Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
Il servizio Comunicati Stampa/Annunci gratuiti e' un servizio fornito dalla Travel Factory Srl in liquidazione, di seguito indicata come Il gestore del sito. Sebbene redatto con scrupolosita' e cura, il servizio non e' immune da errori, imprecisioni e omissioni, di cui Il gestore del sito non puo' e non potra' mai e in alcun modo essere ritenuta responsabile.
L'uso del Servizo e' effettuato dall'Utente sotto la sua completa responsabilita'. Il Gestore del sito non offre quindi garanzie (1) circa l'identita', la capacita' giuridica, la serieta' d'intenti o altre caratteristiche degli inserzionisti, (2) la qualita', la liceita', la sicurezza dei beni oggetto degli annunci, (3) la veridicita' e l'accuratezza di quanto fornito dagli inserzionisti.
Il Gestore del sito si riserva il diritto di modificare, in ogni momento e in piena autonomia, i contenuti dei Comunicati Stampa/Annunci gratuiti, nel rispetto comunque della volonta' dell'utente risultante dall'inserzione, le funzionalita' del servizio o di sospenderne l'erogazione senza alcun obbligo di preavviso agli utenti.

TERRAZZA MONTEMARTINI


IL RIENTRO IN CITTA' SI FESTEGGIA ALLA TERRAZZA MONTEMARTINI Tutti i giorni aperitivo e tanti eventi in programma


Roma, settembre 2017. Tornano gli appuntamenti alla Terrazza Montemartini, con aperitivo tutte le sere ed eventi speciali nel mese di settembre: serata Martini, mercoledì 13, ed il 'White Party, parole e musica', lunedì 25. Sulla terrazza all’ultimo piano di Palazzo Montemartini, l'albergo di lusso di Ragosta Hotels Collection, per la serata di mercoledì 13, il barman Riccardo Di Dio Masa è pronto a preparare la famosa bevanda in nuove e originali combinazioni: Martini Negroni Rubino (Bombay Sapphire, Bitter Martini, Martini Riserva Rubino), Martini Rubino e Tonic (Martini Riserva Rubino e Tonica), Martini Ambrato e Tonic (Martini Riserva Ambrato e Tonica) e Smoky rubino (Martini rubino, Laphroaig, Chambord, Bitter orange dash). Imperdibili anche le delizie dal gusto siciliano preparate per l'occasione dal Resident Chef Simone Strano: arancini, canapés, pizzette, focaccine farcite, crispelle, hummus di ceci e cialda. Lunedì 25 settembre, serata all'insegna del bianco per l'evento 'White Party, parole e musica'. Sotto il cielo stellato di Roma, ad accogliere gli ospiti la musica del dj set e piatti da degustare come, tra gli altri, le orecchiette cozze e pecorino, gli arancini di alici, i mini hamburger alla norma, e le crispelline cacio e pepe. Terrazza Montemartini è il luogo perfetto per gustare aperitivi e finger food tutte le sere sotto il cielo stellato di Roma, con vista sulle Terme di Diocleziano: un menù dedicato accompagna i numerosi cocktail, dalla tartare di fassona, all'insalata di crostacei e crostini alle erbe, dal crostone con moscardini alla luciana e basilico a tanti altri da assaggiare. Palazzo Montemartini è la meta ideale per chi si trova in città, che sia per vacanza o per lavoro, o per chi vive proprio a Roma, progettato e sviluppato per accogliere ogni tipologia di ospite. I raffinati elementi di high-tech e design, i marmi e gli stucchi originali, si fondono in una cornice unica, moderna e ricercata, completata dal servizio d’eccellenza. Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com) ha sede a Roma e include 4 strutture alberghiere di lusso: l’Hotel Raito, 77 camere e suite, e il Relais Paradiso, 22 camere, in Costiera Amalfitana, con vista mozzafiato su Vietri sul Mare, La Plage Resort a Taormina, 59 camere e suite, di fronte all’Isola Bella e collegato con la funivia al centro storico, e Palazzo Montemartini, 82 camere e suite, a Roma accanto alle Terme di Diocleziano. “Define your Lifestyle” è la filosofia di Ragosta Hotels Collection per regalare agli ospiti un’esperienza che rifletta il loro stile di vita: il design delle camere e degli ambienti eleganti, la ricercatezza gastronomica e il benessere sono stati creati per la nuova generazione di viaggiatori che ama abbinare al proprio stile di vita l’unicità della destinazione per un’esperienza indimenticabile. Per informazioni e/o prenotazioni: Palazzo Montemartini, Largo Giovanni Montemartini 20, 00185 Roma. Tel: 06.45661, info@palazzomontemartini.com, ristorante@palazzomontemartini.com, www.palazzomontemartini.com . Ufficio Stampa: IMAGINE Communication, Roma. Tel 06.39750290, www.imaginecommunication.eu Lucilla De Luca, cell. 335.5839843 lucilla@imaginecommunication.eu Valeria Benincasa, cell. 339.8994154 ufficiostampa@imaginecommunication.eu Per fotografie in alta risoluzione: http://www.imaginecommunication.eu/sala-stampa/palazzo-montemartini-roma/palazzo-montemartini-foto/


[M.V. Anno X - Nr 1314 del 15.09.2017] | Appuntamenti

Sagra della fragola Maletto 2017



Notiziecatania.it vi segnala una grande manifestazione della sagra della Fragola a Maletto (CT). Degustazioni di dolci e prodotti tipici a base di fragole e degustazione Gratuita della torta alle Fragole di Maletto 2017... Sagra della fragola Maletto programma


[M.V. Anno X - Nr 1299 del 17.05.2017] | Appuntamenti

seconda edizione di “La Thuile Trail


Habitat selvaggio, natura generosa e accogliente, carattere eclettico, vera essenza della montagna. Uno straordinario patrimonio naturale e geologico da scoprire con il trail running.


La Thuile, l’1 luglio 2017, organizza la seconda edizione di “La Thuile Trail”. Un percorso di 25 Km con 1.800 metri di dislivello che permetterà ai trailer di conoscere il territorio, di imbattersi in importanti testimonianze storiche e di godere di scorci panoramici mozzafiato. Il tracciato, che parte in paese, in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, attraversa le frazioni del Thovex e del Buic, si inerpica nel bosco transitando davanti ad alcuni vecchi ingressi minerari dell’estrazione di antracite e, in zona Plan Praz, percorre il perimetro del Fortino edificato nel 1630 dal Ducato di Savoia (quota 2.050 m). Successivamente, passando dal sentiero denominato “La Balconata”, si arriva al rifugio Deffeyes (2.494 m) per lambire il maestoso ghiacciaio del Ruitor (3.486 m), la sua morena, i suoi stupendi laghetti e raggiungere la vicina Cappella di San Grato (2.454 m). Siamo sul sentiero dell’Alta Via n.2. Qui inizia un percorso in discesa verso La Joux. Si passa “sull’ardito e sospeso” nuovo ponte in ferro sulla terza cascata Rutorina dal quale si possono ammirare i due salti sottostanti e, arrivati alla frazione di La Joux, con alcuni saliscendi, si ritorna per un breve tratto sull’Alta Via n. 2. Si costeggia, in seguito, la spalla del Monte Colmet si giunge al bivio per il nuovissimo sentiero delle Miniere di Argento. Da qui in discesa il percorso di gara alternerà tratti di sentiero a tratti di strada poderale, prima di giungere alla frazione Pera Carà dove si trovano gli ingressi minerari di antracite del “Villaret” a quota 1.580 m, e successivamente, guadagnare l’arrivo ubicato in paese, in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto. www.lathuiletrail.com PROGRAMMA DI LA THUILE TRAIL Venerdì 30° Giugno 2017 ore 15.00 -21.00 distribuzione pettorali presso la struttura sportiva comunale Konver nella zona di Arly ore 19.30 briefing Sabato 1 luglio 2017 7.00-8.30: Ritiro ultimi pettorali in zona partenza (piazza Cavalieri di Vittorio Veneto) 8.45: Last-minute briefing 9.00: Partenza 12.00: Attesi i primi concorrenti 13.00: Pasta Party 15.00: Premiazioni 17.00: Arrivo ultimi concorrenti Trail individuale Trail running in semi-autonomia: 25km lungo i sentieri di La Thuile. Partenza collettiva in linea. L'organizzazione si occuperà di segnalare il percorso e allestire una serie di ristori con cibi e bevande più ristoro finale all’arrivo. Tempo massimo Il tempo massimo per la competizione è di 8 ore, appositamente calcolato in modo da permettere di concludere il percorso semplicemente con un buon passo. Cancello orario al Rifugio Deffeyes (Km. 10+000) dopo 4.30 ore dalla partenza (alle ore 13.30 p.m.). Modalita’ iscrizione Iscrizione al trail entro 29 giugno 2017 alle ore 24.00. Numero massimo di concorrenti: 400 E’ obbligatorio effettuare l’iscrizione esclusivamente tramite il sito della WEDOSPORT all’indirizzo www.wedosport.net.


[M.V. Anno X - Nr 1299 del 17.05.2017] | Appuntamenti

GARDALAND MAGIC CIRCUS dal 13 al 21 maggio


Dopo il successo della prima edizione, torna GARDALAND MAGIC CIRCUS dal 13 al 21 maggio Il primo giorno di apertura ingresso a soli 15 Euro per chi verrà vestito a tema - sabato 20 maggio Gran Galà con apertura Parco fino alle 22


Dopo il grande successo dello scorso anno torna Gardaland Magic Circus, l’originale kermesse che porta nel Parco Divertimenti N. 1 in Italia l’affascinante mondo del circo.

 

Dal 13 al 21 maggio allegri clown, impavidi acrobati, bizzarri trampolieri, abili trasformisti e fantasiosi giocolieri trasformeranno il Parco in un fantastico circo a cielo aperto. Per nove intense giornate, tutti gli Ospiti del Parco potranno vivere la magia e il divertimento di Gardaland, immersi nello scenografico mondo del circo animato dalla presenza di artisti di fama internazionale. Immancabili gli spettacoli di burattini, le suggestive bolle di sapone giganti, i curiosi mimi e i variopinti pappagalli, capaci di stupire piccoli e grandi Ospiti. Come sempre in occasione di un evento particolare, durante il primo giorno di apertura sarà possibile entrare a Gardaland al prezzo speciale di 15,00 euro; per usufruire dell’agevolazione basterà presentarsi al Parco completamente vestiti a tema: cilindro, camicia con gilet, papillon e baffi per trasformarsi in un perfetto domatore; trucco facciale o maschera o costume completo per fingersi uno splendido animale oppure una buffa parrucca, naso rosso, papillon o cravattone e abiti colorati per diventare un simpaticissimo clown. Ogni mattina, all’apertura del Parco, la celebre mascotte Prezzemolo darà il benvenuto agli Ospiti indossando i panni di un elegantissimo direttore di circo. Il pubblico sarà continuamente coinvolto in attività circensi: di fronte al Teatro della Fantasia, un artista insegnerà ai bambini l’arte della giocoleria; in piazza Valle dei Re Carlo e Ornella del duo Bogino coinvolgeranno i bambini rendendoli protagonisti di un vero e proprio mini-spettacolo; un carro, trainato da un cavallo, si sposterà nel Parco invitando gli Ospiti a salire a bordo. Momento clou della giornata sarà il Gardaland Circus Show: presso il Palatenda sarà messo in scena un fantastico spettacolo della durata di 25 minuti che rende omaggio al mondo del circo e alle sue affascinanti discipline. Sarà uno show tradizionale ricco di fascino, colori e magia al quale parteciperà Riky Piller, presentatore e figura storica dell’American Circus della famiglia Togni. Lo show offrirà incredibili variazioni acrobatiche e aeree, momenti di giocoleria, contorsionismo e poesia. Tra i protagonisti, l’artista Olesia Shulga, che si esibirà con il suo magico cerchio aereo incantando gli spettatori. Vincitrice dell’oro al Festival del Circo di Monte-Carlo, l’artista si è esibita per anni nello spettacolo Quidam del Cirque du Soleil. Imperdibili anche le esibizioni degli altri artisti, tutti noti a livello internazionale: l’eccentrico ventriloquo Kevin Huesca coinvolgerà il pubblico per le sue esibizioni originali ed esilaranti; la contorsionista Suellen Sforzi stupirà gli spettatori con le sue abilità; Shirley Lizzi si esibirà con un numero di giocoleria classica; l’antipodista Ornella Marana con il marito Carlo Bogino sorprenderanno gli Ospiti con i loro numeri; Manuela, della scuderia di Alessio Fochesato - uno dei migliori addestratori di pappagalli d’Europa - affascinerà grandi e piccini con i suoi simpatici pappagalli. Al termine di ogni giornata, alle 17.40, una festosa e colorata parata attraverserà le vie del Parco; saranno presenti tutti i bravissimi artisti circensi, il corpo di ballo e la “Magic Circus Brass Band”. L’allegra Parata partirà da piazza Camelot e arriverà in piazza Valle dei Re. Durante i 9 giorni di GARDALAND MAGIC CIRCUS il Parco sarà aperto dalle 10.00 alle 18.00, ad eccezione di sabato 20 maggio quando chiuderà alle 22.00 (previsto anche il biglietto serale dalle 18 alle 22 a 20€) con uno spettacolo a sorpresa e la partecipazione di Ospiti eccezionali. Per potersi immergere completamente nel mondo circense di Gardaland e non perdere le sue fantastiche esibizioni, perché non soggiornare in uno dei due hotel, Gardaland Hotel o Gardaland Adventure Hotel? A Gardaland Hotel, per esempio, una notte in camera standard, 2 adulti e 1 bambino (dai 3 ai 12 anni) e colazione a buffet inclusa ha un costo a partire da 231,00 euro. Gardaland Adventure Hotel, invece, propone - a partire da 260,00 euro - il pernottamento di una notte in una stanza tematizzata a scelta con colazione a buffet inclusa, servita nel ristorante tematizzato Tutankhamon Restaurant. I prezzi sono suscettibili di variazioni e da verificare sul sito www.gardaland.it Gardaland Hotel ha messo a punto speciali iniziative dedicate a Gardaland Magic Circus. Oltre agli allestimenti a tema, anche tutta l’animazione del padiglione centrale sarà legata al mondo del circo così come l’attività pomeridiana per i bambini, lo show e l’intrattenimento serale che sarà interamente realizzato dai vivacissimi animatori di Gardaland Hotel. GARDALAND MAGIC CIRCUS è un’esperienza unica e imperdibile, una festa continua, ricca di divertimento, magia, risate e sogno. Per ulteriori informazioni www.gardaland.it.


[M.V. Anno X - Nr 1296 del 08.05.2017] | Appuntamenti

Châteaux & Hôtels Collection punta sulla gastronomia italiana



Massimo Spigaroli dell’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, membro di Châteaux & Hôtels Collection, dal 15 al 20 maggio sarà protagonista dell’evento gourmet dedicato alle eccellenze della tradizione culinaria italiana, che andrà in scena in uno dei più acclamati ristoranti parigini, Le Dalì dell’Hotel Meurice.

 

A invitare Spigaroli è Alain Ducasse, Presidente del brand francese nonché titolare della ristorazione dell’Hotel Meurice, e per una settimana lo chef emiliano proporrà le sue specialità che vedono in primo piano il celebre culatello di Zibello e i prodotti provenienti dagli orti, dai vigneti, dagli allevamenti e dal caseificio dell’azienda agricola dell’Antica Corte Pallavicina. Con questa iniziativa Châteaux & Hôtels Collection intende ribadire l’importanza della gastronomia del Belpaese all’interno della Collection, che si caratterizza per una cucina legata alle tradizioni del territorio. L’obiettivo è quello di avviare una collaborazione sempre più intensa tra il nostro paese e la Francia, in linea con la visione del “ben dormire e ben mangiare” che da sempre caratterizza il marchio.


[M.V. Anno X - Nr 1294 del 03.05.2017] | Appuntamenti

felice connubio di sport e solidarietà


A La Thuile - 22^ edizione di DIAMO UNA MANCHE AL TELEFONO AZZURRO - 1 aprile 2017 Un evento atteso, divenuto ormai un classico di fine stagione. Un evento che sottolinea la vocazione solidale di La Thuile. Il 1^ aprile si terrà sulle nevi del comprensorio internazionale Espace San Bernardo la 22^ edizione della manifestazione DIAMO UNA MANCHE AL TELEFONO AZZURRO.


Il felice connubio di sport e solidarietà trova espressione a La Thuile in una giornata di gare e di festa, a favore di Telefono Azzurro, associazione che promuove il rispetto dei diritti dei fanciulli e degli adolescenti e li tutela da abusi e violenze che possono pregiudicare il benessere e il percorso di crescita. Bambini adulti, maestri di sci e punteggiati sono chiamati a sfidarsi in due gare - una di sci alpino, specialità Slalom Gigante, e una di Snow-Board, specialità Slalom Gigante. Questo evento, il cui ricavato verrà devoluto a Telefono Azzurro, è patrocinato dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta-Presidenza della Giunta e realizzato in collaborazione con la Società Funivie Piccolo San Bernardo, il Comune di La Thuile e il Consorzio Operatori Turistici La Thuile. Ogni anno questa manifestazione può contare su un nutrito numero di concorrenti, provenienti da differenti regioni italiane, che supera le 400 persone. Le gare, di una manche ciascuna, si svolgeranno su due piste, la n. 16 Standard per le categorie super-super baby, baby e lo snowboard e la n. 9 Chaz Dura per tutte le altre categorie. Il primo concorrente scenderà alle ore 9:30 circa. Nel pomeriggio, invece, alle ore 15:00, sul palco allestito nella piazza delle Funivie, verranno premiati i vincitori. Saliranno sul podio i primi 3 classificati di ogni categoria, e, come consuetudine, al di là dei risultati di classifica, saranno chiamati anche tutti i bambini partecipanti alla gara (fino alla categoria dei cuccioli), per ricevere un piccolo dono. A seguire, è prevista una ricca estrazione di premi tra tutti coloro che saranno in possesso del pettorale. La quota d’iscrizione, se effettuata entro venerdì 31 marzo 2017, è di 25,00 euro, mentre, oltre tale giorno, il costo sarà di 30,00 euro. Coloro che si iscriveranno alle gare avranno diritto ai gadget messi a disposizione dagli sponsor e potranno contare anche su un’agevolazione per l’acquisto dello skipass giornaliero che da 36,00 euro passa a 31,00 euro (per ottenere la riduzione è necessario presentarsi alle casse delle Funivie Piccolo San Bernardo con il pettorale e nominativo con il quale è stata fatta l’scrizione).


[M.V. Anno X - Nr 1270 del 03.03.2017] | Appuntamenti

Carnevale gourmet a Villa Porro Pirelli


Sabato 4 marzo, a chi vuole abbinare i festeggiamenti di Carnevale all’atmosfera fuori dal tempo di un albergo che conserva tutto il fascino di una storica residenza, Villa Porro Pirelli - dimora settecentesca di Induno Olona a pochi chilometri da Varese trasformata in un prestigioso relais – riserva una doppia proposta per la serata. 


Al nuovo Bistrò Porro Pirelli va in scena Carnevale al Bistro’, una serata gourmet creata ad hoc dallo chef stellato Emanuele Mazzella per il Carnevale Ambrosiano. Nell’elegante ambiente dell’antica serra, recentemente rinnovata in armonia con lo splendido giardino all’italiana tutt’attorno, tra note Jazz con musica dal vivo e raffinate ‘mise en place’, protagoniste della serata saranno le deliziose specialità dello chef Mazzella che guideranno gli ospiti in un’esperienza enogastronomica davvero speciale, accostando i sapori della tradizione a un tocco di fantasia e a una raffinata selezione di vini. Si comincia con lo Sgombro del Mediterraneo, patate mantecate all’olio e cipollotto fermentato all’aceto di lamponi, per proseguire con Tortelli “in bianco” di verdurine croccanti, fonduta di Gorgonzola con essenza di pomodoro secco profumato al timo. Come secondo ecco lo Stinco di vitello delle 8 ore cotto secondo tradizione, topinambur e carpaccio di carote profumate al whisky e, per concludere, Rum e pera con chiacchiere del Bistrò. Il prezzo del menu è di € 65, degustazione di vini inclusa. Chi volesse pernottare in albergo, per godere a pieno delle atmosfere magiche e dei regali spazi della Villa Porro Pirelli, potrà prenotare una delle spaziose camere Deluxe a partire da €110 a notte, in B&B. Chi invece preferisce un Carnevale ‘con un po’ di brivido’ può scegliere la divertente Cena con delitto in maschera e tentare di risolvere il ‘misterioso crimine’, gustando raffinate prelibatezze, sempre dello chef Mazzella, sfoggiando magari un travestimento appropriato all’occasione. Prezzo 39€ a persona


[M.V. Anno X - Nr 1269 del 21.02.2017] | Appuntamenti

Due italiani tra gli Chef Châteaux & Hôtels Collection


Al festival Omnivore di Parigi dal 5 al 7 marzo


Châteaux & Hôtels Collection – brand alberghiero presieduto da Alain Ducasse che raggruppa 585 tra hotel, hotel con ristorante, ristoranti, bistrot/brasserie e maison d’hôtes – rinnova la sua storica partnership con Omnivore, celebre manifestazione enogastronomica dedicata alla ‘jeune cuisine’ che si terrà dal 5 al 7 marzo presso la Maison de la Mutualité di Parigi. Novità dell’edizione 2017 di Omnivore è la nuova ‘scène Territoires’ - un palcoscenico dedicato al legame tra i ristoratori e il loro territorio - dove saranno presenti solo gli Chef Châteaux & Hôtels Collection. Tra i 15 Chef de la Collection che interverranno, per la prima volta anche due rinomati italiani: Massimo Spigaroli dell’Antica Corte Pallavicina e Theodor Falser del Ristorante Johannesstube del Wellness Hotel Engel Gourmet & Spa. Durante le tre giornate gli chef presenteranno la propria identità culinaria al fianco di operatori economici, giornalisti, artigiani o produttori per dibattere sull’impatto ambientale e socio-economico di un ristorante sul territorio. Da anni, infatti, tutte le ‘Tables de la Collection’ sono portavoce di una cucina che valorizza gli ingredienti a chilometro zero, esalta le ricette di famiglia, che vengono tramandate alle nuove generazioni, e rispetta i prodotti e le relazioni con i produttori locali. Gli Chef Massimo Spigaroli e Theodor Falser, insieme ai colleghi francesi, potranno così condividere le proprie esperienze e iniziative in una visione contemporanea della cucina e del suo impatto sociale e ambientale sul territorio. Programma in allegato.


[M.V. Anno X - Nr 1269 del 21.02.2017] | Appuntamenti

Novembre in Valtellina


DI CORSA TRA I TERRAZZAMENTI! VALTELLINA WINE TRAIL: 5 novembre – Sondrio e dintorni Sono attesi 2 mila atleti da 24 nazioni per la quarta edizione dell’emozionante gara podistica che si snoda tra le cantine, i vigneti e i terrazzamenti della provincia di Sondrio, attraversando 11 comuni. 


Anche quest’anno, i runner potranno scegliere quale dei tre percorsi, con un diverso livello di difficoltà, affrontare: ‘Wine trail’, il più impegnativo, lungo 42 Km con partenza da Tirano; ’Half Trail’ di 21 Km con partenza da Chiuro; ‘Sassella Run’ di 12,4 Km con partenza da Castione Andevenno; punto di arrivo delle tre corse è sempre Piazza Garibaldi a Sondrio. Novità di quest’anno è la passeggiata non competitiva abbinata al ‘Sassella Run’, che prevede un percorso all’interno delle principali cantine della zona. Valtellina Wine Trail, oltre a essere una delle gare sportive più importanti del territorio, è anche un’ottima occasione per apprezzare le delizie della Valtellina, come formaggi, salumi e ovviamente il miglior vino della tradizione, e conoscere la Via dei terrazzamenti, il percorso ciclopedonale lungo 70 Km che collega la Bassa alla Media Valle attraversando una zona ricca di bellezze paesaggistiche, dagli scenografici vigneti a chiese e antichi borghi. Per informazioni: http://www.valtellina.it/it/eventi/sondrio-e-dintorni/valtellina-wine-trail-2016; http://www.valtellinawinetrail.com/it TRA LE DELIZIE DELLA VAL TARTANO DELIZIE DI POLENTA: dal 5 novembre al 4 dicembre – Morbegno e dintorni ‘Delizie di polenta’, la manifestazione organizzata dall’Accademia della Polenta della Val Tartano, è un appuntamento irrinunciabile per chi vuole provare le ricette più fantasiose a base di questo gustoso alimento: dallo ‘sformato di polenta al radicchio e taleggio con slinzega di pecora’, alle ‘perle di polenta con salsa alla mela verde’. Per 5 weekend consecutivi, i principali alberghi e rifugi della val Tartano, tra Sondrio e Morbegno, organizzano infatti speciali menù in cui il posto d’onore spetta sempre alla polenta, ingrediente che per secoli è stato alla base dell’alimentazione degli abitanti di questa valle a forte vocazione contadina. L’Accademia della Polenta è nata proprio per valorizzare e tutelare questo alimento e le affascinanti tradizioni culturali della val Tartano, tra le valli valtellinesi del versante orobico. Per dettagli: http://www.valtellina.it/it/eventi/morbegno-e-dintorni/delizie-di-polenta-2016; www.accademiadellapolenta.org I PARCHI E L’AMBIENTE PROTAGONISTI A SONDRIO SONDRIO FESTIVAL 2016 – 30ESIMA MOSTRA INTERNAZIONALE DEI DOCUMENTARI SUI PARCHI Dal 7 al 13 novembre - Sondrio Sondrio Festival è una rassegna internazionale che ha l’obiettivo di diffondere la cultura dei parchi e delle aree protette e sensibilizzare sul tema del rispetto dell’ambiente. Per una settimana, alla presenza di registi famosi e personalità note del settore, verranno proiettati alcuni dei migliori documentari naturalistici realizzati all’interno di parchi e aree protette di tutto il mondo. Ampio spazio viene lasciato ai ragazzi delle scuole che hanno così l'opportunità di confrontarsi con documentaristi, naturalisti e amministratori dei parchi. Le proiezioni si terranno in anteprima serale dei documentari in concorso alla presenza degli autori e al mattino e al pomeriggio ci saranno le repliche per le scuole e le famiglie; sono previsti anche tanti eventi collaterali come convegni, mostre, spettacoli, incontri e attività di educazione ambientale per le scuole. Per informazioni: http://www.valtellina.it/it/eventi/sondrio-e-dintorni/sondrio-festival-2016; http://www.sondriofestival.it/


[M.V. Anno X - Nr 1217 del 17.10.2016] | Appuntamenti

Tiso in Val di Funes una affascinante festa


Nella frazione di Tiso in Val di Funes una affascinante festa dedicate alle antiche tradizioni contadine.


Il 16 Ottobre a Tiso, frazione di Funes, villaggio altoatesino delle Alpine Pearls - il network internazionale che riunisce 25 tra le più belle località alpine unite dal denominatore comune della sostenibilità e della mobilità dolce - si terrà la Festa del Contadino, una delle manifestazioni tradizionali più popolari dell’Alto Adige: uno splendido viaggio alla scoperta dell’artigianato e delle usanze locali, per scoprire la vita contadina o assaggiare ed acquistare gli squisiti prodotti dell’agricoltura locale.

 

Sarà possibile osservare gli antichi mestieri, vedere come si fa il pane, come si intrecciano cappelli e cestini, come si lavora il feltro, il legno, come si modella la terracotta, come si tosano le pecore, un'esperienza questa particolarmente affascinante soprattutto per i bambini. Ma l'occasione è veramente imprendibile per grandi e piccoli per andare alla scoperta di tradizioni antiche che in questi luoghi vengono mantenute vive e intatte. Il mercato dei contadini e tanta musica dal vivo allieteranno ancora di più una giornata di sano divertimento per tutta la famiglia. Non mancheranno le occasioni per gustare i prodotti alimentari prodotti nei masi e le specialità contadine preparate sul posto. Appuntamento dunque domenica mattina alle 10 nelle strade del centro del paese. La Val di Funes, patria di Reinhold Messner, è stata inserita nel Patrimonio Naturale UNESCO per la bellezza monumentale dei suoi paesaggi. Le guglie imponenti delle Odle fanno da contrasto al verde rigoglioso delle valli nel cuore del Parco Naturale Puez-Odle. Magnifici masi, malghe rigogliose e pascoli a perdita d'occhio, e lo spettacolo delle Dolomiti, fanno della Val di Funes un luogo unico. Qui l'attenzione per l'ambiente e per la sostenibilità del turismo e della mobilità è al massimo livello. Con la DolomitiMobil Card è possibile raggiungere gratuitamente con i mezzi pubblici tutte le mete e le attrazioni turistiche della zona. Senza contare che la Val di Funes è anche un paradiso per gli amanti della buona cucina: rifugi tipici, accoglienti locande e ristoranti offrono specialità tipiche regionali e cucina di alta classe con ingredienti locali.


[M.V. Anno X - Nr 1213 del 07.10.2016] | Appuntamenti

Birra FORST sul Red Carpet al Festival del Cinema di Venezia


Birra FORST sul Red Carpet al Festival del Cinema di Venezia Il film fuori concorso “Monte” di Amir Naderi, sponsorizzato dall’azienda altoatesina, vince il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker.


La passione per il cinema, l’importanza di sostenere sempre la cultura e le tradizioni, l’amore per il proprio territorio e la natura: sono questi i motivi fondamentali per cui Birra FORST ha deciso di sponsorizzare “Monte“, un film basato sulla sfida di vivere in alta quota e girato sulle montagne altoatesine e friulane, che vede come protagonisti gli attori italiani Claudia Potenza e Andrea Sartoretti. La presenza pluriennale di Birra FORST al Festival del Cinema di Venezia si arricchisce quest’anno anche di “gloria”. Infatti, il 5 settembre, alle ore 14,00 in Sala Grande (al Palazzo del Cinema), prima della proiezione Fuori Concorso in anteprima mondiale del suo nuovo film Monte, il grande regista iraniano Amir Naderi (Vegas, Manhattan by Numbers, Davandeh - Il corridore), ritirerà il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker della 73° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Dopo la proiezione del film, presso il Centurion Palace, il cast, Rai Cinema e un parterre di giornalisti e selezionati invitati del mondo della cultura, della stampa e della politica saranno ospiti di Birra FORST per un rinfresco accompagnato dai suoi prodotti birrari. Sempre partecipe e in prima fila durante eventi culturali e sportivi di prestigio, è da molte edizioni che Birra FORST partecipa al Festival di Venezia con i suoi prodotti. Quest’anno, oltre alla presenza “straordinaria“ in occasione del film Monte, Birra FORST 1857 e la Kaiserwasser saranno offerte agli ospiti dello Spazio Cinema House@Davidia e dell’Hotel Hungaria al Lido di Venezia, negli spazi interviste e durante i numerosi eventi collaterali delle case di produzione cinematografiche. Inoltre, nella Gift Room dell’Hotel Centurion Palace i Vip di passaggio alla Mostra del Cinema di Venezia autograferanno, come di consuetudine negli anni passati, le bottiglie FORST 1857 da destinare all'asta di beneficenza promossa da Birra FORST. Sempre nell’ambito delle attività sociali di Birra FORST e dell’impegno nel sostenere le onlus, lo scorso dicembre, durante un evento di beneficienza nella Foresta Natalizia di Birra FORST, un grosso martello (utilizzato nel film) è stato battuto all’asta e il ricavato devoluto in beneficenza. Il martello ha svolto un ruolo chiave nel film Monte, assumendo il forte valore simbolico della “liberazione” e offrendo un forte connotato positivo all’intera trama. In questo senso il martello, ha quindi “spaccato” per davvero, permettendo al film di ottenere l’importante riconoscimento Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker, prima citato; a dimostrazione del fatto che a “chi fa del bene torna sempre del bene”.


[M.V. Anno X - Nr 1193 del 25.08.2016] | Appuntamenti

Gaeta: prima edizione del Festival dei Giovani


Al via la prima edizione del Festival dei Giovani, l’evento rivolto agli studenti degli ultimi anni delle Scuole Superiori per dar voce alle nuove generazioni che potranno così confrontarsi in una tre giorni di dibattiti e di eventi sui temi del futuro. 


Dal 14 al 16 aprile Gaeta (LT) sarà la sede di questa importante iniziativa, nata da un’idea di Strategica Community S.r.l., in collaborazione con l’Università LUISS Guido Carli, il Comune di Gaeta, e del main sponsor Intesa Sanpaolo.

L'associazione Future Is Now sostenitori attivi del Festival dei Giovani attraverso lo svolgimento di attività di promozione, organizzazione di alcuni eventi e sviluppo dialogo con il mondo associativo studentesco, in collaborazione con la Regione Lazio, Coni, Fip, e tra le principali testate giornalistiche italiane, Enti, Istituzioni ed Aziende che daranno il benvenuto, ai giovani provenienti da tutta Italia, per vivere insieme una tre giorni di incontri, dibattiti, concerti e orientamento, toccando temi di Arte, Cultura, Scuola, Lavoro, Tempo Libero, Nuove Tecnologie e Sociale.
Il Festival nasce da una collaborazione ed un dialogo avviato da anni con le scuole italiane da parte degli autori e dei giornalisti di Strategica Community con l’obiettivo comune di valorizzare la personalità dei ragazzi e la loro formazione perché le idee ed i diversi talenti possano diventare la base di costruzione del loro futuro.

"Il Festival dei Giovani a Gaeta, importante iniziativa per ascoltare e coinvolgere gli studenti". Queste le parole di Vittorio Di Vincenzo Presidente nazionale FutureIsNow che prosegue: "Il festival è un'importante iniziativa che valorizza e sprona i giovani a credere nel futuro del paese, rendendoli partecipi anche alle attività della rappresentanza studentesca. Siamo fieri di contribuire al festival dei giovani di Gaeta, una grande manifestazione che punta ad investire sui giovani che rappresentano il futuro del paese."

 


[M.V. Anno X - Nr 1074 del 01.03.2016] | Appuntamenti

200mila a November Porc


nella Bassa parmense per celebrare il maiale, i suoi prodotti e il territorio del Culatello di Zibello


November Porc 2015, “grande” edizione Oltre 200mila presenze – Fans e buongustai scatenati anche sul web – La Caccia al tesoro di un gruppo di spagnoli – La kermesse nella Bassa parmense è un “prodotto turistico”, con un importante indotto Superate abbondantemente le 200mila persone, è il positivo bilancio della quattordicesima edizione di NOVEMBER PORC, speriamo ci sia la nebbia!, la kermesse ideata ed organizzata dalla Strada del Culatello di Zibello e dal Consorzio Antichi Produttori di Culatello e Spalla Cruda, con il sostegno dei Comuni interessati, il patrocinio della Provincia di Parma e l’apporto della Regione Emilia Romagna. «Un risultato –spiega Massimo Spigaroli, Presidente della Strada del Culatello- reso possibile dall’impegno di tantissimi Volontari e dalle Associazioni oltre che dalle energie e attività profuse dai quattro Comuni». Ma al di là dei “numeri”, la rassegna non è solo un appuntamento enogastronomico. Ad esempio, diventa l’occasione per gruppi di amici di ritrovarsi, magari tutti “felpatos”, ovvero con addosso la felpa di Pigly (la mascotte della manifestazione), acquistata al merchandising ufficiale, dove quest’anno ha debuttato la “Linea Nebbia” (dopo il blu e l’amaranto quest’anno l’abbigliamento era grigio). Si ricorda che l’acquisto può proseguire sia on line (npstore.novemberporc.it) sia in alcuni punti (Info Point e IAT di Parma, Cavallino Bianco, Locanda Jolly, B&B La Zampa). E sempre sul web c’è stato un boom con 61.885 sessioni di visita nel solo mese di novembre, in cui si sono visualizzate 173.679 pagine, mentre centinaia di persone che hanno postato commenti e foto sulla FANS PAGE e nella sezione “Io c’ero” (interessante la videocronaca dei cicloamatori partiti da Milano), e altre decine di amici hanno mandato le proprie immagini (con abbigliamento e gadget di Pigly) da tutto il mondo, costituendo così la sezione In The World. Inoltre c’è stato chi, per partecipare a NOVEMBER PORC, si è procurato copricapi a forma di maialino, chi se ne portava uno di pezza in borsa, chi esibiva alcuni dei tanti gadget raccolti in giro per il mondo. E tutti con lo spirito di partecipare ad una grande festa dove vista ed udito accompagnano le gioie del palato negli affollati stand gastronomici “centrali”, nei tanti punti degustazione e nei gazebo di vendita delle eccellenze locali e di quelle di tante Regioni, nelle due giornate del grande mercato che caratterizzano ogni “tappa” di NOVEMBER PORC. Quest’anno si è consolidato l’inizio al venerdì sera, con squisitezze e piatti tipici, accompagnati da musica e Birra Menabrea, che è stata la birra ufficiale dell’edizione 2015. A proposito, va segnalato come i servizi di bus navetta (e di accompagnamento dei diversamente abili) siano stati fatti con mezzi riconoscibili per l’immagine di Pigly, forniti dai F.lli Lombatti. Va sottolineato che i Comuni in cui si è tenuto November Porc hanno organizzato eventi e incontri, mostre e spettacoli: dalla Mostra fotografica su “La Commedia, Mario Adorni e Grande Fiume” di Sissa alla serata di grande Jazz di Roccabianca. E se si pensa alla Mostra di attrezzature cinematografiche di Zibello, agli incontri con presentazione di libri e alle aperture straordinarie di Musei (Mondo Piccolo di Fontanelle, per tutti) e raccolte, ci si accorge che November Porc acquista –pian piano, senza accelerazioni inadatte- una componente culturale che in un appuntamento così partecipato non guasta. La stessa aggiunta del ballo per adulti di Sissa è stata una novità a November Porc, in quanto il sabato sera è sempre stato riservato alla Notte Giovane con musica e piatti (MacPork) adatti ai ragazzi e questi appuntamenti sono frequentatissimi, anche per il buon livello di musica dei DJ e dei gruppi. Altra novità è venuta dalla November Porc Lottery che ha debuttato con 25 premi “di tappa” ogni domenica e con un’estrazione finale di lunedì 30 con premi di rilievo (per il Primo un Culatello di Zibello DOP, ecc). Nel sito www.novemberporc.it si possono controllare tutti i biglietti vincenti. «Iniziammo di domenica, e oggi “riempiamo” due giorni interi e la serata del venerdì. Non solo, ma da tempo alcune Agenzie di Viaggi fanno pacchetti turistici e, oltre ai gruppi di amici e ai camperisti, ormai è consolidata una forte presenza di pullman turistici, cui si aggiungono parecchi turisti esteri» commenta Spigaroli, per far comprendere come valorizzazione del prodotto, del territorio e delle eccellenze abbiano dato vita ad un autentico prodotto turistico. E quest’anno c’è stato il tutto esaurito negli alberghi e B&B (alcune persone hanno “sconfinato” a Cremona) e l’en plein nei 19 ristoranti della Strada del Culatello che proponevano “A Tavola con November Porc” (e non solo in questi). Da segnalare l’iniziativa che ha coinvolto, quest’anno, un’ottantina di dipendenti di una importante impresa spagnola che, nella tappa di November Porc a Polesine Parmense, hanno preso parte ad una Caccia al Tesoro con ricerca di oggetti, notizie e prodotti del luogo. Interessanti anche la partecipazione di Miss Parma (a Sissa) e la presenza (sabato sera e domenica a Roccabianca) di Kiara Fontanesi, quattro volte Campione del Mondo di Motocross, prima italiana a conquistare il Mondiale, che ha portato in mostra il proprio motorhome. NOVEMBER PORC si tiene in ogni fine settimana di novembre in una delle quattro località della Bassa parmense (Sissa, Polesine Parmense, Zibello e Roccabianca) in una sorta di “passaggio” del testimone da una data all’altra e da un paese all’altro: per questo, viene anche definita La Staffetta più golosa d’Italia. November Porc, fra l’altro, vuole valorizzare quei salumi del territorio meno conosciuti, che costituiscono una sorta di “parenti poveri” di Sua Maestà Culatello con la realizzazione di quattro salumi (uno per località) in versione MAXI, poi degustati gratuitamente. Nell’edizione 2015, Sissa ha esibito un Mariolone da 120 chili che, assieme ai Mariolini, ha raggiunto il peso di 200 chili distribuiti la prima domenica. La seconda tappa ha visto un Pretone da 4 quintali, poi, nella “capitale” del Culatello, lo Strolghino (salame di Culatello) si è fermato a 317 metri, mentre l’ultima domenica ha visto “spazzolare” una Cicciolata da 250 chili, con polenta e Ciccioli. Oltre ai maxi salumi sono stati consumati quintali di generi alimentari. Per avere un qualche dato, a Zibello nello stand gastronomico centrale, sono stati divorati fra l’altro, 25mila Anolini, 450 Stinchi e 400 Guanciali oltre a 5 quintali di polenta. Per info: Strada del Culatello 3343656632 – www.stradadelculatellodizibello.it segreteria@novemberporc.it - App: novemberporctour Ufficio Stampa: Adalberto Erani 335 5711478 – adalberto.erani@gmail.com


[M.V. Anno X - Nr 1026 del 04.12.2015] | Appuntamenti

3 novembre al Museo dei Cappuccini


onferenza_Laudato sii mi Signore per Sora morte corporale


Martedì 3 novembre, ore 18.30 Auditorium del Museo dei Cappuccini, via A. Kramer, 5, Milano Conferenza Laudato sii mi Signore per Sora morte corporale Le immagini del transito di san Francesco d’Assisi A cura di: fr. Agostino Colli ofm cap

 

Dopo i numerosi appuntamenti di ottobre, mese dedicato a San Francesca, il Museo dei Cappuccini di Milano (in Via Kramer 5) riprende, e conclude, il ciclo di incontri “Laudato Sii mi Signore” che ha caratterizzato il 2015. Laudato sii mi Signore per Sora morte corporale, Le immagini del transito di san Francesco d’Assisi, è quindi la conferenza in programma martedì 3 novembre, a cura di Fr. Agostino Colli ofm cap e che parlerà in particolare di “San Francesco d’Assisi e sorella Morte: immagini d’arte”. Modera Rosa Giorgi, direttrice del Museo. Verranno illustrati alcuni temi collegati alla morte di san Francesco ed alla spiritualità francescana, dividendo la presentazione in due parti. La prima sarà un breve excursus sulle raffigurazioni della morte del Santo o meglio delle sue esequie, dalle prime pale e da Giotto fino a Caravaggio con qualche riferimento ad artisti ottocenteschi. La seconda parte riguarderà dei brevi approfondimenti su alcuni particolari come l’angelo che consola san Francesco, la presenza di Madonna Jacopa dei Sette sogli, san Francesco e lo scheletro e sulla meditazione francescana sulla morte. Questa in particolari momenti storici come il Seicento si è qualificata con la presenza del teschio nelle immagini anche dei frati viventi, la realizzazione delle catacombe come quelle celebri dei Cappuccini di Roma, nei Memento mori. Tuttavia fin dalle prime pale francescane sempre è richiamata la fede nella Resurrezione, rappresentata dalla presenza del cero che rimanda al cero pasquale, cioè a Cristo risorto, mutuato prima dalla liturgia pasquale ed in seguito dalle rappresentazioni del Cristo morto. Prossimo appuntamento al Museo, martedì 17, ore 18.00, con la Presentazione del libro: “Il Cantico di frate Sole. Francesco d’Assisi riconciliato” di Jaques Dalarun (Edizioni Biblioteca Francescana). La presentazione sarà a cura di Rosa Giorgi, direttrice del Museo, e fr. Paolo Canali ofm MUSEO DEI CAPPUCCINI - Via A. Kramer, 5 - Tel.: 02 771.225.80 www.museodeicappuccini.it Orario Martedì: 14.30-18.30 -- Mercoledì e giovedì: 15.30- 17.30 UFFICIO STAMPA Museo dei Cappuccini: Laboratorio delle Parole - Francesca Rossini cell 335 5411331 ; notizie@laboratoriodelleparole.it


[M.V. Anno X - Nr 1010 del 29.10.2015] | Appuntamenti

Opera San Francesco per i Poveri


24 ottobre, ore 15 - Museo dei Cappuccini di Milano (Via Kramer 5) Cosa mangiavano Renzo e Lucia? Al Museo dei Cappuccini tavola rotonda a ingresso libero organizzata da Opera San Francesco Milano


Come ogni ottobre, Opera San Francesco per i Poveri festeggia il mese tradizionalmente dedicato a San Francesco con un fitto calendario di eventi nell'ambito della manifestazione Insieme a San Francesco oggi. Tra questi, anche la Tavola Rotonda “Cibo e carestia nella Milano manzoniana” a cura del Museo dei Cappuccini, che si terrà sabato 24 ottobre alle 15 presso l'Auditorium di via Kramer 5, Milano. Un evento a Ingresso libero su prenotazione fino a esaurimento posti (tel. 02 77122466), che affronta l’argomento del cibo nella realtà narrata dal Manzoni nei Promessi Sposi. Un'occasione per riflettere sul cibo, proprio nell'ultimo mese di Expo 2015, in un luogo molto vicino alla mensa dei Poveri di Opera San Francesco. Questi gli interventi in programma: Alessandro Pavarin (Istituto di Studi Politici S. Pio V) - Il pensiero economico di Manzoni nei Promessi sposi; Gianmarco Gaspari (Università degli Studi dell'Insubria) - Pane e giustizia. I "Promessi sposi" tra storia e utopia; Giovanna Tonelli (Università degli Studi, Milano) -L'alimentazione al tempo di Renzo e Lucia. Per l'occasione, il Museo dei Cappuccini effettuerà un'apertura straordinaria dalle 10.00 alle 18.30. Sarà quindi possibile visitare anche la sua piccola ma preziosa sezione manzoniana. Tavola rotonda “Cibo e carestia nella Milano manzoniana” ore 15.00 Museo dei Cappuccini - Auditorium Via Kramer, 5 - Milano Per info e prenotazioni tel. 02 77122466 Il museo sarà aperto con apertura straordinaria dalle 10 alle 18.30 Ufficio stampa: Francesca Rossini, Laboratorio delle parole, francesca.rossini@laboratoriodelleparole.net; cell: 335 54 11 331


[M.V. Anno X - Nr 1004 del 20.10.2015] | Appuntamenti
Pubblicità