Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
Il servizio Comunicati Stampa/Annunci gratuiti e' un servizio fornito dalla Travel Factory Srl in liquidazione, di seguito indicata come Il gestore del sito. Sebbene redatto con scrupolosita' e cura, il servizio non e' immune da errori, imprecisioni e omissioni, di cui Il gestore del sito non puo' e non potra' mai e in alcun modo essere ritenuta responsabile.
L'uso del Servizo e' effettuato dall'Utente sotto la sua completa responsabilita'. Il Gestore del sito non offre quindi garanzie (1) circa l'identita', la capacita' giuridica, la serieta' d'intenti o altre caratteristiche degli inserzionisti, (2) la qualita', la liceita', la sicurezza dei beni oggetto degli annunci, (3) la veridicita' e l'accuratezza di quanto fornito dagli inserzionisti.
Il Gestore del sito si riserva il diritto di modificare, in ogni momento e in piena autonomia, i contenuti dei Comunicati Stampa/Annunci gratuiti, nel rispetto comunque della volonta' dell'utente risultante dall'inserzione, le funzionalita' del servizio o di sospenderne l'erogazione senza alcun obbligo di preavviso agli utenti.

PASQUA 2019 IN UN CASTELLO ALLE PORTE DI ROMA


O NEL CUORE DELL’ARTE IN VIA MARGUTTA


Il fascino di un castello immerso nel verde alle porte di Roma o di una residenza ispirata all’arte e al design nel cuore di via Margutta: Pasqua è l’occasione giusta per visitare luoghi unici e incantevoli. Il Castello della Castelluccia e l’Hotel Art by the Spanish Steps, tra il centro e le porte di Roma, offrono proposte diverse ma all’insegna dell’ospitalità firmata PLH, Palenca Luxury Hotels Group.

 

Per chi desidera trascorrere una giornata speciale il Castello della Castelluccia, dimora del 1300 immersa nel Parco di Veio alle porte di Roma, propone un menù di gusto per il pranzo di Pasqua che prevede: aperitivo di benvenuto con specialità pasquali, come antipasto: insalatina di puntarelle con alici del Cantabrico, culatello Dop Podere Cadassa, crostini di pane nero, come primi: acquarello con punte di asparagi, zafferano e stracciatella, paccheri con battuto di agnello New Zeland e carciofi, come secondo: faraona brasata nel suo fondo, patate nocciola, carciofi alla romana. Infine il dolce: crostatina di ricotta e visciole con salsa alla vaniglia. (€ 60 a persona, selezione di vini, acqua e caffè inclusi).

 

Fascino senza tempo per il Castello della Castelluccia, dimora nobile per eccellenza, con i suoi ampi saloni, le 23 camere in stile, il ristorante La Locanda con mura in pietra, grandi camini e ampie aree verdi, dove si nasconde anche una piccola chiesa consacrata: tutto questo fa del castello la meta ideale per soggiorni da favola, eventi speciali e matrimoni (www.lacastelluccia.com).

 

L’Hotel Art by the Spanish Steps, nel cuore dell’affascinante via Margutta, la strada romana dell’arte a pochi passi da piazza di Spagna, propone un ricco e gustoso buffet di Pasqua: dal casatiello artigianale, all’abbacchio al forno con patate, dalla coratella all’arrostino di maiale, fino alle immancabili uova sode e al salame pasquale, sono solo alcune delle tante sfiziosità che allieteranno i palati degli ospiti domenica 21 aprile. Non mancheranno i dolci: crostata ricotta e pere, mini krapfen alla crema, pastiera napoletana e una selezione di biscotteria, cioccolato e frutta secca. In accompagnamento, musica dal vivo. (€ 35 a persona, bevande escluse).
Immerso nel fascino della celebre via Margutta, l’Hotel Art by the Spanish Steps è un luogo magico dove l’arte è protagonista: dalla hall con la reception all’interno di una scultura a forma di uovo gigante ai colori dei 4 piani – blu, arancio, giallo e verde – con i versi dei poeti scritti lungo i corridoi, è una galleria d’arte da scoprire. (www.plh.it/ita/hotel_art).

 

Castello della Castelluccia, Hotel Art by the Spanish Steps ed Empire Palace Hotel sono parte di PLH, Palenca Luxury Hotels Group, insieme agli spazi eventi Roma Eventi Piazza di Spagna e Roma Eventi Fontana di Trevi e al Grand Hotel Europa nel centro di Innsbruck.
PLH, Palenca Luxury Hotels Group con 1 castello, 3 alberghi, 2 centri congressi è il gruppo italiano nato da una storia di famiglia, un’attività imprenditoriale significativa nel settore dell’ospitalità.


[M.V. Anno X - Nr 1482 del 10.04.2019] | Hotel Italia

Palazzo Scanderbeg e Le Méridien Visconti Rome


Pasqua al parco e brunch nel centro di Roma per le feste di fine aprile.


“Pasqua al parco” e brunch nel centro di Roma per le feste di fine aprile a Palazzo Scanderbeg , residenza storica ed elegante nel cuore della capitale, e Le Méridien Visconti Rome, situato nel quartiere prati, a due passi da Castel Sant’Angelo.

 

Palazzo Scanderbeg (www.palazzoscanderbeg.com), dimora unica del XV secolo, tra i vicoli di Fontana di Trevi, offre la possibilità di vivere, domenica 21 aprile, un’esperienza speciale immersi nel verde di Villa Borghese: “Pasqua al Parco”. La proposta prevede: servizio auto verso la Villa e un cestino con gustosi prodotti gastronomici. L’offerta include: colazione continentale, picnic a Villa Borghese e piccolo cadeau in camera (a partire da € 400).

 

Le Méridien Visconti Rome (www.marriott.com/hotels/travel/rommd-le-meridien-visconti-rome/) tra Piazza di Spagna e Castel Sant’Angelo, in una posizione strategica nel centro storico della città eterna, propone un ricco brunch di Pasqua, domenica 21 aprile, dalle ore 12.00 alle 15.00. Il brunch, servito nel patio dell’albergo, sarà accompagnato dalla musica dal vivo del maestro Fugà.
Firmato dallo Chef Massimo Orsini, il menù, in cui le uova, simbolo delle festività pasquali per eccellenza, saranno le grandi protagoniste, prevede: uova ripiene pasquali, uova strapazzate con bacon, uova pochè su salsa di parmigiano e asparagi, corallina, toast con salmone e avocado, lasagna classica e al pesto, coratella di agnello con carciofi, vitello tonnato, torta pasqualina, torta al formaggio, quiche vegetariana, pizza bianca con mortadella, croissant e muffin dolci e salati, pancakes con sciroppo d’acero e frutti di bosco, uova di cioccolata, colomba con le sue salse: cioccolato bianco, limone e frutti di bosco, frutta di stagione (€ 40 a persona, bevande incluse).


Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni:
Palazzo Scanderbeg, Piazza Scanderbeg 117 - 00187 Roma. Tel. 06.8952 9001 info@palazzoscanderbeg.com, www.palazzoscanderbeg.com.
Le Méridien Visconti Rome, Via Federico Cesi 37 - 00193 Roma. Tel. 06.3684. info@lemeridienviscontirome.com, http://www.lemeridienviscontirome.com/it.


[M.V. Anno X - Nr 1480 del 04.04.2019] | Hotel Italia

TAORMINA: LA PLAGE RESORT


INAUGURATA LA STAGIONE 2019 IN OCCASIONE DELLA PASQUA
Nuovo chef al ristorante Fusion


Al via la stagione 2019 a Taormina: venerdì 19 aprile apre le porte La Plage Resort, oasi di pace e bellezze naturali, immerso nella quiete di una pineta secolare, direttamente sulla spiaggia.

 

La Plage Resort gode di una posizione unica, proprio di fronte all'Isola Bella, con spiaggia privata e vista mozzafiato: i bungalow con giardino che ospitano le camere sono stati progettati per avere un impatto minimo sulla natura circostante della Riserva Naturale di Isola Bella e sono arredati in stile contemporaneo, con tutti i comfort per gli ospiti.

Caratteristiche le jacuzzi all'aperto nei giardini privati di alcune camere e, per il benessere, i percorsi rigeneranti della Expure Spa, che uniscono i benefici dell'acqua a bagni di calore e massaggi esclusivi.

Per le giornate in spiaggia, il Beach Club, punto di forza del resort: tra l'azzurro del mare e il verde del parco, gli ospiti possono trascorrere giornate in relax, coccolati dallo staff con tutti i servizi dedicati, dagli ombrelloni con lettini - con un'area anche per chi non soggiorna in albergo - all'elegante beach bar, arredato con salotti e tavoli, per degustare snack e cocktail nell'arco della giornata, per aperitivi in musica o per eventi speciali, che al resort trovano la cornice perfetta, che sia in spiaggia o nelle diverse terrazze con vista.

Fiore all'occhiello del resort è il ristorante Fusion, che da quest'anno vede protagonista lo chef Mario Casu: dalla Sicilia, dove ha scoperto l'amore per la cucina nel panificio e laboratorio di gastronomia di famiglia, ha avviato un percorso professionale lavorando in ristoranti di livello in Inghilterra e Germania e per poi tornare nella sua terra dove si è dedicato anche alle cucine del Therasia Resort di Vulcano.

Il suo motto "dalla natura al piatto" sintetizza la sua cucina fresca e naturale e attenta ai prodotti stagionali, con particolare attenzione al territorio e alla riscoperta delle origini.

 

 

Il menù creato per Pasqua, infatti, dopo il benvenuto dello chef prevede: uovo bio croccante dal cuore morbido con verdure di campagna e fonduta di Ragusano D.O.P; risotto allo zafferano dell’Etna, gambero rosso di Mazara e zeste di limone candito; vela di pasta fresca di tumminia con ragu’ di fave, asparagi e burrata; arrosto di agnello in crosta di mandorle con millefoglie di patate al rosmarino e pesto alla menta; sfera croccante di ricotta, gelato al pistacchio e zuppetta di fragole (€ 65 a persona bevande escluse).

A Pasquetta, invece, si inizia con crudi e marinati del pescato del giorno,con maionese di rapa rossa e misticanza per proseguire con: risotto alle vongole con clorofilla di prezzemolo e zeste di limone candito; spaghetti con capuliato di pomodori, fave asparagi e burrata; controfiletto di manzo con scalogno caramellato all’Etna rosso e patate fondente al rosmarino; torta di mandorla e cioccolato gelato alla vaniglia del Madagascar (€ 60 a persona bevande escluse).

 

La Plage Resort è parte del gruppo Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com) ed è collegato al centro di Taormina tramite la funivia, a pochi passi.

Ragosta Hotels Collection ha sede a Roma e include 4 strutture alberghiere di lusso: in Costiera Amalfitana, a Vietri sul Mare, ci sono l’Hotel Raito con 72 camere e suite e il Relais Paradiso con 22 camere; a Taormina, La Plage Resort con 59 camere e suite; a Roma, Palazzo Montemartini, A Radisson Collection Hotel con 82 camere e suite, accanto alle Terme di Diocleziano.

“Define your Lifestyle” è la filosofia di Ragosta Hotels Collection per regalare agli ospiti un’esperienza che rifletta il loro stile di vita: il design delle camere e degli ambienti eleganti, la ricercatezza gastronomica e il benessere sono stati creati per la nuova generazione di viaggiatori che ama abbinare al proprio stile di vita l’unicità della destinazione per un’esperienza indimenticabile.

Per informazioni e prenotazioni: La Plage Resort, www.laplageresort.com
Via Nazionale 107a, 98039 Isola Bella, Taormina (ME)
Tel. (+39)0942 626095 - Fax: (+39)0942 626097 info@laplageresort.com


[M.V. Anno X - Nr 1478 del 28.03.2019] | Hotel Italia

LA VIA DELLE SPEZIE IN UN BICCHIERE


PARTE AD APRILE A VIA MARGUTTA UN PERCORSO DI GUSTO ALL’HOTEL ART BY THE SPANISH STEPS


Da aprile, all’Hotel Art by the Spanish Steps di via Margutta, parte un percorso di gusto dedicato alle spezie. Gli ospiti, potranno compiere un viaggio sensoriale ispirato alla Via delle spezie, sorseggiando originali cocktail, prettamente analcolici, comodamente seduti al Crystal Bar o, in vista della bella stagione, nella corte con le allegre poltrone di design, due ambienti unici e originali dedicati all’arte contemporanea.

 

Dal pepe nero fino alla cannella, le spezie saranno gli elementi protagonisti dei drink: un viaggio nell’Oriente, nei suoi profumi e nei suoi sapori, che condurrà alla scoperta di luoghi lontani con un semplice mix di ingredienti, accostati, dosati e calibrati con maestria dal barman dell’Hotel Art by the Spanish Steps.

Dal 1° di aprile, ogni settimana, ci saranno diverse proposte che si susseguiranno nel corso dei mesi successivi, per poter provare gusti insoliti e conoscere un mondo tanto affascinante quanto ricco di storia e curiosità. I primi due cocktail creati per l’occasione sono: Porto Lajazzo con succo di pomodoro, fresh lemon, sale, pepe nero, tabasco, sedano e fiocchi di pomodoro e Anatolia con arancia fresca, fresh lemon, cannella e acqua tonica.

 

Immerso nel fascino della celebre via Margutta, l’Hotel Art by the Spanish Steps (www.hotelart.it) è un luogo magico dove l’arte è protagonista: dalla hall con la reception all’interno di una scultura a forma di uovo gigante ai colori dei 4 piani delle 46 camere – blu, arancio, giallo e verde – con i versi dei poeti scritti lungo i corridoi, è una galleria d’arte tutta da scoprire. Un luogo unico, dove l’arte moderna si sposa con lo stile classico della struttura, antica sede della cappella di una scuola. Il cortile interno e il bistrot sono il luogo ideale dove trascorrere una pausa nell’arco della giornata, a pochi passi da Piazza di Spagna, deliziati dalle sorprese dello chef, con la possibilità di godere anche di momenti di benessere alla Spa.

 

Hotel Art by the Spanish Steps è parte di PLH Group, insieme a Empire Palace Hotel - palazzo affascinante non lontano da via Veneto -, Castello della Castelluccia - dimora del 1300 immersa nel Parco di Veio -, Roma Eventi Piazza di Spagna, Roma Eventi Fontana di Trevi e Grand Hotel Europa, gioiello nel centro di Innsbruck. PLH Group con 1 castello, 3 alberghi, 2 centri congressi è il gruppo italiano nato da una storia di famiglia, un’attività imprenditoriale significativa nel settore dell’ospitalità.

 

Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni:
Hotel Art by the Spanish Steps, www.hotelart.it, info@hotelart.it
Via Margutta 56, 00187 Roma - Tel. 06.328711


[M.V. Anno X - Nr 1478 del 28.03.2019] | Hotel Italia

TOPOLINO VINTAGE" E ''L'ONDA CIRCOLARE DEL MARE''


STUPISCONO GLI OSPITI NELLA TAPPA ROMANA DELLA GARA TRA COPPIE DI CHEF STELLATI IN ITALIA
SINA CHEFS' CUP CONTEST PROSEGUE A PERUGIA MARTEDì 26 MARZO


Successo di pubblico per la serata al ristorante The Flair,
sulla terrazza del SINA Bernini Bristol con il panorama di Roma



Sorpresa, divertimento ed emozione: questi gli ingredienti della prima serata della gara tra coppie di cuochi stellati in tour in Italia, che si è svolta nel neonato ristorante "The Flair" all'ultimo piano dell'Hotel SINA Bernini Bristol di Roma.



I due chef Oliver Glowig e Paolo Gramaglia, insieme al resident chef Alessandro Caputo, hanno saputo interpretare in maniera creativa e originale il tema del design nei loro piatti, proponendo agli ospiti un menù di gusto: le due ricette ideate per l'occasione "Topolino Vintage" - ovvero ravioli con i colori e le forme del celebre personaggio dei fumetti - e l'antipasto a base di pesce, che crea un'onda circolare come un sasso lanciato in mare, hanno riscosso curiosità e interesse.

La giuria, formata da Guido Barendson, Giuseppe Cerasa e Paolo Zappitelli ha assegnato alla coppia il punteggio di 84/100 secondo i criteri di aderenza al tema scelto, complicità di coppia, bontà del piatto, rapporto qualità-prezzo, valore estetico e artistico.

All'inizio della serata, un momento particolare è stato dedicato ad Alessandro Narducci, lo chef scomparso lo scorso anno, che si era distinto per le sue qualità: alla famiglia presente è stata consegnato un premio speciale ed è stata annunciata la borsa di studio a suo nome per un giovane che vorrà intraprendere la carriera, da conseguire presso la scuola professionale Les Chefs Blancs.

Accanto alla famiglia lo chef Daniele Lippi, vincitore dell'edizione 2018 sia nel contest singolo che nella gara a coppie, disputata proprio insieme all'amico e collega Alessandro Narducci.

La gara prosegue martedì 26 marzo a Perugia, al ristorante Collins' dell'Hotel SINA Brufani, dove i due chef Igles Corelli (Direttore Gambero Rosso Academy, Ristorante "Mercerie" di Roma) e Davide Figliolini (1 stella Michelin Ristorante "Aquolina" di Roma") proporranno per la "design dinner" rispettivamente un risotto al pecorino affinato al luppolo con crema di cime di rapa e alici al sale, ispirato alle scatole cinesi, seguito da maialino e gamberi a ricreare il tavolo di design Trapéze di Jean Prouvé.

Al resident chef Marco Faiella è affidata la creazione dell'antipasto - cubo di baccalà caramellato con nuvola di rapa rossa e crema d'uovo al tartufo - e del dessert - fondente di vaniglia con cuore di lampone e guarnizione di essenza di basilico dolce.

Protagonista dei piatti dei cuochi è, infatti, quest'anno il design - con un richiamo attraverso la cucina alla Giornata del Design Italiano nel Mondo -, da cui trarre ispirazione per la creazione di ricette inedite e originali: forme, colori, progettazione, stili, per una gara di show cooking a coppie in 9 tappe, tutte aperte al pubblico, con l'idea che, oggi, l'enogastronomia è una vera e propria forma d'arte, con la possibilità da parte del pubblico, in questo caso, di fruire e digerire letteralmente le "opere d'arte" degli "artisti" chef.

Le cene-evento in programma seguiranno poi il 14 maggio a Viareggio, il 18 giugno a Romano Canavese (Torino), il 16 luglio a Venezia, il 24 settembre a Firenze, l'8 ottobre a Parma e il 22 ottobre a Milano, con la finale a seguire: veri e propri spettacoli dal vivo, durante i quali il pubblico potrà ammirare e degustare i nuovi piatti creati per l'occasione dai grandi chef.

Palcoscenico d'eccellenza della manifestazione, gli alberghi del gruppo SINA HOTELS, che sin dagli esordi hanno abbracciato l'evento, quali interpreti della tradizione squisitamente italiana fatta di storia, cultura, arte, lusso ed eccellenza per delle cene esperienziali durante le quali il pubblico potrà conoscere i cuochi e assistere dal vivo agli show cooking preparatori delle ricette in gara, grazie alla tecnologia messa a disposizione da Les Chefs Blancs, la scuola professionale di cucina e pasticceria.

I piatti saranno accompagnati da vini dell'azienda agricola Lanciani - Offida Passerina DOCG, Offida Pecorino DOCG e Trebbiano d'Indicazione Geografica Tipica Marche - e dall'eleganza dell'etichetta nera dell'acqua Ferrarelle Maxima - l'unica acqua effervescente naturale rinforzata con il gas della sua sorgente, creata proprio per l'alta ristorazione, nelle storiche sorgenti di Ferrarelle a Riardo -, insieme al Prosecco di alta qualità Frattina - che nasce dalla selezione di uve da alcuni tra i territori più vocati nelle zone di produzione della D.O.C.G. al confine tra Veneto e Friuli - e al mirto Zedda Piras, il tipico liquore ottenuto solo con bacche fresche di mirto che da oltre un secolo e mezzo è simbolo della Sardegna.

Per gli appassionati, quest'anno la possibilità di "assaporare" le ricette direttamente dalla voce degli chef, in collegamento radio con il programma di Radio Godot "Foodie in Town".

Partner d’eccezione di SINA Chefs' Cup Contest si conferma Diners Club, la prima carta di credito al mondo e in Italia con oltre 60 anni di storia, nata proprio nell’alta ristorazione per offrire privilegi unici ed esclusivi ai propri Soci, come in questa occasione per cui i soci in cui ci saranno agevolazioni e incontri dedicati con gli chef.

 


Per informazioni e prenotazioni Perugia tel. 075.5732541 - sinabrufani@sinahotels.com
(menu 4 portare con abbinamento vini €60 per persona)

 

 


SINA CHEFS' CUP CONTEST SUL WEB

https://www.facebook.com/chefscupcontest/
https://twitter.com/chefscupcontest
https://www.instagram.com/chefscupcontest/
https://chefscupcontest.wordpress.com/


[M.V. Anno X - Nr 1474 del 19.03.2019] | Hotel Italia

NUOVO LOGO PER GLI 80 ANNI DELL'HOTEL DIANA DI ROMA 1939-2019


La Diana cacciatrice in stile contemporaneo, in verde e grigio, a rinfrescare l'immagine dell'albergo romano che compie 80 anni di attività proprio in questi giorni: questo il regalo che la famiglia De Angelis, ancora oggi alla guida dell'Hotel Diana, ha voluto farsi, in occasione dell'anniversario.


Nato nel 1939 a Roma - in via Principe Amedeo, accanto al Teatro dell'Opera - l'Hotel Diana deve la sua storia al capostipite della famiglia Benedetto De Angelis, che avviò la sua attività di albergatore, dopo aver lavorato in grandi alberghi in Italia e all'estero, cosa non comune per quell'epoca.

 

Il nome "Diana", ispirato alla figlia di un suo fraterno amico e collega, si trasforma nel simbolo della cacciatrice, che oggi nel logo viene rivisitato e aggiornato, con l'aggiunta dell'80° anniversario.

 

Nel corso di quest'anno, iniziative diverse sono dedicate dall'Hotel Diana di Roma agli 80 anni di attività, con il culmine in un evento speciale nel mese di giugno al roof garden l’Uliveto, fiore all’occhiello dell’albergo.

Particolare l'iniziativa dedicata alla scoperta della città, che sta riscuotendo grande successo, è "Passeggiate nella Roma Capitale", fino alla fine dell'anno: sabato 23 marzo a via Nazionale, con il taglio che creò il nuovo quartiere, dove sorgono il Teatro dell’Opera e l’Albergo Quirinale; domenica 14 aprile Palazzo Massimo, con i suoi atleti e antichi dei; sabato 11 maggio Villa Torlonia, dai fasti ottocenteschi agli anni del regime; venerdì 31 maggio i decori ottocenteschi dell’Hotel Plaza in via del Corso, ancora splendidamente conservati, e il quartiere degli artisti; domenica 13 ottobre a via Veneto con i suoi grandi alberghi nati sul sito di Villa Ludovisi con particolare riferimento all'Hotel Ambasciatori di Piacentini; sabato 9 novembre a piazza del Popolo, via del Babuino con l'Hotel de Russie e il suo giardino segreto, fino allo studio del Canova e del suo allievo prediletto Tadolini; sabato 7 dicembre la chiesa di Saint Paul con i mosaici di Edward Bune-Jones (info 06.47868401).

 

Hotel Diana Roma 1939-2019 www.hoteldianaroma.com tel. 06.478681
Via Principe Amedeo, 4 00185 Roma


[M.V. Anno X - Nr 1474 del 19.03.2019] | Hotel Italia

ASSAPORARE LA TRADIZIONE IN UN CASTELLO ALLE PORTE DI ROMA


Assaporare i piatti della tradizione, immersi nelle suggestive atmosfere di un castello alle porte di Roma: Ivano Belli, Chef de La Locanda, il ristorante del Castello della Castelluccia, propone un menù elegante e raffinato, che non perde di vista i sapori della tradizione, in perfetta sintonia con l’anima nobile della storica dimora, tra le più amate per matrimoni ed eventi speciali.


Le nuove proposte dello Chef Ivano Belli - classe 1977, originario di Frosinone e con alle spalle una lunga carriera nelle cucine di ristoranti storici e che comprende anche il World Food Program e il Senato della Repubblica - puntano tutto su una ristorazione di alto livello con una buona dose di originalità e genio creativo, ma soprattutto su sapori genuini, prodotti di primissima scelta e profumi autentici.
«Ho ideato il nuovo menù con l’intento di coccolare i palati, anche quelli più esigenti, e scaldare i cuori dei nostri commensali», dichiara con entusiasmo lo Chef Belli.

 

Disponibile sia a pranzo che a cena, la carta del ristorante del Castello della Castelluccia, con le sue mura in pietra, l’antico pavimento in cotto, i soffitti a volte e l’imponente camino che domina la sala, è un inno ai prodotti e alle ricette della tradizione, in particolare quella romana.

 

Gli antipasti spaziano dal tortino di verdure di stagione su fonduta di cacio fiore laziale alla battuta di filetto di manzo al coltello condita con olio sabino, fino all’immancabile baccalà, proposto nella versione con acqua di pane, patate e cozze. Per i primi, i commensali possono scegliere tra una proposta della tradizione romana, dove spicca la classica cacio e pepe o l’intramontabile amatriciana, e una più gourmet, come le fettuccine di saraceno fatte in casa con tartufo nero uncinato e burro di Normandia o gli spaghettoni monograno con colatura di alici di Cetara, briciole di pane croccante al finocchio selvatico. Tra i secondi primeggiano le carni: dal brasato di guancia di manzo marinato al vino rosso, tuberi glassati fino alla tagliata di filetto al mosto d’uva cotto. Infine, i dessert: dal tortino al cioccolato fondente, ganache al cioccolato bianco, riduzione di lamponi al lingotto al cioccolato extrafondente, solo per citarne alcuni.

Il Castello della Castelluccia (www.lacastelluccia.com), con la sua torre del X secolo, si trova a pochi chilometri dal centro di Roma, sull'antica Via Francigena, immerso in un'atmosfera magica e suggestiva.

Elegante e accogliente, è un luogo ideale per matrimoni, ricevimenti, riunioni ed eventi, così come per un soggiorno all'insegna del benessere e della natura, lontano dallo stress di tutti i giorni.

 

Dimora nobile per eccellenza, con i suoi ampi saloni, le 23 camere in stile, il ristorante La Locanda, con mura in pietra, grandi camini e ampie aree verdi, dove si nasconde anche una piccola chiesa consacrata.

Insieme all'Empire Palace Hotel e all'Hotel Art by the Spanish Steps di Roma, al Grand Hotel Europa nel centro di Innsbruck e agli spazi eventi Roma Eventi Piazza di Spagna e Roma Eventi Fontana di Trevi, il Castello della Castelluccia è parte di PLH Group, gruppo italiano nato da una storia di famiglia, un’attività imprenditoriale significativa nel settore dell’ospitalità.

 

Per informazioni e prenotazioni: Castello della Castelluccia, www.lacastelluccia.com
Via Carlo Cavina 40, 00123 Roma Tel. 06 3020 7041, mail: info@lacastelluccia.com


[M.V. Anno X - Nr 1471 del 11.03.2019] | Hotel Italia

VII edizione della gara SINA CHEFS’ CUP CONTEST


GLI CHEF STELLATI SI ISPIRANO AL DESIGN IN UNA SFIDA LUNGO LA PENISOLA


Prende il via da Roma martedì 19 marzo la VII edizione della gara SINA CHEFS’ CUP CONTEST tra coppie di 16 cuochi stellati, ai quali è affidato il compito di creare ricette ispirate al design, per un viaggio di 9 tappe in Italia.
Le serate, aperte al pubblico, dopo Roma, sono a Perugia, Viareggio, Romano Canavese (TO), Venezia, Firenze, Parma e Milano a fine ottobre, cui segue la finale.

 

Roma, marzo 2019. Il design è gourmet: è la nuova sfida affidata ai 16 chef stellati per la settima edizione di SINA CHEFS’ CUP CONTEST, la gara che prende il via da Roma, martedì 19 marzo, per poi proseguire in tutta Italia fino alla fine di ottobre.

 

Protagonista delle creazioni dei cuochi, tutte da gustare, è quest'anno il design: dopo l’arte, i film, le fiabe, i fumetti, la moda e la musica nelle edizioni precedenti, ora l'ispirazione per la creazione di ricette inedite e originali è proprio dettata da forme, colori, progettazione, stili, per una gara di show cooking a coppie in 9 tappe, tutte aperte al pubblico.

Le cene-evento - in programma il 19 marzo a Roma, il 26 marzo a Perugia, il 14 maggio a Viareggio, il 18 giugno a Romano Canavese (Torino), il 16 luglio a Venezia, il 24 settembre a Firenze, l'8 ottobre a Parma e il 22 ottobre a Milano, con la finale a seguire - sono veri e propri spettacoli dal vivo, durante i quali il pubblico potrà ammirare e degustare i nuovi piatti creati per l'occasione dai grandi chef, come: Mauro Buffo, Igles Corelli, Umberto De Martino, Giovanni Di Giorgio, Davide Figliolini, Michelino Gioia, Oliver Glowig, Paolo Gramaglia, Erez Ohayon, Stefano Marzetti, Andrea Pasqualucci, Daniele Repetti, Filippo Saporito, Massimiliano Torterolo, Tino Vettorello, Massimo Viglietti.

In ogni tappa una giuria di esperti voterà la coppia di chef e le loro creazioni, secondo criteri di aderenza al tema scelto, complicità di coppia, bontà del piatto, rapporto qualità-prezzo, valore estetico e artistico; al termine della settima edizione, i due protagonisti della coppia vincitrice si affronteranno tra loro per una sfida d'eccellenza.

La competizione nasce proprio dall'idea che, oggi, l'enogastronomia è una vera e propria forma d'arte, con la possibilità da parte del pubblico, in questo caso, di fruire e digerire letteralmente le "opere d'arte" degli "artisti" chef.

E oltre ai grandi nomi nel design come Philip Stark, Gio Ponti, Giugiaro, Le Corbusier, che hanno saputo creare con le loro idee opere famose nel mondo, oggi il design ha contaminato anche i cuochi, che nelle loro creazioni culinarie inventano opere d'arte a base di cibo, da cui è nato il concetto di food design.

Palcoscenico d'eccellenza della manifestazione, gli alberghi del gruppo SINA HOTELS, che sin dagli esordi hanno abbracciato l'evento, quali interpreti della tradizione squisitamente italiana fatta di storia, cultura, arte, lusso ed eccellenza: SINA Villa Medici a Firenze, SINA Bernini Bristol a Roma, SINA Centurion Palace e SINA Palazzo Sant'Angelo a Venezia, SINA Brufani a Perugia, SINA VIlla Matilde a Romano Canavese (TO), SINA The Gray e SINA De La Ville a Milano, SINA Maria Luigia a Parma, SINA Astor a Viareggio e SINA Flora a Capri.

Le serate sono vere e proprie cene esperienziali durante le quali il pubblico potrà conoscere gli Chef e assistere dal vivo agli show cooking preparatori delle ricette in gara - grazie alla tecnologia messa a disposizione da Les Chefs Blancs, la scuola professionale di cucina e pasticceria.

I piatti saranno accompagnati da vini d'eccellenza e dall'eleganza dell'etichetta nera dell'acqua Ferrarelle Maxima - l'unica acqua effervescente naturale rinforzata con il gas della sua sorgente, creata proprio per l'alta ristorazione, nelle storiche sorgenti di Ferrarelle a Riardo -, insieme al Prosecco di alta qualità Frattina - che nasce dalla selezione di uve da alcuni tra i territori più vocati nelle zone di produzione della D.O.C.G. al confine tra Veneto e Friuli - e al mirto Zedda Piras, il tipico liquore ottenuto solo con bacche fresche di mirto che da oltre un secolo e mezzo è simbolo della Sardegna.

Per gli appassionati, quest'anno la possibilità di "assaporare" le ricette direttamente dalla voce degli chef, in collegamento radio con il programma di Radio Godot "Foodie in Town".

Partner d’eccezione di SINA Chefs' Cup Contest si conferma Diners Club, la prima carta di credito al mondo e in Italia con oltre 60 anni di storia, nata proprio nell’alta ristorazione per offrire privilegi unici ed esclusivi ai propri Soci, come in questa occasione per cui i soci in cui ci saranno agevolazioni e incontri dedicati con gli chef.

 

SINA CHEFS' CUP CONTEST: IL PROGRAMMA DI
MARTEDI' 19 MARZO H 20.30, ROMA

Martedì 19 marzo alle ore 20.30 prende il via da Roma la VII edizione della sfida SINA CHEFS' CUP CONTEST tra coppie di chef stellati lungo la penisola: teatro dell'evento il neonato ristorante The Flair, all'ultimo piano dell'Hotel SINA Bernini Bristol, con la sua vista mozzafiato sulla città.

Protagonisti della serata romana gli chef Oliver Glowig (2 stelle Michelin, ristoranti "Toca" di Toronto, "Primavera" in Bahrain e "Barrique" a Poggio Le Volpi) e Paolo Gramaglia (1 stella Michelin, ristorante "President" a Pompei) insieme al resident chef Alessandro Caputo del ristorante The Flair.

Gli ospiti verranno accolti da un aperitivo creato per l'occasione dallo chef Caputo con: rollino di "non parmigiana"; crema di patate, polpo e kombu; baccalà panato nell'amaranto e gel di carpione; mini cono al basilico con pomodoro; raviolo di zucca fritto e maionese d'acciuga.

La cena inizierà con l'antipasto a base di pesce, che lo Chef Gramaglia ha voluto creare in omaggio alla natura immaginando "l'onda circolare che crea un sasso lanciato in mare" riprodotta nel piatto stesso.

Allo Chef Glowig è affidata la creazione del primo piatto "Topolino Vintage" di ravioli cozze, cacio e pepe con pomodoro, con i colori e le forme del celebre personaggio dei fumetti.

A seguire, lo stracotto di manzo "bollito" con aceto di xeres, macarons rafano e aglio nero e per finire il dolce caprese di pomodoro, piatti a cura del resident Chef Alessandro Caputo.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 06.42010469 - theflair@sinahotels.com
(menu 4 portare con abbinamento vini €80 per persona)

 

OMAGGIO AD ALESSANDRO NARDUCCI

Nel corso della serata in programma a Roma martedì 19 marzo, verrà dedicato un momento speciale con un omaggio ad Alessandro Narducci, il giovane chef tragicamente scomparso lo scorso anno, che con la sua passione e la sua abilità aveva conquistato anche i giudici della passata edizione di SINA Chefs' Cup Contest nella serata di Perugia, ottenendo poi il punteggio più alto insieme a Daniele Lippi.

 


La famiglia riceverà una coppa speciale e, con l'occasione, sarà istituita una borsa di studio a suo nome, presso la scuola professionale Les Chefs Blancs, per un giovane chef che vorrà intraprendere questo percorso.

 

SINA CHEFS' CUP CONTEST: LE DUE RICETTE IN GARA A ROMA

 

L'ONDA CIRCOLARE CHE CREA UN SASSO LANCIATO IN MARE di Paolo Gramaglia

 

Tempo di preparazione: 40 minuti
Ingredienti per 4 persone
Per l'emulsione di crema di limone: 200 g succo di limone sorrentino; 600 g olio extravergine di oliva; 3 g di Axsantana; sale q.b.
Per la citronette: 200 g succo di limone; 600 g olio extravergine di oliva; sale q.b.
Per il disco di carpaccio di ricciola: 480 g di polpa di ricciola.
Per la neve di mozzarella: 250 g mozzarella di bufala; 250 g panna fresca.
Per i bottoni di chinotto: 300 g di succo di chinotto; 4 g di xsantana.
Per le zeste di limone: la buccia di n.1 limone
Varie: sale maldon; fiorellini eduli; caviale di pesce volante
Preparazione Per l'emulsione di crema di limone: aggiungere al limone l' xantana, frullare al mixer aggiungendo a filo l' olio extravergine, salare e poi riempire un biberon da cucina.
Per la citronette: aggiungere al succo di yuzo l'olio extravergine, frullare al mixer ad immersione, salare e poi riempire in biberon da cucina.Per il disco di carpaccio di ricciola: battere a coltello la polpa di ricciola e dividerla in quattro palline da 120 g e con l' ausilio della carta forno e di un coppa pasta di diametro 20 cm formare 4 dischi di ricciola battuta. Abbattere a -40°.
Per la neve di mozzarella: tagliare la mozzarella in 8 parti insieme alla panna riempite un bicchiere da Pacoget. Abbattere la temperatura a -40° e poi portarla a -18°.
Per i bottoni di chinotto: frullare il chinotto con un dito di acqua fredda xantana per poi riempire un biberon da cucina.
Per le zeste di limone: tagliare la buccia dello limone a fili sottilissimi per poi passarla tre volte tra l' acqua calda e l' acqua fredda. Conservare poi le zeste in acqua fredda.
Preparazione del piatto: in un piatto bianco lucido e grande inserire il disco di ricciola e portato a temperatura ambiente. Condire con la citronette di limone, formare dei cerchi concentrici con la crema di limone, disporre lungo le circonferenze dei bottoncini
di chinotto o del caviale di pesce volante e zeste di limone. Aggiungere al centro la neve di mozzarella e dei cristalli di sale maldon.


TOPOLINO VINTAGE di Oliver Glowig

 

Ingredienti:
Per la pasta: 400 g di farina; 200 g di semolino; 15 tuorli; 1 uovo; 15ml olio extra vergine;
50g di nero di seppia; 50 ml di acqua; 15 g sale.
Per la crema di patate: 50 g cipollotti; ½ spicchio d'aglio; 10 g burro; 200 g patate; 500 g brodo di pollo; 1 foglio alloro; q.b. sale e pepe; 25 ml olio extra vergine.
Per il ripieno: 200 g cozze; 1 spicchio aglio; 1 foglio alloro; 4 fogli di gelatine; 50 g burro salato; 50 g parmigiano.
Per pomodori canditi: 8 pomodori ramati; q.b. aglio, timo, alloro, olio extra vergine e sale.

Preparazione:
Per la pasta: frullare uova e acqua con nero di seppie; impastare il tutto con farina, semola, olio e sale; lasciar riposare per 60 minuti in frigorifero.
Per la crema di patate: rosolare cipollotti e aglio in burro; aggiungere le patate; bagnare con brodo e aggiungere alloro, sale e pepe; frullare il tutto e montare con 25 ml olio extra vergine; condire con poco limone grattugiato.
Per il ripieno: aprire le cozze e filtrare il fondo; diluire con acqua finche c’è il sapore giusto; riscaldare 200 ml del fondo e montare con 50 gr burro, 50 gr parmigiano e abbondante pepe;
sciogliere 4 fogli di gelatina nel fondo; stendere le cozze nelle forme e coprire con il fondo; far indurire nel frigorifero; stendere la pasta e chiudere cozze con fondo al interno.
Per pomodori canditi: stendere i filetti di pomodori su un silpat e condire con olio, sale, timo e alloro; asciugare i pomodori al forno a 75°C per 60 minuti.
Per la schiuma bianca di pomodoro: frullare pomodori, semi e bucce dei pomodori e condire con sale; aggiungere un rametto di basilico all'interno e portarla a 70°C; passare a chinoise con carta all'interno in modo che esca solo l’acqua di pomodoro trasparente; riscaldare l’acqua di pomodoro e frullare con poca lecitina per avere la schiuma.

 


SINA CHEFS' CUP CONTEST SUL WEB

 

https://www.facebook.com/chefscupcontest/
https://twitter.com/chefscupcontest
https://www.instagram.com/chefscupcontest/
https://chefscupcontest.wordpress.com/


[M.V. Anno X - Nr 1471 del 11.03.2019] | Hotel Italia

TUTTO PRONTO A VIETRI SUL MARE, NUOVA STAGIONE DELL'HOTEL RAITO


Meta prediletta anche per eventi speciali in Costiera Amalfitana


Vista mozzafiato, cucina d'eccellenza, terrazze panoramiche e scenografia naturale: queste le caratteristiche dell'Hotel Raito, che sabato 16 marzo apre le porte per la nuova stagione 2019, a Vietri sul Mare, perla della Costiera Amalfitana.

 

Affacciato sul Golfo di Salerno e sul panorama di Vietri, il comune patrimonio dell'UNESCO noto per l'antica tradizione ceramica, l'Hotel Raito rappresenta la meta ideale per un soggiorno all'insegna del relax e del benessere ed è da anni la scelta prediletta per ricevimenti di matrimonio d'eccellenza.

Design elegante e moderno per le camere e suite, con terrazze panoramiche o balconi privati, in uno scenario unico, tra il blu del mare e il verde di uliveti e agrumeti che digradano lungo la costa; cucina caratterizzata dalla creatività e professionalità dello chef Francesco Russo, che riesce sempre a stupire i commensali con piatti tipici della tradizione italiana e mediterranea, al ristorante “Il Golfo”, con vista mozzafiato su Vietri sul Mare, o all'“ExLounge Bar & Grill”; organizzazione impeccabile per matrimoni ed eventi speciali o anche riunioni di lavoro, che trovano qui un’organizzazione impeccabile e l’ambientazione perfetta, con aree esterne e sale interne con avanzati supporti hi-tech; aree dedicate al benessere con due piscine esterne e l'Expure Spa, con bagno turco, lettini sensoriali, idromassaggio, area relax, solarium, parrucchiere e cabine massaggi per trattamenti personalizzati e programmi ad hoc, realizzati da uno staff specializzato: tutto questo rende l'Hotel Raito un punto di riferimento unico nel suo genere, nel sud della Costiera Amalfitana, facilmente raggiungibile da Salerno.

L'Hotel Raito è parte del gruppo Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com) ed è facilmente raggiungibile da luoghi d’interesse turistico, storico e archeologico come Amalfi, Positano, Pompei ed Ercolano.

Ragosta Hotels Collection offre 4 prestigiose strutture a 5 stelle in Italia: Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel a Roma, 82 camere e suite accanto alle Terme di Diocleziano, La Plage Resort a Taormina, 59 camere e suite proprio di fronte all’Isola Bella, l’Hotel Raito, 77 camere, e il Relais Paradiso, 22 camere, entrambi in Costiera Amalfitana, rappresentano realtà affermate nel settore, con uno stile unico ed un design contemporaneo.

“Define your Lifestyle” è la filosofia di Ragosta Hotels Collection per regalare agli ospiti un’esperienza che rifletta il loro stile di vita: il design delle camere e degli ambienti eleganti, la ricercatezza gastronomica e il benessere sono stati creati per la nuova generazione di viaggiatori che ama abbinare al proprio stile di vita l’unicità della destinazione per un’esperienza indimenticabile.

Per fotografie in alta risoluzione: http://www.imaginecommunication.eu/sala-stampa/raito-hotel-amalfi-coast_-ragosta-hotels-collection/raito-hotel_amalfi-coast_foto/

Per informazioni e/o prenotazioni: Hotel Raito, www.ragostahotels.com
Via Nuova Raito 9 - 84019 Vietri sul Mare (SA) Tel. 089.7634 111
info@hotelraito.it reservations@hotelraito.it


[M.V. Anno X - Nr 1471 del 11.03.2019] | Hotel Italia

8 MARZO: APERITIVO PER DONNE ALL’HOTEL ART BY THE SPANISH STEPS


Una donna per le donne: è questa l’idea dell’aperitivo in programma per la festa della donna, venerdì 8 marzo, all’Hotel Art by the Spanish Steps di via Margutta.


Per l’occasione, la direttrice Monica Marini, ha voluto creare un appuntamento speciale, dalle 18 alle 24 al Crystal Bar, in un ambiente dedicato all’arte contemporanea, sotto le volte di un’antica cappella: qui sarà possibile degustare i cocktail, firmati dal barman Daniele Maietti, accompagnati da deliziosi e raffinati stuzzichini preparati dallo Chef Flavio Baffa (Euro 15,00 per persona): "To be an angel" è il cocktail creato per l'occasione con gin shapphire, cocco, ananas fresco, fresh lime, essenza di vaniglia, sciroppo di pesca, prosecco e liquore di lychees o di passion fruit per due versioni a scelta tra il giallo e il rosso.

 

Immerso nel fascino della celebre via Margutta, l’Hotel Art by the Spanish Steps (www.hotelart.it) è un luogo magico dove l’arte è protagonista: dalla hall con la reception all’interno di una scultura a forma di uovo gigante ai colori dei 4 piani delle 46 camere – blu, arancio, giallo e verde – con i versi dei poeti scritti lungo i corridoi, è una galleria d’arte tutta da scoprire. Un luogo unico, dove l’arte moderna si sposa con lo stile classico della struttura, antica sede della cappella di una scuola. Il cortile interno e il bistrot sono il luogo ideale dove trascorrere una pausa nell’arco della giornata, a pochi passi da Piazza di Spagna, deliziati dalle sorprese dello chef, con la possibilità di godere anche di momenti di benessere alla Spa.

 

Hotel Art by the Spanish Steps è parte di PLH Group, insieme a Empire Palace Hotel - palazzo affascinante non lontano da via Veneto -, Castello della Castelluccia - dimora del 1300 immersa nel Parco di Veio -, Roma Eventi Piazza di Spagna, Roma Eventi Fontana di Trevi e Grand Hotel Europa, gioiello nel centro di Innsbruck. PLH Group con 1 castello, 3 alberghi, 2 centri congressi è il gruppo italiano nato da una storia di famiglia, un’attività imprenditoriale significativa nel settore dell’ospitalità.

 

Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni: Hotel Art by the Spanish Steps, www.hotelart.it, info@hotelart.it Via Margutta 56, 00187 Roma - Tel. 06.328711


[M.V. Anno X - Nr 1467 del 04.03.2019] | Hotel Italia

Il Park Hotel Imperial***** cambia volto


Camere rinnovate e una nuovissima SPA, a due passi dal lago


Il Park Hotel Imperial***** si presenta per il 2019 con una nuova veste, grazie agli importanti lavori di ristrutturazione messi in atto negli scorsi mesi per offrire ai propri ospiti il massimo del comfort e dell’eleganza.
Le camere, complessivamente, sono ora 66, e comprendono 31 Prestige, 25 Junior Suite, 3 Garden Suite, 4 Superior e 2 De Luxe.

 

Oltre alle camere sono stati rifatti gli esterni dell’hotel e soprattutto è stata creata una nuova SPA, con percorsi dedicati, che si va ad affiancare alla già esistente area Wellness.

I clienti potranno, quindi, scegliere se utilizzare la piccola zona wellness, con piscina coperta, zona relax, idromassaggio, sauna finlandese, bagno turco, aromarium e docce tropicali, oppure provare la bellissima esperienza nella SPA Limù, concedendosi ai benefici del percorso benessere che prevede Soft Sauna, Steam Bath, Finnish Sauna, Vertical Kneipp e Ice Fall, oltre a un’ampia e calda zona relax, affacciata su un giardino fiorito.

La nuovissima SPA Limù, costruita utilizzando prevalentemente materiali locali, si sviluppa su un area di circa 2.000 mq e i clienti dell’hotel possono effettuare il percorso rigenerante con un supplemento di 30,00 euro, che include lo SPA Set e il supporto di personale qualificato.

La SPA Limù affaccia su un rigoglioso giardino, sulla piscina esterna e su un’ampia vasca idromassaggio, sempre esterna.

Per chi vuole beneficiare degli effetti rigeneranti della SPA, ma solo in giornata, è proposto un pacchetto Day Limù SPA che include l’ingresso, una camera di appoggio per tutta la giornata, un trattamento in cabina a scelta e lo SPA Set, al costo di 170,00 per persona.

Orario della SPA Limù è, dal Martedì al Venerdì, dalle 14.00 alle 20.00, mentre, il Sabato e la Domenica, dalle 10.00 alle 20.00.

Infine, è stata costruita una nuova area fitness con attrezzature all’avanguardia firmata Technogym, presso la quale è possibile anche prenotare un personal trainer.


Per concludere ecco i nuovi pacchetti per un we benessere & Relax al Park Hotel Imperial:

Spa & Relax 2 giorni / 1 notte
1 cena oppure 1 pranzo a scelta (bevande escluse)
Cesto di frutta fresca all'arrivo in camera
Check-in: dalle ore 14.00
Late Check-out fino alle ore 18.00
Ingresso giornaliero a persona al percorso SPA
(Soft Sauna, Steam Bath, Finnish Sauna, Vertical Kneipp, Ice Fall)

a partire da Euro 205,00 per persona.


Spa & Relax 3 giorni / 2 notti
Trattamento di mezza pensione con cena al nostro ristorante (bevande escluse)
Check-in: dalle ore 14.00
Late Check-out fino alle ore 18.00
Cesto di frutta fresca all'arrivo in camera

Ingresso giornaliero a persona al percorso SPA
(Soft Sauna, Steam Bath, Finnish Sauna, Vertical Kneipp, Ice Fall)

1 MASSAGGIO RELAX (50 MIN) A PERSONA

a partire da Euro 396,00 per persona.


Spa & Relax 4 giorni / 3 notti
Trattamento di mezza pensione con cena al nostro ristorante (bevande escluse)
Check-in: dalle ore 14.00
Late Check-out fino alle ore 18.00
Cesto di frutta fresca all'arrivo in camera
Ingresso giornaliero a persona al percorso SPA
(Soft Sauna, Steam Bath, Finnish Sauna, Vertical Kneipp, Ice Fall)
1 MASSAGGIO RELAX (50 MIN) A PERSONA
1 MASSAGGIO VISO (50 MIN) A PERSONA

a partire da Euro 594,00 per persona.


[M.V. Anno X - Nr 1461 del 25.02.2019] | Hotel Italia

Hotel Diana - Roma


L’HOTEL DIANA DI ROMA E LE ''PASSEGGIATE NELLA ROMA CAPITALE''


Dalle Terme di Diocleziano con la storia millenaria del quartiere a Villa Torlonia, da Palazzo Massimo alla chiesa non cattolica di Saint Paul, da via Veneto e via Nazionale a via del Corso, con il Teatro dell’Opera e i grandi alberghi che testimoniano la storia: da domenica 3 marzo fino a fine anno, otto gli appuntamenti per le “Passeggiate nella Roma Capitale” studiate dall’Associazione “I Percorsi delle Muse”, per gli 80 anni dell’Hotel Diana di via Principe Amedeo.

 

Un percorso fra tradizione e rinnovamento in luoghi e siti artistici vicini all’Hotel Diana di Roma, non solo in senso geografico, ma anche storico e tematico.

 

“Il 2019 è un anno importante per la nostra famiglia e il nostro Hotel Diana, fondato da mio nonno Benedetto nel 1939” – ha dichiarato Carlo De Angelis, Amministratore Delegato. “Desideriamo ora festeggiare questo 80° anniversario con lo stesso spirito che permise a lui di portare i primi turisti in giro per la città e oltre.”

“Abbiamo voluto creare un percorso insolito alla scoperta di Roma, anche per chi la vive tutti i giorni” – ha aggiunto Caterina De Angelis, fautrice della rassegna e responsabile degli eventi speciali all’Hotel Diana, fulcro delle visite guidate.

Le “Passeggiate nella Roma Capitale” prendono il via domenica 3 marzo alla scoperta della storia millenaria del quartiere Termini, con le antiche Terme di Diocleziano, la progettazione michelangiolesca della chiesa di S. Maria degli Angeli e Piazza dell’Esedra. Poi proseguono: sabato 23 marzo a via Nazionale, con il taglio che creò il nuovo quartiere, dove sorgono il Teatro dell’Opera e l’Albergo Quirinale; domenica 14 aprile è la volta di Palazzo Massimo, con i suoi atleti e antichi dei; sabato 11 maggio la visita è dedicata a Villa Torlonia, dai fasti ottocenteschi agli anni del regime; venerdì 31 maggio è l’occasione per scoprire i decori ottocenteschi dell’Hotel Plaza in via del Corso, ancora splendidamente conservati, e il quartiere degli artisti.

Le visite riprendono dopo la pausa estiva: domenica 13 ottobre a via Veneto con i suoi grandi alberghi nati sul sito di Villa Ludovisi con particolare riferimento all'Hotel Ambasciatori di Piacentini; sabato 9 novembre a piazza del Popolo, via del Babuino con l'Hotel de Russie e il suo giardino segreto, fino allo studio del Canova e del suo allievo prediletto Tadolini; e per concludere sabato 7 dicembre la chiesa di Saint Paul con i mosaici di Edward Bune-Jones.

Ogni visita, curata dall’Associazione culturale “I Percorsi delle Muse, che riunisce archeologhe e storiche dell’arte, sarà seguita da un aperitivo, una cena o un brunch all’Hotel Diana o nei luoghi delle visite (per informazioni e prenotazioni ipercorsidellemuse@yahoo.it tel. 06.47868401).

L’Hotel Diana di Roma deve la sua storia alla lungimiranza del suo fondatore, Benedetto De Angelis, noto anche per aver portato per primo i turisti con il “torpedone” in giro per la città e in gite fuori porta fino a spingersi a Pompei, Sorrento e Capri, meritando la cittadinanza onoraria di Sorrento.

I festeggiamenti per gli 80 anni di attività dell’Hotel Diana - creato nel 1939 a pochi passi del Teatro dell’Opera e ancora oggi guidato dalla stessa famiglia De Angelis - si articoleranno in iniziative particolari nel corso dell’anno, con il culmine in un evento speciale nel mese di giugno al roof garden l’Uliveto, fiore all’occhiello dell’albergo.

Hotel Diana Roma 1939-2019 www.hoteldianaroma.com tel. 06.478681
Via Principe Amedeo, 4 00185 Roma


[M.V. Anno X - Nr 1461 del 25.02.2019] | Hotel Italia

NOVITA’ NEL QUARTIERE PRATI DI ROMA


inaugurazione grandi eventi a Le Méridien Visconti Rome.


“La vita è un circo”, ”Relax & Fitness” e “Grande Gatsby”: questi i temi che accompagnano la serata “Welcome to Wonderland” mercoledì 13 febbraio a Le Méridien Visconti Rome.

 

L’albergo del quartiere Prati, a pochi passi dal Lungotevere e da Castel Sant’Angelo, inaugura il nuovo spazio multifunzionale di 900 mq proponendo soluzioni originali in tema per eventi speciali o riunioni di lavoro.

Una serata dinamica dove gli ospiti possono scoprire i nuovi spazi degustando prosecco, ostriche, fantasia di sfogliatine farcite e frittini misti, accompagnati da musica jazz, giocando in un percorso tra diverse atmosfere: un salone allestito come fosse un vero circo; un’area relax con massaggiatore a disposizione e, dopo la cena, una sala da ballo che richiama l’epoca del Grande Gatsby.


Per la cena, protagonista il nuovo ristorante Latidute 41° realizzato dallo studio di architettura Ara Design in linea con lo stile dell’albergo, moderno ed elegante.

 


Durante la serata gli ospiti possono gustare: risotto all’ortica con toma di capra; gnocchetti alla crema di scampi; raviolini ricotta e spinaci, vellutata di zucca; sartù di riso con bocconcini di pollo al curry; bocconcini di manzo al barolo; mini saltimbocca; falafel; salmone; puntarelle; cicoria saltata in padella; patate novelle; carciofi stufati e in chiusura tante “dolci” sorprese…

Particolarità del Latitude 41° restaurant di 450 mq è la modularità. Oltre a ospitare buffet per colazioni di lavoro, grazie a pannelli in tessuto scorrevoli, può tramutarsi di giorno in un’accogliente sala da pranzo privata per vivere esperienze culinarie entusiasmanti e di sera, con luci soffuse e musica da ambiente, diventare lo spazio perfetto per una cena gourmet.

Con il Latitude 41° e le 10 sale attrezzate con le più moderne tecnologie audio/video che compongono il Centro polifunzionale e il Longitude 12 Bar & Bistrot, Le Méridien Visconti Rome può offrire molteplici soluzioni per eventi privati o aziendali nel cuore di Roma.


Storico albergo nell'elegante quartiere Prati, in una posizione strategica, tra Piazza di Spagna e la Città del Vaticano, Le Méridien Visconti Rome del Gruppo Toti offre 240 luminose camere e suite dall’allure senza tempo. Con le 10 sale meeting, la terrazza mozzafiato al settimo piano, la palestra con i macchinari più moderni, è la soluzione ideale per tutte le esigenze (www.lemeridienviscontirome.com).


[M.V. Anno X - Nr 1459 del 15.02.2019] | Hotel Italia

IMAGINE Communication per gli 80 anni dell’Hotel Diana di Roma


Un anniversario importante nel 2019 per l’Hotel Diana di Roma, che affida per l’occasione la comunicazione esterna a IMAGINE Communication.


I festeggiamenti per gli 80 anni di attività per l’albergo - creato nel 1939 a pochi passi del Teatro dell’Opera da Benedetto De Angelis e ancora oggi guidato dalla stessa famiglia - si articoleranno in iniziative particolari nel corso dell’anno, con il culmine in un evento dedicato che avrà luogo nel corso della bella stagione al roof garden, fiore all’occhiello dell’Hotel Diana.

 

L’Hotel Diana di Roma deve la sua storia alla lungimiranza del suo fondatore, noto anche per aver portato per primo i turisti con il “torpedone” in giro per la città e in gite fuori porta fino a spingersi a Pompei, Sorrento e Capri.

 

IMAGINE Communication (www.imaginecommunication.eu) è l’agenzia di comunicazione con sede a Roma, specializzata nel turismo e nel lusso. Opera a livello locale e nazionale con la possibilità di gestire campagne verso i mercati esteri, attraverso i partner del settore: struttura dinamica e flessibile con staff interno e consulenti esterni nonché professionisti dedicati ai diversi aspetti della comunicazione, IMAGINE gestisce da anni attività di relazioni pubbliche e ufficio stampa, dalla comunicazione integrata ai social media e digital communication, dal marketing e brand identity fino alle sponsorizzazioni, creando progetti su misura per le aziende, con un approccio adeguato alle diverse strategie e attenzione al budget - offrendo anche una sala stampa online con circa 8.000 contatti.


[M.V. Anno X - Nr 1459 del 15.02.2019] | Hotel Italia

''WELCOME TO THE EXCEPTIONAL''


''BENVENUTI IN UN MONDO ECCEZIONALE''.  Serata a effetto a Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel


Un lungo red carpet illuminato che scorre lungo le antiche Mura Serviane, un gioco di luci e musica a effetto sulla facciata di Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel: questo è il benvenuto speciale per gli ospiti italiani e internazionali, giovedì 24 gennaio per una serata unica nel suo genere.

 

“Welcome to the exceptional” è il tema dell’evento, che vede protagonista l’albergo accanto alle antiche Terme di Diocleziano, primo in Italia a essere stato scelto per la neonata e prestigiosa collezione, che raggruppa, ad oggi, 10 strutture di lusso in tutto il mondo.

Unica, iconica, ispiratrice: una collezione davvero eccezionale, una rivisitazione moderna di uno stile di vita all’insegna del lusso con un’attenzione alla sensibilità del viaggiatore globale contemporaneo e al carattere distintivo della cultura locale di ogni hotel, che sia a Roma, a Copenaghen, a Belgrado, a Edimburgo, a Stoccolma, in Kuwait, a Mascate, in Georgia, a Riyadh o a Londra, dove sono gli attuali alberghi della collezione, da scoprire nel corso della serata attraverso una porta “magica”.

Proprio con questa filosofia, l’evento speciale di Palazzo Montemartini Rome, per il “benvenuto in un mondo eccezionale”: già dall’esterno le video proiezioni sulla facciata articolata del Palazzo, realizzate con maestria tecnica e creativa, offrono un’idea della magia e dell’eleganza, per una serata in cui stile, fascino e gusto fanno da filo conduttore, con note di curiosità e innovazione.

Autorità italiane e internazionali, imprenditori, personaggi dello spettacolo, amici e giornalisti vengono accolti da Marco Luzietti, Hotel Manager di Palazzo Montemartini Rome, insieme a Giuseppe Marchese, CEO di Ragosta Hotels Collection, e da Chema Bastecherrea, Executive Vice President e Chief Operating Officer di Radisson Hospitality AB, giunto a Roma per l’occasione.

E dopo il red carpet e le fotografie di rito, una divertente cartina per gli ospiti offre la libertà di scoprire questo mondo attraverso i diversi ambienti del Palazzo allestiti in maniera insolita: il Senses Restaurant & Lounge Bar – la sala dal design contemporaneo, con le colonne in stile classico illuminate da luci particolari e la grande fontana centrale protagonista - diventa teatro per le esibizioni musicali della violinista rock Leida, Micolharp con i suoi arrangiamenti con l’arpa e di Yaya deejay.


Qui protagonista l’Executive Chef Simone Strano, per la preparazione a vista dei primi piatti come la pasta mista con verdure di campo, il raviolo di guancia di vitello all’arancia e crema di piacentino ennese, il cavatello di pasta all’uovo alla carbonara di tonno.

La sala Infinity, trasformata in un‘originale galleria d’arte contemporanea, ospita una selezione di opere e installazioni della mostra Scart, fatte interamente di rifiuti, sulle note di Re Tribe, un viaggio sonoro tra elettronica e world music.

In questi ambienti la degustazione varia con: uovo con creme caramel al parmigiano, funghi e tartufo; iris all’amatriciana; arancino con ragù e piselli; crostino al burro, aglio ursino e acciuga; pizza fritta; panino e panella con limone, prezzemolo, olio e sale; e crocchetta di merluzzo affumicato con fonduta di porro e patate, specialità del Radisson Collection Hotel Royal Mile Edinburgh.

L’atmosfera diventa particolare alla Caschera Spa, grazie alla musica del duo eclettico Alessio De Simone e Giorgio Rima e al body painter Leonardo Borgese: qui il tema della degustazione è il pesce con la sfera di gambero rosso con ricotta, crostino integrale, cappero e agrumi e il salmone cotto a freddo con erbe aromatiche sotto sale, salsa acida e crostino.

Al piano nobile, invece, Vera Dragone e i Velvettoni Swing Orchestra, affascinante artista di burlesque sulla musica swing, da ammirare assaggiando prosciutto a taglio, cannoli siciliani alla ricotta farciti a vista, zucchero filato, piccolo maritozzo con crema, nocciola e visciole.

Ad accompagnare il buon cibo, i drink creati da Riccardo Di Dio Masa, pluripremiato Bar Manager di Palazzo Montemartini Rome: Cuban Daiquiri Frozen, Gin & Tonic “Gin Arte”, Americano, Negroni insieme ad Applegini del Radisson Collection Hotel di Stoccolma e A Bee’s Journey del Radisson Collection Hotel di Edimburgo.

Per non dimenticare vini e bollicine ad accompagnare gli ospiti nel corso dell’evento e non solo: la particolare serata viene dedicata alla città di Roma con un brindisi anche per chi si trova di passaggio ad ammirare dall’esterno lo spettacolo dell’installazione videomusicale sulla facciata.

PALAZZO MONTEMARTINI ROME, A RADISSON COLLECTION HOTEL
Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel, offre 82 eleganti camere e suite, l’esclusivo Senses Restaurant & Lounge Bar con sapori locali unici e un'impressionante vista sulle Mura Serviane, le prime mura erette nell'antica Roma. Il menù del ristorante gourmet vanta uno squisito mix di piatti tradizionali italiani e creazioni culinarie innovative, mentre lo Champagne Bar offre una vasta selezione delle migliori etichette da gustare in un ambiente mozzafiato, con splendide colonne in marmo, una suggestiva fontana centrale e un tranquillo giardino esterno.

Gli amanti del benessere possono godere della Caschera Spa di Palazzo Montemartini Rome - una sofisticata esperienza di stile, con piscina idrotonica riscaldata con idromassaggio e sale per trattamenti energizzanti. Tra queste, la stanza del sale, sauna e bagno turco, docce sensoriali e cromoterapia, una sala relax con tisane.
Palazzo Montemartini Rome è luogo ideale per eventi, grazie agli eleganti ambienti versatili per conferenze e riunioni di successo. Le ampie sale con luce naturale includono l’Infinity Room al piano terra per ospitare fino a 180 persone, così come la Penthouse Suite con terrazzo che offre una soluzione unica. Lo splendido spazio esterno rende anche l’hotel ideale per occasioni all’aperto.

Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel opera con Radisson Hospitality AB secondo il contratto di licenza internazionale con Ragosta Hotels Collection.

RADISSON COLLECTION
Radisson Collection™ è una collezione premium di hotel eccezionali situati in luoghi unici. La caratteristica di ciascun hotel della Radisson Collection è l’unicità della sua posizione e l’offerta migliore per un’esperienza contemporanea – insieme a un design moderno e a esperienze eccezionali quanto a ristoranti, fitness, benessere e sostenibilità. Progettato sia per gli ospiti sia per i locali, ogni hotel della Radisson Collection è definito sia dagli ospiti che lo visitano, sia da coloro che vi lavorano. Tutti gli hotel sono situati in luoghi prestigiosi, vicino alle principali attrazioni turistiche. Ospiti e partner commerciali possono migliorare la propria esperienza con Radisson Collection partecipando a Radisson Rewards™(in precedenza Club Carlson™), un programma di fidelizzazione globale che offre vantaggi eccezionali.

Radisson Collection fa parte di Radisson Hotel Group™ che comprende anche Radisson Blu®, Radisson®, Radisson RED®, Park Plaza®, Park Inn® by Radisson, Country Inn & Suites® by Radisson e prizeotel.


[M.V. Anno X - Nr 1452 del 29.01.2019] | Hotel Italia
Pubblicit