Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
Il servizio Comunicati Stampa/Annunci gratuiti e' un servizio fornito dalla Travel Factory Srl in liquidazione, di seguito indicata come Il gestore del sito. Sebbene redatto con scrupolosita' e cura, il servizio non e' immune da errori, imprecisioni e omissioni, di cui Il gestore del sito non puo' e non potra' mai e in alcun modo essere ritenuta responsabile.
L'uso del Servizo e' effettuato dall'Utente sotto la sua completa responsabilita'. Il Gestore del sito non offre quindi garanzie (1) circa l'identita', la capacita' giuridica, la serieta' d'intenti o altre caratteristiche degli inserzionisti, (2) la qualita', la liceita', la sicurezza dei beni oggetto degli annunci, (3) la veridicita' e l'accuratezza di quanto fornito dagli inserzionisti.
Il Gestore del sito si riserva il diritto di modificare, in ogni momento e in piena autonomia, i contenuti dei Comunicati Stampa/Annunci gratuiti, nel rispetto comunque della volonta' dell'utente risultante dall'inserzione, le funzionalita' del servizio o di sospenderne l'erogazione senza alcun obbligo di preavviso agli utenti.

Val Gardena: molti premi e riconoscimenti


Come spesso negli ultimi anni, la Val Gardena è stata riconosciuta, da riviste e organizzazioni internazionali, come una delle migliori destinazioni al Mondo per chi ama, non solo lo sci, ma gli sport invernali in generale.


Durante gli World Ski Award 2018, gli Oscar internazionali delle stazioni sciistiche che si sono tenuti a Kitzbuehel, in Austria, la Val Gardena è stata eletta miglior destinazione sciistica in Italia, per il quinto anno consecutivo.

Il premio è stato conferito dopo aver raccolto i voti espressi da importanti professionisti del turismo sciistico, oltre che da centinaia di migliaia di appassionati da tutto il mondo (quasi un milione di persone, per oltre 120 Paesi).

Ancora una volta, poi, 5 sono le stelle attribuite alla Val Gardena per identificare la “migliore area sciistica”, attribuite dal famoso portale tedesco www.skiresort.de, uno dei più importanti siti al mondo nella valutazione delle stazioni sciistiche. Skiresort.de è, infatti, l'agenzia di rating leader mondiale nel settore sciistico e ha valutato il comprensorio sciistico in base a 18 criteri. La Val Gardena si è aggiudicata 5 stelle su 5 nelle categorie più importanti.

Il noto portale dedicato allo sci www.skigebiete-test.de ha stilato una classifica delle migliori destinazioni sciistiche al mondo, nella quale sono state analizzate oltre 250 destinazioni. La Val Gardena è stata votata quale miglior comprensorio sciistico delle Dolomiti, dell'Alto Adige e d'Italia, e sesta tra le dieci migliori zone sciistiche di tutto il mondo.

Inoltre, il portale di viaggi Trip Advisor nella sua classifica annuale “Travellers Choice Award”, in cui i viaggiatori votano le migliori destinazioni turistiche, ha attribuito il 6° posto a Selva di Val Gardena, tra le Top 10 destinazioni più votate, dopo le città d’arte e alcune destinazioni balneari.

Infine, molti anche i premi e i riconoscimenti conferiti agli alberghi della valle e due le stelle Michelin confermate, rispettivamente ai ristoranti: Ristorante Gourmet Anna Stuben, Chef de cuisine Raimund Brunner / Ortisei e Ristorante Alpenroyal Gourmet, Chef de cuisine Mario Porcelli / Selva di Val Gardena.
 


[M.V. Anno X - Nr 1441 del 11.12.2018] | Enti del turismo Italiani

6 dicembre 2018: in Val Gardena si inizia a sciare


Tra le novità di cui si potrà usufruire, ci sarà la seggiovia Mezdi all’Alpe di Siusi, sostituita con una nuova struttura a 6 posti. 


Il 6 dicembre 2018 inizierà la lunga stagione sciistica in Val Gardena. Il comprensorio sciistico Val Gardena/Alpe di Siusi (compreso il Sellaronda) si estende per oltre 500 chilometri di piste, perfettamente attrezzate per tutti gli appassionati di sci. L’innevamento artificiale viene programmato sul 98% delle piste: la presenza di neve è perciò garantita durante tutta la stagione, fino all’8 aprile 2019.

 

Dal 6 dicembre il comprensorio sciistico della Val Gardena/Alpe di Siusi offrirà nuove infrastrutture e nuovi collegamenti a tutti gli appassionati di sport invernali.
Tra le novità di cui si potrà usufruire, ci sarà la seggiovia Mezdi all’Alpe di Siusi, sostituita con una nuova struttura a 6 posti. Per realizzare questo impianto comodo e veloce sono state adottate tecnologie all'avanguardia. Inoltre, sono stati apportati diversi miglioramenti alle piste da sci del Col Raiser e del Mont de Sëura. Queste misure consentiranno la massima efficienza e il rispetto di elevati standard di comodità, sicurezza e prestazioni.
Ricordiamo anche che sarà aperta una nuova baita sulla Saslong, ai prati Ciaslat.

La valle fa parte dei "Leading Mountain Resorts of the World" – ovvero destinazioni che si distinguono per l’eccellente qualità dei servizi offerti.
Tre le varie piste della Val Gardena segnaliamo le seguenti.

In primis il Sellaronda, che attira visitatori da tutto il mondo, famoso per i suoi 26 chilometri di percorso intorno al massiccio del Sella e circondato da una vista mozzafiato sulle Dolomiti. Il percorso offre divertimento per sciatori e snowboarder di tutti i livelli e si collega al più grande comprensorio sciistico del mondo tramite la rete di impianti di risalita “Dolomiti Superski”, tutti accessibili con l’utilizzo di un unico skipass.

La Saslong è, invece, sicuramente una delle piste di sci alpino che appartiene alla storia: con i suoi 3,4 chilometri di lunghezza e 839 metri di dislivello, ogni anno, nel periodo prenatalizio, diventa location di una delle più importanti gare di discesa della Coppa del Mondo.
Andando verso Selva Val Gardena, si percorre la pista di discesa Cir, luogo storico: più di cento anni fa vi si svolse la prima gara ufficiale di sci e poi nel 1970 i Campionati del Mondo.

Inoltre, il comprensorio del Col Raiser/Seceda offre numerose, ampie e spaziose piste agli appassionati che vogliono unire sport invernali a tanto sole e “dolce vita”. Infatti, lungo le piste si trovano ben 16 rifugi nei quali è possibile gustare le prelibatezze culinarie e rilassarsi al sole nelle terrazze.

La promozione di inizio stagione è Val Gardena Super Première, valida fino al 22.12.2018: 4 pernottamenti, 4 giorni di skipass e noleggio dell’attrezzatura sciistica al prezzo di soli 3 giorni. Nelle scuole di sci avrete 3 ore consecutive di lezioni private pagandone solo 2.
L’offerta è proposta da tutte le strutture alberghiere aderenti.


[M.V. Anno X - Nr 1432 del 07.11.2018] | Enti del turismo Italiani

Be slow, be in Merano


Vivere una vacanza davvero slow, seguendo i ritmi lenti di una volta e a contatto con la natura, per rigenerarsi nel corpo e nell’anima.


Merano, antica città termale ricca di fascino e tradizione, accompagna, con prodotti naturali e servizi ecologici, tutti coloro che vogliono godere di un prezioso periodo di riposo, interrompendo il quotidiano ritmo frenetico delle città.

 

Movimento in montagna, benessere, cultura e tanto relax. Una vacanza invernale dedicata a soddisfare le diverse esigenze e i tanti interessi di ciascuno di noi.
Per questo Merano propone molte e particolari attività: dagli sport sulla neve alle visite culturali, dalle Terme, in cui ci si rilassa per giornate intere, alle cene raffinate, dagli eleganti bar del centro in cui si trascorrono piacevolissimi pomeriggi, allo shopping nei negozi sotto i portici, i più lunghi dell’Alto Adige.

Per quanto riguarda la mobilità e i servizi pubblici, da molto tempo la città di Merano offre mezzi di spostamento caratterizzati da un basso impatto ambientale, che consentono di vivere una vacanza davvero ecologica. Potersi muovere senza inquinare, rispettando la natura e la montagna, fa sentire ognuno di noi, anche se per pochi giorni, dei degni abitanti di questo pianeta.

Inoltre, c’è Merano2000 che può portare in soli 20 minuti dal centro di Merano alle piste da sci (40km). In questo modo chiunque può decidere, in ogni momento della giornata, di andare a sciare per qualche ora per poi rilassarsi come meglio crede. A Merano2000, inoltre, si può praticare sci di fondo, scendere con lo slittino e l’AlpinBob oppure fare bellissime passeggiate con le ciaspole.
A Merano2000 per la nuova stagione sarà anche inaugurata una nuova seggiovia e si potrà anche provare l’esperienza della cabinovia VIP, un’esperienza originale.

Poi ci sono le famose Terme Merano, che si trovano in centro città, e che poco apriranno una nuova e spaziosa area. Piscine coperte e scoperte, saune, fitness e soprattutto trattamenti con prodotti locali, fanno passare rigeneranti ore in assoluto relax. Alle Terme è possibile concedersi dei bagni con materie prime altoatesine come quelli in tinozza o nella vasca imperiale, oltre ai classici con essenze di stella alpina, pino mugo, uva, siero di latte o i trattamenti rilassanti nel fieno di montagna dell’Alto Adige.

Per chi ama la buona cucina, nei raffinati ristoranti di città o nei masi di montagna, si assaggiano cibi tradizionali o riletti in chiave moderna, secondo le più recenti tendenze culinarie, all’insegna di sapori leggeri e prelibati.
In questa terra i contrasti, evidenti nella natura e nella cultura, riaffiorano anche nella preparazione delle pietanze. La cucina tradizionale meranese è nata nelle case, si è trasferita poi nelle osterie e nei masi e infine è arrivata sulle tavole dei ristoranti raffinati, senza modificare la propria essenza e naturalezza. Il lungo e attento lavoro dei cuochi e degli chef ha permesso di interpretare la tradizione, ottenendo un perfetto matrimonio tra sapori antichi e le moderne tendenze culinarie, all’insegna di una cucina leggera e raffinata. Anche la multi-etnicità della popolazione ha consentito che nella cucina si fondessero elementi tipici alpini con tratti mediterranei, non a caso, ma coniugando i diversi elementi con sapiente abilità.

Come offerte, da non perdere il biglietto “combi” TERME & SKI: 4 ore sulle piste di Merano 2000 + 3 ore nelle piscine delle Terme di Merano, con noleggio asciugamano, al prezzo di 45,00 €.


[M.V. Anno X - Nr 1432 del 07.11.2018] | Enti del turismo Italiani

Tornano le Giornate del Riesling, a Naturno, dal 20 ottobre.


Dal 20 ottobre al 25 novembre 2018, si svolgeranno a Naturno (in Alto Adige) le Giornate del Riesling, cinque settimane di degustazioni ed eventi, con un programma molto ricco che culminerà con la premiazione del miglior Riesling.


Si tratta della 14a edizione di un evento interamente dedicato alla “regina delle uve bianche”, vitigno tra i più prestigiosi al mondo, capace di esprimere al meglio il carattere dei terroir in cui cresce, pur senza mai tradire la sua forte individualità.
Perché proprio a Naturno? Perché il territorio dell’Alto Adige valorizza al massimo queste caratteristiche, anche per le condizioni particolarmente favorevoli alla coltivazione di questa varietà.

 

Dal 20 ottobre al 25 novembre 2018, a Naturno si potrà scoprire davvero il Riesling, in tutte le sue sfumature, attraverso produttori locali e internazionali. Le degustazioni enologiche permetteranno di assaporarne il profumo e il gusto, riconoscerne i tratti peculiari e comprenderne le distinzioni.

Il programma della manifestazione include tour enologici presso i produttori di Riesling locali, con degustazioni degli eccellenti vini che, di anno in anno, escono dalle loro cantine. In questo modo gli appassionati avranno non solo l’occasione di provare Riesling provenienti da tutto il mondo, ma anche di conoscere da vicino i migliori produttori dell’Alto Adige. Visitando il territorio.

 

L'ormai classica Degustazione verticale, insieme al Concorso nazionale del Riesling, saranno senza dubbio i momenti clou della manifestazione.
Per il 2018 la Degustazione verticale avverrà il 25 novembre con i vini della Tenuta Aldinger (Germania). La famiglia Aldinger si dedica alla viticoltura sin dal XV secolo; 16 generazioni hanno dato un contributo determinante per garantire alla regione del Württemberg un posto di rilievo nella carta dei vini tedesca. Oggi alla guida dell’azienda ci sono i figli Hansjörg e Matthias, i quali, con dedizione e voglia di sperimentare, portano la qualità dei loro vini verso sempre più alti traguardi.

L’8 novembre Naturno ospiterà il 13° Concorso nazionale del Riesling. Una giuria di qualificati degustatori italiani e stranieri analizzerà prodotti provenienti da tutta Italia, valutandone qualità e tipicità. Il 25 novembre si svolgerà la premiazione dei Riesling vincitori, presso l’Hotel Lindenhof****S, sempre a Naturno.

Inoltre, ogni settimana, presso l’Albergo Unterstell, si potranno incontrare i viticoltori dell’Alto Adige, notoriamente spiriti forti e ribelli, che hanno sempre percorso nuove strade, rendendo questa regione uno dei più interessanti territori vinicoli d’Italia.

 

A fare da cornice durante queste giornate ci saranno anche i concerti di musica dal vivo che, con il progetto “Wine & Music” creeranno uno stretto connubio tra buon vino, musica e la compagnia di amici.


Per maggiori informazioni: www.rieslingtage.com


[M.V. Anno X - Nr 1423 del 12.10.2018] | Enti del turismo Italiani

Burning Dolomites: tramonti spettacolari in autunno in Val Gardena


Quando l’estate lascia spazio all’autunno, in Val Gardena inizia un periodo magico.


Tra metà settembre e novembre si assiste a uno dei fenomeni naturali più affascinanti al mondo: Burning Dolomites. Un imperdibile spettacolo in cui gli aghi dei larici iniziano a cambiare colore e il sole al tramonto “incendia” le candide vallate delle Dolomiti. Dopo il grande successo dell’autunno scorso, la Val Gardena ripropone anche quest’anno due “Experiences”, ovvero due trekking guidati (di 3 o di 5 ore), che consentiranno a tutti gli appassionati di ammirare un tramonto unico e mozzafiato che colorerà le vette dolomitiche di rosso fuoco (Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO). Le due proposte sono parte del programma Val Gardena Active e sono previste ogni mercoledì e venerdì, dal 12 settembre al 02 novembre 2018. Le escursioni avranno come punto di incontro l’Associazione Turistica di S. Cristina per arrivare fino al Sëurasas, il terrazzo più panoramico della Val Gardena. La prenotazione è necessaria entro le 18.00 del giorno precedente. Per concludere quest’esperienza unica, è previsto un incantevole rientro sotto le stelle, illuminati dal lume di torcia, preceduto da un particolare aperitivo, il “Burning Dolomites”, creato da Michael Platzgummer. Un mix di mirtilli rossi, Prosecco e rosmarino che, in una bevanda fanno rivivere i magnifici colori, sapori e la freschezza della Val Gardena. Per maggiori informazioni www.valgardena-active.com.


[M.V. Anno X - Nr 1404 del 31.07.2018] | Enti del turismo Italiani

Val Gardena Photoacademy: imparare a fotografare le Dolomiti


Dall’1 all’8 settembre, la Val Gardena propone una serie di eventi dedicati alla fotografia, andando alla ricerca degli scorci più suggestivi delle più belle cime delle Dolomiti. 


Un’intera settimana che racchiude momenti emozionanti e proposte originali tra cui esposizioni fotografiche, workshop e un incontro con il famoso Instagrammer Guerel Sahin, il 4 settembre alle ore 20.30 presso la Casa di Cultura “Luis Trenker” a Ortisei. Il paesaggio unico delle Dolomiti, riconosciute Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’ UNESCO, saranno la cornice incantevole di questa settimana, con le vette delle Odle, del Sella, del Sassolungo e del Cir. Il momento più interessante di quest’anno sarà giovedì 6 settembre, quando Guerel Sahin accompagnerà i più curiosi e appassionati in un’escursione all’alba sulla vetta “Grande Cir” durante la quale si potrà partecipare a un workshop fotografico e, successivamente, degustare una tipica colazione in baita. Infine, l’8 settembre, ci sarà la premiazione del Concorso fotografico “Poster Val Gardena”. Dal 15 gennaio al 23 luglio, tutti gli appassionati di fotografia e i professionisti potranno partecipare inviando un massimo di 3 fotografie ritraenti i magici colori dell’alba o del tramonto delle meravigliose Dolomiti della Val Gardena. Le 3 migliori saranno poi premiate e stampate in un fantastico poster. Per conoscere tutto il regolamento visitare www.valgardena.it/photocontest o per maggiori informazioni www.valgardena-active.com.


[M.V. Anno X - Nr 1399 del 03.07.2018] | Enti del turismo Italiani

Gusto ladino, in Val Gardena, tra le Dolomiti


Come ogni anno, i tre comuni gardenesi di Ortisei, S. Cristina e Selva durante la bella stagione estiva, organizzano manifestazioni ed eventi dedicati soprattutto alle tradizioni culinarie del popolo ladino.


 Venti famose cantine dell'Alto Adige, il 13 luglio 2018, saranno protagoniste su un tappeto rosso nella zona pedonale "Bënunì" a S. Cristina e offriranno a tutti i loro vini più pregiati e varie specialità tipiche della cucina ladina. Inoltre, ad animare l’evento saranno i gruppi musicali "The Jam'son" and "Half Past Twelve" che, con la loro musica attireranno l’attenzione anche dei più piccoli e contageranno tutti di allegria e voglia di divertimento. Sabato 21 luglio 2018 invece, si terrà il consueto “Gherdëina Craft Beer Festival” a Selva Val Gardena. Dieci birrifici del Trentino e dell’Alto Adige presenteranno le loro birre artigianali tra cui Monpiër de Gherdëina, Argenteum Agribirrificio, Birrificio Artigianale 5+, Batzen Bräu, Bozner Bier, Clesium, Gassl Bräu|Klausen-Chiusa, Köstlan|Brauwerkstatt Brixen, Birrificio Pejo,Birrificio Plotegher. Infine, il comune di Ortisei approfitterà della bella stagione per organizzare 3 lunghe serate da passare in compagnia tra le magnifiche Dolomiti illuminate dal chiaro di luna. Venerdì 29 giugno, 20 luglio e 24 agosto, tutti i partecipanti potranno assaggiare eccellenti vini, degustare ottimi cocktail e passeggiare tra le vie del centro storico che sarà illuminato e allietato con musica live. La combinazione perfetta per un suggestivo shopping notturno e per passare delle serate alternative in compagnia di amici.


[M.V. Anno X - Nr 1399 del 03.07.2018] | Enti del turismo Italiani

In Val Gardena, da agosto a ottobre


Tanti momenti per conoscere le tradizioni ladine


Da sempre, gli abitanti della Val Gardena sono orgogliosi delle proprie tradizioni e, attraverso feste e manifestazioni, richiamano l’antica cultura ladina indossando tipici costumi durante i cortei folcloristici, le feste di paese e i riti religiosi.

 

Il primo evento di rilievo sarà con il Mercatino Tradizionale dei contadini e degli artigiani a S. Cristina che, ogni martedì, dal 3 luglio al 28 agosto, rifletterà la tradizione ladina con degustazioni, prodotti tradizionali e musica del territorio. Un’occasione per gettare uno sguardo sulle usanze tipiche e iniziare a immergersi nella cultura antica della Val Gardena. Per gli appassionati di cucina invece, Selva Val Gardena propone un programma all’insegna del gusto e delle tradizioni culinarie. Dal 25 luglio al 2 settembre, con il Mercatino delle Dolomiti, ci saranno due appuntamenti settimanali fissi dedicati alle specialità del luogo: per concludere al meglio la settimana, ogni venerdì l’aria fresca delle Dolomiti profumerà di dolcezza grazie al Festival dello Strudel. Mentre, per chi preferisce il salato, ogni domenica ecco il Festival del Canederlo, un’occasione per passare una giornata festiva in compagnia di amici e famigliari. Invece, i mercoledì, tutti invitati a cantare sotto le stelle con buona musica live, nella magnifica valle gardenese. Le Sagre di paese, a Ortisei il 7 e l’8 luglio e a S. Cristina il 22 luglio, saranno dedicate ai concerti e ai cortei popolari che sfileranno lungo le rispettive zone pedonali, mostrando gli inimitabili costumi gardenesi. Il corteo folcloristico più grande e particolare sarà il 5 agosto a S. Cristina. Anche quest’anno “Val Gardena in costume” sarà un momento unico per celebrare con fierezza le tradizioni. I costumi saranno i veri protagonisti di questa giornata che, con bellissime e pregiate decorazioni, sono considerati i più ricchi ed elaborati dell’area alpina e forniscono informazioni sullo status sociale di chi li indossa. Un altro momento da non perdere, con l’inizio dell’autunno, è sicuramente l’antica tradizione del ritorno del bestiame dall’alpeggio in Vallunga, a Selva. Dopo aver pascolato per tutta l’estate, il 9 settembre gli animali rientrano a valle ornati di fiori e campane. Ad accompagnare questo rito importante ci sarà musica, giochi e tanto divertimento per grandi e piccini. A dare il benvenuto alla stagione autunnale sarà, infine, la rinomata “Segra Sacun” domenica 14 e lunedì 15 ottobre, a Ortisei. La seconda domenica d’ottobre è, infatti, dedicata alle tradizioni religiose e, come ogni anno, avrà inizio con l’ingresso degli abitanti nella meravigliosa chiesa di S. Giacomo, per la Santa Messa. La giornata di lunedì invece, sarà dedicata alle gioie della terra. Il più grande mercato “Segra Sacun” unisce ogni anno tradizione e cultura al magico sentimento dell’amore. Un’occasione romantica in cui tutti possono scendere in piazza e Ortisei si riempie di giovani innamorati che fanno un dono speciale alla propria amata, da conservare come segno di amore. La combinazione perfetta tra un’autentica festa popolare e un momento di grandi emozioni, nell’incantevole e suggestivo panorama della Val Gardena.


[M.V. Anno X - Nr 1398 del 26.06.2018] | Enti del turismo Italiani

A Lana e dintorni l’estate è per bambini


L’area turistica di Lana e dintorni è molto apprezzata dalle famiglie per l’accoglienza e l’attenzione dedicata ai bambini. 


Oltre ad alberghi e ristoranti baby friendly, a strutture per il tempo libero come piscine e parchi giochi (a Gargazzone c’è il più grande dell’Alto Adige, con una superficie di 5000 metri quadrati e un vasto assortimento di giochi e divertimenti), nei i mesi estivi ogni anno viene proposto un vero e proprio programma di attività ricreative pensate appositamente per i più piccoli: ”Estate per bambini”.

 

Il programma prevede, infatti, dal 2 luglio al 31 agosto, dal lunedì al sabato, tante avventure ed esperienze indimenticabili, come corsi di cucina insieme allo chef Christian Pircher del ristorante Kirchsteiger di Foiana, lama-trekking con grigliata finale e rafting, entrambi per tutta la famiglia sul fiume Adige, Wild River Tubing, una divertente discesa a bordo di una ciambella gonfiabile lungo un piccolo fiume secondario del Passirio, giro in carrozza per famiglie a Lana, tornei di minigolf nel giardino dell’albergo Tennis. Per i più temerari c’è l’arrampicata “Rock Climbing”, adatta anche a chi non si è mai cimentato in questa disciplina e ha bisogno di prendere confidenza con corde e moschettoni; “Trotta, trotta cavallino” è la proposta per imparare tante cose sul mondo dei cavalli: com’è attrezzata una scuderia, com’è fatto il corpo di un cavallo, come si curano questi animali e come si sellano; “Esploratori al labirinto” è un’esperienza volta ad acutizzare i sensi e l’ingegno al labirinto del Kränzelhof a Cermes. Tanti anche i laboratori creativi per imparare a costruire un “bastone della pioggia” o un tamburo, per creare nuovi e divertenti oggetti attraverso materiali da riciclare o con il feltro o per trasformarsi in pellerossa confezionando vestiti e copricapi da indiano. Anche la proposta educativa è molto interessante: esplorare la natura sul Monte San Vigilio imparando a riconoscere il canto degli uccelli, le orme degli animali e i profumi del bosco; imparare come si svolge la vita in un alveare o visitare l’allevamento di trote nel laghetto del ristorante Krebsbach per imparare tante cose interessanti sui pesci di allevamento. Grazie al ricco programma dell’Estate per bambini, mamma e papà potranno vivere serenamente momenti di relax in vacanza e i bambini non avranno il tempo di annoiarsi. Per ulteriori informazioni sulla manifestazione: www.lana.info


[M.V. Anno X - Nr 1396 del 17.06.2018] | Enti del turismo Italiani

Il tema dell’anno dei Giardini di Castel Trauttmansdorff


Per il 2018 i Giardini di Castel Trauttmansdorff hanno scelto un tema principale che sarà la guida per tutta la stagione di apertura dei pluripremiati Giardini botanici di Merano.


Eventi, stazioni, visite guidate e installazioni nel 2018 hanno come argomento principale le “piante profumate ed aromatiche”. Anche il ristorante Schlossgarten e il Cafè delle Palme presso il Laghetto delle Ninfeee sono coinvolti in questa iniziativa, creando ricette e cocktail con l’utilizzo di piante che rientrano nel tema dell’anno.

 

I visitatori dei Giardini di Sissi possono vivere l’esperienza straordinaria di mettere alla prova i loro recettori olfattivi e gustativi in autonomia o iscrivendosi alla visita guidata “Baci aromatici: una passeggiata tra profumi e aromi”: gli esperti botanici accompagnano gli ospiti nelle diverse stazioni, negli angoli e ai margini delle aiuole per annusare, assaggiare e toccare piante conosciute ed esotiche. Scoprire nella serra come sono fatte le piante da cui provengono le spezie come lo zenzero, la vaniglia e il cardamomo; sentire le varie note odorose che sprigionano i pelargoni; osservare le piante aromatiche come il timo, la salvia e il rosmarino e annusarne il caratteristico profumo dell’olio essenziale che producono; individuare sulla Terrazza di Sissi la pianta di peperoncino più piccante secondo la scala di misurazione di Scoville; riconoscere il profumo intenso della rosa “Gertrude Jekyll” da quello delle altre sono solo alcune delle attività proposte sulla base del tema conduttore dell’anno ai Giardini di Castel Trauttmansdorff. Oltre alle esperienze multisensoriali, si avrà anche l’opportunità di scoprire tante curiosità su queste piante, per esempio che sono necessari 200.000 fiori di zafferano per ottenere 1 kg della “polverina” che utilizziamo in cucina; che il peperoncino contiene un quantitativo di vitamina C anche 6 volte superiore a quello degli agrumi e che assumendo peperoncino piccante il cervello rilascia endorfine (l’ormone della felicità) contro il dolore; o ancora, che il bergamotto viene coltivato solo su una striscia costiera lunga 100 km in Calabria e che il suo olio essenziale, chiamato anche “oro verde”, è un elemento irrinunciabile in molte composizioni di profumeria: per ottenere un litro di questa pregiata essenza sono necessari 200 kg di bucce. La visita guidata “Baci aromatici” si tiene ogni ultimo lunedì del mese da maggio a settembre, dalle 10.30 alle 12.30, al costo di 8 € (ingresso escluso). Per prenotazioni: 0473 255600 o info@trauttmansdorff.it. Per ulteriori informazioni: www.trauttmansdorff.it


[M.V. Anno X - Nr 1395 del 12.06.2018] | Enti del turismo Italiani

Val Gardena, le Dolomiti ti invitano in vacanza


Attività sportive all’aria aperta, tradizione, folclore e divertimento, per una lunghissima stagione estiva.


A partire da maggio, in Val Gardena, la natura che fiorisce segna la fine dell’inverno e l’inizio della stagione estiva, ideale non solo per le famiglie ma anche per le coppie e i gruppi di amici che qui possono dedicarsi alle più varie passioni come lo sport, le attività all’aria aperta, la buona cucina, il benessere, l’arte e la cultura.

 

Il paesaggio unico delle Dolomiti, riconosciute Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’UNESCO, fa da cornice a uno scenario incantevole, dove si distinguono le vette delle Odle, del Sella, del Sassolungo e del Cir. In questo contesto diventa ancora più emozionante dedicare intere giornate all’aria aperta, tra passeggiate, trekking, arrampicate, mountain-bike, nordic-walking e tanto altro ancora, per poi rientrare la sera, all’imbrunire, e allietare il proprio palato con la varia e genuina cucina locale. La Val Gardena è una terra da scoprire. Terra antica, abitata da sempre dal fiero popolo ladino che nel corso dei secoli, ha saputo mantenere la propria cultura, ha conservato i propri luoghi ma ha coniugato tutto ciò con uno spirito d’innovazione, per permettere agli ospiti di non rinunciare ad alcun piacere. HIGHLIGHTS 2018 Una vacanza Active Iniziato qualche anno fa, il progetto www.valgardena-active.com è valido da giugno a novembre e prevede un fitto programma di attività, non solo sportive, durante tutta la settimana, personalizzabili in base alle esigenze e alle richieste di ciascuno. Esistono diversi Val Gardena Active Point dove è possibile scegliere e organizzare il proprio programma e quello della famiglia, giorno per giorno, seguendo il calendario delle attività divise per temi. Gite culturali per assistere allo spettacolo naturale dell’alba dalla cima delle montagne, escursioni botaniche per conoscere e raccogliere erbe medicinali e gite con le famose Guide Alpine Catores per scoprire gli angoli più nascosti della Val Gardena, sono solo alcune delle proposte del programma Val Gardena Active. Active Families include una settimana di attività concentrate sui bambini e i loro genitori, come il GEO Caching: Resciesa / La caccia al tesoro del nuovo millennio, la visita agli antichi mulini e il roseto di Bulla, la grigliata sul Monte Pana, il corso di arrampicata per principianti, la visita di un laboratorio di scultura e un E-Bike Relaxtour. Il programma per i più piccoli (Kids Active) include tanti giochi, gite, grigliate, la pesca sui ruscelli e nei laghetti, lezioni di bricolage e visite didattiche ai masi. Quando il sole infiamma le montagne: Burning Dolomites Una delle ultime proposte della Val Gardena è quella di non perdere uno dei fenomeni naturali più belli al mondo; parliamo di Burning Dolomites, ovvero, quell’incredibile spettacolo cui si può assistere tra metà di settembre e i primi di novembre, quando i colori dei larici diventano sempre più vivi e il sole al tramonto “incendia” le dime bianche dei monti. Per molti anni quest’emozionante fenomeno era riservato ai soli residenti o a qualche casuale passante ma oggi la Val Gardena ha deciso di organizzare eventi per consentire a tutti di assistere a questo particolarissimo e unico fenomeno. Da settembre a novembre saranno organizzate per la prima volta due differenti “Experiences”, vale a dire due trekking guidati, uno di mezza giornata e uno di una giornata intera, entrambe focalizzati a consentire di ammirare “l’incendio” delle vette dolomitiche al tramonto (Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’UNESCO). Le due proposte rientrano nel programma www.valgardena-active.com e sono previste ogni mercoledì e venerdì. Quella più lunga, che prevede l’intera giornata, porta dalla Stevia fino al Juac, mentre, la seconda, con partenza alle 15.00 condurrà fino al Seurasas, il terrazzo più panoramico della Val Gardena. In entrambe i casi affascinante rientro a lume di torcia e sotto le stelle. Mountain bike e gli eventi per gli appasionati La Val Gardena è il primo e unico “Approved Bike area” dell’Alto Adige e per chi ama la mountain-bike tantissimi sono i percorsi a disposizione. Un’ampia rete di tracciati di oltre 600 km attende gli amanti della mountain-bike, al cospetto di uno scenario particolarmente suggestivo, che consente di partire alla scoperta della magnifica natura di queste cime, definite da Reinhold Messner le “montagne più belle del mondo”. Tutt’intorno alle località di Ortisei, S. Cristina e Selva, è possibile intraprendere complessivamente 22 tour giornalieri e 5 della durata di più giorni. Particolarmente consigliato è il Sellaronda in mountain-bike, soprattutto in virtù del panorama che si affaccia sul Gruppo del Sella e sulla Marmolada; chi non desidera affrontarlo in solitaria, può partecipare ai tour guidati intorno al massiccio. Ogni giovedì è organizzata una giornata particolarmente ricca di emozioni, dedicata al Tour panoramico della Val Gardena in e-bike powered by Bosch, un itinerario giornaliero intorno alle tre località ladine su rigogliosi alpeggi e strade forestali, che offre una vista straordinaria e affascinante. Tra le novità del 2018 c’è il Bike park & flow trail Dantercepies: nuovi trail incontaminati, la cabinovia Dantercepies nelle vicinanze e il magnifico paesaggio dolomitico a 360°. Due flow trail che fanno brillare di gioia gli occhi degli appassionati con un’easy line di 1,6 km per il divertimento degli amanti del flow di ogni età. La cabinovia Dantercepies e la seggiovia Cir rendono questi due trail facilmente raggiungibili, senza porre limiti ai “bis”! Il Bike Park Piz Seteur è un facile trail di 3.600 m per l’intera famiglia che conduce dalla modernissima cabinovia Piz Seteur a Plan de Gralba. A Ortisei è possibile, invece, fare un Tour panoramico in mountain-bike dell’Alpe di Siusi – programma Val Gardena Active. Un nuovo sentiero per le mountain-bike anche a S. Cristina Mont de Sëura. Il collegamento tra la Città dei Sassi e il Monte Pana non avviene più interamente attraverso il sentiero escursionistico nº 528, bensì lungo la strada forestale nº 526 B fino alla stazione a monte della seggiovia Mont de Sëura. Da qui, successiva discesa sulla nuova strada forestale fino a Monte Pana. Infine, nuovo anche il collegamento ciclabile dell’Alpe Mastlé con S. Giacomo. Sull’Alpe Mastlé, presso l’incrocio dei sentieri 1A e 2, i ciclisti possono raggiungere S. Giacomo lungo l’1A, il 42 e il 4 (strada forestale) fino al 4-32. Gli eventi per gli appasionati della bici Nel il 2018 il programma è davvero ricco. Dal 14 al 18 giugno le Dolomiti e la Val Gardena diventano capitale mondiale della mountain bike con l’evento Bike & Tech Expo (a Selva), e con l'ottava edizione della HERO Südtirol Dolomites. In quei giorni si susseguiranno una serie di appuntamenti per professionisti e appassionati della mountain bike: allenamenti in percorsi dai 60 agli 80 chilometri, gare, esposizioni di biciclette ed accessori ultra tecnici e persino la competizione per i piccoli eroi, la HERO Kids 2018 che si svolgerà il 15 giugno. Il grande giorno della manifestazione sarà sabato 16 giugno con la partenza della HERO Südtirol Dolomites, che si snoderà in due percorsi: quello che decreterà l’eroe del HERO Südtirol Dolomites Festival sarà di 86 km, con un dislivello di 4.500 metri, mentre l’altro “più soft” sarà di 60 km e avrà un dislivello di 3.200 metri. Il mitico Sellaronda Bike Day, giunto alla sua 13^ edizione, il giorno in cui i passi dolomitici intorno al Sella (Sella, Gardena, Pordoi e Campolungo) vengono chiusi al traffico dalle 8.30 alle 15.30 per riservarli ai ciclisti, si svolgerà sabato 23 giugno. Non si tratta di una competizione, ma di un evento che permette a tutti gli appassionati di bicicletta di compiere il giro dei quattro passi senza automobili, in assoluta sicurezza e libertà. Il numero dei partecipanti è illimitato, ma bisogna fare attenzione a tenere la destra e usare una velocità moderata. Disponibili sull’online shop, nei bici point e in alcuni ristori le maglie ufficiali della manifestazione. Infine, dopo tante gare, la competizione diventa ludica con Trail hunt “Knödeljagd”: dall’8 al 9 settembre, dalle 10.00 alle 17.00, tutti in sella per puro divertimento con la caccia al tesoro sui ripidi sentieri e con gli splendidi panorami della Val Gardena. Una tradizione millenaria La Val Gardena è culla della cultura Ladina, che si esprime in molte forme dall’arte ai costumi, dalla cucina alla lingua, dalle iniziative alle tradizioni.I costumi del popolo Gardenese possono essere ammirati il 5 agosto, durante l’evento Val Gardena in costume, una giornata nella quale sia i più giovani sia gli anziani, sfilano indossando i vestiti tipici della tradizione. L’artigianato del legno è, invece, una delle espressioni più evidenti dell’arte Gardenese e ha una storia antica che risale al 1700 e che ancora oggi riguarda molti artisti della valle che espongono le loro opere nella Galleria UNIKA e nell’ Esposizione Permanente dell’Artigianato Art 52. Il consueto appuntamento con UNIKA-scultori in fiera è previsto quest’anno dal 30 agosto al 2 settembre. La “Corona” della Val Gardena Il giro della Corona della Val Gardena è un itinerario molto bello e panoramico. Percorribile in senso orario o antiorario, consiste in un percorso accessibile da diversi punti grazie alle funivie che rapidamente portano in quota. Il giro completo dura quattro/cinque giorni, con 5/8 ore di trekking ogni giorno e può, per esempio, iniziare da Ortisei, passando per il Rasciesa, Brogles, la Forcella Pana, fino a giungere al Seceda e al Rifugio Firenze, per la prima notte. Il giorno seguente si può proseguire verso la Forcella de Sieles e concludere la giornata al Rifugio Puez. Terzo giorno dedicato al Passo Gardena, alla Val di Pisciadù, fino al Rifugio Boè. Quarto giorno verso la Val Lasties e il Passo Sella. Infine, ultima giornata dalla Forcella Sassolungo, al Rifugio Demetz, passando dal Rifugio Vicenza, dallo Zallinger, dal Saltria, per finire all’Alpe di Siusi e tornare a Ortisei. Il pernottamento è previsto nei rifugi, però c’è anche la possibilità di una versione più confortevole e lussuosa, con pernottamenti in alberghi spa ad alta quota, come l’Almhotel Col Raiser, il Passo Sella Dolomiti Mountain Resort e l‘Almhotel Tirler. Val Gardena Photoacademy Una settimana per vivere da vicino l’affascinante mondo della fotografia, nella cornice naturale delle Dolomiti; è questa la proposta della Val Gardena per chi vuole passare una settimana di vacanza, all’inizio di settembre, dal 1 al 9 settembre. Durante i sette giorni ci saranno interessanti momenti come esposizioni, mostre e conferenze oltre, ovviamente, al corso vero e proprio, che prevede una giornata all’aria aperta e un workshop serale. Una cucina sana e naturale Che si decida di sedersi sulle comode sedie di un ristorante raffinato o su una panca in legno di un rifugio o di un maso, una cosa è certa: i cibi che si gusteranno saranno provenienti da questa terra. Infatti, è cultura e uso comune in Val Gardena utilizzare in cucina prodotti locali, curati e preparati dai contadini della zona. Gli chef e i cuochi dedicano molta cura nella scelta delle materie prime, alla base di ogni pietanza. Nel ristorante Anna Stuben di Ortisei, lo chef Raimund Brunner (una stella Michelin), utilizza esclusivamente prodotti biologici, come la farina di pere (provenienti dalla Val d’Isarco, essiccate e macinate), usata per la preparazione di primi piatti e dessert. Mario Porcelli dirige, invece, le operazioni in cucina all’Alpenroyal Grand Hotel di Selva; dai frutti degli immensi oceani, dalle erbe e dalle piante delle Alpi, dal mondo mediterraneo fino a quello dell’ India, dai dolci peccati di gola e dai più teneri filetti, lo chef dell’Alpenroyal Gourmet Restaurant crea le più raffinate e piacevoli delizie per il palato e l'anima. Cucina sana, leggera e raffinata anche presso l’Antica Osteria Traube e i più tradizionali Concordia, Tubladel e Nives. Sulle tavole dei tanti masi, trattorie e rifugi si possono gustare cibi più semplici ma sempre creati con materie prime locali, come insegna Martin Mussner, il giovane agricoltore di Selva, che gestisce il maso di famiglia “Valin” e si dedica alla produzione di formaggi, burro e yogurt vendendoli direttamente sul posto. Il Rifugio Comici, noto d’inverno per i piatti di pesce fresco, si trasforma in estate in un posto unico, dove gustare una cucina leggera a base di erbe di montagna, coltivate nel proprio orto botanico. Infine, da ricordare che nel programma Val Gardena Active www.valgardena-active.com sono inclusi la gita gastronomica sull’alpe di Mastlé o i corsi per la preparazione di strudel e dolci tradizionali presso la pasticceria Perathoner di S. Cristina. Mobilità eco-sostenibile: Val Gardena Card Arrivare in Val Gardena, parcheggiare l’auto e non rivederla più fino alla partenza. Per indurre tutti a seguire i temi legati alla sostenibilità e al rispetto della natura, la Val Gardena si è fatta promotrice di una vantaggiosa proposta: Val Gardena Card, la carta di mobilità per l’utilizzo illimitato di impianti di risalita e autobus, valida per 3 o 6 giorni, durante la stagione estiva. Inoltre, il ticket per gli impianti Dolomiti SuperSummer, che funziona come una tessera a punti e che ha validità su 100 impianti in 10 aree diverse delle Dolomiti. La tessera non è trasferibile ed è acquistabile con 720 punti oppure con 1.250 punti (www.dolomitisupersummer.com).


[M.V. Anno X - Nr 1384 del 04.05.2018] | Enti del turismo Italiani

Seconda Edizione Coolswim Meeting Merano


Dal 15 al 17 giugno 2018


Coolswim Meeting Merano nasce nel 2016 con la volontà di portare atleti di primissimo piano a livello internazionale nella nuova struttura di Merano; una nuova piscina olimpionica realizzata con le tecnologie più all’avanguardia.

 

Il successo della prima edizione (2017), sia di pubblico sia di atleti partecipanti, ha indotto il Comitato Organizzatore a consolidare i rapporti con la Fin e ospitare a Merano un ritiro collegiale di una buona parte della Nazionale italiana. Gli atleti allenati dal tecnico livornese Stefano Morini, fra i quali gli olimpionici e campioni del mondo Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti saranno presenti, anche quest’anno a Merano, dal 15 al 17 giugno 2018, insieme ad atleti di diverse nazionali straniere. L’evento sportivo sarà preceduto da una settimana di allenamenti sotto la guida di Stefano Morini, con momenti interessanti come l’incontro di giovani e ragazzi con gli atleti più famosi e una serata di gala dedicata a sponsor e personalità. Coolswim meeting: www.coolswim.it


[M.V. Anno X - Nr 1371 del 28.03.2018] | Enti del turismo Italiani

Le Feste di Natale in Val Gardena


Nella splendida cornice delle Dolomiti è tutto pronto per accogliere il nuovo anno, con un calendario di appuntamenti tutti da vivere.


Natale fa rima con montagna: chi ama questo magico periodo dell’anno troverà in Val Gardena il luogo ideale per trascorrere le feste e celebrare al meglio Capodanno. La Val Gardena, infatti, è già pronta ad accogliere il 2018 e ha programmato una serie di eventi per tutti coloro che hanno scelto di passare gli ultimi giorni di dicembre nei suoi tre paesi (Selva Val Gardena, Ortisei, Santa Cristina) collocati al centro delle Dolomiti, le montagne più belle del mondo. I festeggiamenti inizieranno il 27 dicembre con l’affascinante “Concorso di sculture nella neve” a Selva Val Gardena presso il Mountain Christmas, dove le piste da sci vengono idealmente trasferite nel centro del paese: qui la neve diventa arte e prende vita, trasformandosi in opere magiche grazie alla creatività degli artisti, che si sfidano lavorando un materiale tanto affascinante quanto complesso. Il concorso, nato nei primi anni ’90, è ormai tradizione: scultori e artisti della Valle, che usualmente scolpiscono il legno, si divertono per tre giorni a realizzare figure giganti nella neve ghiacciata. Il tema scelto per questa edizione è “50 anni di Coppa del Mondo di Sci in Val Gardena” e dai 12 artisti in gara ne sono stati selezionati 6: Insam Norbert con “Partiti”, Senoner Patrick con “Gardena Skier”, Demetz Lorenza con “Salto nella vittoria”, Eric Perathoner e Fabian Demetz con “Saslong”, Simon Rauter con “Numero di partenza” e Loredana Taufer con “Tracce storiche”. Per il Capodanno in Val Gardena il programma è particolarmente denso: il 31 dicembre appuntamento a Ortisei alle ore 18.15 per la suggestiva Fiaccolata di Capodanno. A seguire, dalle ore 19, via libera alla Festa di Capodanno, tra luci e colori, con il simpatico intrattenimento musicale di DJ Ondy, interrotto solamente dal bellissimo spettacolo pirotecnico e, ovviamente, dal brindisi di mezzanotte. A Selva Val Gardena, invece, i festeggiamenti inizieranno alle ore 22. Le piazze di tutti i paesi saranno invase da tante persone unite dal medesimo spirito festoso: per avere la possibilità di partecipare alle feste di tutte e tre le località (partyhopping), sarà a disposizione un nightbus fino alle ore 4 del mattino. Il primo giorno del 2018 alle ore 21.30, l’appuntamento è a Selva Val Gardena per la Fiaccolata di Capodanno, accompagnata da un meraviglioso spettacolo pirotecnico. Sempre il 1 gennaio, a Ortisei, Marion&Gregor saranno al Mercatino di Natale per divertire gli ospiti con il loro intrattenimento musicale. Infine, il 2 gennaio, sarà la Scuola di Sci di Santa Cristina a inaugurare il nuovo anno con un Laser Show e una Fiaccolata, accompagnati da musica e dall’immancabile vin brulé. E per chiudere il periodo delle feste, dal 15 al 19 gennaio 2018 a Ortisei torna l’appuntamento con l’Esposizione delle Sculture di Ghiaccio, organizzato dall’Associazione Turistica di Ortisei in collaborazione con la Scuola Professionale per l’Artigianato Artistico di Ortisei. Si tratta di un vero e proprio Concorso, giunto alla XIV edizione, che premia le sculture di ghiaccio più belle, che resteranno in mostra…finché le temperature lo consentiranno! La premiazione avrà luogo venerdì 19 gennaio alle ore 17. Le Feste di Natale sono un’occasione unica per “vivere” la Val Gardena anche attraverso i suoi seguitissimi “social” come www.facebook.com/VGardena o www.twitter.com/VGardena. A disposizione di tutti anche i siti www.dolomitesalpine.it e www.valgardena.it.


[M.V. Anno X - Nr 1346 del 20.12.2017] | Enti del turismo Italiani

Tutto su Trapani con trapanice.it


Una App che attraverso smartphone e tablet guidi il turista, ma anche il cittadino, alla scoperta del nostro territorio e delle molte risorse dell'isola, anche quelle più interne che spesso anche i siciliani conoscono poco.


Immaginiamo una App in grado di fornire informazioni e servizi di diverso tipo, dagli eventi ai trasporti, dal territorio alle risorse agricole ai beni culturali, dalla gastronomia,ad un eleco di farmacie per provincia,ad una sezione dedicata alla cucina trapanese, ad una sez di artigianato locale,alle strutture ricettive della provincia di Trapani ,e una pagina dedicata agli eventi in corso in provincia,e molto altro.

Aggiornata ogni settimana e ricca di nuovi contenuti,Insomma, tutto quello che può servire a promuovere il turismo a 360 gradi.  Abbiamo creato un modo efficace per fare comunicazione tra i turisti che approdano a Trapani,offrire loro,servizi e guide per il territorio,direttamente sul proprio smartphone o tablet android! TRAPANICE è il portale turistico,ricettivo e commerciale che ti informa su ciò che il territorio propone sotto il profilo culturale, artistico e del tempo libero gratuitamente in pubs, luoghi di ritrovo, bar principali, bed and breackfast, infopoint in tutta la provincia di Trapani.

 

Da oggi anche scaricabile nei tuoi tablet o smartphone da Google Play Store su dispositivi Android! www.trapanice.it


[M.V. Anno X - Nr 1310 del 23.08.2017] | Enti del turismo Italiani

Val Gardena, un’estate da vivere in famiglia


Dalla Festa degli Aquiloni al bricolage con materiali naturali, dalla Notte di San Lorenzo al Kids Active, sono tante le attività che “colorano” le vacanze in famiglia in Val Gardena.


 Estate, tempo di ferie, di divertimento, di momenti speciali tutti da vivere. Chi sceglie la Val Gardena per trascorre le proprie vacanze estive in famiglia può contare su molteplici spunti per lanciarsi alla scoperta di nuove attività che coinvolgono soprattutto i bambini, che possono esplorare e sperimentare un mondo di cose nuove e curiose. Oltre alle passeggiate nei magnifici boschi della regione e alle escursioni in mountain bike, possono trasformarsi in piccoli ranger, scoprire come viene prodotto il miele, fare prove di arrampicata o bricolage con materiali naturali. Fino al 9 settembre i bambini dai 6 ai 12 anni possono divertirsi a conoscere il mondo delle montagne partecipando alle avventure proposte dal Val Gardena Kids Active, uno specifico programma di attività educative e sportive, immersi nel meraviglioso scenario gardenese. Potranno andare alla ricerca di sassi nel Parco Naturale Puez-Odle, partecipare a prove di arrampicata, scoprire il nuovo centro equestre di Selva Gardena ma anche visitare il Museo in cui si narrano storie del magico mondo delle Dolomiti. Ogni martedì, per esempio, possono imparare come viene prodotto il miele: insieme all’assistente Marion visiteranno un apicoltore di Ortisei che spiegherà loro i compiti e l’importanza delle api. Il venerdì, invece, è in programma il geocaching, una moderna caccia al tesoro che combina gioco, divertimento e svago, lungo il sentiero PanaRaida di Monte Pana a S. Cristina. Inoltre, il 3 e il 17 agosto è prevista un’inedita Avventura serale nel bosco per sentire i suoni degli animali al chiaro di luna. Per i più creativi, ogni lunedì a Selva, fino al 27 agosto (dalle ore 16 alle 22), è in programma il Bricolage per bambini, con materiali naturali che si trovano nei boschi, per entrare in contatto con le più antiche tradizioni artigianali locali. La vacanza in Val Gardena può essere anche l’occasione per partecipare all’originale e variopinta Festa degli Aquiloni per bambini, prevista il 9 (dalle ore 14 alle 17) e il 15 agosto (dalle ore 10 alle 13) a Selva di Val Gardena: i bimbi costruiranno gli aquiloni e li lanceranno, assistiti da personale qualificato che darà loro anche interessanti consigli e nozioni di tecniche di volo. E per la Notte di San Lorenzo, tutta la famiglia può divertirsi a scoprire l’Universo infinito sul Sentiero del Trenino, osservando il cielo stellato e le stelle cadenti a occhio nudo, con la possibilità di vedere le stelle da vicino grazie a diversi telescopi. Senza dimenticarsi, chiaramente, di esprimere un desiderio. L’appuntamento è per il 10 agosto al sentiero dell’ex trenino sotto l’Hotel Interski di S. Cristina. Infine, il 16 agosto (alle ore 21), una bella sorpresa per gli amanti degli sport invernali: la Festa della Neve con la Scuola Sci S. Cristina. Sì, avete letto bene: neve d’estate. Lungo la zona pedonale Bëunì tutti potranno andare con lo slittino, giocare, scivolare e sciare sulla neve insieme ai Maestri della Scuola. Una vera e propria “magia” in Val Gardena, per grandi e bambini. Il 7, 16, 21 e 28 agosto, festa e divertimento per i più piccoli con le Kids Night: musica, danza, giochi e tantissime risate nella zona pedonale di Selva Val Gardena, dalle 20.30 alle 22.30. Per un’estate tutta da vivere, in famiglia. Per maggiori informazioni www.valgardena.it


[M.V. Anno X - Nr 1311 del 27.08.2017] | Enti del turismo Italiani
Pubblicit