Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
Il servizio Comunicati Stampa/Annunci gratuiti e' un servizio fornito dalla Travel Factory Srl in liquidazione, di seguito indicata come Il gestore del sito. Sebbene redatto con scrupolosita' e cura, il servizio non e' immune da errori, imprecisioni e omissioni, di cui Il gestore del sito non puo' e non potra' mai e in alcun modo essere ritenuta responsabile.
L'uso del Servizo e' effettuato dall'Utente sotto la sua completa responsabilita'. Il Gestore del sito non offre quindi garanzie (1) circa l'identita', la capacita' giuridica, la serieta' d'intenti o altre caratteristiche degli inserzionisti, (2) la qualita', la liceita', la sicurezza dei beni oggetto degli annunci, (3) la veridicita' e l'accuratezza di quanto fornito dagli inserzionisti.
Il Gestore del sito si riserva il diritto di modificare, in ogni momento e in piena autonomia, i contenuti dei Comunicati Stampa/Annunci gratuiti, nel rispetto comunque della volonta' dell'utente risultante dall'inserzione, le funzionalita' del servizio o di sospenderne l'erogazione senza alcun obbligo di preavviso agli utenti.

I COLORI DELL’ARTE E DELLA MODA NEI PIATTI STELLATI


Dopo 9 mesi, la gara iniziata a Roma, ha visto protagoniste coppie di chef stellati in tour in Italia.


Quando il colore è protagonista: la grande cucina italiana si ispira al design di Ottavio Missoni e Lucio Fontana per la creazione di piatti gourmet ad opera degli chef stellati Umberto De Martino e Massimo Viglietti, in gara a Milano martedì 22 ottobre per l’ultima tappa di SINA Chefs’ Cup Contest al ristorante L’Opéra del SINA de la Ville di via Hoepli.

 

Dopo 9 mesi, la gara iniziata a Roma, ha visto protagoniste coppie di chef stellati in tour in Italia che con le loro creazioni si sono ispirati al design per coinvolgere, divertire e far gustare piatti inediti al pubblico partecipante, in una sfida a colpi di padelle.

Milano ospita ora l’ultima coppia in gara per la settima edizione di SINA Chefs’ Cup dove i due protagonisti della serata, De Martino (1 stella Michelin, ristorante Florian Maison) e Viglietti (1 stella Michelin, Achilli al Parlamento) hanno il compito di ammaliare pubblico e giuria per salire ai vertici della classifica e conquistare la finale: il primo con la sua sfera di tonno rosso del Mediterraneo polvere di olive nere, crumble al nero di seppia, tamarindo, limone candito e centrifuga di rapanelli ispirata ai concetti spaziali di Lucio Fontana, mentre il secondo con un antipasto ispirato ai giochi di colore dello stilista Ottavio Missoni, casualmente daltonico come lo chef Viglietti, nonostante il colore sia protagonista nelle rispettive creazioni.

Sulla tavola per la serata i vini dell'azienda agricola Lanciani - Offida Passerina DOCG, Offida Pecorino DOCG e Trebbiano d'Indicazione Geografica Tipica Marche - e l'etichetta nera dell'acqua Ferrarelle Maxima - l'unica acqua effervescente naturale rinforzata con il gas della sua sorgente, creata proprio per l'alta ristorazione, nelle storiche sorgenti di Ferrarelle a Riardo -, insieme al Prosecco di alta qualità Frattina - che nasce dalla selezione di uve da alcuni tra i territori più vocati nelle zone di produzione della D.O.C.G. al confine tra Veneto e Friuli - e al mirto Zedda Piras, il tipico liquore ottenuto solo con bacche fresche di mirto che da oltre un secolo e mezzo è simbolo della Sardegna.

Al termine della cena esperienziale con cooking show - realizzato grazie alla tecnologia della scuola di cucina e pasticceria Les Chefs Blancs – i due chef stellati riceveranno il punteggio dalla giuria di esperti, per la classifica generale che al momento vede in testa Andrea Larossa e Andrea Pasqualucci con un punteggio di 96/100.

La competizione, giunta alla settima edizione, nasce proprio dall'idea che, oggi, l'enogastronomia è una vera e propria forma d'arte, con la possibilità da parte del pubblico, in questo caso, di fruire e digerire letteralmente le "opere d'arte" degli "artisti" chef.

Palcoscenico d'eccellenza, gli alberghi del gruppo SINA HOTELS, che sin dagli esordi hanno abbracciato l'evento, quali interpreti della tradizione squisitamente italiana fatta di storia, cultura, arte, lusso ed eccellenza: SINA Villa Medici a Firenze, SINA Bernini Bristol a Roma, SINA Centurion Palace e SINA Palazzo Sant'Angelo a Venezia, SINA Brufani a Perugia, SINA Villa Matilde a Romano Canavese (TO), SINA The Gray e SINA De La Ville a Milano dove si svolgerà l’ultima tappa il 22 ottobre, SINA Maria Luigia a Parma, SINA Astor a Viareggio e SINA Flora a Capri.

Partner d’eccezione di SINA Chefs' Cup Contest si conferma Diners Club, la prima carta di credito al mondo e in Italia con oltre 60 anni di storia, nata proprio nell’alta ristorazione per offrire privilegi unici ed esclusivi ai propri Soci, come in questa occasione per cui i soci in cui ci saranno agevolazioni e incontri dedicati con gli chef.

Per gli appassionati, quest'anno la possibilità di "assaporare" le ricette direttamente dalla voce degli chef, in collegamento radio con il programma di Radio Godot "Foodie in Town".

 

 

Per informazioni e prenotazioni:

Ristorante L’Opera
Sina De la Ville

Via Hoepli, 6 Milano

Tel. +39 02 8791311


[M.V. Anno X - Nr 1524 del 17.10.2019] | Hotel Italia

APERITIVI D’AUTUNNO ALL’HOTEL ART BY THE SPANISH STEPS


Con l’arrivo della stagione autunnale, l’Hotel Art by the Spanish Steps di via Margutta, nel cuore di Roma, propone un viaggio da nord a sud d’Italia con aperitivi a base di vini e formaggi.


Fino al 17 novembre, ogni due settimane, si alternano diverse proposte dedicate a una zona d’Italia. Si parte con l’aperitivo dedicato al nord: tagliere con tuma del trifulau, cusié con latte di capra e vaccino del Valcasotto stagionato in legno e “bitto” formaggio d’alpeggio a pasta dura, accompagnato da un calice di Traminer i.g.t Tre Venezie o di Chianti d.o.g.c.

 

Gli aperitivi successivi vedono protagonisti il centro e sud Italia. Per il centro, tagliere con formaggio misto alle vinacce, erborinato "giallo blu" e pecorino romano d.o.p, accompagnato da un calice di Sauvignon o di Syrah Lazio i.g.t. Per il sud, tagliere con crema del tavoliere, caciottina mista alle olive, silano affumicato, accompagnato da un calice di Grillo Sicilia D.O.C. o da un Frappato Vittoria d.o.c. Prezzo a persona €12,00: aperitivo con un calice di vino e tagliere di formaggi.

Immerso nel fascino della celebre via Margutta, l’Hotel Art by the Spanish Steps (www.hotelart.it) è un luogo magico dove l’arte è protagonista: dalla hall con la reception all’interno di una scultura a forma di uovo gigante ai colori dei 4 piani delle 46 camere – blu, arancio, giallo e verde – con i versi dei poeti scritti lungo i corridoi, è una galleria d’arte tutta da scoprire. Un luogo unico, dove l’arte moderna si sposa con lo stile classico della struttura, antica sede della cappella di una scuola. Il cortile interno e il bistrot sono il luogo ideale dove trascorrere una pausa nell’arco della giornata, a pochi passi da Piazza di Spagna, deliziati dalle sorprese dello chef, con la possibilità di godere anche di momenti di benessere alla Spa.


Hotel Art by the Spanish Steps è parte di PLH Group, insieme a Empire Palace Hotel - palazzo affascinante non lontano da via Veneto -, Castello della Castelluccia - dimora del 1300 immersa nel Parco di Veio -, Roma Eventi Piazza di Spagna, Roma Eventi Fontana di Trevi e Grand Hotel Europa, gioiello nel centro di Innsbruck. PLH Group con 1 castello, 3 alberghi, 2 centri congressi è il gruppo italiano nato da una storia di famiglia, un’attività imprenditoriale significativa nel settore dell’ospitalità.

Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni:
Hotel Art by the Spanish Steps, www.hotelart.it, info@hotelart.it
Via Margutta 56, 00187 Roma - Tel. 06.328711


[M.V. Anno X - Nr 1522 del 11.10.2019] | Hotel Italia

IL NUOVO GRUPPO ALBERGHIERO ITALIANO


OMNIA HOTELS: UNA STORIA DI FAMIGLIA


Tradizione familiare, innovazione imprenditoriale, ospitalità come passione: questi gli elementi da cui nasce OMNIA Hotels, il gruppo alberghiero italiano, con sede a Roma, che si presenta nella nuova veste dal 9 ottobre, in occasione del TTG Travel Experience di Rimini.

 

Una realtà con 35 anni di attività che si sviluppa aprendo le porte alle nuove generazioni: OMNIA Hotels nasce, infatti, grazie all’impegno di Francesco e Riccardo Lazzarini, figli di Lorenzo, che insieme al fratello Antonio ha creato e sviluppato negli anni il gruppo LOAN Hotels, con il nome derivato proprio dalle rispettive iniziali.

OMNIA Hotels vede oggi al suo attivo 5 alberghi nella città di Roma: l’Hotel Donna Laura Palace affacciato sul Lungotevere nel quartiere Prati, il Grand Hotel Fleming immerso nel cuore della Collina Fleming, l’Hotel Imperiale proprio su via Veneto, l’Hotel Shangri La Roma punto di riferimento dell’EUR e l’Hotel Santa Costanza a pochi passi dall’omonimo mausoleo di via Nomentana.

“Desideriamo mantenere vivi i valori di ospitalità che fanno parte della tradizione della nostra famiglia”, ha dichiarato Francesco Lazzarini e Riccardo Lazzarini ha aggiunto: “Allo stesso tempo è necessario rinnovare i servizi e ampliare le offerte per gli ospiti”.

Ospitalità come passione, mondo come casa, comfort dell’ospite come obiettivo, equilibrio vita-lavoro come ideale: questa la visione dei due fratelli Lazzarini per il gruppo OMNIA Hotels, che si riflette nel logo, creato e sviluppato proprio nel senso di compiutezza nel colore bronzo, simbolo di armonia, equilibrio e vitalità, dove il cerchio rappresenta l’inizio senza fine, l’eterno ritorno, la forma perfetta mentre il rombo è autentico, immutabile, indistruttibile.

OMNIA Hotels è presente alla fiera di Rimini, nell’area C7 allo stand 200, da mercoledì 9 a venerdì 11 ottobre.


Per informazioni: OMNIA Hotels www.omniahotels.com tel. 06.873636
Daniela Baldelli, Direttore Sales & Marketing, danielabaldelli@omniahotels.com


[M.V. Anno X - Nr 1522 del 11.10.2019] | Hotel Italia

I COLORI DELLE PAROLE


All’Hotel Diana di Roma la premiazione del concorso letterario ideato con l’Associazione culturale “I Percorsi delle Muse”


Oltre cento elaborati, tra poesie e racconti, partecipanti da tutta Italia, inclusi giovani di scuole medie, giuria di qualità, scenografia naturale di una terrazza con vista su Roma: questi gli ingredienti della prima edizione del concorso letterario “I Colori delle Parole”, che sabato 5 ottobre alle ore 16 vede la proclamazione dei risultati all’Hotel Diana di Roma, in via Principe Amedeo.

 

Il concorso, ideato dal poeta Alessandro Ristori, con l’Associazione culturale “I Percorsi delle Muse” e coordinato da Antonella d’Angelo, ha avuto un grande richiamo impegnando i giurati in una selezione di opere meritevoli, realizzate con stili e professionalità diverse, abilità, competenze ed estro creativo.

La giuria composta da Cinzia Baldazzi (critica letteraria e saggista), Dario Pisano (critico letterario e saggista), Alessandro Ristori (poeta), Maurizio Giannini (scrittore), Alberto Patelli (attore, autore e regista), Pino Vastarella (artista, organizzatore di serate di lettura) ha raccolto e valutato gli elaborati con la sorpresa anche di una significativa partecipazione giovanile e la curiosità di un coinvolgimento familiare con due testi di mamma e figlia.

“Siamo particolarmente onorati di ospitare una rassegna culturale che ha superato le aspettative di partecipazione” – ha dichiarato Caterina De Angelis, responsabile degli eventi speciali dell’Hotel Diana e fautrice dell’iniziativa. “Il nostro albergo di famiglia con il roof garden l’Uliveto vuole essere un punto di riferimento per attività culturali che possono andare di pari passo con l’ospitalità.”

L’Hotel Diana, infatti, ha inaugurato quest’anno anche le “Passeggiate nella Roma Capitale”, curate sempre dall’Associazione culturale “I Percorsi delle Muse”, un percorso insolito alla scoperta di Roma fra tradizione e rinnovamento in luoghi e siti artistici vicini all’Hotel Diana di Roma, non solo in senso geografico, ma anche storico e tematico.

Le visite riprendono dopo la pausa estiva: domenica 13 ottobre a via Veneto con i suoi grandi alberghi nati sul sito di Villa Ludovisi con particolare riferimento all'Hotel Ambasciatori di Piacentini; sabato 9 novembre a piazza del Popolo, via del Babuino con l'Hotel de Russie e il suo giardino segreto, fino allo studio del Canova e del suo allievo prediletto Tadolini; sabato 7 dicembre la chiesa di Saint Paul con i mosaici di Edward Bune-Jones.

Il programma si inserisce nell’ambito dei festeggiamenti per gli 80 anni dell’Hotel Diana di Roma, che deve la sua storia alla lungimiranza del suo fondatore, Benedetto De Angelis, noto anche per aver portato per primo i turisti con il “torpedone” in giro per la città e in gite fuori porta fino a spingersi a Pompei, Sorrento e Capri, meritando la cittadinanza onoraria di Sorrento.

LA STORIA DELL’HOTEL DIANA DI ROMA
L’Hotel Diana di Roma deve la sua storia alla lungimiranza del suo fondatore, Benedetto De Angelis, noto anche per aver portato per primo i turisti con il “torpedone” in giro per la città e in gite fuori porta fino a spingersi a Pompei, Sorrento e Capri, meritando la cittadinanza onoraria di Sorrento.

Nel 1939, il capostipite della famiglia, abruzzese di origine prese in affitto un palazzo a via Principe Amedeo 4: già da tempo lavorava nel campo del turismo, avendo iniziato da giovanissimo come “addetti alle funi degli ascensori ad acqua” all’Hotel de Russie, fino ad arrivare alle portinerie di due grandi alberghi.

Con una intraprendenza non comune all’epoca andò, infatti, all’estero per lavorare sempre negli alberghi e imparare l’inglese, il francese e il tedesco; tornato a Roma, divenne primo portiere dell’Hotel Quirinale e nel 1925, grazie ad un’altra brillante intuizione, rilevò l’agenzia Carrani, alla quale facevano capo gli omnibus a cavallo per i turisti.

Comprò il primo omnibus a motore, lo “Sciarabà” per trasportare i turisti in giro per Roma e poi, primo in Italia e forse in Europa, verso il sud e la penisola sorrentina, contribuendo al grande sviluppo dell’economia della zona.

Con l’Hotel Diana avviò l’attività di albergatore, nel 1939, il cui nome fu ispirato a quello della figlia di un fraterno amico e collega di lungo corso.

All’Hotel Diana si trasferì ad abitare con la famiglia, la moglie Anna ed i figli Clara, Enrico e Silvestro. Durante la guerra l’Hotel Diana venne requisito dai tedeschi e dopo la liberazione dagli ufficiali e sottufficiali francesi.

Al termine della guerra, Enrico, rientrato dal fronte, riprese la normale gestione dell’attività alberghiera insieme al padre, espandendo la struttura con l’acquisizione del palazzo attiguo, fino ad arrivare nel 1960 ad avere un albergo completamente ristrutturato con 190 camere, tutte con servizi privati e tre ascensori per gli ospiti.

A metà degli anni settanta la terza generazione della famiglia entra nell’attività con una grande spinta di rinnovamento negli ambienti e nella tecnologia, cui si aggiunge nel 1983 l’aria condizionata, cosa insolita se non negli alberghi di gran lusso.

Nel 1985, Benedetto muore lasciando un grande vuoto in tutta la famiglia; l’anno seguente inizia la completa ristrutturazione dell’Hotel Diana e nel 1996 viene realizzato il roof garden, dalla vecchia terrazza.

Nel frattempo, il figlio di Enrico, Carlo, diventato nuovo amministratore ed intestatario della licenza, in azienda dal 1983, continua nell’opera di ristrutturazione generale per mantenere un alto standard di livello estetico e funzionale ed aggiornare la struttura e le camere ai livelli di sicurezza, come da legge.

Nel 2008 anche le altre figlie di Enrico, Stefania e Caterina, subentrano nell’attività per dedicarsi rispettivamente all’housekeeping e alla ristorazione, innalzando così il livello dei reparti.

Da circa 15 anni, poi, anche le figlie di Carlo, Cecilia e Marta, sono entrate in attività, occupandosi la prima del revenue management e la seconda dell’amministrazione.

Oggi l’Hotel Diana di Roma, 4 stelle, offre 157 camere con tutti i comfort moderni; caratteristica la prima colazione, variegata ed abbondante che viene servita all’ultimo piano dell’albergo e in terrazza, durante la bella stagione: qui il roof garden L’Uliveto aperto anche al pubblico per pranzo e cena; sei sale riunioni completamente ristrutturate e con luce naturale rappresentano anche la soluzione ideale per viaggi o incontri di lavoro.

Prossimo progetto: la realizzazione di una spa con percorsi di frigidarium, calidarium, bagno turco, piscina idromassaggio e cabine per massaggi rilassanti.

L’Hotel Diana di Roma è oggi un’azienda che riconosce l’importanza della famiglia, quale valore fondamentale dell’esistenza e pilastro di una vita di relazione che si manifesta in tutti i campi dei rapporti umani, etico, religioso e lavorativo.


Hotel Diana Roma 1939-2019 www.hoteldianaroma.com tel. 06.478681
Via Principe Amedeo, 4 00185 Roma


[M.V. Anno X - Nr 1519 del 03.10.2019] | Hotel Italia

Proposte “Last Season” a Limone sul Garda


Il Park Hotel Imperial***** e il Centro Tao propongono soluzioni di fine stagione per godersi gli ultimi giorni d’autunno.


“Last Season” è un’idea rigenerante per passare qualche giorno sulle sponde settentrionali del Lago di Garda, in particolare nel piccolo borgo di Limone sul Garda che, anche grazie alla nuova ciclopedonale più spettacolare d’Europa, è oggi meta ambita e accoglie visitatori provenienti da tutto il mondo.

 

Il Centro Tao, Natural Medical SPA del Park Hotel Imperial*****L, solo nella settimana dal 10 al 17 Novembre 2019, prima della consueta chiusura annuale, propone i suoi percorsi classici, Tao Salute e Tao Minicura, con la possibilità di un upgrade gratuito da camera doppia Prestige a Junior Suite, e nessun supplemento singola per chi viene da solo.
Settimana Tao Salute da Euro 2.100,00 e Minicura Tao da Euro 1.040,00.

Ricordiamo che i programmi Tao sono dedicati a chi vuole prendersi cura del proprio corpo e della propria mente rilassandosi, tonificandosi, dimagrendo ed eliminando le tossine con un metodo che fonde la moderna scienza della nutrizione con i rimedi millenari della medicina tradizionale cinese come l’agopuntura, la riflessologia plantare, il massaggio dei meridiani, la floriterapia, la coppettazione dei punti Shu del dorso e il massaggio tuinà con bagno di vapore energetico.

Il programma Tao Salute – della durata di 7 giorni - è ideale per chi desidera iniziare un percorso nutrizionale detossinante e/o dimagrante e apprendere un metodo pratico e interattivo di nutrizione sana ed equilibrata. Uno spazio particolare è stato riservato al riequilibrio fisico respiratorio, motorio e posturale, personalizzato in base alle indicazioni ottenute dopo la visita medica Tao.

Il Tao Minicura – della durata di 3 giorni - è nato, invece, per coloro che, per mancanza di tempo, non hanno la possibilità di ritagliarsi un’intera settimana Tao. Concentrando i trattamenti e le terapie, in soli 3 giorni, si è ottenuto un programma essenziale ed efficace, ideale sia come richiamo benessere, per chi ha già fatto la Settimana Tao, e sia come prima esperienza per chi entra nel mondo Tao e vuole coglierne l’essenza.

Per chi fosse interessato alla sola offerta hotel, con utilizzo della nuovissima SPA, immersa nella natura, può scegliere tra i vari pacchetti Last Season di 1, 2 o 3 notti, validi dal 3 al 17 novembre.

I Pacchetti comprendono:
- Trattamento di mezza pensione
- Cesto di frutta fresca in camera
- SPA giornaliera con Soft Sauna, Steam Bath, Finnish Sauna, Vertical Kneipp e Ice Fall
- Attività fisica nella nuovissima palestra
- Infinity Pool in giardino, riscaldata 35°C, disponibile fino alle ore 20:00
- 1 trattamento a persona nel pacchetto di 2 notti e 2 trattamenti a persona in quello di 3 notti
- Piscina coperta, Linea di cortesia Imperial, SPA Kit con accappatoio, ciabattine e telo

A partire da Euro 205,00 - a persona.

Per richiedere ulteriori informazioni rivolgersi al numero 0365 95 45 91 o consultare il sito Internet www.parkhotelimperial.it


[M.V. Anno X - Nr 1517 del 30.09.2019] | Hotel Italia

PLH AL TTG DI RIMINI


PLH, gruppo alberghiero con sede a Roma, partecipa alla 56esima edizione del TTG Travel Experience, la Fiera Internazionale b2b del Turismo, dal 9 all’11 ottobre 2019 a Rimini.


Nello stand A5/187, PLH, consolidata realtà imprenditoriale che opera oggi con un castello, tre alberghi e due centri congressi - tra Roma e Innsbruck -, si presenta con un nuovo sito web da poco online. Un unico portale www.plh.it che raggruppa le diverse realtà: Castello della Castelluccia, Hotel Art by the Spanish Steps, Empire Palace Hotel, Grand Hotel Europa a Innsbruck e i due centri congressi nel cuore di Roma Eventi Piazza di Spagna e Fontana di Trevi.

 

“Obiettivo: il consolidamento del gruppo alberghiero italiano, con un’ottica di centralizzazione”, sottolinea Marco Boni, Direttore Generale di PLH, che aggiunge: “il TTG di Rimini sarà l’occasione ideale per far conoscere le nostre novità agli addetti ai lavori”.

PLH Group è il gruppo italiano nato nel 1999 da una storia di famiglia, con importanti realtà nel settore dell’ospitalità: Castello della Castelluccia, dimora del 1300 immersa nel Parco di Veio alle porte di Roma, Hotel Art by the Spanish Steps, icona della celebre strada romana Via Margutta, Empire Palace Hotel, affascinante palazzo non lontano da via Veneto a Roma, Grand Hotel Europa, gioiello nel centro di Innsbruck, nonché i due centri congressi nel cuore di Roma Eventi Piazza di Spagna e Fontana di Trevi.


[M.V. Anno X - Nr 1517 del 30.09.2019] | Hotel Italia

IL DESIGN SI SPOSA CON LA MODA E SI TRASFORMA IN PIATTI GOURMET.


A Firenze la 7ma tappa della gara in tour tra chef stellati.
Martedì 24 settembre, SINA Chefs’ Cup Contest, Ristorante Il Giardino.


Due stelle della cucina italiana, una scenografia naturale di un giardino con piscina nel centro di Firenze, originalità, creatività e buon gusto: questi gli ingredienti di una serata d’eccellenza in programma martedì 24 settembre, dove il design si sposa con la moda per trasformarsi in piatti gourmet.

 

Al ristorante Il Giardino del SINA Villa Medici i due chef stellati Marco Cahssai - del ristorante Atman di Lamporecchio (PT) - e Michelino Gioia - del ristorante Il Pellicano di Porto Ercole - mettono in campo la loro maestria e creatività di fronte al pubblico convenuto per ammirare e gustare le novità culinarie proposte dagli chef.

Tema d’ispirazione il design che nel piatto di Gioia si unisce alla moda del designer Alexander McQueen nella sua pezzogna, parmigiana e acqua pazza a raffigurare le eclettiche clutch mentre nel piatto di Cahssai è il designer Piero Fornasetti protagonista con il suo Tappeto Erbario ricreato nella sinergia di carciofo.

Il menu della serata sarà curato dal resident chef Luigi Incrocci e i piatti saranno accompagnati da vini dell'azienda agricola Lanciani - Offida Passerina DOCG, Offida Pecorino DOCG e Trebbiano d'Indicazione Geografica Tipica Marche - e dall'eleganza dell'etichetta nera dell'acqua Ferrarelle Maxima - l'unica acqua effervescente naturale rinforzata con il gas della sua sorgente, creata proprio per l'alta ristorazione, nelle storiche sorgenti di Ferrarelle a Riardo -, insieme al Prosecco di alta qualità Frattina - che nasce dalla selezione di uve da alcuni tra i territori più vocati nelle zone di produzione della D.O.C.G. al confine tra Veneto e Friuli - e al mirto Zedda Piras, il tipico liquore ottenuto solo con bacche fresche di mirto che da oltre un secolo e mezzo è simbolo della Sardegna.

Al termine della cena esperienziale con show cooking - realizzato grazie alla tecnologia della scuola di cucina e pasticceria Les Chefs Blancs – i due chef stellati riceveranno il punteggio dalla giuria di esperti, per la classifica generale che al momento vede in testa Andrea Larossa e Andrea Pasqualucci con un punteggio di 96/100.

Firenze rappresenta anche un’occasione speciale per gli ospiti ai quali è dedicato il privilegio di vivere un’esperienza unica con il nuovo modello di Porsche in esposizione proprio per la serata di SINA Chefs’ Cup Contest.

La competizione, giunta alla settima edizione, nasce proprio dall'idea che, oggi, l'enogastronomia è una vera e propria forma d'arte, con la possibilità da parte del pubblico, in questo caso, di fruire e digerire letteralmente le "opere d'arte" degli "artisti" chef.

Palcoscenico d'eccellenza, gli alberghi del gruppo SINA HOTELS, che sin dagli esordi hanno abbracciato l'evento, quali interpreti della tradizione squisitamente italiana fatta di storia, cultura, arte, lusso ed eccellenza: SINA Villa Medici a Firenze, SINA Bernini Bristol a Roma, SINA Centurion Palace e SINA Palazzo Sant'Angelo a Venezia, SINA Brufani a Perugia, SINA Villa Matilde a Romano Canavese (TO), SINA The Gray e SINA De La Ville a Milano dove si svolgerà l’ultima tappa il 22 ottobre, SINA Maria Luigia a Parma, SINA Astor a Viareggio e SINA Flora a Capri.

Partner d’eccezione di SINA Chefs' Cup Contest si conferma Diners Club, la prima carta di credito al mondo e in Italia con oltre 60 anni di storia, nata proprio nell’alta ristorazione per offrire privilegi unici ed esclusivi ai propri Soci, come in questa occasione per cui i soci in cui ci saranno agevolazioni e incontri dedicati con gli chef.

Per gli appassionati, quest'anno la possibilità di "assaporare" le ricette direttamente dalla voce degli chef, in collegamento radio con il programma di Radio Godot "Foodie in Town".

 

 

Per informazioni e prenotazioni:

Tel. 055 277171

Mail: sinavillamedici@sinahotels.com


[M.V. Anno X - Nr 1513 del 25.09.2019] | Hotel Italia

Vacanze a Roma in un palazzo principesco


la magia di Palazzo Scanderbeg a Fontana di Trevi


Il sogno di dormire in un palazzo principesco, in una delle più suggestive zone di Roma: Palazzo Scanderbeg (www.palazzoscanderbeg.com) a Fontana di Trevi è una dimora senza eguali, scelta nei secoli dal principe Scanderbeg come sua residenza privata per i soggiorni romani e recentemente trasformata per accogliere ospiti da tutto il mondo.

 

Costruito nel 1466, nella omonima piazza, per volere del Principe Giorgio Castriota detto Scanderbeg, eroe nazionale dell’Albania, di cui resta traccia nel ritratto dipinto sopra al portone d’ingresso, l’edificio nel 2016 è stato valorizzato grazie a un restauro conservativo che ne ha mantenuto il carattere, divenendo dimora accogliente e riservata per gli ospiti in visita a Roma. Un destinazione unica dove il fascino storico del palazzo e l’arredamento in stile contemporaneo di elevata manifattura convivono e si completano vicendevolmente.

Il Palazzo si sviluppa su quattro piani in forme eclettiche cinquecentesche che ospitano 11 esclusivi appartamenti, tutti diversi uno dall’altro per ampiezza e struttura, alcuni con moderne cucine private attrezzate e terrazze con vista sui tetti di Roma; tra questi le iconiche Suite Ambassador, Scanderbeg e Victory.

Per gli appartamenti dal gusto sobrio e raffinato sono stati utilizzati materiali e componenti bioecologici nel rispetto di elevati standard qualitativi. I pavimenti sono stati realizzati con pietre naturali quali ardesia e peperino e con il prezioso legno delle briccole dismesse, i tipici pali della laguna veneziana. Soffitti con travi a vista e pavimenti con briccole veneziane, fanno da cornice agli arredi di design sofisticato, creati dalle più importanti firme del Made in Italy.

Servizi esclusivi, come il maggiordomo personale, lo “chef a domicilio” o il “discovery run” un coach dedicato per scoprire le meraviglie e la bellezza di Roma facendo jogging, rendono il soggiorno un’esperienza indimenticabile. Un’atmosfera unica per una dimora accogliente e finemente arredata, dove godere di una vera e propria “casa lontano da casa” nel cuore di Roma.

 

Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni:

Palazzo Scanderbeg, Piazza Scanderbeg 117 - 00187 Roma. Tel. 06.8952 9001 info@palazzoscanderbeg.com, www.palazzoscanderbeg.com.


[M.V. Anno X - Nr 1511 del 21.09.2019] | Hotel Italia

''Ponte d’Autunno a Limone sul Garda''


Il Park Hotel Imperial***** propone il Pacchetto Natura per le notti da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre 2019.


Per godersi una rigenerante pausa autunnale, beneficiando del clima mite del lago di Garda e godendo dei colori pieni e caldi dell’autunno, la proposta del Park Hotel Imperial*****, a Limone sul Garda, è il Pacchetto Natura.

Si tratta di 3 notti da trascorrere in riva al lago in questo resort 5 stelle unico e particolare, rilassandosi nella nuovissima SPA e concedendosi una pausa, immersi nella natura in un periodo silenzioso e piacevole.

Un lungo weekend durante il quale trascorrere momenti rigeneranti, purificando a fondo la pelle nelle differenti saune, lasciandosi coccolare da mani esperte con due massaggio Total-Relax (inclusi nella proposta).

Il Pacchetto comprende:
- 4 giorni in mezza pensione per una vera full immersion nel mondo del benessere e del relax;
- SPA giornaliera con Soft Sauna, Steam Bath, Finnish Sauna, Vertical Kneipp e Ice Fall;
- Attività fisica nella nuovissima palestra;
- 2 trattamenti inclusi (1 Massaggio Relax da 50 min. + 1 Massaggio Viso 50 min., a persona).

La proposta include la possibilità di conoscere gli angoli più belli e importanti di questo piccolo borgo affacciato sul Lago di Garda. Sono previste delle gite guidate per scoprire le famose limonaie del territorio e in particolare la Limonaia del Castel che racconta la vita dei pescatori del paese, fino al secolo scorso.

Inoltre, si potrà camminare lungo la ciclopedonale più famosa e spettacolare d’Europa, inaugurata lo scorso anno e che ha visto oltre 400.000 accessi in 12 mesi da parte di visitatori provenienti da tutto il mondo, che non hanno voluto perdere l’occasione di fare una fotografia suggestiva da questo belvedere lungo quasi 3 km, a sbalzo sul lago.

Check-in giovedì 31 ottobre dalle ore 14.00; Late Check-out fino alle ore 18.00 di domenica 3 novembre. Cesto di frutta fresca all'arrivo in camera.

A disposizione anche INFINITY POOL (da 31° a 35° C) all’aperto, fino alle 20.00, piscina coperta, Linea di Cortesia Imperial e Spa Kit con accappatoio, ciabattine e telo.

A partire da Euro 594,00 a persona.

Per richiedere ulteriori informazioni, rivolgersi al numero: 0365 95 45 91 o consultare il sito Internet www.parkhotelimperial.it


[M.V. Anno X - Nr 1511 del 21.09.2019] | Hotel Italia

Vacanze a Roma in un palazzo principesco


 la magia di Palazzo Scanderbeg a Fontana di Trevi


Il sogno di dormire in un palazzo principesco, in una delle più suggestive zone di Roma: Palazzo Scanderbeg (www.palazzoscanderbeg.com) a Fontana di Trevi è una dimora senza eguali, scelta nei secoli dal principe Scanderbeg come sua residenza privata per i soggiorni romani e recentemente trasformata per accogliere ospiti da tutto il mondo.

 

Costruito nel 1466, nella omonima piazza, per volere del Principe Giorgio Castriota detto Scanderbeg, eroe nazionale dell’Albania, di cui resta traccia nel ritratto dipinto sopra al portone d’ingresso, l’edificio nel 2016 è stato valorizzato grazie a un restauro conservativo che ne ha mantenuto il carattere, divenendo dimora accogliente e riservata per gli ospiti in visita a Roma. Un destinazione unica dove il fascino storico del palazzo e l’arredamento in stile contemporaneo di elevata manifattura convivono e si completano vicendevolmente.

Il Palazzo si sviluppa su quattro piani in forme eclettiche cinquecentesche che ospitano 11 esclusivi appartamenti, tutti diversi uno dall’altro per ampiezza e struttura, alcuni con moderne cucine private attrezzate e terrazze con vista sui tetti di Roma; tra questi le iconiche Suite Ambassador, Scanderbeg e Victory.

Per gli appartamenti dal gusto sobrio e raffinato sono stati utilizzati materiali e componenti bioecologici nel rispetto di elevati standard qualitativi. I pavimenti sono stati realizzati con pietre naturali quali ardesia e peperino e con il prezioso legno delle briccole dismesse, i tipici pali della laguna veneziana. Soffitti con travi a vista e pavimenti con briccole veneziane, fanno da cornice agli arredi di design sofisticato, creati dalle più importanti firme del Made in Italy.

Servizi esclusivi, come il maggiordomo personale, lo “chef a domicilio” o il “discovery run” un coach dedicato per scoprire le meraviglie e la bellezza di Roma facendo jogging, rendono il soggiorno un’esperienza indimenticabile. Un’atmosfera unica per una dimora accogliente e finemente arredata, dove godere di una vera e propria “casa lontano da casa” nel cuore di Roma.

 

Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni:

Palazzo Scanderbeg, Piazza Scanderbeg 117 - 00187 Roma. Tel. 06.8952 9001 info@palazzoscanderbeg.com, www.palazzoscanderbeg.com.


[M.V. Anno X - Nr 1507 del 11.09.2019] | Hotel Italia

VACANZE IN CITTA’ AL CASTELLO DELLA CASTELLUCCIA


Il verde di un parco secolare, la piscina attrezzata con servizio dedicato, il ristorante La Locanda per il pranzo o la cena, le nuove terrazze affacciate sul panorama circostante, la magia di un vero e proprio castello: tutto questo rende il Castello della Castelluccia una meta ideale per le giornate estive da trascorrere a Roma nel cuore del Parco di Veio.


La grande piscina rappresenta una metà a sé: qui, tra palme, cedri e giardini all’italiana, si trova uno spazio solarium con lettini e ombrelloni e il Pool Bar dove gustare pranzi veloci, snack sfiziosi e piatti freddi o dove sorseggiare un aperitivo.

 

E alle terrazze, denominate delle Magnolie e del Conte, si aggiunge quest’anno la nuova Piazza della Fontana, che è stata sapientemente ristrutturata: la pavimentazione è un gioco di lastroni di basaltina, la pietra lavica di pregio dalle cave di Bagnoregio, la stessa con cui venne costruita la città di Roma; la bordatura dei muretti, che funge da seduta per gli ospiti, è fatta con mattoni in cotto realizzati a mano su misura; al centro, una fontana nelle quale sono incastonati pezzi risalenti ad epoca romana.

Dimora nobile per eccellenza, con i suoi ampi saloni, le 23 camere in stile, il ristorante con mura in pietra, grandi camini e ampie aree verdi, dove si nasconde anche una piccola chiesa consacrata, un piccolo centro benessere, il Castello della Castelluccia offre soluzioni per tutti, che siano in casa o ospiti solo per la giornata: dagli eventi speciali – come matrimoni o ricorrenze - alle iniziative aziendali, dai soggiorni romantici alle giornate di benessere, dal relax in piscina e all’aria aperta a pranzi e cene di gusto, lontano dallo stress quotidiano.

Il Castello della Castelluccia (www.lacastelluccia.com), con la sua torre del X secolo, si trova a pochi chilometri dal centro di Roma, sull'antica Via Francigena, immerso in un'atmosfera magica e suggestiva.

Castello della Castelluccia, Hotel Art by the Spanish Steps ed Empire Palace Hotel sono parte di PLH, Palenca Luxury Hotels Group, insieme agli spazi eventi Roma Eventi Piazza di Spagna e Roma Eventi Fontana di Trevi e al Grand Hotel Europa nel centro di Innsbruck. PLH, Palenca Luxury Hotels Group con 1 castello, 3 alberghi, 2 centri congressi è il gruppo italiano nato da una storia di famiglia, un’attività imprenditoriale significativa nel settore dell’ospitalità.

 

Per informazioni e prenotazioni:

Castello della Castelluccia, www.lacastelluccia.com

Via Carlo Cavina 40, 00123 Roma Tel. 06 3020 7041,


[M.V. Anno X - Nr 1504 del 18.07.2019] | Hotel Italia

Un drink gratis a chi pulisce la spiaggia dalla plastica


A PLAGE RESORT di Taormina aderisce alla campagna.


Una campagna per liberare le spiagge ed il mare dalla plastica e sensibilizzare le persone contro l’abbandono delle plastiche sulle spiagge e i rischi derivanti per la salute: nasce così “Un drink gratis a chi pulisce la spiaggia”, per iniziativa del centro ricerca Cutgana dell’Università di Catania, ente gestore della riserva naturale di Isola Bella a Taormina.

 

E La Plage Resort, che si trova proprio di fronte, accoglie l’invito aderendo alla campagna con una partecipazione attiva e la possibilità di ospitare i "bagnanti ecologisti" per un drink, allo splendido beach bar che domina la baia.

Grazie a questa iniziativa, che si inserisce nell’ambito della campagna estiva “#MicroplasticRisk”, i promotori invitano, infatti, i bagnanti a raccogliere un sacchetto di rifiuti di plastica dalla spiaggia e a consegnarlo agli esercizi aderenti, che provvedono poi al corretto smaltimento, in cambio di un drink come riconoscimento del loro impegno.

Da sempre attento all’ambiente, La Plage Resort offre bungalow con giardino che sono stati progettati proprio per avere un impatto minimo sulla natura circostante della Riserva Naturale di Isola Bella, immersi nella quiete della pineta secolare direttamente sulla spiaggia.

La Plage Resort è parte del gruppo Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com) ed è collegato al centro di Taormina tramite la funivia, a pochi passi.

Ragosta Hotels Collection ha sede a Roma ed ha 4 strutture di lusso in Italia: in Costiera Amalfitana, a Vietri sul Mare, Hotel Raito (76 camere e suite) e il Relais Paradiso (22 camere); a Taormina, La Plage Resort (59 camere e suite); a Roma, Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel (82 camere e suite).

 

Per informazioni e prenotazioni:La Plage Resort, www.laplageresort.com

Via Nazionale 107a, 98039 Isola Bella, Taormina (ME)

Tel. (+39)0942 626095 - Fax: (+39)0942 626097 info@laplageresort.com


[M.V. Anno X - Nr 1504 del 18.07.2019] | Hotel Italia

APRE A ROMA IL RISTORANTE SULLA TERRAZZA TRINITA’ DEI MONTI


Nasce un nuovo indirizzo per la ristorazione di qualità sullo sfondo di una scenografia che solo la Città Eterna può offrire.


Al sesto piano dello storico Grand Hotel Plaza, nel cuore di Roma in via del Corso, sulla splendida terrazza che affaccia su uno scenario ineguagliabile, che spazia da Villa Medici a Trinità dei Monti, dal colle del Quirinale al Vittoriano, è stato aperto il nuovo ristorante Terrazza Trinità dei Monti, dedicato non solo agli ospiti dell’albergo ma a chiunque desideri vivere una nuova esperienza nel segno della singolarità e unicità.

 

Il nuovo Chef Umberto Vezzoli, forte della sua lunga esperienza maturata nei ristoranti del marchio St. Regis, Intercontinental De La Ville e in vari angoli del mondo, offre una variegata rivisitazione della tradizionale cucina romana, anche con abbinamenti di piatti unici creati per ogni giorno della settimana.

Gli antipasti sono un viaggio tra i colori delle verdure di stagione con cotture vivaci, come la terrina di verdure, oppure il vitello tonnato della tradizione con la sua salsa gustosa, impreziosito da uova di quaglia cotte a vapore.

Tra i primi piatti non mancano quelli della tradizione romana, come cacio e pepe, amatriciana e gricia, così come uno tra i patti speciali dello chef Vezzoli “Milano Tokyo 1988”, risotto alla milanese e tartare di tonno, dedicato alle città dove ha vissuto le sue esperienze culinarie più significative.

Proseguendo nella scoperta del menù, ci sono il pescato del Mediterraneo in guazzetto con una trilogia di pomodorini e la tagliata di fassona piemontese DOC e per terminare una fresca selezione di dolci, come il semifreddo al limone accompagnato con un extravergine di oliva aromatizzato alla vaniglia.

Particolarità del menù sono i suggerimenti dello chef con gli abbinamenti dei piatti unici creati per ogni giorno della settimana: dalle mezze maniche al cacio e pepe con saltimbocca e lattughe brasate il lunedì, allo spaghetto alle vongole con filetto di pesce spada al salmoriglio il venerdì.

La Terrazza Trinità dei Monti, aperta a tutti dalle ore 18.30 alle 24, offre un punto di incontro per le serate estive sotto il cielo stellato e il gioco di luci che illumina la città e i suoi monumenti principali.

Tra gli alberghi storici della capitale, il Grand Hotel Plaza, ospitato da quasi un secolo e mezzo nell'antico Palazzo Lozzano di Via del Corso a Roma, progettato dall'arch. Antonio Sarti, è divenuto negli anni luogo di incontro e di iniziative culturali, oltre che set di importanti film italiani ed internazionali.

Negli ultimi 15 anni, il Grand Hotel Plaza ha avviato un importante processo di restauro conservativo che ha coinvolto l’intero palazzo: dal fastoso salone principale, con stucchi e vetrate liberty, cornicioni dorati e i giganteschi lampadari in cristallo, fino alle camere e suite e alle terrazze panoramiche e al Salone Mascagni dove l’esperienza della prima colazione viene interpretata come un fascinoso rito di inizio giornata.

Caratteristico anche il ristorante Sorelle Fontana, intimo e accogliente, dove i bozzetti originali delle famose designer insieme ad abiti da sera, costituiscono una cornice prestigiosa per pranzare o cenare in una galleria d’alta moda.

 

 

Per informazioni e/o prenotazioni:

GRAND HOTEL PLAZA www.grandhotelplaza.com tel. 06.67495 mail:plaza@grandhotelplaza.com Via del Corso 126, 00186 Roma


[M.V. Anno X - Nr 1504 del 18.07.2019] | Hotel Italia

LE MÉRIDIEN VISCONTI ROME DA’ IL VIA ALLE SERATE AU SOLEIL


Le Méridien Visconti Rome, parte del brand di Marriott International fondato a Parigi, ha lanciato il programma estivo Au Soleil che debutterà sulla terrazza Roof 7 Terrace, inaugurata per la stagione nella serata di ieri, 26 giugno 2019, portando nella capitale il glamour e la joie de vivre della Riviera francese.


L’albergo proporrà ai suoi ospiti e ai visitatori un workshop di acquerelli il 1° luglio, e a seguire l’iniziativa Au Soleil Book Club il 10 luglio.

 

1° luglio 2019 - workshop di acquerelli
L’artista romana Gioia Marchegiani, illustratrice e pittrice diplomata all’Istituto Europeo di Design di Roma e co-fondatrice dell’associazione culturale Semidicarta, che propone laboratori di promozione alla lettura e attività didattico-creative, guiderà i partecipanti al workshop, che potranno cimentarsi nella pittura prendendo ispirazione dall’atmosfera unica della terrazza da cui ammirare i tetti della città di Roma. (Iniziativa gratuita fino ad esaurimento di posti).


10 luglio 2019 - Au Soleil Book Club
Il primo Au Soleil Book Club ospiterà invece la presentazione del giallo di Giovanni Ricciardi, La Vendetta di Oreste (Fazi Editore), ambientato, come tutti gli altri suoi libri, nella città di Roma. Una nuova avventura, molto attesa, del fortunato e popolare commissario Ottavio Ponzetti, il “Montalbano romano”, che in questo nuovo episodio, dai quartieri della capitale arriva a indagare la storia di Oreste, esule istriano. L’autore, professore di greco e latino in un liceo di Roma, sarà intervistato da Riccardo De Palo, giornalista culturale del Messaggero.

Il Roof 7 Terrace di Le Méridien Visconti Rome, affacciato su uno scorcio panoramico della città di Roma, diventa un’oasi di relax finemente arredato con grandi ombrelloni, divanetti e cuscini a strisce bianche e gialle, richiamando lo stile inconfondibile dei beach club della Costa Azzurra degli anni ’60, e proponendo speciali Petit Plates ispirati alla cucina mediterranea abbinati a raffinati calici di vino rosé, oltre allo speciale cocktail Hugo Au Soleil, creato per l’occasione, che sarà disponibile per tutta la stagione estiva.

Non mancheranno altri appuntamenti sul Roof 7 Terrace durante tutto il periodo estivo: da giugno a settembre, ogni domenica, lunedì e giovedì, ospiti e visitatori potranno rilassarsi con musica dal vivo, mentre tutti i giovedì sera l’hotel propone una divertente serata di barbecue in terrazza.


Per prendere parte agli eventi Au Soleil presso Le Méridien Visconti Rome, è possibile iscriversi inviando una mail all’indirizzo info@lemeridienviscontirome.com


[M.V. Anno X - Nr 1500 del 26.06.2019] | Hotel Italia

LA PLAGE RESORT DI TAORMINA PARTNER DEI NASTRI D’ARGENTO 2019


Resort d’eccellenza con bungalow nel verde ed accesso alla spiaggia privata, vista impareggiabile proprio di fronte all’Isola Bella, Beach Club per il relax e gastronomia di livello al ristorante Fusion: queste le caratteristiche di la Plage Resort di Taormina, che ancora una volta sposa il mondo del cinema, con l’edizione 2019 dei Nastri d’Argento, in programma il 29 giugno al Teatro Antico.


Riconosciuti da MiBACT premio di interesse culturale nazionale, i Nastri d’Argento sono il più antico riconoscimento per il cinema italiano, secondi nel mondo per anzianità dopo gli Academy Awards: al Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici, presieduto da Laura Delli Colli, è affidata la votazione dei migliori film, autori, interpreti, produttori e tecnici.

 

Scenografia naturale per la cerimonia finale di premiazione, Taormina, che con le sue bellezze naturali ha fatto da cornice a grandi opere cinematografiche, in cui si inserisce la rinnovata sinergia con La Plage Resort.

I protagonisti potranno anche godere della scenografia naturale della Terrazza Isola Bella del resort, in occasione della conferenza stampa di presentazione della 74ma edizione dei Nastri d’Argento e delle interviste dedicate con servizi fotografici di rigore, in programma nella stessa giornata di sabato 29 giugno.

La Plage Resort gode di una posizione unica e vista mozzafiato, un’oasi di pace e bellezze naturali, immerso nella quiete di una pineta secolare, direttamente sulla spiaggia, proprio di fronte all'Isola Bella: i bungalow con giardino che ospitano le camere sono stati progettati per avere un impatto minimo sulla natura circostante della Riserva Naturale di Isola Bella e sono arredati in stile contemporaneo, con tutti i comfort per gli ospiti.

Caratteristiche le jacuzzi all'aperto nei giardini privati di alcune camere e, per il benessere, i percorsi rigeneranti della Expure Spa, che uniscono i benefici dell'acqua a bagni di calore e massaggi esclusivi.

Per le giornate in spiaggia, il Beach Club, punto di forza del resort: tra l'azzurro del mare e il verde del parco, gli ospiti possono trascorrere giornate in relax, coccolati dallo staff con tutti i servizi dedicati, dagli ombrelloni con lettini - con un'area anche per chi non soggiorna in albergo - all'elegante beach bar, arredato con salotti e tavoli, per degustare snack e cocktail nell'arco della giornata, per aperitivi in musica o per eventi speciali, che al resort trovano la cornice perfetta, che sia in spiaggia o nelle diverse terrazze con vista.

Fiore all'occhiello del resort è il ristorante Fusion, che da quest'anno vede protagonista lo chef Mario Casu: dalla Sicilia, dove ha scoperto l'amore per la cucina nel panificio e laboratorio di gastronomia di famiglia, ha avviato un percorso professionale lavorando in ristoranti di livello in Inghilterra e Germania, per poi tornare nella sua terra ; il suo motto "dalla natura al piatto" sintetizza la sua cucina fresca e naturale e attenta ai prodotti stagionali, con particolare attenzione al territorio e alla riscoperta delle origini.

La Plage Resort è parte del gruppo Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com) ed è collegato al centro di Taormina tramite la funivia, a pochi passi.

Ragosta Hotels Collection ha sede a Roma ed ha 4 strutture di lusso in Italia: in Costiera Amalfitana, a Vietri sul Mare, Hotel Raito (76 camere e suite) e il Relais Paradiso (22 camere); a Taormina, La Plage Resort (59 camere e suite); a Roma, Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel (82 camere e suite).

 

Per informazioni e prenotazioni: La Plage Resort, www.laplageresort.com

Via Nazionale 107a, 98039 Isola Bella, Taormina (ME)


[M.V. Anno X - Nr 1500 del 26.06.2019] | Hotel Italia
Pubblicit