mobilità in Europa. Ad oggi, più di 125.000 viaggi al giorno sono prenotati sui suoi siti e le sue app. Trainline ha come vocazione quella di costituire una biglietteria unica per i viaggi in treno e centralizza le offerte di diverse compagnie ferroviarie in Europa per permettere ai suoi clienti di prenotare i propri viaggi alla tariffa per loro più conveniente.


[M.V. Anno X - Nr 1287 del 20.04.2017] | Viaggi e Vacanze

AL VIA LA STAGIONE PER LA PLAGE RESORT DI TAORMINA


Situato in un angolo di paradiso, sulla spiaggia più suggestiva di Taormina, proprio di fronte a Isola Bella, La Plage Resort inaugura la stagione mercoledì 12 aprile, pronto ad accogliere gli ospiti per le vacanze di Pasqua, con un pranzo dedicato all’occasione e un suggestivo barbecue di pasquetta.


Novità per il Resort di Ragosta Hotels Collection in Sicilia ROMA, 11 aprile 2017. Situato in un angolo di paradiso, sulla spiaggia più suggestiva di Taormina, proprio di fronte a Isola Bella, La Plage Resort inaugura la stagione mercoledì 12 aprile, pronto ad accogliere gli ospiti per le vacanze di Pasqua, con un pranzo dedicato all’occasione e un suggestivo barbecue di pasquetta.

 

Immerso in un parco naturale fra pini marittimi e giardini profumati, il resort eco-friendly membro di Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com), rappresenta la soluzione ideale per una vacanza in assoluto relax: i bungalow con giardino, alcuni con jacuzzi esterna, in stile contemporaneo, offrono la quiete perfetta per una immersione nella natura; il ristorante Fusion rappresenta un’esperienza memorabile dal gusto mediterraneo; la ExPure SPA crea percorsi rigeneranti, unendo i benefici dell’acqua a bagni di calore e massaggi esclusivi; il tutto con un staff professionale, in grado di soddisfare le esigenze degli ospiti anche in occasione di eventi speciali. E da lunedì 1° maggio apre anche il Beach Club, con una nuova veste: completamente rinnovato, è il ritrovo ideale per godersi il mare coccolati dai servizi esclusivi. Qui eleganti ombrelloni con lettini, un elegante beach bar ed un gazebo per i massaggi in spiaggia, creano una destinazione a sé nel parco marino di Isola Bella, con il centro storico di Taormina raggiungibile con la funivia. Ragosta Hotels Collection ha sede a Roma e include 4 strutture alberghiere di lusso: l’Hotel Raito, 77 camere e suite, e il Relais Paradiso, 22 camere, in Costiera Amalfitana, con vista mozzafiato su Vietri sul Mare, La Plage Resort a Taormina, 61 camere e suite, di fronte all’Isola Bella e collegato con la funivia al centro storico, e Palazzo Montemartini, 82 camere e suite, a Roma accanto alle Terme di Diocleziano. “Define your Lifestyle” è la filosofia di Ragosta Hotels Collection per regalare agli ospiti un’esperienza che rifletta il loro stile di vita: il design delle camere e degli ambienti eleganti, la ricercatezza gastronomica e il benessere sono stati creati per la nuova generazione di viaggiatori che ama abbinare al proprio stile di vita l’unicità della destinazione per un’esperienza indimenticabile. Per informazioni e prenotazioni: La Plage Resort, Via Nazionale 107a, 98039 Isola Bella, Taormina (ME) Tel. (+39)0942 626095 - Fax: (+39)0942 626097 info@laplageresort.com


[M.V. Anno X - Nr 1287 del 20.04.2017] | Viaggi e Vacanze

Val Gardena Family Special


L’imperdibile offerta per sciare con tutta la famiglia


La Val Gardena è considerata dagli appassionati di sci un vero paradiso, sia per la quantità delle piste, sia per la loro qualità e varietà, sia per l’efficienza e modernità degli impianti e dei servizi offerti.

 

Oltre a ciò, Val Gardena propone sempre delle interessanti promozioni per offrire a tutti la possibilità di trascorrere una vacanza in questa fantastica valle dominata dalle Dolomiti, Patrimonio dell’umanità UNESCO. Val Gardena Family Special è l’offerta dedicata a tutta la famiglia: dal 18 marzo al 2 aprile 2017 gli esercizi che aderiscono a questa promozione offrono alloggio, skipass e noleggio gratuito, nonché sconti particolari per i bambini. Val Gardena Family Special vale per soggiorni di almeno 7 notti presso gli esercizi che aderiscono e dà la possibilità di avere l’alloggio per 7 giorni al prezzo di 6, lo skipass e il noleggio per 6 giorni al prezzo di 5 e di avere uno sconto del 10% nelle scuole di sci per i corsi settimanali per bambini fino a 12 anni. Per ottenere la giornata di skipass e noleggio in omaggio e lo sconto per la scuola sci è sufficiente richiedere il voucher presso la struttura in cui si alloggia. Per maggiori informazioni www.valgardena.it


[M.V. Anno X - Nr 1280 del 23.03.2017] | Viaggi e Vacanze

PASQUA A ROMA ALL’HOTEL CAPO D’AFRICA


La primavera è una delle stagioni più belle, i colori e profumi della città si trasformano facendo diventare Roma una destinazione di privilegio per passare le festività di Pasqua.


I tipici sapori del pranzo della domenica di Pasqua e la magica cornice delle nostre terrazze panoramiche vi consentiranno di immergervi nel fascino della città Eterna. (Prezzi a partire da 240,00€ a notte senza pranzo e da 300€ a notte, con pranzo) La tariffa include: – Prima Colazione con Buffet all’americana – Pranzo della Domenica Di Pasqua*, Bevande Escluse – Iva e servizio Non include: 6 € di Contributo di soggiorno per persona a notte Menu’di Pasqua ANTIPASTO: Crema di asparagi con cialdine di pecorino romano e sfoglie di guanciale viterbese PRIMO: Crespelle di ricotta roma,carciofi croccanti su crema di fave SECONDO: Costolette d’agnello alla scottadito e polpettine al panko con ceci e patatine al profumo di rosmarino DOLCE: Crumble di colomba pasquale alle mele renette (€ 35,00 a persona IVA inclusa bevande escluse) Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni: Hotel Capo d’Africa Via Capo d’Africa 54 – 00184 Roma Tel. 06 772 801 – Fax. 06 772 808 01 www.hotelcapodafrica.com info@hotelcapodafrica.com


[M.V. Anno X - Nr 1280 del 23.03.2017] | Viaggi e Vacanze

Masi Gallo Rosso: paradiso per bambini


oasi per mamma e papà Tutti i vantaggi per una vacanza all’insegna di natura, animali, aria pura e tanto relax


Trascorrere una vacanza con i bambini in uno dei masi Gallo Rosso è la scelta più saggia in assoluto.

 

Per i bambini, avere un contatto così diretto con la natura e con gli animali è un’esperienza unica ed indimenticabile. Poter in ogni momento accarezzare gattini, prendere in braccio coniglietti, dare da mangiare a mucche e vitellini nella stalla, vedere i pulcini uscire dall’uovo, salire in groppa a pony e scoprire altri animali meno tipici come i lama, le cavie o addirittura avvistare animali selvatici nel bosco vicino al maso, come i cervi o i daini o le agili martore, rappresentano situazioni di conoscenza e di sperimentazione che portano il bambino all’acquisizione di concetti fondamentali come rispetto, fiducia e attenzione all’altro. Inoltre, in un maso i bambini possono muoversi liberamente nei prati circostanti, divertirsi nel parco giochi, esplorare, osservare piccoli insetti, raccogliere fiori, giocare con l’acqua dei ruscelli o anche aiutare il contadino a raccogliere frutta e verdura nell’orto. Ogni momento è una scoperta, una novità, una nuova avventura. In caso di brutto tempo, al maso c’è sempre qualcosa da fare. Le contadine organizzano alcune attività per i bambini: cucinare insieme, fare il pane e piccoli lavoretti artigianali. Oppure, nella sala giochi all’interno, con giochi di società, libri, costruzioni e giocattoli. Un’altra possibilità è quella di restare tranquillamente nei confortevoli appartamenti in compagnia. D’altra parte gli adulti, sapendo che i bambini sono in un ambiente assolutamente sicuro, dove respirano aria fresca e buona, possono dedicarsi a ciò che preferiscono in totale relax: leggere, passeggiare, prendere il sole, approfittare dell’area Spa del maso (se c’è a disposizione), fare attività fisica, dormire o anche, perché no, fare niente e ammirare semplicemente il panorama. La giornata tipo in un maso Gallo Rosso inizia con una ricca e abbondante colazione con prodotti del maso preparata dalla contadina. La colazione può essere consumata comodamente nel proprio appartamento, approfittando della possibilità di prendersi tutto il tempo che si vuole, senza l’obbligo di rispettare degli orari. Dopo aver fatto il pieno di energie con la colazione, inizia la giornata con tante avventure, così entusiasmanti per i bambini che arrivano a sera stanchi e pronti per dormire sonni profondi. In Alto Adige poi le possibilità per fare passeggiate con tutta la famiglia sono moltissime: sentieri facili e sicuri, boschi, prati alpini, castelli, laghi dalle acque color smeraldo: www.sentres.com. Le strutture Gallo Rosso sono piuttosto piccole, non hanno mai più di 5 appartamenti o 8 stanze a disposizione; per questo si riesce a garantire un’atmosfera tranquilla e famigliare. I bambini possono anche fare amicizia con i figli dei contadini o delle altre famiglie ospiti. Per i bambini più piccoli i masi sono attrezzati con tutto ciò che è necessario: lettini con sponde, seggioloni, interfono, vasini, fasciatoi, scaldabiberon, culle e altro; sul sito www.gallorosso.it è possibile, attraverso i filtri della ricerca, individuare i masi che offrono tutto questo genere di equipaggiamento. Proprio perché le strutture sono piuttosto piccole, è consigliabile prenotare la vacanza con un certo anticipo, scegliendo il maso che più risponde alle proprie esigenze. Per chi vuole tentare la fortuna, c’è un gioco con semplici domande a cui rispondere sul sito che offre l’opportunità di vincere un soggiorno presso un maso Gallo Rosso.   Infine, è possibile ricevere a casa gratuitamente il catalogo “Agriturismo – le vacanze diverse 2017”, richiedendolo al numero 0471/999308, via email a info@gallorosso.it o attraverso questo link.


[M.V. Anno X - Nr 1280 del 23.03.2017] | Viaggi e Vacanze

La primavera in Valtellina


Tra antichi riti pasquali, gare di corsa e competizioni sugli sci ecco le proposte della Valtellina per vivere tutto il fascino della bella stagione 


PASQUA NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE: I PASQUALI: Bormio-16 aprile Come vuole il folclore bormino, la domenica di Pasqua va in scena la suggestiva processione che vede i giovani del paese sfilare per le vie del paese, portando in spalla i ‘Pasquali’, splendide portantine riccamente decorate, la cui realizzazione richiede mesi di preparazione da parte di ogni rione.

 

Bambini, famiglie e gruppi folcloristici, tutti agghindati con costumi tipici, accompagnano la sfilata, che arriva fino in piazza del Kuerc dove una giuria elegge il miglior Pasquale. http://www.valtellina.it/it/eventi/bormio/i-pasquali-2017 PROCESSIONE DEL VENERDì SANTO: Chiavenna-14 aprile Un altro importante appuntamento legato alle celebrazioni della Pasqua è la Processione del Venerdì Santo a Chiavenna. Guidano la suggestiva manifestazione i confratelli della ‘Buona Morte’ che, vestiti con lunghe tuniche nere, sfilano portando oggetti che evocano le scene salienti della passione di Cristo; dietro di loro un corteo di fedeli e la banda cittadina scortata da carabinieri in divisa storica. In ogni stazione vengono allestiti piccoli altari decorati con immagini sacre e paramenti antichi. http://www.valchiavenna.com/it/curiosita/Processione-di-fede.html DI CORSA E SUGLI SCI SCIA CON I CAMPIONI: Valfurva – 23 aprile Alla ‘Sunny Valley’ di Santa Caterina Valfurva torna la manifestazione sciistica non competitiva che abbina lo sport alla solidarietà. Sugli sci sfileranno in prima fila grandi campioni italiani e Valtellinesi, come Deborah Compagnoni e Pietro Vitalini, e semplici amatori della disciplina. L’evento è organizzato dall'”Associazione Sciare per la Vita ONLUS” con lo scopo di raccogliere fondi per il progetto “DAI!”, per la costruzione del “Centro Maria Letizia Verga” di Monza, per lo studio e la cura della leucemia nei bimbi. http://www.valtellina.it/it/eventi/valfurva/scia-con-i-campioni2017 TRAIL VAL BREGAGLIA: Chiavenna e dintorni-24 aprile Anche quest’anno torna la corsa tra paesaggi mozzafiato ai confini tra Italia e Svizzera! I runners potranno affrontare tre diversi percorsi che si snodano tra gli antichi sentieri frequentati un tempo dai contrabbandieri: il trail, che passando per Piuro, Villa e Bregaglia arriva fino a Chiavenna lungo un percorso di 41km con 2770m di dislivello positivo; la staffetta, che vedrà alternarsi due partner che percorreranno rispettivamente 19,3 Km e 22,6 Km; la mini trail, che prevede una formula più breve (22.6 Km). http://www.valtellina.it/it/eventi/chiavenna-e-dintorni/trail-val-bregaglia-2017 Ulteriori informazioni sugli eventi: www.valtellina.it


[M.V. Anno X - Nr 1280 del 23.03.2017] | Viaggi e Vacanze

FRANCIACORTA IN FIORE


Rassegna Nazionale di Rose ed Erbacee perenni


Storia, fragranze e sapori di Franciacorta - XIX^ edizione QUANDO: Venerdì 19 maggio dalle 12:00 alle 19:00; Sabato 20 maggio dalle 9:30 alle 19:00; Domenica 21 maggio dalle 9:30 alle 19:00.

 

CHE COS’E’ FRANCIACORTA IN FIORE: La mostra mercato di fiori e piante, rare e classiche è giunta alla diciannovesima edizione. E’ organizzata dal Comune di Cazzago San Martino (Brescia) e dalla Pro Loco Comunale, e gode del Patrocino di molti Enti istituzionali: dalla Comunità Europea ai Ministeri, dalla Regione Lombardia e l’ERSAF alla CCIAA di Brescia, dal FAI alla Mille Miglia srl e all’UNPLI nazionale. La prestigiosissima sede logistica della rassegna botanica Franciacorta in Fiore: Il Borgo Antico di Bornato. Dal 2014 ben dieci dimore fra le più preziose del grande patrimonio di ville, castelli, palazzi, pievi, vigneti e giardini che costellano il territorio della nobile Terra di Franciacorta, sono diventate la sede del quarto ciclo di “Franciacorta in fiore” per il quinquennio 2014/2018: Cascina Orlando, Castello Orlando, Antica Volta di Ambrosini Battista, La Rocca, il prato e Palazzo Secco d’Aragona, Villa Fanti, il Frutteto Dalola, Cantina Biondelli, la Cascina Ambrosini e l’antica Pieve San Bartolomeo a Bornato, frazione di Cazzago San Martino. Franciacorta in Fiore è: una importante mostra mercato di fiori e piante rare: la parte più ampia viene riservata agli stand dei Florovivaisti; qui vengono tenute le dimostrazioni e le lezioni di giardinaggio e di composizione floreale; un punto d'incontro per i professionisti: grazie al patrocinio degli ordini professionali dei Dottori Agronomi e Forestali, Dottori Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Brescia, Fondazione Minoprio, Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, durante la manifestazione verranno organizzati convegni e seminari sulle tematiche del verde e del paesaggio, tenuti da relatori qualificati, validi ai fini dell'acquisizione dei crediti formativi professionali; un’esposizione di arredi per il giardino: unitamente alle piante vengono proposti complementi di arredo per impreziosire gli spazi esterni al fine di rendere più bello e piacevole il soggiorno all’aperto. Gli arredi saranno collocati quindi non solo come esposizione ma come parte di un allestimento completo; inoltre una zona è riservata agli accessori e attrezzi da giardino; un qualificato itinerario eno-gastronomico: uno spazio espositivo, dedicato esclusivamente alla degustazione e alla vendita del rinomato Franciacorta D.O.C.G. è gestito dall’A.I.S. Associazione Italiana Sommeliers di Brescia, e i più tipici locali dedicati alla ristorazione in Franciacorta offrono per l’occasione i loro menù degustazione a prezzi convenzionati; una interessante rassegna editoriale: oltre agli spazi dedicati all’editoria specializzata nel settore del giardinaggio, è prevista una rassegna di incontri con gli Autori del settore “en plein air” ed un’offerta di attività didattiche destinate a grandi e piccini in collaborazione con librerie e riviste del settore; un’occasione per ammirare e conoscere il paesaggio della Franciacorta: il prendersi cura della terra oggi diventa sempre più urgente e necessario, se vogliamo vivere in un Paese che offra ancora la bellezza che da sempre ne è caratteristica peculiare; un salto nel passato: come da tradizione, il suggestivo Corteo storico del “Palio della Rosa di Franciacorta” accompagnato dagli Atleti e dagli Sbandieratori, sfila per il borgo antico, riceve la Santa Benedizione e attraverso i giochi medievali, le Contrade disputano il “Palio della Rosa della Franciacorta” con il Tiro de la corda, l’Ago nel paiaro, la Corsa de lo sacco, la Corsa de la cariola, la Staffetta de li Scudieri e Pucia la botte”. Al termine, la proclamazione e assegnazione del Palio alla Contrada Vincitrice. PER INFORMAZIONI: PROLOCO COMUNALE CAZZAGO SAN MARTINO Via Carebbio 32 - 25046, Cazzago San Martino (Bs) Tel. +39 030 77 50 750 int 8 – Cell. +39 333 17 92 671 www.franciacortainfiore.it Facebook Franciacorta in Fiore segreteria@franciacortainfiore.it orari: da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.30 PREZZO DEL BIGLIETTO: € 7,00 - RIDOTTO: € 4,00 tessera 2017 Soci FAI e Soci Pro Loco-UNPLI


[M.V. Anno X - Nr 1279 del 21.03.2017] | Viaggi e Vacanze

Merano e dintorni: benessere a 360°


Merano e dintorni: benessere a 360° Iniziative, strutture e luoghi dove prendersi cura di se stessi


Merano e tutto il territorio circostante rappresentano da secoli una zona in cui il benessere è naturalmente disponibile e concretamente incentivato. Al di là degli aspetti terapeutici legati alla salubrità dell’aria e del clima e alle cure termali, Merano e i suoi dintorni offrono agli abitanti e agli ospiti la possibilità di rilassarsi e di sentirsi completamente a proprio agio. La forte presenza di parchi, aree verdi e fiori, in cui godere dei colori e dei profumi della natura, autorizza a definire Merano una “città giardino”, in cui la cornice delle montagne, le tante passeggiate che attraversano la città o partono da essa, come la Tappeiner, la Gilf, la passeggiata Sissi, i Waalwege, sentieri lungo le rogge che nei secoli passati servivano per l’irrigazione dei campi e il corso del fiume Passirio, che separa in due il centro, sono tutti aspetti naturali che favoriscono il senso di pace e tranquillità che ognuno di noi cerca. Merano è inoltre una “città d’acqua” e, come noto, il richiamo di questo prezioso elemento allo stato di primordiale benessere che si prova nel grembo materno, è sempre vivo, sia per il costante scròscio del Passirio, sia per le numerose fonti che sgorgano acqua purissima, sia anche per il moderno complesso di Terme Merano, che dal 2005 accoglie quotidianamente ospiti di ogni età, che desiderano ritrovare il piacere e il sommo conforto dell’immersione. Terme Merano dispongono di venticinque vasche, una zona dedicata alla sauna che copre una superficie di 1.300 metri quadrati, un fitness center interno, una Medical Spa in cui oltre alle cure termali con bagni e inalazioni si effettuano anche trattamenti fisioterapici, un’area Spa, dove si utilizzano soprattutto materie prime dell’Alto Adige per i trattamenti cosmetici e un ampio parco. Quest’ultimo è uno dei giardini urbani più grandi d’Europa: nei suoi 51.000 metri quadrati crescono non solo varie specie di piante mediterranee, ma anche 500 ninfee. Grazie alle sue dieci piscine il Parco delle Terme viene utilizzato in estate anche come bagno all’aperto. A tale ricchezza di opportunità si aggiunge Alto Adige Balance, un’offerta primaverile di Merano e dintorni e di tutto l’Alto Adige dedicata a coloro che intendono prendersi cura di se stessi attraverso esperienze guidate nella natura per ritrovare l’equilibrio e modificare il proprio stile di vita fino al raggiungimento del benessere. Nell’ambito di Alto Adige Balance ogni zona del territorio di Merano e la città stessa offrono numerosissimi appuntamenti ed esperienze di vario tipo. Il paese di Naturno, ad esempio, propone l’esperienza “Prendere fiato all’alba”, un tour sul Monte Sole al sorgere del sole, accompagnato da esercizi di Qi-Gong e di respirazione che aiutano a percepire in modo consapevole la forza primitiva della natura e l’energia vitale dei primi raggi solari. Parcines invita a provare la climaterapia con l’aria salubre delle sue cascate, utile ad alleviare diverse patologie, tra cui le malattie metaboliche, l’osteoporosi e la depressione stagionale, oppure, per i più arditi in cerca di emozioni forti, una discesa in corda doppia lungo la cascata, scoprendone la forza e l’impetuosità. In Val Passiria, sempre nello spirito di Alto Adige Balance, molto consigliata è una passeggiata lungo il sentiero per la gola del Passirio, che inizia nel centro di San Leonardo e accompagna il corso del fiume incontrando paesaggi completamente differenti e bacini di raccolte d’acqua con fauna e flora particolarmente interessanti. Tirolo invece, tra le varie proposte, offre la possibilità di partecipare ad un’escursione alla scoperta delle erbe selvatiche, ricche di sostanze e proprietà curative, che sono utilizzate fresche anche in cucina. “Profumi, colori, aromi: esperienze sensoriali vitalizzanti in centro a Merano” è una delle proposte della città: in due momenti differenti, si faranno esercizi di meditazione alla ricerca della pace interiore sulle terrazze digradanti del Passirio, per poi immergersi nell’area pubblica del Parco delle Terme in un tour alla scoperta degli intensi aromi delle erbe aromatiche e delle fragranze di rose e ortensie. Merano inoltre sarà teatro anche della Primavera Meranese, la terza edizione quest’anno di un festival molto atteso in cui si celebra il risveglio della natura attraverso iniziative ed eventi, come ad esempio l’allestimento in vari punti della città di figure floreali artistiche realizzate dalle Giardinerie comunali, l’ente preposto alla cura del verde cittadino. Per ulteriori informazioni e curiosità: www.merano-suedtirol.it


[M.V. Anno X - Nr 1278 del 20.03.2017] | Viaggi e Vacanze
Pubblicità