Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
Il servizio Comunicati Stampa/Annunci gratuiti e' un servizio fornito dalla Travel Factory Srl in liquidazione, di seguito indicata come Il gestore del sito. Sebbene redatto con scrupolosita' e cura, il servizio non e' immune da errori, imprecisioni e omissioni, di cui Il gestore del sito non puo' e non potra' mai e in alcun modo essere ritenuta responsabile.
L'uso del Servizo e' effettuato dall'Utente sotto la sua completa responsabilita'. Il Gestore del sito non offre quindi garanzie (1) circa l'identita', la capacita' giuridica, la serieta' d'intenti o altre caratteristiche degli inserzionisti, (2) la qualita', la liceita', la sicurezza dei beni oggetto degli annunci, (3) la veridicita' e l'accuratezza di quanto fornito dagli inserzionisti.
Il Gestore del sito si riserva il diritto di modificare, in ogni momento e in piena autonomia, i contenuti dei Comunicati Stampa/Annunci gratuiti, nel rispetto comunque della volonta' dell'utente risultante dall'inserzione, le funzionalita' del servizio o di sospenderne l'erogazione senza alcun obbligo di preavviso agli utenti.

Gran Premio Merano Alto Adige


Domenica 24 settembre torna il Gran Premio Merano Alto Adige per tutti gli appassionati di ippica e di eventi glamour


Il Gran Premio Merano Alto Adige è un evento di altissimo pregio e dalla lunga tradizione. Sin dal 1935, anno in cui fu costruito l’ippodromo meranese, la competizione attira appassionati e curiosi da tutta Europa. La sua fama non è dovuta solamente alla difficoltà tecnica del percorso, ma anche e soprattutto allo splendore della gara che si svolge direttamente sotto gli occhi degli spettatori (oltre 10.000 ogni edizione). L’appuntamento di quest’anno per il weekend Gran Premio Merano Alto Adige è per il 23 e 24 settembre. Ad attendere gli spettatori ci saranno molti eventi di alto livello: sabato 23 i fantini gareggeranno nel Premio delle Nazioni e nella Crystal Cup, specialità Cross Country, mentre domenica 24, si terrà il Gran Premio, una corsa ad ostacoli nella quale si sfideranno i migliori talenti provenienti da tutta Europa. Il fine settimana del Gran Premio di Merano non è solamente un’occasione sportiva, ma è anche un appuntamento mondano durante il quale personaggi dello spettacolo e dello sport si ritrovano per festeggiare e, nel caso delle signore, per sfoggiare cappelli e vestiti di ogni forma e colore. Anche quest’anno accanto al Gran Premio è prevista l’anteprima del Merano WineFestival, un’occasione per degustare le eccellenze enogastronomiche altoatesine. Grande novità per la 78esima edizione sarà, invece, la corsa di cammelli prevista dopo la competizione, verso le ore 18.00. A cavalcare questi animali esotici saranno personalità note, ma sui loro nomi c’è ancora uno stretto riserbo.


[M.V. Anno X - Nr 1314 del 15.09.2017] | Eventi

Festa del Ringraziamento


anche Gallo Rosso in piazza per l’occasione


Teatro della diciassettesima edizione della Festa del Ringraziamento, anche quest’anno, come di consueto, sarà la suggestiva Piazza Walther a Bolzano. Alle 8.30 di sabato 14 ottobre avrà inizio la giornata di festa organizzata dal Südtiroler Bauernbund, l’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Altoatesini, con il momento di inaugurazione previsto per le 9.30 vicino allo stand di Gallo Rosso. Gallo Rosso, infatti, sarà presente a sud della statua del celebre poeta Walther von del Vogelweide con 21 coltivatori diretti suoi associati (saranno circa 40 in totale gli stand dei contadini partecipanti), che in quella giornata accoglieranno le persone in visita nelle loro bancarelle, raccontando il fascino della vita contadina a contatto con la natura ed esponendo i prodotti della loro terra freschi, sani e genuini. La Festa del Ringraziamento è una manifestazione molto popolare che trae le sue origini fin dall’antichità, quando, organizzare la celebrazione annuale della Natura in onore dei raccolti che dona agli uomini, era considerato un momento imprescindibile e propiziatorio. Proprio questo è il senso che da diciassette anni si intende rievocare, per ribadire il forte legame dell’uomo con la natura e l’importanza che essa riveste nella vita di tutti da sempre. Il lavoro del contadino è strettamente vincolato ai ritmi naturali: pioggia, neve, freddo, vento, sole, caldo, grandine, umidità sono tutti fattori che influiscono sull’andamento delle coltivazioni. Il buon esito del raccolto, pertanto, non sempre è garantito; per questo motivo Gallo Rosso sostiene l’operato dei contadini dei masi altoatesini associati, aiutandoli a sviluppare attività da affiancare all’agricoltura, come la vendita dei prodotti di qualità, attraverso vari canali, compreso lo shop online sul sito www.gallorosso.it. Per ottenere il sigillo di qualità Gallo Rosso sui loro prodotti, i contadini devono rispettare alcuni criteri fondamentali: i processi di lavorazione devono essere trasparenti e documentati e obbligatoriamente avvenire presso il maso; le materie prime lavorate devono provenire almeno per il 75% dal maso stesso; ogni prodotto deve superare una degustazione “anonima” eseguita da una commissione esterna di esperti. Alla Festa del Ringraziamento prenderanno parte anche varie associazioni agricole che presenteranno le loro attività; inoltre, alcuni contadini offriranno cibo come Raclette, castagne o dolci, mentre è previsto un vero e proprio showcooking delle contadine, che mostreranno ai partecipanti i segreti e le ricette della cucina tradizionale altoatesina. In Via della Mostra saranno esposti vari modelli di trattori; i più piccoli potranno dedicarsi allo “zoo di carezze”, coccolando gli animali da fattoria presenti e divertirsi giocando nel fieno. La musica della Banda Boema di Tires accompagnerà il momento inaugurale della Festa del Ringraziamento, mentre dalle 11.00 si esibirà il gruppo di danza popolare di Meltina e dalle 13.00 i musicisti “4 Flotzbiser”. La Festa del Ringraziamento è stata contraddistinta con il sigillo "GreenEvent". La manifestazione, infatti, è stata pianificata, organizzata e realizzata secondo i criteri della sostenibilità. Per tale motivo, i partecipanti sono invitati a privilegiare, per il viaggio, mezzi di trasporto ecosostenibili.


[M.V. Anno X - Nr 1314 del 15.09.2017] | Eventi

L’autunno a Merano e dintorni


 tra eventi e colori imperdibili La stagione più ricca di appuntamenti nella cornice più suggestiva dell’anno


Il territorio di Merano e dintorni è bellissimo e interessante in ogni stagione. L’autunno però ha qualche vantaggio in più rispetto agli altri periodi dell’anno, sia perché è il momento in cui si concentrano tantissimi appuntamenti, sia perché la bellezza dei colori del foliage autunnale è uno spettacolo di incredibile fascino. Le foglie degli alberi si tingono di stupefacenti tonalità cromatiche che virano dal giallo all’arancione fino al rosso intenso e tale e tanta è la floridezza della natura che abbraccia questo territorio che, per gli ospiti, la sensazione è quella di osservare un dipinto che sorprende e regala grandi emozioni in ogni istante. L’Autunno Meranese però nel territorio di Merano e dintorni è anche il nome che racchiude una serie di eventi che si svolgono nei mesi tra settembre e novembre, legati alla tradizione e al folklore altoatesino, ma soprattutto all’enogastronomia. Durante le settimane culinarie “Assaporare l’Autunno Meranese”, infatti, diversi esercizi selezionati offriranno piatti autunnali con zucca, uva e castagne, accompagnati da vini altoatesini e succhi freschi. Ecco di seguito gli highlights dell’Autunno Meranese 2017, suddivisi per mese. Eventi nel mese di Settembre Vino culti – Vivere il vino, dall’11 settembre al 14 novembre E’ l’appuntamento autunnale per eccellenza di Merano e Tirolo con la cultura del vino e i piaceri per il palato. Il vino sarà l’occasione per incontri di convivialità, interessanti, utili e divertenti, come le serate Vino & Musica, o le gite Vino & Architettura o la Passeggiata meranese del vino con degustazioni sulla Tappeiner. Da non perdere la Festa del vino lungo la via del castello a Tirolo, organizzata dalle associazioni del paese, con tanta musica e prelibatezze autunnali da gustare. Settimane dell’agnello in Val d’Ultimo, dal 16 settembre al 1° ottobre E’ il momento in cui vengono celebrati gli ovini, che tornano ad essere gli animali protagonisti della Val d’Ultimo dopo la transumanza estiva. In queste settimane una selezione di ristoranti della zona servirà specialità e piatti preparati con la carne di agnello locale. Giornate del radicchio, 23-25 e 30 settembre e 1-2 e 7-9 ottobre L’Alta Val di Non è protagonista della coltivazione del radicchio per il suo clima e l’altitudine. In questo periodo di raccolta, i cuochi dei ristoranti e delle trattorie locali portano in tavola piatti sempre innovativi a base di quest’ortaggio così buono e sano. Eventi nel mese di Ottobre Autunno contadino a Scena, dal 3 ottobre al 5 novembre Tanti eventi nella località alle porte di Merano. Primo fra tutti, la Festa d’autunno con parata degli Schützen il 16 e 17 settembre, con cortei folcloristici e bande musicali e lo “Schenner Bauernkuchl” il 19 ottobre, con cucina tipica tirolese e musica dal vivo. Giornate del Riesling a Naturno, dal 7 ottobre al 12 novembre Il Riesling è uno dei vini bianchi più conosciuti e in suo onore in queste giornate ci saranno degustazioni settimanali in raffinati ristoranti, mentre i coltivatori locali di Riesling, insieme ad alcune note cantine, apriranno le porte per far gustare i pregiati vini prodotti sulle colline soleggiate sopra Naturno. Festa dell’Uva a Merano, dal 13 al 15 ottobre Tradizionale appuntamento dal 1886, la Festa dell’Uva ogni anno offre spettacoli tradizionali, specialità gastronomiche locali, buon vino e tanta musica, insieme alla grande sfilata domenicale delle bande musicali e dei carri adornati, cui partecipano oltre 1000 musicisti provenienti da tutto l’Alto Adige, dal Trentino, dalla Germania, dall’Austria e dalla Svizzera. Festa della castagna, dal 12 ottobre al 5 novembre A Tesimo, Prissiano, Lana e Foiana ci sarà il tradizionale appuntamento con “Keschtnriggl”, il festival dedicato alle castagne che prende il nome da un oggetto rurale di uso comune nel passato, l’utensile usato per sbucciare le caldarroste (Keschtnriggl). In questi giorni, alcuni ristoranti selezionati porteranno in tavola piatti tradizionali e sorprendenti innovazioni culinarie a base di castagna. Autunno dorato a Lagundo, dal 1° ottobre al 12 novembre In questi giorni la splendida località di Lagundo diventa teatro di numerosi eventi e appuntamenti con degustazioni enologiche esclusive, feste d’autunno, pietanze di qualità e mercati contadini. Mese di Novembre Merano WineFestival, dal 10 al 14 novembre Merano WineFestival è l’evento per eccellenza del mese di novembre, il momento in cui Merano diventa la capitale dell’enogastronomia. Nella splendida cornice del Kurhaus, i visitatori possono degustare vini di oltre 500 produttori internazionali. Tra le grandi novità di quest’anno, in Piazza della Rena sarà installata la ChefArena, dove si potrà assistere agli showcooking di rinomati chef, mentre alla GourmetArena nella Passeggiata Lungo Passirio si potranno assaggiare i prodotti della selezione Culinaria e provare birre artigianali della sezione BeerPassion. Da non dimenticare che l’autunno in Alto Adige è anche il periodo di una delle usanze più amate in questa regione, il tradizionale “Törggelen”: nelle serate che cominciano ad allungarsi, ci si ritrova nelle stube dei masi e delle trattorie tipiche per una cena a base di carne affumicata, crauti e würstel preparati secondo antiche ricette. A fine pasto non possono mancare un piatto di krapfen e un vassoio di caldarroste fumanti, il tutto accompagnato da vino novello. Per ulteriori informazioni: www.merano-suedtirol.it Merano e dintorni Guardando dall’alto l’area di Merano e dei suoi dintorni si ha l’impressione di osservare una stella, nel cui centro risiede la città di Merano e i cui raggi sono rappresentati dalla Val Venosta, dalla Val Passiria e dalla Val d’Adige. Lungo queste valli si sviluppano meravigliosi borghi e comuni che negli anni hanno fatto del turismo la propria risorsa naturale, approfittando delle particolarità della zona: qui, infatti, la vita di città incontra quella rurale di paese, la flora mediterranea si riunisce con quella alpina e gli stili architettonici si mischiano – un cocktail di contrasti che arricchisce l’offerta turistica dodici mesi l’anno. Oltre 6000 posti letto disponibili su tutta l’area completano il panorama di questa regione, in grado di soddisfare ogni interesse, garantendo servizi e strutture varie e differenti ma il cui comune denominatore è l’alta qualità e la cura dei particolari in ogni proposta. Riferimenti per pubblicazioni: 0473 20.04.43 – www.merano-suedtirol.it Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Press Way - Ufficio Stampa Merano Marketing (MGM) Tel. 02 367 950 54 Tel. 0473 200 443 www.pressway.it www.merano-suedtirol.it Tiziano Pandolfi - Cell. 338 6820776 Elisa Anese tiziano@pressway.it elisa.anese@mgm.bz.it


[M.V. Anno X - Nr 1313 del 13.09.2017] | Eventi

LA PLAGE RESORT - Taormina


DEDICA LA PROSSIMA CENA D'AUTORE A ELIO VITTORINI A Taormina mercoledì 19 luglio


La Plage Resort di Taormina dedica la sua prossima Cena d'Autore ad uno dei più famosi scrittori siciliani del '900: Elio Vittorini. Mercoledì 19 luglio, la splendida cornice del Ristorante Fusion, con la sua incantevole vista su Isola Bella, ospiterà l'evento proponendo un menù realizzato dal Resident Chef Giovanni Grasso esclusivamente per l'occasione. In uno scenario unico, dal panorama mozzafiato, la letteratura incontra l'enogastronomia. Il ristorante Fusion, aperto tutti i giorni, a pranzo e cena, infatti, offre ai suoi ospiti un menù all'insegna delle tradizioni mediterranee e dei sapori tipici di questa terra vulcanica. La cura dei particolari, la qualità dei prodotti - che cambiano sempre a seconda della stagione - e la ricercatezza dei piatti sono le parole chiave di Giovanni Grasso, che presenta una poesia di alta cucina. Un trionfo culinario da assaporare anche durante le Cene d'Autore organizzate nell'elegante struttura del gruppo Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com ). Dopo le serate dedicate ad altri due grandi scrittori siciliani, Giovanni Verga e Andrea Camilleri, l'appuntamento a La Plage Resort (www.laplageresort.com ) è con l'autore di romanzi indimenticabili come “Uomini e no”, “Il Garofano rosso” e “Conversazione in Sicilia”. Dall'antipasto al dolce, ogni portata è ideata appositamente per l'evento, accompagnando così gli ospiti in un percorso degustativo nuovo e originale. L’attenzione rivolta proprio alla tradizione gastronomica italiana è la caratteristica dei ristoranti gourmet di Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com) con le sue 4 prestigiose strutture a 5 stelle. Palazzo Montemartini a Roma, 82 camere e suite accanto alle Terme di Diocleziano, La Plage Resort a Taormina, 59 camere e suite proprio di fronte all’Isola Bella, l’Hotel Raito, 77 camere, e il Relais Paradiso, 22 camere, entrambi in Costiera Amalfitana, rappresentano realtà affermate nel settore, con uno stile unico ed un design contemporaneo nonché servizi dedicati per una esperienza esclusiva dedicata all’ospite. “Define your Lifestyle” è la filosofia di Ragosta Hotels Collection per regalare agli ospiti un’esperienza che rifletta il loro stile di vita: il design delle camere e degli ambienti eleganti, la ricercatezza gastronomica e il benessere sono stati creati per la nuova generazione di viaggiatori che ama abbinare al proprio stile di vita l’unicità della destinazione per un’esperienza indimenticabile. Per informazioni e/o prenotazioni: La Plage Resort, Via Nazionale 107/A, 98039 Isola Bella, Taormina (ME) Tel. (+39)0942 626095 - Fax: (+39)0942 626097 - info@laplageresort.com Ufficio Stampa: IMAGINE Communication, Roma – Tel 06.39750290 www.imaginecommunication.eu Lucilla De Luca, cell. 335.5839843 lucilla@imaginecommunication.eu Valeria Benincasa, cell. 339.8994154 ufficiostampa@imaginecommunication.eu Per fotografie in alta risoluzione: http://www.imaginecommunication.eu/sala-stampa/la-plage-resort-taormina-ragosta-hotels-collection/la-plage-resort_foto


[M.V. Anno X - Nr 1307 del 16.07.2017] | Eventi

grande novità nel settore dell’healthcare.


“Box della Salute” di WM Capital e Alexander Dr Fleming Sagl


Alexander Dr Fleming Sagl, società svizzera attiva nel settore healthcare con una rete di parafarmacie dei servizi, controllata da WM Capital Spa, quotata su AIM Italia, ha presentato il 6 luglio a Milano il “Box della salute”.

 

All’evento di presentazione hanno partecipato numerose personalità di spicco, tra cui: il prof. Francesco Alberoni, il dr. Paolo Vintani, vicepresidente di Federmarma, Salvo Nugnes, manager di noti personaggi, Patrick Pugliese, inviato di “Striscia la notizia”, assieme a tanti giornalisti e investitori. Il “Box della salute” offre un check up medico completo in pochi minuti, la consulenza di esperti e la telemedicina: questi sono gli elementi che contraddistinguono il nuovo progetto “Dr Fleming”, che nasce dopo un’attenta ricerca di mercato in campo elettromedicale per unire in un unico “concept”, il Box, la tecnologia all’avanguardia e dispositivi medici Made in Italy grazie alla collaborazione del Design Bertone. Fabio Pasquali, presidente e amministratore delegato di WM Capital Spa, società quotata nel listino AIM di Borsa Italiana, specializzata nel Business Format Franchising, nonché proprietaria di Alexander Dr Fleming, ha dichiarato: “L’aumento della domanda di assistenza causato dall’invecchiamento della popolazione occidentale, la compressione del tempo libero e una maggiore sensibilità verso i temi del benessere stanno provocando un mutamento del mercato che crediamo oggi sia pronto per una soluzione innovativa come il Box della Salute. I nuovi sviluppi nel settore dell’healthcare si configurano non come una moda passeggera e, come tale effimera, quanto come un nuovo trend strutturato che si sta rafforzando e che nel futuro cambierà radicalmente il campo della salute”. Giorgio Colombo, professore Università di Pavia, dipartimento di Scienze del Farmaco, ha confermato i cambiamenti profondi non solo delle abitudini degli utenti ma anche degli stessi luoghi della salute. “La professione del farmacista è la professione che, nell’ambito sanitario, ha subito le trasformazioni più importanti. Nel corso dei secoli, infatti, si è passati dall’essere lo speziale, al farmacista contemporaneo, in cui prevale l’aspetto distributivo. Fino ad oggi, in cui si sta cercando di raggiungere l’apice dell’evoluzione, con lo sviluppo della “farmacia dei servizi”. È ormai nota la necessità di pagare il ticket su molte prestazioni sanitarie di base. Il contributo a carico del cittadino può essere così significativo che è diventato talmente oneroso che per alcune prestazioni - in particolari le più semplici - a volte non esiste più una grande differenza rispetto al costo richiesto da una struttura privata. In questo spazio si può inserire la farmacia con il Box della Salute per rendere finalmente certificato, universale, validato e riconosciuto il pacchetto di servizi offerti capillarmente sul territorio”. Aldo Cingolani, CEO di Bertone Design, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di avere partecipato a un progetto così prestigioso. La cura del design e la funzionalità sono stati gli obiettivi principali di questo progetto”. Il Box della Salute offre una varietà di servizi che permettono, in pochi minuti, di avere un quadro completo della propria condizione di salute. Il dispositivo è stato dotato delle migliori tecnologie sul mercato in grado, per esempio, di individuare un’eventuale fibrillazione atriale, utile alla prevenzione degli ictus, o, grazie alla spirometria, valutare la presenza di asma bronchiale, fibrosi polmonare, fibrosi cistica e bronco pneumopatia cronica ostruttiva. Oltre alla misurazione di colesterolo e glicemia, nel Box si potrà anche mappare i nei e i pattern sub-cutanei, controllare lo stato dell’udito. Inoltre, nel Box della Salute potranno essere integrati servizi diversi, tra cui lo screening del DNA, in relazione sia alla domanda del mercato locale in cui si trova sia alle varie legislazioni regionali. La presenza di personale specializzato tramite telemedicina o in loco garantirà la massima sicurezza e garanzia della correttezza dei risultati e sarà a disposizione per consulenze di tipo specialistico. Per maggiori informazioni: www.boxdellasalute.com WM Capital (WMC:IM), WM Capital, specializzata nel Business Format Franchising, promuove la crescita delle imprese attraverso lo sviluppo di sistemi franchising in Italia e all’estero, conferendo know-how industriale e operativo e mettendo a disposizione un network qualificato e internazionale. La società opera nel settore Multimedia attraverso il brand AZ Franchising e nel settore Farmaceutico attraverso la controllata Alexander Dr. Fleming. WM Capital, grazie all’esperienza acquisita nel franchising con lo sviluppo di oltre 600 format, seleziona modelli di business innovativi in settori con elevate potenzialità di crescita e supporta direttamente i sistemi a rete con progetti di sviluppo e possibilità concrete di creare valore nel tempo. BERTONE DESIGN (www.bertonedesign.it) La Bertone, fondata nel 1912, è una delle più antiche e prestigiose firme del “made in Italy” nel settore dell’automobile e ne ha accompagnato l’evoluzione tecnologica e stilistica attraverso il suo primo secolo di vita. Con le grandi fuoriserie, dagli esordi dell’azienda agli anni Trenta, hanno entusiasmato il pubblico dei più esigenti collezionisti e “getleman-driver”. Sotto la guida di Nuccio, figlio del fondatore, la Bertone entra a vele spiegate negli anni Sessanta, cavalcando il “boom” economico con vetture destinate ad entrare nella storia, ancora una volta sintesi di alta sartoria e tecnologia d’avanguardia. L’evoluzione del settore automotive porta ad una ristrutturazione del gruppo. La Bertone design riparte dal valore del marchio, sotto la guida di Aldo Cingolani, con un team di grande esperienza realizzando progetti come il Frecciarossa 1000 per Trenitalia (2013), Project Zero in collaborazione con Augusta Westland (2013), ed i nuovi spazi espositivi per il Gruppo Graniti Fiandre (2014). Contatti WM CAPITAL Emittente Via Pontaccio, 2 20121 Milano Tel. +39 02 467781 IR TOP CONSULTING Investor & Media Relations ir@irtop.com– ufficiostampa@irtop.com Domenico Gentile, Antonio Buozzi Via C. Cantù, 1 – 20123 Milano Tel. 02 45473884/3 www.aimnews.it


[M.V. Anno X - Nr 1307 del 16.07.2017] | Eventi

Al via la prima edizione di Alegria Latina


in programma a Gardaland dal 15 al 30 luglio - Un colorato flash mob e la spumeggiante JULIANA MOREIRA, madrina dell’evento coinvolgeranno gli Ospiti con i ritmi del Sud America nel primo weekend di apertura - Sabato 15 luglio ingresso al prezzo speciale di 15 euro per chi si presenta in total look giallo


Novità assoluta nel calendario eventi firmato Gardaland per l’estate 2017 è ALEGRIA LATINA.

 

Dal 15 al 30 luglio, dalle 10.00 alle 23.00, il ritmo musicale del Sud America approda sulle rive del Lago di Garda per portare grande festa e allegria a suon di bachata, tango, samba, chachacha e rumba. Per inaugurare questo originale evento Gardaland ha organizzato un coinvolgente flash mob: sabato 15 luglio, alle 11.30, piazza Valle dei Re si riempirà di musica, colori, allegria e divertimento. Ballerini professionisti provenienti dalle scuole di ballo latino-americano di tutta Italia sono stati invitati a Gardaland per dare il via all’evento più coinvolgente dell’anno, un flash mob al quale tutti gli Ospiti saranno chiamati a prendere parte per realizzare un grande e divertentissimo ballo corale, nel perfetto spirito sud-americano. Tutti, nessuno escluso, sono invitati a partecipare e a divertirsi seguendo le note di una coinvolgente musica latina. Sarà impossibile non lasciarsi travolgere dal ritmo! E per colorare la giornata, in occasione dell’apertura di Alegria Latina, Gardaland propone una conveniente opportunità: chi si presenterà con un look interamente giallo - il colore dell’allegria - potrà accedere al Parco e godere di ben 13 ore di divertimento continuo al prezzo speciale di 15 euro. Ma le sorprese non finiscono qui: domenica 16 luglio Juliana Moreira - madrina di Alegria Latina - guiderà gli artisti di Gardaland durante la tradizionale e coloratissima parata che attraverserà le vie del Parco. Sarà dunque un weekend all’insegna della musica e del divertimento che permetterà a tutti gli Ospiti di entrare nello spirito dell’Alegria Latina. Durante questa lunga kermesse - che accompagnerà il clou dell’estate - dopo una giornata adrenalinica a bordo delle attrazioni del Parco, le serate saranno dedicate agli show con artisti che suoneranno e balleranno nel più autentico e travolgente clima musicale latino-americano. Non mancherà - nei vari ristoranti del Parco e in piazza Valle dei Re - un’ampia proposta di piatti tipici che saranno serviti con nachos e feijoada a volontà. Moltissime anche le proposte street food: dal panino con asado e pico de galo alle fajitas ma si potrà sorseggiare anche ottima sangria, cuba libre, mojito e pina colada e degustare dolci tipici quali dulce de leche, churros o un’empanadas. Nel palinsesto del Parco i ritmi classici sudamericani iniziano alle 18.00; bravissimi artisti e ballerini di Cores da Bahia metteranno in scena una performance che abbina l’arte circense alle danze brasiliane e accompagneranno gli Ospiti verso sensazioni uniche, in un viaggio fatto di ritmi e colori esotici. Ogni sera, a partire dalle 18.30, la Banda del Sur suonerà dal vivo; sul maxi palco di piazza Valle dei Re sarà proposto il meglio della musica latina e brasiliana accompagnata da coppie di esperti ballerini. Danze sfrenate fino a tarda serata divertiranno il pubblico e lo coinvolgeranno in un travolgente ritmo musicale e nell’inarrestabile euforia del ballo. La musica messicana invaderà tutto il Villaggio West. Presso l’Hacienda Miguel l’allegria di un quartetto di Mariachi farà ballare e divertire tutti gli Ospiti che potranno anche trovare sfiziosi e originali piatti tipici del caliente Mexico: nachos, fagioli e tortillas, crocchette di pollo speziate, gustose patate e ottime insalate con fajitas di pollo. E, per rinfrescarsi, durante una meritata breve siesta, sarà bello concedersi una rinfrescante sangria preparata seguendo la tipica ricetta originale. Chi preferisce la passione del tango argentino non può perdere l’esibizione di due splendide coppie di ballerini che ogni sera, presso l’Arena Hawaii, si esibiranno in sinuosi coinvolgenti movimenti. In questo clima di frizzante festa, ecco un palco dedicato agli amanti della zumba, la divertentissima disciplina che sta facendo impazzire i ballerini di tutto il mondo; in area West sarà allestito un palco dal quale esperti “insegnanti” coinvolgeranno gli Ospiti in fantastici passi da ballare tutti insieme. Ogni sera, alle 19.30, l’imperdibile e coloratissima Alegria Latina Parade proporrà una bellissima sfilata di tutti gli artisti che attraverseranno le vie del Parco trascinando tutti in allegri balli. Sabato 15, 22 e 29 luglio il gruppo dei Forteza allieterà le vie del Parco con il ritmo delle percussioni brasiliane. Non saranno solo musica e show gli elementi fondamentali del clima latino-americano: tutto il Parco sarà infatti addobbato a tema per celebrare al meglio la fantastica kermesse. Tra drappi, fiori colorati fiori, gigantesche note musicali e composizioni di frutta tropicale le vie di Gardaland saranno un tripudio di allegria e un fantastico gioco di colore. Per vivere il Parco durante tutta la giornata, Gardaland propone tantissime offerte online! Su https://tickets.gardaland.it è possibile acquistare un biglietto ad un prezzo super scontato scegliendo con 7 giorni di anticipo la data della visita. Sono inoltre disponibili convenientissimi biglietti famiglia per nuclei di 3, 4 e 5 persone con bambini inferiori ai 10 anni. Durante il periodo di Alegria Latina, a partire dalle 18.00, è previsto un biglietto di ingresso pari a 20 euro a persona acquistabile anche online.


[M.V. Anno X - Nr 1307 del 16.07.2017] | Eventi

In City Golf Merano 2017


Il 15 luglio la città di Merano diventa teatro di una prestigiosa manifestazione di golf


E’ tutto pronto, a Merano, per In City Golf 2017, originale gara di golf in programma il 15 luglio 2017.

 

Oltre a Vienna e Monaco di Baviera, dunque, anche la città altoatesina, con i suoi magnifici paesaggi, è pronta a ospitare quest’anno l’importante manifestazione dedicata al city golf. Nel torneo a 18 buche, allestite lungo un percorso urbano nei luoghi più significativi della città, si confronteranno 72 giocatori: questa spettacolare disciplina può essere vissuta da vicino con bellissimi percorsi pedonali come la Passeggiata Lungo Passirio o nelle splendide Terme Merano. Per giocare a golf, del resto, servono concentrazione, silenzio e simbiosi perfetta tra uomo e natura: tutte condizioni che a Merano certamente non mancano… anche in pieno centro cittadino! In City Golf combina il classico gioco del golf con speciali sfide in scena nei più suggestivi scorci dei contesti cittadini: infatti, si gioca con particolari palline-soft da 2 grammi, più leggere di quelle tradizionali, proprio per scongiurare il rischio di danni e infortuni. Possono partecipare al torneo i giocatori invitati dagli sponsor/partner e regolarmente iscritti a un circolo di golf in Italia o all’estero; l’handicap massimo di gioco è 54. I giocatori, che possono utilizzare da 10 a 14 mazze (driver, ferri, wedges, putter), si confrontano a gruppi di 4 ma ogni buca è una sfida a sé: nei tornei In City Golf non c’è mai un vincitore generale ma uno per ogni buca. I giocatori dovranno però fare i conti con particolari e divertenti “skill” come per esempio fare buca in una scarpa da golf, proprio per esaltare il carattere di originalità e di divertimento della manifestazione, che ha come obiettivo quello di portare il golf tra la gente, in contesti scenografici particolari, negli angoli cittadini più belli. A questo proposito, per far vivere a tutti l’emozione di un torneo, sulle Passeggiate (vicino al Ponte della Posta), a Merano, verrà allestita una buca pubblica (“public hole”) dove tutte le persone potranno divertirsi mettendosi alla prova con ferri e palline. La serie di tornei urbani In City Golf dal 2010 gira tra le più belle città europee, riuscendo ad attirare un grande interesse su questa particolare disciplina sportiva, praticata in cornici inedite: il tour ha toccato in passato anche Firenze, Verona e Berlino.


[M.V. Anno X - Nr 1307 del 16.07.2017] | Eventi

LA TECNOLOGIA A SERVIZIO DEI NUOVI SVILUPPI DELL’HEALTHCARE


Alexander Dr Fleming Sagl, società svizzera attiva nel settore healthcare con una rete di parafarmacie dei servizi, controllata da WM Capital Spa, quotata su AIM Italia, ha presentato a Milano il Box della salute


Ceck up medico completo in pochi minuti, consulenza di esperti e telemedicina sono gli elementi che contraddistinguono il nuovo progetto “Dr Fleming”, che nasce dopo un’attenta ricerca di mercato in campo elettromedicale per unire in un unico “concept” il Box la tecnologia all’avanguardia e dispositivi medici Made in Italy grazie alla collaborazione del Design Bertone. Fabio Pasquali, presidente e amministratore delegato di WM Capital Spa, società quotata nel listino AIM di Borsa Italiana, specializzata nel Business Format Franchising, nonché proprietaria di Alexander Dr Fleming, ha dichiarato: “L’aumento della domanda di assistenza causato dall’invecchiamento della popolazione occidentale, la compressione del tempo libero e una maggiore sensibilità verso i temi del benessere stanno provocando un mutamento del mercato che crediamo oggi sia pronto per una soluzione innovativa come il Box della Salute. I nuovi sviluppi nel settore dell’healthcare si configurano non come una moda passeggera e, come tale effimera, quanto come un nuovo trend strutturato che si sta rafforzando e che nel futuro cambierà radicalmente il campo della salute”. Giorgio Colombo, professore Università di Pavia, dipartimento di Scienze del Farmaco, ha confermato i cambiamenti profondi non solo delle abitudini degli utenti ma anche degli stessi luoghi della salute. “La professione del farmacista è la professione che, nell’ambito sanitario, ha subito le trasformazioni più importanti. Nel corso dei secoli, infatti, si è passati dall’essere lo speziale, al farmacista contemporaneo, in cui prevale l’aspetto distributivo. Fino ad oggi, in cui si sta cercando di raggiungere l’apice dell’evoluzione, con lo sviluppo della “farmacia dei servizi”. È ormai nota la necessità di pagare il ticket su molte prestazioni sanitarie di base. Il contributo a carico del cittadino può essere così significativo che è diventato talmente oneroso che per alcune prestazioni - in particolari le più semplici - a volte non esiste più una grande differenza rispetto al costo richiesto da una struttura privata. In questo spazio si può inserire la farmacia con il Box della Salute per rendere finalmente certificato, universale, validato e riconosciuto il pacchetto di servizi offerti capillarmente sul territorio”. Aldo Cingolani, CEO di Bertone Design, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di avere partecipato a un progetto così prestigioso. La cura del design e la funzionalità sono stati gli obiettivi principali di questo progetto”. Il Box della Salute offre una varietà di servizi che permettono, in pochi minuti, di avere un quadro completo della propria condizione di salute. Il dispositivo è stato dotato delle migliori tecnologie sul mercato in grado, per esempio, di individuare un’eventuale fibrillazione atriale, utile alla prevenzione degli ictus, o, grazie alla spirometria, valutare la presenza di asma bronchiale, fibrosi polmonare, fibrosi cistica e bronco pneumopatia cronica ostruttiva. Oltre alla misurazione di colesterolo e glicemia, nel Box si potrà anche mappare i nei e i pattern sub-cutanei, controllare lo stato dell’udito. Inoltre, nel Box della Salute potranno essere integrati servizi diversi, tra cui lo screening del DNA, in relazione sia alla domanda del mercato locale in cui si trova sia alle varie legislazioni regionali. La presenza di personale specializzato tramite telemedicina o in loco garantirà la massima sicurezza e garanzia della correttezza dei risultati e sarà a disposizione per consulenze di tipo specialistico. BERTONE DESIGN (www.bertonedesign.it) La Bertone, fondata nel 1912, è una delle più antiche e prestigiose firme del “made in Italy” nel settore dell’automobile e ne ha accompagnato l’evoluzione tecnologica e stilistica attraverso il suo primo secolo di vita. Con le grandi fuoriserie, dagli esordi dell’azienda agli anni Trenta, hanno entusiasmato il pubblico dei più esigenti collezionisti e “getleman-driver”. Sotto la guida di Nuccio, figlio del fondatore, la Bertone entra a vele spiegate negli anni Sessanta, cavalcando il “boom” economico con vetture destinate ad entrare nella storia, ancora una volta sintesi di alta sartoria e tecnologia d’avanguardia. L’evoluzione del settore automotive porta ad una ristrutturazione del gruppo. La Bertone design riparte dal valore del marchio, sotto la guida di Aldo Cingolani, con un team di grande esperienza realizzando progetti come il Frecciarossa 1000 per Trenitalia (2013), Project Zero in collaborazione con Augusta Westland (2013), ed i nuovi spazi espositivi per il Gruppo Graniti Fiandre (2014). Per maggiori informazioni: www.boxdellasalute.com Il comunicato stampa è disponibile sui siti internet www.wmcapital.it e www.emarketstorage.com WM Capital (WMC:IM), WM Capital, specializzata nel Business Format Franchising, promuove la crescita delle imprese attraverso lo sviluppo di sistemi franchising in Italia e all’estero, conferendo know-how industriale e operativo e mettendo a disposizione un network qualificato e internazionale. La società opera nel settore Multimedia attraverso il brand AZ Franchising e nel settore Farmaceutico attraverso la controllata Alexander Dr. Fleming. WM Capital, grazie all’esperienza acquisita nel franchising con lo sviluppo di oltre 600 format, seleziona modelli di business innovativi in settori con elevate potenzialità di crescita e supporta direttamente i sistemi a rete con progetti di sviluppo e possibilità concrete di creare valore nel tempo. Contatti WM CAPITAL Emittente Via Pontaccio, 2 20121 Milano Tel. +39 02 467781 IR TOP CONSULTING Investor & Media Relations ir@irtop.com– ufficiostampa@irtop.com Domenico Gentile, Antonio Buozzi Via C. Cantù, 1 – 20123 Milano Tel. 02 45473884/3 www.aimnews.it BANCA FINNAT NomAd Alberto Verna a.verna@finnat.it Piazza del Gesù, 49 - 00186 Roma Tel. +39 06 69933219 www.finnat.it


[M.V. Anno X - Nr 1307 del 16.07.2017] | Eventi

Damisela Pastors alla Pro Biennale 2017


Successo di pubblico e critica per le creazioni di Damisela Pastors alla Pro Biennale 2017, presso palazzo Grifalconi Loredan.


Si sta chiudendo con grande successo, e tantissime visite, la mostra “Pro Biennale” allo Spoleto Arte Pavilion inaugurata lo scorso 8 maggio da Vittorio Sgarbi. Il critico e storico dell’arte italiano ha festeggiato il compleanno per i suoi 65 anni, insieme agli amici vip e agli artisti contemporanei che hanno esposto le loro opere a palazzo Grifalconi Loredan, sede storica dell'atelier della famosa stilista Roberta Di Camerino, e il suggestivo Chiostro della Chiesa di San Francesco della Vigna. Tra questi spicca sicuramente la talentuosa artista Damisela Pastors che con le curiose e sui generis creazioni si distingue nel panorama dell’arte contemporanea. Chiamato in causa il manager della cultura e di personaggi di spicco, Salvo Nugnes, il quale sostiene fortemente il lavoro creativo dell’artista originaria di Cuba, commenta: “Damisela Pastors è ha la rara capacità di intrecciare scelte precise relative alla tavolozza cromatica e un gioioso atteggiamento estetico-espressivo nei confronti dell'opera. Il suo lavoro riflessivo è espressione di una creatività che non si colloca all'interno di correnti artistiche o di pensiero, anche se a volte la sua antologia pittorica ricorda la pop art. Questo mix ha un effetto esplosivo: c’è una continua sorpresa nonostante la ripetizione del soggetto che maggiormente ama: la mucca.” E prosegue dicendo: “Non è semplice riuscire a gestire la reiterazione degli elementi e il tentativo di andare oltre per sorprendere, ma Damisela Pator è in grado di farlo, e devo dire, anche in modo molto affascinate!” Insomma all'edizione 2017 non sono mancate le sorprese e la creatività è stata ancora una volta la protagonista nelle due nuove location capaci di valorizzare al meglio le opere dei talentuosi artisti contemporanei partecipanti.


[M.V. Anno X - Nr 1304 del 29.06.2017] | Eventi

NOTTE BIANCA a Gardaland


Sabato 24 giugno torna la NOTTE BIANCA a Gardaland: apertura fino alle 3 di notte - 17 ore di puro divertimento con dj set by Radio 105 e special guest NESLI


Sabato 24 giugno torna a Gardaland il magico appuntamento con la NOTTE BIANCA, un’occasione unica e speciale per godere delle attrazioni by night fino alle 3 di notte.

 

Durante questa giornata particolare, infatti, il Parco resterà aperto per ben 17 ore per fare un pieno di allegria e divertimento! Le attrazioni che sfrecciano nella notte, il cielo stellato e il fantastico panorama del Lago di Garda faranno da cornice al grande spettacolo allestito in piazza Valle dei Re. Protagonisti della serata saranno i fantastici DJ di Radio 105, in una vera e propria esplosione musicale! Dalle 21.30 alle 2 di notte si alterneranno sul palco la bellissima YLENIA e, insieme a lei, direttamente da "TUTTO ESAURITO", arriveranno PIZZA, MITCH e MAX MADDY! i ragazzi della ciurma del programma più ascoltato d'Italia. Sul palco salirà anche NESLI, special guest della serata. Ma la festa non finisce qui: l’intero Parco sarà animato da coinvolgenti show, musica ed esibizioni. Sarà decisamente incalzante il ritmo dei Drum Theatre, un gruppo musicale composto da persone abili e diversamente abili con sindrome di down. Noti al pubblico per la loro partecipazione ad un famoso talent televisivo, il gruppo si farà largo tra le urla divertite degli Ospiti impegnati in avvitamenti e straordinarie evoluzioni sulle attrazioni adrenaliniche del Parco. Ogni pezzo dei Drum Theatre è suonato live utilizzando vere e proprie percussioni ma anche oggetti di normale uso quotidiano come pentole, bidoni e tubi. Un modo unico e originale di fare musica che non potrà che far scatenare il ballerino che c’è in ognuno di noi! L’allegria e l’energia dei Forteza, gruppo musicale di percussioni brasiliane, animeranno le vie del Parco attraversando il Villaggio West, l’area Camelot e l’area Hawaii. Il tipico sound brasiliano si farà sentire regalando momenti di spensieratezza e divertimento a grandi e bambini. Al ritmo incalzante sud-americano si affiancherà anche la musica country delle Village Girls, un trio di ragazze che suoneranno e canteranno dal vivo sul palco appositamente allestito nel Villaggio West. Ci sarà anche il jazz di una dixie band e l’allegria dei mariachi messicani… insomma, la giornata proporrà musica per tutti i gusti! Non mancherà l’animazione nel main stage di piazza Valle dei Re con ballerine e ballerini che coinvolgeranno il pubblico a passi di danza sulle hit del momento. Sin dall’apertura del Parco ogni punto di ristoro, sia bar che ristoranti, servirà il pubblico fino a notte inoltrata! Piazza Valle dei Re ospiterà una drink station lunga ben 11 metri dove 6 barman professionisti prepareranno 10 diversi cocktails nella versione alcolica e analcolica; un’altra station di 7 metri sarà composta da 3 banchi che serviranno ottima birra, ideale per rinfrescarsi. In area Mammut, tra un drink e l’altro, gli Ospiti saranno invitati a partecipare a divertenti balli. E a mezzanotte tutti con il naso all’insù: il cielo su Gardaland si illuminerà a giorno grazie ad un fantastico spettacolo pirotecnico che lascerà tutti a bocca aperta e darà il benvenuto al nuovo giorno. Tra balli scatenati, canti e giri a bordo delle attrazioni del Parco qualcuno avrà voglia di una speciale pausa culinaria: all’una di notte, presso il Ristorante Aladino, a tutti gli Ospiti sarà offerta gratuitamente un’appetitosa fresca porzione di insalata di riso! Per vivere la fantastica Notte Bianca del 24 giugno con tutte le attrazioni by night, la grande varietà di show e tutte le fantastiche esperienze offerte da Gardaland fino alle 3 di notte, il prezzo del biglietto di ingresso, a partire dalle 18.00, è di 25 euro a persona, acquistabile anche online al link https://tickets.gardaland.it Nei giorni successivi - dal 25 giugno fino al 10 settembre - Gardaland resterà aperto fino alle 23.00 grazie a “Gardaland Night is Magic” che permette di vivere 5 ore in più di eccezionale divertimento nell’incantevole cornice del celebre Parco Divertimenti. Per tutta l’estate “Gardaland Night is Magic” trasformerà il Parco in un luogo suggestivo e indimenticabile, in un’atmosfera ricca di luci, musiche, colori, spettacoli e … fuochi d’artificio da lasciare a bocca aperta!


[M.V. Anno X - Nr 1300 del 19.06.2017] | Eventi

SINA CHEFS’ CUP CONTEST 2017


La V edizione della gara tra chef stellati all'insegna della moda arriva a Roma


La quinta edizione della gara dal vivo tra chef stellati all’insegna della moda arriva a Roma, sulle terrazze del Giuda Ballerino! dell’Hotel Sina Bernini Bristol. Appuntamento per la cena a sei mani con gli chef Luigi Nastri (Stazione di Posta), Vincenzo Guarino (Il Pievano del Castello di Spaltenna) ospiti di Andrea Fusco, resident chef: sarà la quinta tappa della manifestazione che vede per ora al comando due coppie di chef pari merito! La competizione è agguerritissima! Appuntamento mercoledì 21 giugno Ore 20.30 – Piazza Barberini, 23 Roma, giugno 2017 - 18 stelle Michelin per 9 serate in tutta Italia: arrivata alla quinta edizione, il SINA Chefs’ Cup Contest, competizione tra chef stellati, quest’anno ha preso il via a Cortina d’Ampezzo lunedì 3 aprile per terminare la prima fase a Milano martedì 7 novembre e concludersi con un gran finale a Londra prima di Natale. Roma, Milano, Firenze, Venezia, Perugia, Parma, Viareggio, Cortina d’Ampezzo e Romano Canavese (Torino) vedranno protagonisti grandi chef che arriveranno da ogni parte d’Italia per sfidarsi a “colpi di padelle” per delle cene-evento, con show cooking e degustazioni aperte a un pubblico di gourmand. Palcoscenico d’eccellenza, gli alberghi del gruppo SINA Hotels, che sin dagli esordi hanno abbracciato l’evento, quali interpreti della tradizione squisitamente italiana fatta di storia, cultura, arte, lusso ed eccellenza: Sina Villa Medici a Firenze, Sina Bernini Bristol a Roma, Sina Centurion Palace e Sina Palazzo Sant’Angelo a Venezia, Sina Brufani a Perugia, Sina Villa Matilde a Romano Canavese (Torino), Sina The Gray e Sina De la Ville a Milano, Sina Maria Luigia a Parma, Sina Astor a Viareggio, Bellevue Suites & Spa a Cortina d’Ampezzo di Sorgente Group, rappresentano l’universo dell’ospitalità italiana. IL TEMA DELLO CHEFS CUP CONTEST 2017: LA MODA! Nel corso delle serate, gli chef avranno il compito di creare 18 ricette mai presentate in passato, ispirate quest’anno alla moda: stili, tendenze, capi, colori e consistenze di tessuti che hanno fatto la storia del costume, celebri stilisti e abiti amati in tutto il mondo, verranno trasformati in sapore profumo e gusto per un’esperienza gastronomica senza precedenti, grazie alla maestria e creatività degli autori nonché all’uso di materie prime di qualità e attenzione al bio. LA GIURIA DI ESPERTI Durante ogni serata, una giuria - composta da giornalisti, critici gastronomici, alimentaristi e food blogger – darà un punteggio complessivo ai due chef in gara, secondo i parametri di aderenza al tema scelto, complicità di coppia, bontà del piatto, rapporto qualità/prezzo, valore estetico/artistico. Sulla base dei punteggi ottenuti dalle coppie di chef nelle varie tappe si formerà una classifica. La coppia che si attesterà al primo posto si scinderà nei due finalisti che voleranno a Londra per affrontarsi l’un l’altro, affiancati da Chef internazionali: da quest’ultima sfida verrà eletto il vincitore del Sina Chefs’ Cup Contest 2017! IL VOTO DEL PUBBLICO Novità di quest’anno è l’inserimento di un voto del pubblico che segue gli stessi criteri dati per la Giuria di esperti tranne che per la bontà del piatto che viene sostituito con il voto sullo spettacolo offerto durante lo show cooking! IL CONTEST: CLASSIFICA PROVVISORIA Alla vigilia della quinta tappa sono in testa a pari merito le due coppie di chef formate da Roberto Proto e Daniele Repetti e da Kotaro Noda e Alessandro Breda, con un punteggio di 97/100. Seguono, sempre a pari merito con 96/100, le coppie di chef formate da Domenico Stile ed Emanuele Mazzella e Giuseppe Di Iorio e Antonio Andreozzi a 96/100. La sfida è apertissima e agguerritissima! I PROTAGONISTI DELLA TAPPA ROMANA: LUIGI NASTRI E VINCENZO GUARINO, AFFIANCATI DALLO CHEF DEL GIUDA BALLERINO, ANDREA FUSCO. Al momento di trovare ispirazione dalla moda Luigi Nastri e Vincenzo Guarino hanno fatto appello ai loro ricordi e alle emozioni. Luigi Nastri, chef romano di lunga esperienza che guida il ristorante Stazione di Posta, racconta in prima persona la genesi del suo piatto, la “Seppia cacio e pepe”, in maniera appassionata e coinvolgente: “Dedico il mio piatto alla Signora in bianco, alla regina del Made in Italy, al testimonial più illustre di Roma nel mondo: Laura Biagiotti. Da sempre Laura ha trasformato, modificato e vestito i propri sogni, colorandoli spesso di bianco. Quasi per salvaguardare e nascondere la forte personalità di quella donna che veste ogni sua creazione. Così ho pensato il mio piatto: Laura! Una storia tutta romana che guarda al futuro con ottimismo: una base di seppia, coperta da una soffice spuma di cacio e pepe maculata da 3 gocce di nero di seppia. A vestire e armonizzare il piatto una dama bianca di sfoglia che ne disegna e teorizza le linee”. Anche Vincenzo Guarino, abruzzese dal vissuto internazionale, vanta una lunga permanenza all’estero e in Italia presso le cucine di prestigiosi chef come Fredy Girardet, Andrè jaeger, Gualtiero Marchesi, Davide Oldani e Peter Wiss. Anche lui ha trovato ispirazione nel lavoro di un maestro assoluto della moda italiana come Missoni. I suoi colori, le sue stoffe, l’eccellenza totale delle sue “materie prime” con cui ha filato le sue tele le sue magline, hanno trovato espressione nel Dripping di salse su tela di gamberi rossi di Mazara che sicuramente emozionerà pubblico in sala e giuria. Lo chef Andrea Fusco, per completare il menu in cinque portate, ha preso ispirazione dal simbolo della creatività italiana a livello internazionale: Valentino! Il suo “rosso” è stato la base per la creazione del Raviolo di rapa rossa con maiale e oca, fragole e aceto di lampone: rosso, rosso, rosso a definire il piatto e sapide carni a dargli carattere. Infine, il giovane ma talentuoso pastry chef del Giuda Ballerino, Alessandro Caputo presenta un dessert ispirato a Dolce & Gabbana, giocando con i sapori della Sicilia nel suo “Dolce e tradizione siciliana: la Crostatina e gli Agrumi”. Inoltre, lo chef Andrea Fusco ha appena presentato il rinnovamento architettonico del suo Giuda Ballerino sulle magnifiche terrazze dell’hotel Sina Bernini Bristol, che ha riguardato la cucina (che ora è una strategica De Manincor prodotta a Bolzano) e gli spazi della sala, interna ed esterna, insieme a un nuovo team di cucina e sala. La proprietà del Gruppo SINA HOTELS, il presidente Bernabò Bocca e sua sorella Matilde Salvo Bocca, motivati dal grande successo di pubblico dei primi due anni, hanno proseguito l’attuazione del piano degli investimenti programmati fin dall’arrivo dello chef all’Hotel Sina Bernini Bristol, perseguendo insieme un obiettivo comune di eccellenza dell’accoglienza. Questo il menu completo, in 5 portate, viene offerto al pubblico a € 90,00 vini e bevande incluse: Seppia cacio e pepe – chef Luigi Nastri Dripping di salse su tela di gamberi rossi di Mazara – chef Vincenzo Guarino Raviolo di rapa rossa con maiale e oca, fragole e aceto di lampone – chef Andrea Fusco Misticanza con Lichi, noci e robiola – chef Andrea Fusco “Dolce e tradizione siciliana: la Crostatina e gli Agrumi” – pastry chef Alessandro Caputo TUTTI GLI CHEF IN GARA! I primi a esibirsi sono stati Daniele Repetti (Ristorante Nido del Picchio di Carpaneto Piacentino, PC) e Roberto Proto (Ristorante Il Saraceno di Cavernago, BG). Nelle tappe successive si alternano le coppie formate da Giuseppe di Iorio (Aroma di Roma) e Antonio Andreozzi (1Q84 di Villaricca, Napoli), Domenico Stile (Enoteca La Torre a Roma) ed Emanuele Mazzella (Villa Porro Pirelli a Induno Olona, VA), Kotaro Noda (Bistrot 64 di Roma) e Alessandro Breda (Gellius di Oderzo, TV), Luigi Nastri (Stazione di Posta, Roma) e Vincenzo Guarino (Il Pievano del Castello di Spaltenna a Gaiole in Chianti, SI), Stefano di Gennaro (Quintessenza di Trani, BT) e Marco Bottega (Aminta di Genazzano, RM), Cristiano Tomei (L'Imbuto, Lucca) e Ivano Ricchebono (The Cook di Arenzano, GE), Massimo Viglietti (Enoteca Achilli al Parlamento di Roma) e Riccardo Bassetti (Il Porticciolo a Laveno Mombello, VA), Giovanni Luca di Pirro (Ristorante La Torre del Castello del Nero a Tavarnelle Val di Pesa, FI) e Valentino Cassanelli (Lux Lucis a Forte dei Marmi, LU). RIASSUNTO DELLE TAPPE PRECEDENTI! La serata d’apertura del Sina chefs’ Cup Contest ha visto ospiti a Cortina D’Ampezzo Domenico Proto che si spirato a Modamare Positano e Daniele Repetti che ha celebrato tutta l’eleganza di Giorgio Armani in un raviolo: un successo di pubblico e giuria! La seconda tappa della 5^ edizione della Sina Chefs' Cup Contest si è svolta nella splendida cornice perugina dell'hotel Sina Brufani e protagonisti sono stati gli chef Giuseppe Di Iorio e Antonio Andreozzi. Quest’ultimo ha preparato una Catalana di scampi pop ispirata a Dolce & Gabbana mentre lo chef Giuseppe Di Iorio ha preparato dei Medaglioni di astice arrosto su guazzetto di acqua di pomodoro, basilico fritto e gocce di olio d'oliva. A Romano Canavese, terza tappa del Contest, nel bellissimo relais Sina Villa Matilde, gli chef Domenico Stile ed Emanuele Mazzella hanno incantato il pubblico presentando le loro creazioni: ispirandosi alla giacca Doppio petto, lo chef Emanuele Mazzella ha realizzato la sua ricetta aglio, olio e peperoncino, mentre lo chef Domenico Stile ha portato al tavolo dei giurati il suo risotto Omaggio ai colori di Anna ispirato a Fendi, che combinava alla perfezione le varie note di agrumi presenti nel piatto. A Firenze, lo chef Alessandro Breda del Gellius Ristorante & Lounge Bar e lo chef Kotaro Noda del Bistrot 64 hanno preparato rispettivamente il Consommé freddo di pomodoro, seppie marinate, maionese di pesce e burrata ispirato a Valentino e Baccalà All Black ispirata allo stilista Masaaki Honma. SPONSORSHIP SINA Chefs’ Cup Contest è una iniziativa realizzata in collaborazione con Cantine San Marzano – interpreti del rinascimento pugliese, che abbineranno i vini alle ricette e saranno anche protagonisti sui social con i video creati per spiegare la creazione del piatto e l’abbinamento del vino; e con Diners Club - il gruppo con oltre 60 anni di storia, nato proprio nell’alta ristorazione per offrire privilegi unici ed esclusivi, come in questa occasione per cui i soci avranno agevolazioni e incontri dedicati con gli chef. Inoltre, le Cantine Ferrari, azienda vitivinicola che rappresenta, proprio come la Sina Hotels, l’eccellenza italiana nel mondo, renderà più frizzanti le tappe accompagnando i piatti degli chef in gara con le sue bollicine come il Ferrari Perlè Nero o il Maximum Brut. LA STORIA DEL SINA CHEFS’ CUP CONTEST! SINA Chefs’ Cup Contest ha visto sino ad oggi protagonisti 54 chef stellati per 54 nuove ricette, 20 ristoranti e 20 chef resident che hanno ospitato le coppie in gara, 26 tappe italiane e 3 tappe internazionali (San Francisco, New York e Tokyo), una tappa ad EXPO con la cucina internazionale asiatica, 80 giudici italiani e 12 internazionali, 30 sponsor. CALENDARIO SINA CHEFS’ CUP CONTEST 2017 con ristoranti Lunedì 3 aprile – Stella Polare (Cortina d’Ampezzo) Giovedì 18 maggio – Collins (Perugia) Martedì 30 maggio – Le Scuderie (Romano Canavese, Torino) Venerdì 12 giugno  2017 - Conservatory (Firenze) Mercoledì 21 giugno 2017 - Giuda ballerino! (Roma) Martedì 19 settembre 2017 - Maxim's (Parma)  Martedì 3 ottobre 2017 - La Conchiglia (Viareggio) Martedì 10 ottobre 2017 - Antinoo’s Lounge & Restaurant (Venezia) Martedì 7 novembre 2017 – L’Opèra (Milano) Per prenotazioni: sina.marketing@sinahotels.com Per ulteriori informazioni si prega contattare: Belinda Bortolan – Ufficio stampa Giuda ballerino! – Hotel Sina Bernini Bristol Tel: +393357011993 – e-mail: belinda.bortolan@gmail.com https://www.facebook.com/chefscupcontest/?fref=ts https://www.instagram.com/chefscupcontest/ Fotografie in alta risoluzione: http://www.imaginecommunication.eu/sala-stampa/sina-chefs-cup-contest/foto/


[M.V. Anno X - Nr 1300 del 19.06.2017] | Eventi

SIMONE STRANO E GIOVANNI GRASSO A TAORMINA COOKING FEST


Creazioni originali per gli chef di Palazzo Montemartini e La Plage Resort


Taormina, giugno 2017. “Crunchy verso Sud” e “Su-Shiciliano Fritto”: questi i piatti creati per “Taormina Cooking Fest” da Simone Strano e Giovanni Grasso, executive chef rispettivamente di Palazzo Montemartini a Roma e La Plage Resort a Taormina.

 

La “grande Festa della cucina italiana” in programma nel centro di Taormina lunedì 12 giugno, vedrà la rinnovata partecipazione attiva dei due chef, che allieteranno i partecipanti con show cooking e degustazione di due creazioni innovative. La sfogliatella napoletana farcita di melanzana e crudaiola ai 5 pomodori con basilico nano come se fosse una bruschetta nasce dall’estro di Simone Strano, che si rispecchia anche nel nome del piatto: “Crunchy verso sud”. Così come per Giovanni Grasso con il suo originale sushi siciliano: futomaki con tonno pinne gialle, composta di cipolla tropea e arancia di ribera, panato con pane al wasabi e spuma di soia. Martedì 13 giugno, poi, l’appuntamento è con “La Scampagnata di Cibo Nostrum”, alla Cantina Cottanera alle pendici dell’Etna, un pranzo a 8 mani curato dagli Chef con la Coppola, di cui sono parte gli stessi Simone Strano e Giovanni Grasso, insieme a Giuseppe Raciti e Giuseppe Torrisi. L’attenzione rivolta proprio alla tradizione gastronomica italiana è la carettiristica dei ristoranti gourmet di Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com) con le sue 4 prestigiose strutture a 5 stelle. Palazzo Montemartini a Roma, 82 camere e suite accanto alle Terme di Diocleziano, La Plage Resort a Taormina, 59 camere e suite proprio di fronte all’Isola Bella, l’Hotel Raito, 77 camere, e il Relais Paradiso, 22 camere, entrambi in Costiera Amalfitana, rappresentano realtà affermate nel settore, con uno stile unico ed un design contemporaneo nonché servizi dedicati per una esperienza esclusiva dedicata all’ospite. “Define your Lifestyle” è la filosofia di Ragosta Hotels Collection per regalare agli ospiti un’esperienza che rifletta il loro stile di vita: il design delle camere e degli ambienti eleganti, la ricercatezza gastronomica e il benessere sono stati creati per la nuova generazione di viaggiatori che ama abbinare al proprio stile di vita l’unicità della destinazione per un’esperienza indimenticabile. Ufficio Stampa: IMAGINE Communication, Via della Giuliana 58, 00195 Roma www.imaginecommunication.eu Tel. 06.39750290 Lucilla De Luca, cell. 335.5839843 lucilla@imaginecommunication.eu


[M.V. Anno X - Nr 1300 del 19.06.2017] | Eventi

SINA CHEF'S CUP CONTEST 2017


La MODA a PITTI Uomo è cotta e mangiata Gli chef stellati interpretano la moda sulla scia dei grandi stilisti


SINA CHEF'S CUP CONTEST 2017 La MODA a PITTI Uomo è cotta e mangiata Gli chef stellati interpretano la moda sulla scia dei grandi stilisti Roma, giugno 2017. La moda entra in cucina con la SINA Chefs' Cup Contest, la competizione tra chef stellati in tour per l'Italia che per la prossima tappa - la quarta - arriverà lunedì 12 giugno a Firenze, proseguendo poi per Roma, Parma, Viareggio, Venezia e Milano, in occasione di Pitti Uomo. L'appuntamento è al Ristorante Lorenzo de’ Medici, dove gli chef Kotaro Noda (Bistrot 64, Roma), con il suo Baccalà All Blacks, ispirato allo stilista Masaaki Honma, e Alessandro Breda (Gellus di Oderzo, TV), con il suo consommè freddo di pomodoro, seppie marinate, maionese di pesce e burrata, ispirato al famoso rosso di Valentino, si sfideranno con ricette ideate esclusivamente per l'occasione. Piatti unici, all'insegna della creatività e della qualità, “sfileranno” in un'incantevole location, nella splendida residenza Sina Villa Medici, nel cuore del capoluogo toscano, proprio dove si svolse la prima edizione di Pitti Uomo nel 1972. Alla vigilia di Pitti, SINA Chefs' Cup Contest inaugura la fiera internazionale con un omaggio alle grandi icone di stile ed eleganza, così come di innovazione e creatività. Moda e cibo si fondono, dando vita a qualcosa di unico, un vero e proprio piacere per gli occhi e per il palato. Dai capi storici alle ultime tendenze, gli chef sono pronti a trasformare vestiti e accessori in piatti deliziosi, per un trionfo di sapori dal gusto indimenticabile. Dalle passerelle ai fornelli: moda e cucina diventano quindi un binomio indivisibile, vere e proprie cene-evento, aperte al pubblico. A Firenze insieme alle inedite creazioni dei due stellati, il resident chef Giancarlo Pasquarelli, preparerà filetto di ricciola in crosta di pomodori su asparagi di mare con olio aromatico, oltre ad un originale dessert alla robiola, lo zenzero e... il frutto di bosco. Con i suoi colori e le sue sfumature, la moda si trasforma nei piatti stellati degli chef, che già nelle sfide precedenti hanno reso omaggio a stilisti unici, come Fendi, Giorgio Armani, Dolce & Gabbana e Damiano Presta, celebrando anche luoghi culto della moda, come Capri e Positano. Nel corso delle serate della SINA Chefs' Cup Contest, gli chef avranno il compito di creare le loro ricette originali, ispirate quest’anno alla moda: stili, tendenze, capi, colori e consistenze di tessuti che hanno fatto la storia del costume, celebri stilisti e abiti amati in tutto il mondo, verranno trasformati in profumo e gusto per un’esperienza gastronomica senza precedenti, grazie alla maestria e creatività degli autori nonché all’uso di materie prime di qualità e attenzione al bio. Al termine di ogni serata, la giuria - composta da giornalisti, critici gastronomici, alimentaristi e food blogger - si esprimerà secondo i parametri di aderenza al tema scelto, complicità di coppia, bontà del piatto, rapporto qualità/prezzo, valore estetico/artistico. La coppia di finalisti poi volerà a Londra dove si affronterà, affiancata da Chef internazionali. Le prossime città che ospiteranno l'evento saranno: Roma (Giuda ballerino!, con Felice Lo Basso e Vincenzo Guarino), mercoledì 21 giugno; Parma (Maxim’s, con Stefano di Gennaro e Marco Bottega), martedì 19 settembre; Viareggio (La Conchiglia, con Cristiano Tomei e Ivano Ricchebono), martedì 3 ottobre; Venezia (Antinoo’s Lounge & Restaurant, con Massimo Viglietti e Riccardo Bassetti), martedì 10 ottobre; Milano (L’Opéra, con Giovanni Luca di Pirro e Valentino Cassanelli), martedì 7 novembre. SINA Chefs’ Cup Contest è un'iniziativa realizzata in collaborazione con Cantine San Marzano – interpreti del rinascimento pugliese, che abbineranno i vini alle ricette e saranno anche protagonisti sui social con i video creati per spiegare la creazione del piatto e l’abbinamento del vino; e con Diners Club – il gruppo con oltre 60 anni di storia, nato proprio nell’alta ristorazione per offrire privilegi unici ed esclusivi, come in questa occasione per cui i soci avranno agevolazioni e incontri dedicati con gli chef. Le serate saranno rese ancora più frizzanti dalle bollicine Ferrari. SINA Chefs’ Cup Contest, ora alla quinta edizione, ha visto protagonisti 54 chef stellati per 54 nuove ricette, 20 ristoranti e 20 chef resident che hanno ospitato le coppie in gara, 26 tappe italiane e 3 tappe internazionali (San Francisco, New York e Tokyo), una tappa ad EXPO con la cucina internazionale asiatica, 80 giudici italiani e 12 internazionali, 30 sponsor. Per informazioni e prenotazioni: sina.marketing@sinahotels.com (costo a partire da €70 inclusi i vini) https://www.facebook.com/chefscupcontest/?fref=ts https://twitter.com/chefscupcontest?lang=it https://www.instagram.com/chefscupcontest/ https://chefscupcontest.wordpress.com/ Ufficio Stampa: IMAGINE Communication, Via della Giuliana 58, 00195 Roma www.imaginecommunication.eu Tel.06.39750290 info@imaginecommunication.eu Lucilla De Luca, cell. 335.5839843 lucilla@imaginecommunication.eu Fotografie in alta risoluzione: http://www.imaginecommunication.eu/sala-stampa/sina-chefs-cup-contest/foto/


[M.V. Anno X - Nr 1299 del 17.05.2017] | Eventi

Summer Jamboree


Summer Jamboree, il festival a tutta birra Birra FORST sarà sponsor principale del Festival Internazionale di Musica e Cultura dell’America anni ’40 e ’50 a Senigallia.


La XVIII edizione del Summer Jamboree, il Festival Internazionale di Musica e Cultura dell’America anni ’40 e ’50, ha scelto Birra FORST come main sponsor. Si tratta del più grande e importante festival in Europa e tra i primi nel mondo per eccellenza artistica, in programma dal 26 luglio al 6 agosto a Senigallia (Ancona). Ogni anno sono oltre 400.000 i visitatori provenienti da ogni parte del mondo appassionati della cultura e della storia di quest’epoca straordinaria, che decidono di prendere parte a questo magico momento di ritrovo e di incontro per essere proiettati indietro nel tempo. La miglior musica Rock’n’Roll torna su un grande palco con oltre 40 concerti per emozionare e divertire, soprattutto grazie alla presenza di miti e artisti di indiscussa qualità ed esperienza artistica. Nei giorni dell’imperdibile evento la bevanda ufficiale sarà la FORST Festbier, la birra delle feste, una raffinata armonia fra malto e luppolo, specialità dal sapore particolarmente amabile e dissetante, ideale nelle calde giornate estive. A disposizione di tutti i partecipanti al Summer Jamboree sarà anche la Weihenstephan, la Hefe Weizen dal gusto fruttato e floreale e la birra FORST Sixtus, la doppio malto dal sapore caramellato, dal colore scuro e dalla delicata nota di luppolo.


[M.V. Anno X - Nr 1299 del 17.05.2017] | Eventi

Unika celebra il Giro D’Italia


Unika celebra il Giro D’Italia Gli artisti di della Val Gardena rendono omaggio al Giro d’Italia appena concluso, dedicando a questo tema una delle opere di Idea Unika (Ortisei, dal 14 luglio al 17 settembre).


In occasione della diciottesima tappa del Giro d’Italia, che ha avuto luogo a Ortisei pochi giorni fa, gli scultori di Idea Unika - Ortisei dal 14 luglio al 17 settembre - hanno deciso di omaggiare la centesima edizione di questo evento ciclistico con un’opera speciale, “Arriva il Giro”, realizzata dagli scultori Otto Piazza, Hubert Mussner, Gregor Mussner, Lorenz Demetz, Gerald Moroder e Matthias Kostner. Nell’opera gli artisti hanno voluto focalizzarsi sul concetto di velocità, riuscendo a rappresentare il dinamismo dei movimenti attraverso la riproduzione dei ciclisti in diverse pose. “Arriva il Giro” rappresenta una dedica speciale a questo sport che dal 1909, anno in cui si disputò la prima edizione, unisce gli appassionati di tutto il mondo. La scultura fa parte del progetto Idea Unika, in programma a Ortisei dal 14 luglio al 17 settembre, un’iniziativa culturale il cui scopo è fare in modo che l’arte gardenese possa essere ammirata da tutti, riflettendo sul significato delle opere. Scultori e pittori accostano al legno, materiali diversi per esprimere tutta la loro creatività e varietà. Molte altre sono le opere realizzate singolarmente dagli artisti. Roland Perathoner ha deciso, di rappresentare l’allevamento e la pastorizia, attività che contraddistinguono aree geografiche come la Val Gardena. La sua opera, “Goats on the bowl”, è realizzata in acciaio e raffigura cinque capre che si stanno dissetando a un abbeveratoio, elemento considerato metafora della vita. Le figure sono poste circolarmente attorno al perno centrale, l’abbeveratoio, scelta mirata a rappresentare semplicità e rigore necessari sia nella vita, ma anche nell’arte. Un’inedita combinazione tra scultura e pittura è la tecnica utilizzata da Walter Pacheri per rappresentare il legame fra legname e montagne, metafora del cambiamento d’interesse nel turismo in Val Gardena. Se, infatti, in origine ad attrarre visitatori era la cultura del legno, oggi sono le imponenti Dolomiti a rappresentare la principale attrazione della zona. Minimalismo, pragmatismo ed essenzialità sono protagonisti dell’opera “Dalla Razionalità alla Libertà” realizzata da Egon Stuflesser che rappresenta il difficile percorso cui l’uomo è sottoposto nel corso della sua esistenza. L’artista Armin Grunt vuole diffondere tramite la sua opera “Spirito libero, la forza dei pensieri” un messaggio specifico: la mente può oltrepassare i limiti materiali che invece rappresentano un ostacolo per il corpo e per questo non può essere oppressa dalle leggi dell’uomo che limitano la libertà. Infine, Fabrizio Senoner dà la possibilità a tutti di partecipare alla realizzazione della sua opera dipinto-scultura, “Mutante”, strutturata come un cubo sul quale interviene pubblicamente modificandola più volte. Il tema è il tempo, e i cambiamenti di cui esso è causa, che viene visto come il principale responsabile del flusso mutativo sia nell’opera, che nella vita. Per maggiori informazioni www.valgardena.it Riferimenti per eventuali pubblicazioni: 0471 77 77 77 – www.valgardena.it


[M.V. Anno X - Nr 1299 del 17.05.2017] | Eventi
Pubblicità