Notizie Turismo, News , Tempo libero, Cronache internazionali - Master Viaggi online

NOTIZIE TURISMO, NEWS, TEMPO LIBERO, TRASPORTI, CRONACHE INTERNAZIONALI

ANNUNCI GRATUITI
M.V. Anno X - Nr 1608 del 14.04.2020

Che ne sarà del Turismo?

M.V. Anno X - Nr 1608 del 14.04.2020

Si ipotizzano frontiere chiuse ancora per un anno, come sopravviverà il settore? Assoturismo chiede contributi a fondo perduto per le aziende che rischiano di non riaprire. Intanto Franceschini dopo una riunione con le Regioni, annuncia nuove misure per il comparto.

giornalismo 14 4 20

Il Dl Liquidità, così com’è, non è utile a sostenere le imprese del turismo nella fase più critica della loro storia”.
A dichiararlo il Presidente di Assoturismo Vittorio Messina.
Il provvedimento non solo è ridimensionato rispetto alle aspettative iniziali, ma non tiene conto dell’azzeramento dei ricavi degli operatori del settore. Imprese e professionisti di tutti comparti, dalle agenzie di viaggio alla ricettività alberghiera ed extralberghiera, passando per somministrazione, servizi e trasporti turistici, hanno visto cancellarsi completamente i propri fatturati, senza prospettive di ripresa a breve termine”.
Per il turismo, infatti, la Fase 2 è ancora un miraggio: il mercato internazionale è bloccato, ed è difficile che i flussi di viaggiatori tornino a regime prima del 2021. Il nostro sarà il periodo di inattività forzata più lungo di tutti i comparti. In questo scenario, l’intervento del governo, più che liquidità, fornisce un indebitamento che molti operatori non sono in grado di sostenere.
Bisogna fare molto di più”, conclude Messina. “Per le imprese del turismo, bisogna alzare decisamente la soglia dei prestiti garantiti al 100%, portandola da 25mila ad almeno 50mila euro, e prevedere almeno una parte in fondo perduto ed un sensibile allungamento dei tempi di restituzione rispetto a quelli previsti. Le procedure per l’accesso ai benefici, poi, vanno sburocratizzate al massimo. Soprattutto, serve un fondo di emergenza per il turismo, attraverso cui riconoscere alle agenzie di viaggi un indennizzo proporzionale al decremento di fatturato registrato durante l’emergenza e coprire le insolvenze e i fallimenti degli operatori della filiera. Ci sono migliaia di imprese – e quindi di posti di lavoro - a rischio”.

Dario Franceschini, Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, ha discusso oggi in video conferenza con le Regioni, un piano di misure , tra cui il bonus vacanze ed il piano di riapertura, per rendere di nuovo operativo il settore

Il Ministro, insieme al Sottosegretario di Stato, Lorenza Bonaccorsi, ha tenuto una riunione in videoconferenza con gli assessori regionali per il turismo in vista del prossimo decreto di aprile, che terrà conto delle necessità impellenti del comparto con misure ad hoc.
Nel corso del confronto, si è discusso in particolare il tema del bonus vacanze da destinare al sostegno del turismo interno, verificandone la portata, la durata e le modalità di erogazione alle famiglie e al contempo vagliando le possibili sinergie virtuose con eventuali iniziative già avviate dalle regioni a favore di soggiorni in strutture alberghiere, campeggi, stabilimenti balneari e termali.
Sono inoltre state valutate le esigenze espresse dalle regioni, quali la creazione di un fondo speciale europeo dedicato al turismo e l’ammanco delle risorse derivanti dalla tassa di soggiorno, parte integrante del bilancio di molte amministrazioni comunali.
Franceschini e Bonaccorsi hanno poi manifestato la necessità di lavorare d’anticipo per far sì che le strutture turistiche siano pronte ad accogliere i flussi della prossima stagione, che saranno prevalentemente interni, nel pieno rispetto delle misure sanitarie che dovranno essere adottate per mantenere il distanziamento sociale indispensabile per contenere la diffusione del contagio pandemico.

 

Si discute, si aprono tavoli di confronto, si organizzano video conferenze e tutti si sentono autorizzati a fornire pareri, basta aprire un qualsiasi giornale o seguire un TG per rendersene conto; ad oggi però i fatti stanno a zero e le tante aziende, che rischiano di non avere la forza (risorse) per poter riaprire i battenti a fine emergenza, di concreto ancora non hanno visto nulla; tantomeno ricevuto contributi o aiuti per sopperire alle spese inderogabili quali, ad esempio, gli affitti e le utenze.


Leggi le altre notizie

Vacanze in Val D'Ega .. una buona idea.

[M.V. Anno X - Nr 1637 del 28.07.2020 | Regioni e Province]

BUONE VACANZE

[M.V. Anno X - Nr 1637 del 28.07.2020 | News Italia]

A Garda nasce l’Olivo

[M.V. Anno X - Nr 1637 del 28.07.2020 | Hotel e catene alberghiere]

B&B Hotels, due nuove strutture nel cuore di Firenze.

[M.V. Anno X - Nr 1635 del 29.06.2020 | News Italia]

A Portofino gli Eight Hotels hanno avviato l'Estate 2020

[M.V. Anno X - Nr 1634 del 19.06.2020 | News Italia]

Interessante iniziativa dell’azienda di borse di lusso Boarini Milanesi.

[M.V. Anno X - Nr 1633 del 18.06.2020 | News Italia]

''Il Signore di Notte'', opera prima di Gustavo Vitali.

[M.V. Anno X - Nr 1633 del 18.06.2020 | News Italia]

''Perdersi'' ad Alfonsine (RA) nel labirinto di Mais.

[M.V. Anno X - Nr 1633 del 18.06.2020 | News Italia]

L'Italia più bella e insolita ce la fa scoprire il Tour Operator Maurizio Levi.

[M.V. Anno X - Nr 1631 del 16.06.2020 | Tour operator]

Ryanair: riprende i collegamenti da Napoli, Pescara e Ancona.

[M.V. Anno X - Nr 1630 del 15.06.2020 | News Italia]

ITALO ARRIVA A RIMINI, RICCIONE, PESARO E ANCONA.

[M.V. Anno X - Nr 1630 del 15.06.2020 | News Italia]

Al Silena hotel, sull’altopiano di Valles (BZ), per rigenerarsi nel Silenzio.

[M.V. Anno X - Nr 1630 del 15.06.2020 | News Italia]
Pubblicit