Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
Il servizio Comunicati Stampa/Annunci gratuiti e' un servizio fornito dalla Travel Factory Srl in liquidazione, di seguito indicata come Il gestore del sito. Sebbene redatto con scrupolosita' e cura, il servizio non e' immune da errori, imprecisioni e omissioni, di cui Il gestore del sito non puo' e non potra' mai e in alcun modo essere ritenuta responsabile.
L'uso del Servizo e' effettuato dall'Utente sotto la sua completa responsabilita'. Il Gestore del sito non offre quindi garanzie (1) circa l'identita', la capacita' giuridica, la serieta' d'intenti o altre caratteristiche degli inserzionisti, (2) la qualita', la liceita', la sicurezza dei beni oggetto degli annunci, (3) la veridicita' e l'accuratezza di quanto fornito dagli inserzionisti.
Il Gestore del sito si riserva il diritto di modificare, in ogni momento e in piena autonomia, i contenuti dei Comunicati Stampa/Annunci gratuiti, nel rispetto comunque della volonta' dell'utente risultante dall'inserzione, le funzionalita' del servizio o di sospenderne l'erogazione senza alcun obbligo di preavviso agli utenti.

Stube contadine nei masi Gallo Rosso Il calore tipico dell’Alto Adige



Il mondo contadino altoatesino è una realtà davvero molto affascinante, perché ancora oggi conserva usanze e tradizioni che appartengono all’antico passato. Una di queste è rappresentata dalla “Stube”, ossia la stanza comune con la stufa (vocabolo da cui deriva il nome) in cui, ancora oggi, i contadini si riuniscono nelle fredde e lunghe giornate invernali.

 

Molti masi moderni e ristrutturati conservano questo ambiente con la stufa, proprio perché è una caratteristica molto forte, per storia e tradizione, di un maso in Alto Adige. Anticamente la stube era l’unica stanza riscaldata di tutta la casa e, per mantenere il calore diffuso dalla stufa, era, ed è tuttora, ricoperta di cirmolo, un tipo di legno tenero e di colore rossiccio che ha anche la caratteristica di sprigionare un odore molto piacevole dagli effetti rilassanti. Nella stube la famiglia contadina si riunisce per i pasti, nelle serate dopo cena, per le veglie sui defunti o per il tempo libero da impiegare in lavori come il ricamo, la tessitura o l’intaglio del legno. La stube in genere è la stanza della casa posta più a sud, per consentire al sole di illuminarla e scaldarla per la maggior parte della giornata; in essa si trova appunto la stufa, l’elemento principale di questo ambiente. I tipi di stufe sono essenzialmente due: il Kachelofen e il Bauernofen. Il Kachelofen è una stufa piuttosto alta, generalmente ricoperta di ceramica spesso con decorazioni, presente soprattutto nelle stube dei contadini più abbienti; il Bauernofen invece, ha una struttura in muratura con volta a botte, che occupa una parte notevole dell’ambiente. Il Bauernofen ha un’apertura nella parete dalla quale si sviluppa, in modo da essere facilmente alimentata dall’esterno della stube per evitare dispersioni di calore. Spesso, sopra di essa si trova l’Ofenbank, una struttura in legno simile ad un banco, che permette di sdraiarsi beneficiando direttamente del calore della stufa. Generalmente, l’Ofenbank era il posto che si riservava agli anziani o agli ammalati. Altrettanto tipico è l’Eckbank, una panca di legno con imbottitura costruita ad angolo lungo due pareti della stube, che funge da seduta per il tavolo in cui consuma i pasti la famiglia contadina. Trascorrendo una vacanza in un maso Gallo Rosso , queste usanze e questi ambienti si possono vivere direttamente, chiacchierando nelle serate con il contadino, sentendo il gradevole profumo del cirmolo nella stube, dopo una giornata trascorsa all’aperto e ricca di avventure, o al mattino, mentre si gusta un’ottima colazione contadina con tanti prodotti genuini provenienti dal maso, come formaggio, latte fresco, marmellate fatte con le bacche del giardino, succhi deliziosi e tanto altro. Il maso avito Greiterhof a Lana, per esempio, ha mantenuto in uno dei due appartamenti destinati agli ospiti, quello con il nome Historika, una stube tradizionale con Bauernofen e Ofenbank, dove cenare insieme dopo una rilassante sauna finlandese o una Bio sauna. Il Drockerhof in Val Gardena e il Gönnerhof a Perca preparano per i propri ospiti una ricca colazione contadina a buffet nelle loro bellissime Bauernstube, l’ideale per affrontare una giornata di sci o di camminate nei meravigliosi paesaggi altoatesini. Anche le osterie contadine di Gallo Rosso hanno delle tradizionali e accoglienti stube dove servono piatti tipici altoatesini. Nella grande stube dell’’Hofschank Kinigerhof a Sesto, ad esempio, si gustano specialità della carne affumicata (speck, speck cotto, salamini, salame…) chiacchierando amabilmente e guardando le numerose e antiche fotografie della famiglia Stabinger appese alle pareti.   Per scegliere il maso che si preferisce, è possibile ricevere a casa gratuitamente il catalogo “Agriturismo – le vacanze diverse 2017”, richiedendolo al numero 0471/999308, via email a info@gallorosso.it o attraverso questo link. Inoltre, i masi Gallo Rosso sono oltre 1600 e sono tutti presenti sul sito www.gallorosso.it, dove è possibile effettuare una ricerca utilizzando i filtri a disposizione, che aiutano ad individuare facilmente gli agriturismi che rispondono alle proprie esigenze.


[M.V. Anno X - Nr 1263 del 31.01.2017] | Agriturismo

Gallo Rosso


Gallo Rosso: venire come ospite, partire come amico Disponibile il nuovo catalogo degli agriturismi in Alto Adige


Il nuovo catalogo degli agriturismi Gallo Rosso in Alto Adige è stato pubblicato ed è disponibile gratuitamente per chiunque, previa richiesta. La preziosa guida è un utile strumento per trovare la struttura e il territorio che si preferiscono, per trascorrere le proprie vacanze e immergersi nell’affascinante mondo contadino, a contatto diretto con la natura e con la genuinità dei prodotti e delle persone. Infatti, quando si soggiorna in un agriturismo Gallo Rosso, si arriva come ospiti e si riparte come amici. Una vacanza in agriturismo offre la possibilità di svegliarsi al mattino e di gustare una abbondante e ricca colazione contadina fatta con i prodotti freschi del maso, di ammirare in ogni stagione i meravigliosi paesaggi altoatesini, di sentire il profumo dell’aria fresca e pura. In primavera poi i fiori dei meli colorano il paesaggio di bianco e di rosa e il sole ricomincia a far sentire la propria forza diffondendo un piacevole tepore; in estate non si soffre mai il caldo in alta montagna e si possono assaporare i dolci frutti che gli alberi producono nei verdi prati; in autunno i colori della natura sono indescrivibili, tanta è la loro bellezza e brillantezza, mentre gli ospiti degli agriturismi possono aiutare i contadini a raccogliere l’uva o provare il tradizionale Toerggelen, la merenda a base di carne salmistrata, castagne e vino novello; in inverno il ritmo della natura rallenta, lasciando spazio a calma e quiete da godersi nei caldi appartamenti. Ogni stagione è allettante per una vacanza in un agriturismo Gallo Rosso. Nel nuovo catalogo 2017 “Agriturismo – le vacanze diverse” in 144 pagine sono descritti 400 masi in tutto l’Alto Adige, con il numero di fiori (da un minimo di 1 a un massimo di 5) assegnati in base ai servizi offerti, la tipologia dei servizi e le dotazioni delle strutture, la posizione e i prezzi minimi e massimi per un soggiorno. E’ possibile ricevere a casa gratuitamente “Agriturismo – le vacanze diverse 2017”, richiedendolo al numero 0471/999308, via email a info@gallorosso.it o attraverso questo link. I masi Gallo Rosso però sono oltre 1600 e sono tutti presenti sul sito www.gallorosso.it, dove è possibile effettuare una ricerca utilizzando i filtri a disposizione, che aiutano ad individuare facilmente gli agriturismi che rispondono alle proprie esigenze.


[M.V. Anno X - Nr 1253 del 17.01.2017] | Agriturismo

Con Gallo Rosso l’inverno è speciale


Attività uniche di tradizione ed esperienza contadine


Gli ambienti caldi e accoglienti, una ricca colazione con prodotti genuini del maso preparata dalla contadina con amore, la cordialità dell’ospitalità altoatesina, la meraviglia dei paesaggi incontaminati, il silenzio rotto solo dai suoni della natura rendono una vacanza in inverno in un maso Gallo Rosso un’esperienza assolutamente efficace per rigenerarsi e ritrovare il proprio ritmo. Mentre la natura si riposa sotto la coperta di neve, anche i contadini ai masi possono dedicarsi ad altre attività, che nei momenti di maggiore lavoro accantonano. Alcuni contadini, ad esempio, offrono ai propri ospiti di prendere parte ad esperienze molto particolari. La famiglia del contadino Alois del maso Aussermahr in Val di Casies, propone ai propri ospiti suggestive passeggiate notturne con torce infuocate, discese in slitta al chiaro di luna o di godersi il calore di un falò davanti al maso, sorseggiando del buon vin brulé o altre bevande calde. Un’altra esperienza interessante è farsi accompagnare dal contadino per una passeggiata nei boschi al mattino presto, per vivere la magia della natura che si sveglia, immersi nella quiete ovattata del paesaggio innevato; al ritorno, la contadina accoglie gli ospiti affamati con un’abbondante e ricca colazione di cose fatte con le sue mani. Per informazioni: Gallo Rosso – Maso Aussermahr A Malles c’è il maso Morigglhof, dove il contadino, esperto di selvaggina, su richiesta porta gli ospiti sulle tracce di quegli animali schivi e riservati che raramente si vedono dal vivo. Per informazioni: Gallo Rosso – Maso Morigglhof La contadina Gertraud, in una sala dedicata del maso Hofbauer a St. Georgen Brunico, insegna ai propri ospiti efficaci tecniche di rilassamento attraverso la percezione profonda del proprio corpo, che portano ad un rinnovato benessere e ad una riscoperta della propria fisicità. Per informazioni: Gallo Rosso – Maso Hofbauer Diverse attività molto particolari sono proposte su richiesta nel maso Moarhof a Senales, come un corso di due giorni per imparare a costruire un arco, entrando in contatto diretto con la materia che prende vita attraverso le proprie mani. E’ possibile anche frequentare un corso intensivo di tiro con l’arco, per poi mettere in pratica quanto si è appreso nel percorso di quattro chilometri con 20 piazzole, creato dal contadino con sagome in 3D, adatto a grandi e piccini; nelle pause, si possono ammirare i bellissimi boschi innevati di larice in cui è immerso il percorso, che, con la guida del contadino, è praticabile anche in inverno, regalando la magica sensazione di trovarsi in un mondo incantato. Al maso Moarhof inoltre è presente una fucina, dove anche per gli ospiti è possibile provare l’esperienza di modellare il ferro con il calore del fuoco e i colpi del martello. Per informazioni: Gallo Rosso – Maso Moarhof   Per scoprire le numerose opportunità che offrono i masi Gallo Rosso in Alto Adige è sufficiente andare sul sito www.gallorosso.it/it/agriturismo-in-alto-adige/appartamenti-e-camere-in-alto-adige/; oppure richiedere la spedizione gratuita del catalogo Gallo Rosso allo 0471/999308 o tramite email all’indirizzo info@gallorosso.it.


[M.V. Anno X - Nr 1240 del 02.12.2016] | Agriturismo

Casevacanza.it acquisisce Agriturismo.it


si allarga il polo digital del turismo extra-alberghiero nel Mediterraneo. Si incrociano due storie di successo tutte italiane, con l'obiettivo di aumentare il traffico proveniente dall'estero.


Feries srl, proprietaria di Casevacanza.it (http://www.casevacanza.it), prima azienda italiana per gli affitti turistici e partner di Immobiliare.it, annuncia oggi l’acquisizione di Agriturismo.it e compie un altro importante passo verso la leadership nell’ambito del turismo extra-alberghiero nell’Europa Mediterranea.

 

Nato nel 2001, Agriturismo.it (http://www.agriturismo.it) è da anni il portale leader per la vacanza in agriturismo in Italia: la società Premiaweb, proprietaria del marchio, cede a Feries il 100% del ramo d’azienda. La fondatrice Veronica Mariani diventa socia di Feries ed entra nel suo Consiglio di Amministrazione, continuerà a dedicarsi al brand “Agriturismo.it” e lavorerà per lo sviluppo del progetto Feries con deleghe specifiche. Francesco Lorenzani mantiene la sua carica di Amministratore Delegato della società, mentre i due team saranno riuniti in un’unica sede, in un’ottica di potenziamento e condivisione delle rispettive competenze. L’unione delle due web company, entrambe nate e sviluppatesi in Italia, punta a canalizzare in un unico network domanda ed offerta di tutte le strutture ricettive non alberghiere, un’alternativa sempre più amata dai turisti di tutto il mondo: alla rete di case vacanza, residence e campeggi del portale CaseVacanza.it si aggiungono gli agriturismi di Agriturismo.it, che rappresentano circa il 40% di questo tipo di strutture che hanno scelto di darsi una visibilità online. Con l’acquisizione si incrociano due storie di successo nel turismo digitale: Agriturismo.it e CaseVacanza.it, insieme, possono vantare oltre 15 milioni di utenti unici l’anno e più di 100mila annunci. L’acquisizione punta ad aumentare il traffico complessivo proveniente da viaggiatori stranieri, che già rappresenta circa il 30% di quello registrato su Agriturismo.it. In quest’ottica di potenziamento internazionale Feries ha, negli scorsi mesi, lanciato il portale in cinque lingue Feries.com, dotato di un sistema di prenotazione istantanea vantaggioso tanto per i proprietari quanto per i turisti provenienti dall’estero, la cui domanda risulta in forte aumento rispetto agli anni passati. «L’acquisizione di Agriturismo.it – ha dichiarato Francesco Lorenzani, Amministratore Delegato di Feries, società controllata da Immobiliare.it SpA – rappresenta un momento di svolta nel nostro ambizioso progetto di creazione di un polo internazionale del turismo focalizzato sul Mediterraneo, con un presidio forte e unico sull’Italia. Diventando l’azienda italiana più grande per il turismo extra-alberghiero viviamo un momento di importante crescita per organico, obiettivi e fatturato: per questo abbiamo intenzione di impiegare al meglio il nostro know how e la nostra competenza tecnologica al fine di dare nuovi impulsi al turismo, vero driver di crescita per l’Italia.» «Siamo molto orgogliosi di questo accordo, che ci inserisce all’interno di un progetto affascinante e strategico come quello di Feries – ha dichiarato Veronica Mariani, fondatrice di Agriturismo.it. –Partendo dalla consapevolezza di come il turista sia diventato, negli ultimi anni, sempre più digitale, siamo certi che il nuovo network possa offrire ai proprietari la possibilità di colmare il divario esistente tra domanda e offerta online di strutture extra alberghiere.»


[M.V. Anno X - Nr 1217 del 17.10.2016] | Agriturismo

Sapori del maso 2017


La nuova edizione della guida Gallo Rosso alla scoperta dei tesori gastronomici e non solo dell’Alto Adige


E’ stata appena pubblicata la nuova edizione di “Sapori del Maso”, il catalogo sui prodotti di qualità dell’Alto Adige, a marchio Gallo Rosso. La guida, giunta quest’anno alla 13^ edizione, è composta di 96 pagine con 15 categorie di prodotti, di cui due nuove rispetto all’edizione precedente. Oltre ai dettagli che riguardano le caratteristiche dei prodotti, le informazioni che si trovano in “Sapori del Maso” riguardano anche i 69 produttori che si sono aggiudicati il marchio Gallo Rosso, rispondendo a rigidi criteri valutativi. Nella guida, infatti, sono indicate informazioni generali sul maso, come la posizione, i contatti, le indicazioni stradali per raggiungerlo, l’elenco di prodotti che offre e i diversi formati. Le nuove categorie dei prodotti di qualità di quest’anno sono: “frutta e verdura fresca”, maturata in natura, raccolta e subito distribuita in modo che possa conservare colori, profumi e sapori inconfondibili e il “miele”, prodotto naturale dal colore ambrato, distribuito solo in vasetti di vetro per non alterarne le proprietà organolettiche. Inoltre, alla categoria del pane si aggiungono i “cereali”, lavorati e macinati nei masi per diventare farine che, mescolate a pochi altri semplici ingredienti, diventano ottimo pane e dolci deliziosi. Le altre categorie presenti nel catalogo sono succhi di frutta, distillati, sciroppi di frutta, frutta essiccata, erbe aromatiche, aceti, salse e conserve, formaggi e latticini, carne fresca, speck e insaccati, uova di allevamento all’aperto e confetture di frutta. L’Alto Adige, grazie al clima favorevole e all’ambiente integro, composto di aria e acqua pure, oltre che di terra incontaminata, è un territorio privilegiato per la crescita di frutta e verdura, di erbe aromatiche e in generale di ogni prodotto di origine animale e vegetale. La domanda di prodotti sani e freschi, inoltre, è in aumento proporzionalmente alla presa di coscienza dell’importanza di conoscere la provenienza del cibo di cui ci si nutre e la certezza della sua genuinità. Gallo Rosso, Associazione che dal 1999 si occupa di promuovere e favorire l’attività di oltre 1600 masi in Alto Adige, con il proprio marchio assegna la garanzia di qualità e di eccellenza solo a prodotti con determinati requisiti; ad esempio, almeno il 75% delle materie prime lavorate deve provenire dal maso, dove è necessario che avvenga anche la lavorazione del prodotto. Inoltre, l’impiego di additivi e coadiuvanti è rigidamente regolamentato e questi devono essere privi di organismi geneticamente modificati. I prodotti di qualità a marchio Gallo Rosso sono acquistabili nelle piccole botteghe dei masi, in alcuni negozi alimentari altoatesini, indicati nella lista in fondo al catalogo, nei negozi Pur Südtirol, oppure nello shop online sul sito www.gallorosso.it, dove si trova la maggior parte dei prodotti. Il catalogo “Sapori del Maso”, come gli altri cataloghi di Gallo Rosso (Agriturismi in Alto Adige, Masi con gusto - guida delle osterie contadine - e Artigianato contadino) vengono inviati gratuitamente, richiedendoli al numero telefonico 0471/999308, inviando una mail a info@gallorosso.it o compilando il format di richiesta online sul sito www.gallorosso.it, dove è possibile trovare ogni informazione sugli agriturismi in Alto Adige e scegliere il maso preferito, dove trascorrere un indimenticabile soggiorno a contatto con la natura e il mondo contadino.


[M.V. Anno X - Nr 1204 del 22.09.2016] | Agriturismo

I masi Gallo Rosso: un mondo di latte. Oro bianco puro di montagna


Sugli oltre 1600 agriturismi in Alto Adige di Gallo Rosso, più di 1000 hanno un allevamento di bestiame. Per gli ospiti è così possibile vivere da vicino come si svolge la vita al maso e partecipare direttamente alle attività nella stalla, aiutando il contadino a foraggiare gli animali, a pulirli, a mungere e a tenere pulito l’ambiente.


 

Mucche, pecore e capre producono un alimento molto prezioso per la nostra alimentazione: il latte. Questi animali vivono in luoghi incontaminati in cui a farla da padrona è ancora la natura, pascolando le erbe saporite e le piante aromatiche dei prati altoatesini e respirando l’aria pura di montagna. Ciò che ne deriva è un latte di qualità impareggiabile, che viene anche trasformato in latticini come burro, latticello, yogurt, ricotta, formaggi freschi sia molli, sia da taglio.

 

Questi prodotti prelibati sono a disposizione degli ospiti dei masi nella ricca colazione che prepara la contadina, una delizia dei palati per i gustosi sapori e un carico di energia già dalla mattina per affrontare la giornata. Oltre ad assaporare il latte freschissimo e i suoi derivati, gli ospiti hanno la possibilità anche di assistere ai vari procedimenti della sua lavorazione, seguendo passo dopo passo il viaggio dell’oro bianco dalla stalla alla confezione.

 

In particolare al maso Gönnerhof di Perca, gli ospiti imparano come si producono burro e mozzarella, degustando i prodotti finiti anche nella colazione (per info: http://www.gallorosso.it/it/agriturismo-in-alto-adige/appartamenti-e-camere-in-alto-adige/maso/goennerhof-perca+3121.html), così come al maso Aussermahrhof in Valle di Casies, dove, oltre all’esperienza di fare il burro, gli ospiti possono cimentarsi nel preparare il pane e nel mettere al riparo il fieno appena falciato.
http://www.gallorosso.it/it/agriturismo-in-alto-adige/appartamenti-e-camere-in-alto-adige/maso/aussermahrhof-valle-di-casies+3502.html

Il latte, d’altro canto, viene utilizzato sin dall’antichità anche per alcuni trattamenti estetici terapeutici, grazie alla sua ricchezza di proteine, vitamine, aminoacidi essenziali e minerali. In particolare, nel wellness si adopera il siero del latte, ossia la parte liquida risultante dal processo di caseificazione, per il suo effetto riequilibrante per ogni tipo di pelle.

 

Il maso Gallo Rosso Weidacherhof sul Renon, specializzato in trattamenti wellness, offre ai propri ospiti la possibilità di fare bagni nel siero di latte o nel latte di capra, riproponendo un’antica usanza contadina che rendeva la pelle delle donne morbida e naturalmente idratata; per avere invece un beneficio dal punto di vista energetico, i bagni di lana di pecora sono un ottimo rimedio.
http://www.gallorosso.it/it/agriturismo-in-alto-adige/appartamenti-e-camere-in-alto-adige/maso/weidacherhof-renon+3199.html

 

Gallo Rosso promuove i prodotti di qualità dei masi che rispettano rigidi criteri nella lavorazione e per la provenienza dei loro prodotti agricoli. Nella guida “Sapori del maso”, che è possibile richiedere gratuitamente online sul sito www.gallorosso.it, sono elencati i gruppi di prodotti e i relativi masi produttori: succhi di frutta, sciroppi di frutta, confetture di frutta, frutta essiccata, distillati, aceti, erbe aromatiche, allevamento all’aperto, pane e segale, carne fresca, speck e insaccati, salse e conserve e, infine, formaggi e latticini. In tutto l’Alto Adige ci sono 20 masi che rientrano come produttori certificati Gallo Rosso per la categoria dei formaggi e dei latticini.

Per ottenere il marchio “Gallo Rosso” per questo gruppo di prodotti, è necessario garantire che gli ingredienti provengano per almeno il 75% dai masi stessi e per il 25% al massimo da un altro maso altoatesino; inoltre, i prodotti vengono esaminati annualmente da una commissione esterna attraverso una degustazione alla cieca. Nella produzione di questi 20 masi rientrano i formaggi vaccini, caprini e pecorini preparati secondo tradizionali ricette contadine.

 

Fa parte dei produttori certificati Gallo Rosso il maso biologico Unterschweig, in Val d’Ultimo, che utilizza tutto il latte che ottiene dalle sue mucche per la produzione di formaggi, acquistabili anche direttamente nella bottega che si trova nel maso.
http://www.gallorosso.it/it/agriturismo-in-alto-adige/appartamenti-e-camere-in-alto-adige/maso/bio-hof-unterschweig-ultimo+3461.html

Alcuni prodotti possono essere anche comprati sullo shop online di Gallo Rosso www.gallorosso.it

 


[M.V. Anno X - Nr 1132 del 07.05.2016] | Agriturismo

Il nuovo catalogo Gallo Rosso


Agriturismo – le vacanze diverse Il nuovo catalogo Gallo Rosso per vivere l’Alto Adige nelle sue strutture più caratteristiche: i masi


Come ogni anno Gallo Rosso, l’associazione che si occupa di promuovere e favorire lo sviluppo di oltre 1.600 agriturismi in Alto Adige, ha pubblicato il nuovo catalogo 2016 sugli agriturismi associati. Composto di oltre 140 pagine, il catalogo fornisce in maniera approfondita preziose informazioni su circa 450 dei 1600 masi in Alto Adige, che hanno superato i rigidi criteri selettivi per aggiudicarsi il marchio Gallo Rosso. I masi sono decritti, infatti, molto dettagliatamente, con l’indirizzo e i contatti cui fare riferimento, il numero dei fiori che il maso ha meritato in base alla tipologia di servizi offerti (da 1 a 5 fiori), le attività che al maso si possono praticare, gli animali che vi dimorano, ciò di cui dispone come equipaggiamento, i prodotti propri del maso e ovviamente anche le tariffe. Inoltre, è presente anche un’attenta descrizione relativamente alla posizione del maso, sia rispetto alla distanza dal centro del paese o dalle piste di sci e ciclabili, sia all’area vacanze in cui si trova, con informazioni importanti dal punto di vista paesaggistico, storico, culturale e di attività praticabili. Le prime pagine del catalogo sono dedicate ai masi specializzati, ossia alle aziende agrituristiche che si distinguono dalle altre perché sono identificabili in una delle 13 categorie. Ci sono, ad esempio, masi per famiglie, masi per ciclisti, masi a coltivazione biologica, masi per persone allergiche, masi “benessere”, masi per appassionati di cavalli, masi per diversamente abili, masi per escursionisti, masi storici, masi vinicoli, masi Kneipp, masi di alta montagna, masi CasaClima. Le vacanze in un maso agrituristico altoatesino sono un’esperienza senza dubbio diversa rispetto ai soggiorni convenzionali, ideale per chi apprezza l’atmosfera famigliare, la tranquillità, la bellezza e la bontà delle cose semplici e genuine, come la colazione preparata dalla contadina con i prodotti freschi e gustosi propri del maso, da gustare nella stube o nel proprio appartamento. L’intento e l’impegno di Gallo Rosso consistono anche nel proporre a tutti, ma soprattutto a chi non le conosce, la tipica ospitalità del contadino altoatesino, la cultura e le tradizioni secolari di questo mondo affascinante, fatto di fatica e di tanto calore umano, di saggezza, di amore e rispetto per la natura, di umiltà ma anche di grande dignità. I masi sono strutture che dispongono di un massimo di cinque appartamenti o di 8 stanze, pertanto il relax, il silenzio e la pace sono garantiti. D’altra parte occorre però prenotare con anticipo il proprio soggiorno e per farlo è necessario contattare direttamente i contadini del maso. Per richiedere gratuitamente la spedizione al proprio domicilio del nuovo catalogo Gallo Rosso “Agriturismo – le vacanze diverse” 2016, ci si può rivolgere a: Gallo Rosso (Ufficio Agriturismo, Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi) telefonando al numero 0471 999325, via e-mail info@gallorosso.it, o attraverso il sito www.gallorosso.it, dove sono presenti tutti gli oltre 1600 masi che fanno parte dell’associazione.


[M.V. Anno X - Nr 1047 del 28.01.2016] | Agriturismo

Gallo Rosso: artigianato contadino


Un regalo unico, autentico e prezioso


L’impegno di Gallo Rosso, Associazione che si occupa di sostenere e promuovere la cultura e le tradizioni contadine dell’Alto Adige, consiste non solo nel far conoscere le strutture agrituristiche associate, ma anche i contadini che le gestiscono, dal momento che molti di loro possiedono delle attitudini particolari.

 

Diversi contadini, infatti, sono degli artigiani di grande valore nella creazione di oggetti, tanto che i loro lavori possono essere considerati pezzi unici, bellissimi, autentici, preziosi e di notevole maestria. I capolavori dei contadini altoatesini sono descritti e fotografati nel Catalogo Gallo Rosso “Artigianato contadino 2016”, nel quale sono contenute anche le singole storie di questi “artisti di montagna”, accomunati tutti dalla passione per trasformare materiali naturali come legno, lana e uova. Tradizionalmente, i contadini si dedicano ai lavori di artigianato soprattutto nella stagione invernale, quando la natura si riposa e il lavoro nei campi si riduce. Le lunghe ore da trascorrere al caldo della stube, mentre fuori nevica, vengono così occupate da questo passatempo, fatto di tecnica e di accorgimenti pratici, che da secoli si tramandano di generazione in generazione. Gallo Rosso, per quanto concerne la materia prima, ha voluto preservare la tradizione, pertanto, un oggetto di artigianato realizzato a mano da un contadino di un maso Gallo Rosso deve essere costituito da materiale proveniente al 100% dal maso stesso e deve essere fatto a mano. Questi rigidi criteri che servono a garantire l’elevata qualità dei prodotti, hanno contribuito a selezionare otto contadini di indiscutibile valore. Tra gli artigiani del legno ci sono Stefan Innerbichler del maso Tischlerhof, tornitore che realizza ciotole e vasi dalle forme eleganti; Herbert Kerschbaumer del maso Thalerhof, che, con la sua vocazione per l’intaglio produce bellissime sculture con vari soggetti; Helmuth Hochkofler del maso Schneiderhof nella sua officina crea, con i suoi numerosissimi coltelli da intaglio, sculture dai dettagli minuziosissimi; Philipp Sagmeister del maso Oberplattner-Hof, che lavora al tornio con estrema precisione i suoi oggetti, personalizzandoli anche attraverso il pirografo; Erhard Paris del maso Oberhof, si dedica all’arte dell’intreccio, realizzando magnifici cesti di ogni forma e colore, oggetti decorativi e borse stravaganti; Karl Heinz Windegger del maso Lahngut è affascinato da ciò che è irregolare e disuguale, ne consegue che ogni suo pezzo è davvero unico: scodelle e vasi diventano dei veri gioielli in legno. Abita nel maso Amort-Hof Rita Amort, la contadina che lavora la lana con passione, pazienza e anche forza. Questa antica tecnica tessile, la più antica del mondo, consente a Rita di realizzare magnifiche e fantasiose pantofole, borse, bellissimi cappelli e oggetti d’arredo; ognuno di essi è un pezzo unico, originale e rigorosamente fatto a mano. Le uova nel paniere invece non le rompe, ma le decora abilmente Beatrix Hohenegger del maso Gamsegghof. Sono uova di oca, che, dopo essere svuotate, vengono dipinte con colori sgargianti e decorate con linee sinuose, fiori e aforismi. Anche in questo caso, non esiste un uovo uguale all’altro. Ognuna di queste meravigliose opere d’artigianato può essere acquistata, anche per fare dei regali originali e di valore, direttamente al maso in cui viene prodotta, oppure mettendosi in contatto con il contadino, i cui riferimenti si trovano sia sul sito www.gallorosso.it sia sul Catalogo Gallo Rosso “Artigianato contadino 2016”, che si può ricevere gratuitamente presso il proprio domicilio contattando Gallo Rosso (tel. 0471/999308 – info@gallorosso.it).


[M.V. Anno X - Nr 1027 del 09.12.2015] | Agriturismo

“I sapori del maso” Gallo Rosso


I prodotti selezionati dei masi altoatesini in un unico catalogo La nuova edizione del catalogo “Sapori del maso” Gallo Rosso, il marchio che promuove e favorisce l’attività di oltre 1600 agriturismi in Alto Adige, offrirà consigli sui prodotti di 64 masi e su dove acquistarli. 


Gli oltre 500 prodotti di qualità Gallo Rosso, proposti nella guida, sono stati tutti sottoposti a rigidi criteri qualitativi per offrire al consumatore la più alta garanzia di autenticità e provenienza. Un contadino per poter ottenere il marchio Gallo Rosso deve dimostrare che il 75% dei prodotti di base utilizzati provenga dai propri fondi agricoli e, al massimo, il 25% può essere acquistato da un altro maso altoatesino. Questi piccoli cicli regionali rispettano l’ambiente, tutelano le piccole strutture agricole dell’Alto Adige e anche la diversità del territorio per le generazioni future. Il controllo dei prodotti è effettuato da una commissione indipendente, composta da esperti del settore agro-alimentare del Centro per la Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg, della Federazione Latte Alto Adige e da alcuni rappresentanti dell’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi. I campioni sono sottoposti a esami anonimi (degustazione cieca) e la commissione valuta autonomamente se il prodotto esaminato corrisponda ai criteri di qualità sensoriali ed estetici richiesti. Oltre alle analisi e agli esami, è l’amore dei contadini per quello che fanno che fa la differenza. La scelta delle materie prime da impiegare e la voglia di offrire un prodotto unico e genuino, sono gli elementi più significativi per ottenere un eccellente risultato fonale. Tutti i prodotti sono stati suddivisi in categorie, che comprendono i succhi di frutta, gli sciroppi di frutta, le confetture, i distillati, le erbe aromatiche, la frutta essiccata, gli aceti, le uova di galline ruspanti, il pane, i formaggi e i latticini e la carne fresca. E da quest’anno anche speck e insaccati, salse e conserve. Nella nuova edizione del catalogo sono entrati a far parte: l’Afingsbruckhof (vari tipi di sciroppi e confetture di frutta, crema di marroni, verdure sott’aceto, antipasti di verdure, crauti rossi, pesto all’aglio orsino e all’ortica); il Fasslerhof (vari tipi di sciroppi e di confetture di frutta); l’Obertimpflerhof (speck e salame contadino); l’Unterkranzerhof (speck, salamini affumicati, salame contadino, salsiccia di prosciutto, filetto di maiale affumicato e polpettone), il Knöspele (distillati) e, infine, il Wackererhof (carne fresca). All’interno della guida Gallo Rosso, inoltre, si trovano le descrizioni dei masi con le loro peculiarità, le indicazioni per raggiungerli e alcune interessanti ricette. Infine, segnaliamo che i prodotti gastronomici contadini sono in vendita, oltre che nelle stesse aziende agricole, anche in alcuni mercati degli agricoltori e nei negozi di alimentari e gastronomia altoatesini, come il Pur Suedtirol (Merano, Brunico e Bolzano). Per chi si trova lontano dall’Alto Adige, Gallo Rosso ha creato un “online-shop” sul suo sito, www.gallorosso.it, dove è possibile, stando comodamente a casa propria, selezionare i prodotti di interesse e aspettare la consegna presso il proprio domicilio. Per richiedere gratuitamente la spedizione al proprio domicilio del catalogo Gallo Rosso, ci si può rivolgere a: Gallo Rosso (Ufficio Agriturismo, Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi). Tel. 0471 999308 www.gallorosso.it E-mail: info@gallorosso.it


[M.V. Anno X - Nr 990 del 23.09.2015] | Agriturismo

Nuovo catalogo Gallo Rosso


Nuovo catalogo Gallo Rosso per Buschenschank e Hofschank La 12a edizione della guida gratuita, per scegliere le migliori osterie contadine altoatesine


Gallo Rosso, l’associazione che promuove e favorisce le attività di oltre 1600 agriturismi in Alto Adige e che appartiene all’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, ha pubblicato la nuova edizione del catalogo “Masi con Gusto” dedicata alle migliori osterie contadine in Alto Adige.

 

La nuova guida, gratuita e, su richiesta, disponibile anche per invio postale, è lo strumento più adatto per individuare e scegliere l’osteria contadina che si preferisce. In più di 80 pagine, con foto e descrizioni delle strutture e dei territori cui appartengono, le 40 osterie, sono divise in Buschenschank e Hofschank: le prime sono situate in zone vinicole e offrono vino proprio, le seconde offrono piatti di carne di produzione propria. Le osterie inoltre, per far parte del marchio Gallo Rosso, sono obbligate a rispettare alcuni rigidi criteri di qualità, come ad esempio: non sono ammessi piatti precotti e sul menù devono figurare pietanze esclusivamente fatte in casa; oltre il 30% dei prodotti offerti deve provenire dai campi del maso e, in totale, oltre l’80% dal maso o da un’azienda agricola in Alto Adige; il maso deve offrire almeno 3 succhi di produzione propria; le uova utilizzate devono provenire da aziende agricole altoatesine con allevamento all’aperto; i distillati offerti devono essere di produzione di un maso sudtirolese. Un Buschenschank, inoltre, deve offrire vino proveniente al 100% dai vigneti del proprio maso, mentre la carne di un Hofschank deve provenire da un allevamento del maso stesso. I masi con gusto sono raggruppati per territori e valli di appartenenza e descritti in modo dovizioso perché si possano cogliere i punti di forza e le particolarità. Per ogni maso è indicata la strada da fare per raggiungerlo, sia a piedi, sia in macchina e una foto della struttura; la descrizione dei piatti e dei vini che un maso offre è molto particolareggiata, così come dettagliati sono i giorni e gli orari di apertura e chiusura. I vini e i piatti cucinati in ogni osteria sono elencati in base all’offerta e Gallo Rosso ha anche inserito nelle ultime due pagine un “Glossario” con la spiegazione delle pietanze citate, favorendo così la comprensione della preparazione dei piatti e delle ricette contenute all’interno del catalogo stesso. Molte famiglie contadine, infatti, hanno svelato i segreti dei La 12a edizione della guida gratuita, per scegliere le migliori osterie contadine altoatesine. Bolzano, 15 luglio 2015 – Gallo Rosso, l’associazione che promuove e favorisce le attività di oltre 1600 agriturismi in Alto Adige e che appartiene all’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, ha pubblicato la nuova edizione del catalogo “Masi con Gusto” dedicata alle migliori osterie contadine in Alto Adige. La nuova guida, gratuita e, su richiesta, disponibile anche per invio postale, è lo strumento più adatto per individuare e scegliere l’osteria contadina che si preferisce. In più di 80 pagine, con foto e descrizioni delle strutture e dei territori cui appartengono, le 40 osterie, sono divise in Buschenschank e Hofschank: le prime sono situate in zone vinicole e offrono vino proprio, le seconde offrono piatti di carne di produzione propria. Le osterie inoltre, per far parte del marchio Gallo Rosso, sono obbligate a rispettare alcuni rigidi criteri di qualità, come ad esempio: non sono ammessi piatti precotti e sul menù devono figurare pietanze esclusivamente fatte in casa; oltre il 30% dei prodotti offerti deve provenire dai campi del maso e, in totale, oltre l’80% dal maso o da un’azienda agricola in Alto Adige; il maso deve offrire almeno 3 succhi di produzione propria; le uova utilizzate devono provenire da aziende agricole altoatesine con allevamento all’aperto; i distillati offerti devono essere di produzione di un maso sudtirolese. Un Buschenschank, inoltre, deve offrire vino proveniente al 100% dai vigneti del proprio maso, mentre la carne di un Hofschank deve provenire da un allevamento del maso stesso. I masi con gusto sono raggruppati per territori e valli di appartenenza e descritti in modo dovizioso perché si possano cogliere i punti di forza e le particolarità. Per ogni maso è indicata la strada da fare per raggiungerlo, sia a piedi, sia in macchina e una foto della struttura; la descrizione dei piatti e dei vini che un maso offre è molto particolareggiata, così come dettagliati sono i giorni e gli orari di apertura e chiusura. I vini e i piatti cucinati in ogni osteria sono elencati in base all’offerta e Gallo Rosso ha anche inserito nelle ultime due pagine un “Glossario” con la spiegazione delle pietanze citate, favorendo così la comprensione della preparazione dei piatti e delle ricette contenute all’interno del catalogo stesso. Molte famiglie contadine, infatti, hanno svelato i segreti dei loro piatti tipici, come la Famiglia Bracchetti del maso Föhrner con la ricetta dell’”arrosto di coniglio con polenta” (qui a fianco). Rispetto alla precedente guida, la nuova edizione annovera anche il maso Planitzer, un Buschenschank situato nella frazione di Glen/Montagna, in un’idilliaca posizione. Sulla terrazza si possono godere momenti indimenticabili di relax all’ombra dell’ultracentenario ippocastano e l’offerta gastronomica è molto invitante in ogni stagione. I vini prodotti sono una Cuvée bianca ’14, composta di uve Pinot bianco, Sauvignon e Gewürztraminer, una Schiava ’14 e un Pinot nero ’13. Ancora una volta Gallo Rosso, attraverso questo nuovo catalogo, ha voluto evidenziare i valori della cultura contadina dell’Alto Adige che da sempre sostiene e promuove: la tradizione culinaria sana e genuina, l’ospitalità autentica dei contadini, la ricchezza culturale dell’artigianato artistico. Per richiedere gratuitamente la spedizione al proprio domicilio del catalogo Gallo Rosso, è possibile rivolgersi a: Gallo Rosso (Ufficio Agriturismo, Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi). Tel. 0471 999308 - www.gallorosso.it E-mail: info@gallorosso.it. loro piatti tipici, come la Famiglia Bracchetti del maso Föhrner con la ricetta dell’”arrosto di coniglio con polenta” (qui a fianco). Rispetto alla precedente guida, la nuova edizione annovera anche il maso Planitzer, un Buschenschank situato nella frazione di Glen/Montagna, in un’idilliaca posizione. Sulla terrazza si possono godere momenti indimenticabili di relax all’ombra dell’ultracentenario ippocastano e l’offerta gastronomica è molto invitante in ogni stagione. I vini prodotti sono una Cuvée bianca ’14, composta di uve Pinot bianco, Sauvignon e Gewürztraminer, una Schiava ’14 e un Pinot nero ’13. Ancora una volta Gallo Rosso, attraverso questo nuovo catalogo, ha voluto evidenziare i valori della cultura contadina dell’Alto Adige che da sempre sostiene e promuove: la tradizione culinaria sana e genuina, l’ospitalità autentica dei contadini, la ricchezza culturale dell’artigianato artistico. Per richiedere gratuitamente la spedizione al proprio domicilio del catalogo Gallo Rosso, è possibile rivolgersi a: Gallo Rosso (Ufficio Agriturismo, Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi). Tel. 0471 999308 - www.gallorosso.it E-mail: info@gallorosso.it.


[M.V. Anno X - Nr 974 del 03.08.2015] | Agriturismo

Offerte estate 2015



Offerte estate 2015......... Agriturismo Olimpia, Umbria......pernottamento, colazione, pranzo, cena, uso della piscina a 50 euro a persona al giorno... Per info 075 9010122 Info@agriturismolimpia.it Www.agriturismolimpia.it


[M.V. Anno X - Nr 958 del 12.06.2015] | Agriturismo

Visitare l’Alto Adige in sella


I masi Gallo Rosso per chi ama i cavalli.


L’Associazione Gallo Rosso, che si occupa di sostenere e promuovere la cultura e le tradizioni contadine dell’Alto Adige, per incentivare l’ospitalità ha creato 13 specializzazioni per quei masi che si distinguono per peculiarità ben precise.

 

Una delle specializzazioni è quella dei masi per appassionati di cavalli, ovvero, posti dove gli amanti di questi meravigliosi ed eleganti animali possono trascorrere tutto il tempo che desiderano in loro compagnia. Escursioni guidate in sella, alla scoperta delle meraviglie dell’Alto Adige, lezioni di equitazione per i più piccoli o per chi non ha dimestichezza con i cavalli, gite all’avventura per chi ha già esperienza, ma anche l’opportunità di prendersi cura degli amati quadrupedi, dando loro da mangiare in stalla, coccolandoli, strigliandoli, sellandoli: tutto ciò si può realizzare trascorrendo una vacanza in uno dei 5 masi Gallo Rosso specializzati per appassionati di cavalli. Ognuno di questi masi dispone dell’attrezzatura necessaria alla cavalcatura, in modo tale che gli ospiti non debbano preoccuparsi di portarla da casa. Le cinque famiglie contadine, inoltre, sono esperte nell’allevamento dei cavalli e uno dei membri ha un attestato di guida equestre, e accompagna gli ospiti nelle passeggiate a cavallo nei boschi, nei prati e nei rifugi tradizionali d’alpeggio. Anche per i bambini è un’esperienza unica vivere a stretto contatto con questi animali. Con loro stabiliscono un rapporto privilegiato, imparando ad avere rispetto per gli animali in generale e ad amarli. Questo è il valore aggiunto di una vacanza in un maso per appassionati di cavalli, anche se poi, ognuna delle strutture ha un’offerta particolare. Il maso Steinerhof a Plan, in Val Passiria, ad esempio, propone anche romantiche corse in slitta trainata da cavalli in inverno e in calesse d’estate; il maso Oberfahrerhof, che si trova in una posizione ideale tra due altopiani a oltre 1500 metri di altitudine, offre gite in slitta e in carrozza, e gode di uno splendido panorama sulle Dolomiti e sulle Alpi Sarentine, del gruppo di Tessa e dell’Ortles. Questo maso è gestito in modo tradizionale con bestiame, bovini di razza Grigio Alpina, cavalli e piccoli animali. Poi ci sono il maso Gstatschhof di Castelrotto, che nel suo team di pony ha Sindi, una simpatica cavallina che diverte tutti con i suoi numeri da circo; il Kaserhof sul Renon, oltre ad avere un allevamento di lama e alpaca, vanta il primato per un allevamento di cavalli purosangue arabi più alti d’Europa, con ben venti esemplari; al Flachenhof, di Collalbo, i cavalli sono di diverse razze e la proposta non è solo di escursioni o di lezioni di equitazione, ma anche di lavoro a terra con il cavallo, cercando di comprenderne la psicologia con l’aiuto anche di musica e yoga. Tutti i suddetti masi offrono anche prodotti genuini come latte, confetture di frutta, yogurt, speck, uova, erbe aromatiche, pane e sciroppi.


[M.V. Anno X - Nr 956 del 04.06.2015] | Agriturismo

I masi Gallo Rosso per famiglie


I masi Gallo Rosso per famiglie Relax per i grandi e divertimento per i piccoli


Tra le 13 specializzazioni dei masi appartenenti all’Associazione Gallo Rosso, c’è quella per le “famiglie”, alla quale fanno parte 6 masi, ossia agriturismi particolarmente indicati per trascorrere le vacanze con i bambini. Mentre i genitori, infatti, possono godersi lunghi momenti di relax, i bambini, in queste strutture, hanno la possibilità di andare in stalla ad accudire e coccolare il bestiame, di giocare sui prati liberamente, di raccogliere la frutta e la verdura oppure, di giocare coi giochi all’aperto messi a disposizione dal maso, o anche nella sala giochi all’interno o di fare piccoli lavoretti di bricolage e semplici laboratori di cucina, loro dedicati, insieme alla contadina.

 

Per i bambini si tratta di un’esperienza unica poter conoscere direttamente la vita contadina, stare a contatto della natura e avere a che fare quotidianamente con gli animali della fattoria; mentre i genitori hanno la possibilità di dedicare del tempo a se stessi e rilassarsi passeggiando, leggendo, prendendo il sole o partecipando alle attività proposte dal maso. Inoltre i masi, essendo strutture con una ricettività limitata (al massimo 5 appartamenti o 8 camere), garantiscono quiete e tranquillità e assoluta assenza di situazioni caotiche. In realtà, anche gli altri masi sono adatti a vacanze per famiglie, ma quelli che hanno la specializzazione devono rispondere ad alcuni requisiti fondamentali stabiliti da Gallo Rosso. Devono, in primo luogo, essere sicuri per i bambini e quindi avere, tra le altre cose, un prato separato bene dalla strada e con una pendenza non troppo ripida; avere in dotazione attrezzature adeguate per neonati e bambini, come lettini, seggioloni, bagnetti, in modo che la famiglia ospite non sia costretta a portarsi tutto da casa. Predisporre il parco giochi esterno con almeno 4 giochi fissi (scivolo, altalena, ecc.) rigorosamente in materiali naturali, mentre, la sala giochi interna deve essere dotata di giocattoli e libri adatti per bambini da 0 a 12 anni; inoltre, un maso specializzato per famiglie deve avere almeno 4 diversi tipi di animali di piccola taglia. Questi masi, inoltre, mettono a disposizione una ricchissima colazione con prodotti genuini a buffet o con il cestino, da consumare comodamente nel proprio appartamento all’orario che si preferisce. Data la grande richiesta, conviene prenotare una vacanza in questi masi con largo anticipo. I masi Gallo Rosso specializzati per famiglie sono: Kammerhof e Kirchtalhof a Lana, Mudlerhof e Aussermahrhof in Valle di Casies, Grünbacherhof di Chienes e Hof am Schloss di Prato allo Stelvio.


[M.V. Anno X - Nr 951 del 24.05.2015] | Agriturismo

nella splendida Ostuni



Degustazione in Masseria tra mare e natura nella splendida Puglia. Si offre ad Agenzie Viaggi, Tour Operator, Organizzazioni Turistiche, Gruppi, e privati, la possibilità di organizzare degustazione nella splendida Ostuni in una Masseria del 1600 con visita nella Masseria. Per informazioni: Vincenzo - Cell.: 3291334743


[M.V. Anno X - Nr 945 del 13.05.2015] | Agriturismo

Gli sciroppi del marchio di qualità Gallo Rosso


Gli sciroppi del marchio di qualità Gallo Rosso Bontà e genuinità in bottiglia


Tra i tipici prodotti agricoli del marchio di qualità Gallo Rosso ci sono anche gli sciroppi, che per essere venduti con questo marchio di qualità hanno l’obbligo di rispondere a precisi e determinati requisiti. Innanzitutto è consentito l’uso esclusivo di ottimi prodotti di base, che però devono provenire dai fondi agricoli propri del produttore, ovvero, il 75% deve provenire dal proprio maso, il resto può essere acquistato ma solo da altri masi altoatesini.

 

Inoltre, I produttori devono osservare delle rigide norme igienico-sanitarie e anche l’impiego di additivi è severamente regolamentato, in quanto questi ultimi devono essere privi di organismi geneticamente modificati e di conservanti. La frutta e le erbe con cui si producono gli sciroppi del marchio di qualità Gallo Rosso sono tipiche dell’ambiente e del territorio montano: lamponi, ribes rossi, ribes neri, bacche di sambuco, fiori di sambuco, menta piperita, erba cedrata, melissa, dente di leone ed erbe aromatiche di montagna.

 

Queste ultime, essendo selvatiche, sono raccolte direttamente dai contadini nei prati o nei boschi del maso, spesso in alta quota. Uno dei produttori di sciroppi col marchio Gallo Rosso è Il maso Stilfser Bergkräuter, che ne fa di tre tipi diversi: alle erbe aromatiche di montagna, ai fiori di sambuco e al dente di leone. Tutte le erbe provengono da coltivazioni biologiche a più di 1.300 metri d’altitudine, oppure, derivano dalla raccolta effettuata a un’altitudine di 2.500 metri. Le erbe sono conservate nella loro interezza, non sono macinate e il taglio, la raccolta e la selezione sono eseguiti senza l’aiuto dei macchinari. Il procedimento della produzione dei loro sciroppi è il seguente: prima si fa bollire l’acqua e lo zucchero di canna biologico e poi, una volta raffreddati, vi s’immergono le erbe o i frutti e dopo due giorni sono messi in bottiglia.

 

Altri tre produttori di sciroppi col marchio di qualità Gallo Rosso sono il Maso Frötscherhof, il Partschillerhof e l’Unich. Per avere informazioni sui loro prodotti, e in generale su tutti i prodotti Gallo Rosso, si può inviare la richiesta e si riceverà gratuitamente, a mezzo posta, il catalogo “Sapori del maso”.

 

Le richieste devono essere indirizzate a: Gallo Rosso (Ufficio Agriturismo, Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi) Tel. 0471 999325; www.gallorosso.it, oppure scrivendo una email a info@gallorosso.it. L’acquisto degli sciroppi è possibile anche attraverso lo shop online del sito www.gallorosso.it, oppure, per chi si trova nel territorio, nel maso stesso di produzione o in alcuni negozi in Alto Adige.


[M.V. Anno X - Nr 939 del 28.04.2015] | Agriturismo
Pubblicità